Classifica


Discussioni popolari

Contenuti più votati dal 24/12/2018 in tutte le sezioni

  1. Lettera aperta di Mauro Berruto , Allenatore della Nazionale Pallavolo Maschile. Cialtroni. Il vostro difetto non è l’incapacità, ma l’arroganza. La vostra colpa non è di non aver idea di come si governi un Paese, ma quello di credere di saperlo fare e di aver fatto credere di saperlo fare. Vi siete smentiti su tutto. Avete dimostrato un’incompetenza abissale, tipica di chi crede di poter parlare di immunologia avendo studiato su Facebook, di politiche del lavoro avendo fatto lo steward al San Paolo o di riforma dello sport avendo fatto l’istruttore in una palestra della Virgin (gli esempi si riferiscono a fatti e persone realmente esistiti!). Decine di piroette da circo non vi risparmiano il fatto di esservi dimostrati più trasformisti dei peggiori trasformisti. Avete fatto retromarcia su Euro, Europa, salvataggi delle banche, streaming, impeachment, Tap, Tav, Ilva, chiusure domenicali, alleanze di governo, voti di fiducia, Nato, Ius soli, accise, condoni, trivellazioni, F35 e chissà quante altre cose. Sono talmente tante che non riesco a ricordare! Siete il peggior governo della storia di questo Paese e siete riusciti a raggiungere questo traguardo in poco più di sei mesi. Nonostante questo non accettate l’evidenza di essere inadeguati. Sarete spazzati via dalla storia, questo è certo. Ma prima farete dei danni. Tanti. Lascerete morti e feriti sul campo (e in mare) e ci vorrà del tempo prima di poter calcolare per bene il disastro creato e il deserto intellettuale e morale che avrete generato. Sì, perché oltre ai danni all’economia, al mondo del lavoro, alla salute (proprio quella fisica) del Paese, alla capacità di aver ridato polmoni a odio, rabbia, razzismo, fascismo ci saranno anche danni che non si potranno quantificare con la calcolatrice, quelli che farete agli esseri umani. Non mi riferisco (solo) agli stranieri con la cui vita giocate, tenendoli in mezzo al mare in un modo disumano o ai clochard a cui vi bullate di buttare le coperte in un cassonetto, ma al cervello e all’umanità di tanto nostri connazionali, specialmente quelli più giovani. State insegnando ai ragazzi, ai nostri giovani, che studiare non serve a niente, state seminando incompetenza, bullismo, arroganza, sfregio delle istituzioni di qualunque genere. Siete riusciti a sbeffeggiare lo Stato, la Chiesa, il Presidente della Repubblica, il Papa. Avete sventolato il Vangelo e il Rosario usandoli come quei fondamentalisti dai quali ci dite di volerci difendere. Un po’ come offrire un bicchiere di acqua zuccherata dentro a cui c’è una pillola di veleno. È perfino peggio dell’essere crudeli e basta: significa essere crudeli con metodo, con premeditazione. Quelle persone in difficoltà (di nuovo parlo dei nostri concittadini non degli immigrati) che avete strumentalmente usato per raggiungere il vostro scopo, sono la vostra spada di Damocle e saranno proprio loro a travolgervi e a spazzarvi via. Proprio quelle persone che hanno paura, che fanno fatica davvero (mentre la madre della vice Presidente del Senato ricorre al Tar, perdendo, alla richiesta di lasciare una casa popolare). Proprio perché avete giocato con la loro paura e rabbia. Nel frattempo continuate pure ad attaccare quella che voi chiamate élite. Per dire, avete schedato gli uomini di scienza. Sono operazioni che se aveste studiato un po’ di storia, vi farebbero venire in mente qualcosa di già visto. Sicuramente, ai più anziani, qualcosa viene in mente di sicuro: ne hanno già viste di persone come voi. Peggio di voi, forse, no. Non credo sia possibile, ma di gentaglia arrogante e inadeguata ne è già passata tanta e alla fine, ineluttabilmente, è stata spazzata via. Non passerà giorno, in questo 2019, in cui io e tanti altri faremo tutto il possibile per accelerare il fatto che voi diventiate un orribile ricordo. Qualcosa di talmente spregevole da non poter dimenticare, in modo da diventare uno di quei vaccini, ai quale (infatti) non credete. Voi e i vostri eroi, bulletti di periferia, che buttano nei cassonetti le coperte ai senzatetto, che sfilano urlando slogan razzisti, che metteranno in tasca il reddito di cittadinanza (se mai almeno questo lo farete) continuando a lavorare regolarmente in nero, che condoneranno un’evasione fiscale o una casa fuorilegge a Ischia. Un po’ come quei sciacalli che ridevano alla notizia del terremoto. Ricordate? Un po’ come quegli artigiani che: “Finalmente al governo qualcuno di onesto! Dottore, facciamo 120 euro con la fattura o 100 cash e non ci pensiamo più?” Già, “l’onestà tornerà di moda” dicevate, insegnando al Paese la disonestà. Siete macellai che si fingono chef di ristoranti vegani. Vi ha presi a schiaffi istituzionali il Presidente Mattarella, nel suo discorso al Paese, vi prenderà a schiaffi il Paese, democraticamente, ci mancherebbe. Perché questo è il Paese di Dante Alighieri, di Leonardo, di Michelangelo, di Giotto, di San Francesco, di De Gasperi, di Einaudi, di Togliatti, di Berlinguer, di Pertini e guardate cosa arrivo a dire, cari cialtroni, persino di Almirante. Questo è il Paese di Venezia, di Firenze, di Siena, di Roma, di Napoli, di Palermo, di Torino. Dell’arte, della cultura, della scienza, della tecnologia, della biodiversità. Ma come è possibile che tutto questo sia finito nelle vostre mani sciagurate? Non solo qualcuno lo ha permesso, creando un vuoto riempito dal vostro livore e dalla vostra arroganza, ma c’è anche chi ha preferito stare a guardare. “Odio gli indifferenti”, diceva Antonio Gramsci e io non sopporto più né voi né tutti quelli che vi stanno a guardare, senza fare o dire niente. Siete la sciagura di questo Paese, che grazie al cielo, è talmente grande, pieno di intelligenza e di bellezza che vi spazzerà via e vi condannerà a dover rappresentare per sempre l’esempio perfetto dell’incompetenza assoluta, del vuoto morale e culturale. Io non vado via. Resto qui a presidiare il territorio e a fare quello che posso per restituirlo, ripulito da questa immondizia, a chi verrà dopo grazie a una doppia operazione: un Risorgimento, che ci restituisca un’unità nazionale vera, (niente a che fare con quello che fate finta di raccontare) e un Rinascimento, di bellezza, di cultura, di ambizioni, di sogni. Io non vado via. Resto qui, perché il mio Paese lo rivoglio indietro. E quando infilare un messaggio di odio fra un paio di foto di gattini o del piatto della cena non funzionerà più, questo Paese ritornerà ad essere il più bello del mondo. Sì, perché questo crimine è proprio imperdonabile: avete imbruttito il Paese più bello del mondo. Siete vandali che hanno disegnato i baffi sulla tela della Gioconda, avete abbattuto con le vostre ruspe il Colosseo e la Torre di Pisa, avete imbrattato con lo spray e con una frase volgare e sgrammaticata il marmo della Valle dei Templi. Ricostruiremo, ripuliremo e ricorderemo. Perché siete un pericolosissimo niente, ma non ci sarà nessuna damnatio memoriae per voi. La vostra maledizione sarà nell’essere ricordati, per sempre. Come i peggiori. Senza nessun affetto, Mauro PS: Il testo è un po’ lungo forse vi siete fermati alla prima riga. Beh, per voi è sufficiente. Bacioni.
    5 mi piace
  2. Eppure è strana questa definizione di "cittadini onesti". Al limite si potrebbero definire "cittadini onesti alla Director o alla CasaPound o alla celodura", che è un'altra cosa. Ragiona un po' Kompagno Director perché, fino a prova contraria, un cittadino è onesto fino a quando rispetta leggi e regolamenti e, in questo caso, le leggi e i regolamenti dicono senza mezzi termini che quella casa è stata regolarmente assegnata. Per cui, più che di onestà, sarebbe il caso di parlare di prepotenza. Poniamo il caso, tanto per fare un esempio, che il sottoscritto, Losoio, Mark, Wronski, magari anche Corto Maltese e qualche altro decidessimo di prenderti di mira e di non farti neanche uscire di casa. Potrebbe perfino essere cosa buona e giusta però tu cosa diresti? Che si tratta di persone oneste o prepotenti?
    4 mi piace
  3. Per aver violato la norma riferita al rapporto delle Nazione Unite del 2018: in quei documenti è chiarissimo ciò che succede in Libia. Sui corpi delle 49 persone salvate ci sono chiari segni di violenza e torture. Da una parte c'è chi difende i diritti e dall'altro un governo del Mediterraneo, il nostro governo degli scappati da casa, che ha costruito tutto sulla violazione dei diritti. La Ong italiana sta dal lato del diritto e sta incassando sostegno da terra come ben riferisce il Sindaco di Lampedusa , la Guardia Costiera ed i cittadini dell’isola . Salvini , con quella direttiva approntata in fretta e furia nella notte ci si può pulire il deretano perche’ non vale un caz.z.o. Se non fosse un Parlamentare che da coniglio utilizza l’immunita’ dopo aver dichiarato sempre che ci avrebbe rinunciato , sarebbe arrestato subito e processato per direttissima . Ora vorrò vedere nuovamente all’opera i bravi ragazzi onesti e semisconparsi a 5 stelle ed il fantoccio Conte che in un afflato di dignità dovrebbe , come PDC , prendere il telefono e ordinare immediatamente lo sbarco . Saluti .
    4 mi piace
  4. La storia ci insegna che le intercettazioni telefoniche e ambientali sono il più efficace strumento di indagine contro la corruzione. Dunque, in un paese corrotto come l'Italia questo strumento va potenziato e aggiornato. Il trojan inserito nel telefonino del magistrato Palamara ha fatto un eccellente lavoro. La magistratura si libererà di un po' di mele marce. Meno la politica che è marcia quasi per intera e di conseguenza tollera il marcio. Un politico onesto, un uomo pubblico onesto non ha assolutamente nulla da temere dalle intercettazioni, dai trojan, dagli agenti provocatori (altro eccellente strumento). La sua sfera privata è già ampiamente protetta, a mio modesto avviso fin troppo, dalle vigenti norme. L'affare Lega-Russia sembra un po' meno banale di come lo descrivi. Si parla di sconti milionari su grosse forniture di petrolio e di percentuali da incassare per un partito. In cambio di nulla? Non credo. Si configurerebbe il reato di corruzione internazionale. In Cina, paese più serio di noi, è prevista la pena di morte.
    3 mi piace
  5. Ormai il M5S è diventato una costola della Lega Ela gente lo sta percependo sempre di più come tale. Rimane il fatto che, a meno di clamorosi travasi parlamentari continua ad avere i numeri in Parlamento ma, a questo punto, se vuole proseguire con questo governo, rischia di fare il Signor si di Salvini e di dover approvare qualunque cosa, rinunciando a qualsiasi cavallo di battaglia. A quel punto, la gente continuerà a preferire l'originale al posto della fotocopia o....della costola. Ragazzi, non prendiamoci in giro, questo è il governo più a destra mai esistito, anzi un governo di estrema destra e non sarà facile scrollarsi di dosso l'etichetta del collaborazionista. Forse l'intenzione non era questa ma i fatti sono come macigni e questo dicono. Sbagliato pensare che sarebbe andato tutto bene proseguendo col dagli all'untore al PD (che ora non governa), la realtà è proprio questa: il M5S magari non sarà tutto di destra ma il risultato per cui sta rispondendo e di cui dovrà rispondere è questo: ha portato al governo la destra estrema e ora rischia pure di doverla supportare e assecondare in ogni suo atto. Sarà una terribile responsabilità per il semplicissimo fatto che l'estrema destra da sola non ce l'avrebbe mai fatta. Dopo Salvini e la Meloni, mancano solo, ma forse solo provvisoriamente, Forza Nuova e CasaPound. Si, forse farebbe meglio ad uscire dal Governo e ripartire da zero. Molto più dignitoso che fare i co@rnuti e mazziati facendo finta di non esserlo. Poche le vie d'uscita ormai, il danno è fatto. Ed è un danno enorme.
    3 mi piace
  6. “Il giornale ha perso la sua terzietà”. Così mercoledì, al termine di un’assemblea di redazione, i giornalisti del Fatto Quotidiano hanno presentato un documento sindacale rivolto all’amministrazione e al direttore del giornale, Marco Calandrino Travaglio . Una durissima critica alla linea editoriale piegata sempre più a sostegno del M5S. Insomma un tentativo di ammutinamento dovuto alle difficoltà che diversi colleghi non schierati incontrano quotidianamente nel tentativo di garantire un’informazione il più possibile obiettiva e plurale. Il giorno successivo, ovvero ieri mattina, Marco Calandrino Travaglio si è presentato alla riunione di redazione con l’aria della moglie tradita dal marito con l’amante più giovane. Leggendo da un foglietto, e senza guardare nessuno negli occhi , manco fosse lì ad affrontare Silvio Berlusconi nello studio di Santoro , ha pronunciato all’incirca queste parole: “Come vi permettete !! In trentacinque anni di professione nessuno mi aveva mai detto che sono un tifoso” ( seguono 3 ore di involontaria crisi di riso da parte mia, nda). Pertanto il direttore ha ribadito, di fronte a chi aveva osato metterla in dubbio, la sua proverbiale e ben riconosciuta terzietà ( altra mezzoretta di involontaria comicità , nda). Poi, concludendo la lettura del foglietto, con il tono dell’unico e conclamato Caudillo che farebbe pure arrossire quello (il Caudillo) di Firenze , ha spiegato ai suoi giornalisti come andranno le cose da ora in poi: “Non parlerò più con la redazione. Mi rapporterò soltanto con i vicedirettori”. Che sono quattro !! Beh , insomma Travaglio Calandrino Marco , ha spiegato alla redazione del suo giornale come stanno le cose: il Fatto sono io, e voi non siete nessuno , chiaro ?? Pare che nessuno abbia chiesto l’antidoping...!! Speriamo che lo faccia il Cazzaro di Napoli . Ne dubito. Però !! Saluti
    3 mi piace
  7. L’appello al voto dei partigiani: “Noi, antifascisti, voteremo Pd” Focus “Noi democratici e antifascisti – si legge nella nota firmata dall’Anpi, da storici, insegnati e ricercatori- dobbiamo sbarrare la strada al governo nazional-populista e alle forze politiche che insieme lo sostengono” “Il 26 maggio dobbiamo dare forza alla lista unitaria del Partito Democratico per respingere l’attacco ai valori repubblicani figli della Resistenza, per affermare ancora una volta l’uguaglianza di tutti gli esseri umani e difendere l’Europa come spazio di pace e diritti”. Così in un appello firmato dai partigiani, dall’Anpi, da storici, insegnati e ricercatori che invita a votare per il Partito Democratico alle prossime elezioni europee di domenica 26 maggio.
    3 mi piace
  8. provi a leggere domani mattina appena sveglio e prima di stappare il primo bottiglione della giornata. Forse se non le tremano troppo le sinapsi, capirà che ho scritto in italiano.
    3 mi piace
  9. Confesso di aver temuto a lungo l’avanzata della Lega in Toscana. Di aver pensato che i primi feudi salviniani si sarebbero trasformati in inquietanti laboratori di sperimentazione leghista, di aver immaginato scenari apocalittici. E invece, nel tempo, tutti i tentativi della Lega a Pisa e dintorni di raccontare l’avanzata con una narrazione da Istituto Luce, si stanno trasformando nella trama del miglior film di Fantozzi della storia. Basta sostituire Pina con Pisa e il gioco è fatto. L’11 maggio il sindaco leghista di Pisa Michele Conti sale sul battello col fido Ragionier Filini (il deputato leghista Edoardo Ziello) diretto verso il nuovo canale che collegherà Pisa al mare. Col petto gonfio e l’italico orgoglio di chi sta per inaugurare un’opera iniziata da un paio di sindaci prima di lui, il sindaco e il ragionier Filini arrivano davanti alla chiusa. Tra folle plaudenti si tenta il “varo” dell’opera ma la bottiglia, lanciata sull’acciaio con vigore dal sindaco pisano Conti, continua a non rompersi e a rinculare nella sua direzione con l’aria di sfida di un livornese. Il tutto mentre il valoroso ragionier Filini gli spiega come si fa a spaccare una bottiglia, lui che ha la faccia di quello che non riuscirebbe a spaccare manco il guscio di un pistacchio. Morale: il remake della fantozziana scena “Contessa Serbelloni Mazzanti Vien Dal Mare” diventa il tormentone del weekend da nord a sud, dimostrando che quando c’è da prenderla beatamente per il Kulo la Lega unisce, non divide. Ma accade perfino di meglio. Ricorderete la grande regata di canottaggio in Super Fantozzi in cui lo strabico dei fratelli Colsi passa sotto al ponte ad archi sul Tevere centrando in pieno un pilastro. Ecco. I primi di maggio, un camion elettorale che portava in giro un gigantesco manifesto della sindaca di cascina Susanna Ceccardi, è passato con disinvolta fierezza sotto un arco dell’acquedotto mediceo. L’autista però aveva fatto male i calcoli e il camion è rimasto incastrato sotto un arco, l’unico tra 954 archi da cui l’acquedotto è composto che in quel momento era puntellato dalle transenne perché a rischio crolli. Morale: i tecnici della Soprintendenza hanno dovuto effettuare dei rilievi sulla staticità del cantiere dopo l’impatto dell’acquedotto con la Ceccardi. E’ facile prevedere che ci abbia rimesso l’acquedotto. Alla narrazione già fantozziana va aggiunto che pochi mesi fa il sindaco Conti voleva buttare giù tre archi dello stesso acquedotto del 1600 per ridurre i costi della Tangenziale-Est, per cui il sospetto è che abbia capito come fare risparmiando sugli appalti. Andiamo avanti, perché la trama fantozziana prosegue. Il 4 maggio Capitan Salvini giunge nel pisano per il suo tour elettorale a suon di “ruspa”, anche perché proprio la sua beniamina Susanna Ceccardi, sempre in compagnia del Ragionier Filini (il deputato Ziello), pochi mesi fa era salita su una ruspa per abbattere un campo rom da quelle parti. Bene !! Salvini va a San Giuliano Terme, saluta San Giuliano Terme e dopo una settimana qualcuno -ispirato dalla propaganda leghista- a pochi km da lì pensa bene di tirare fuori la ruspa dal garage e con quella ruspa di lanciarsi a mo’ di ariete contro la vetrata della Coop che custodisce la cassa continua. Insomma, non si può dire che gli slogan di Salvini non siano di ispirazione. Non solo. Durante il suo discorso lì il Capitano esclama con enfasi: “Basta criminalità, basta stranieri irregolari. Il tribunale di Catania sta aprendo un altro processo. Dopo l'assoluzione mi vengo a fare un bagno qui!’’. Otto giorni dopo, nella zona dei bagni di Marina di Pisa, nella stessa notte avvengono quattro furti, tra bar, gelaterie e ristoranti. Proseguiamo il nostro racconto fantozziano a Pisa sempre sul tema sicurezza. Cinque mesi fa il sindaco Michele Conti dà il grande annuncio, con tanto di foto sul posto, stampa e strette di mano: “Alla stazione, al posto del punto Snai, sorgerà il punto sicurezza della Polizia Municipale!”. Il prode deputato Ziello, che quando la Lega fa una cosa qualunque a Pisa c’è sempre come Fantozzi che presidia tutti i piani e gli uffici, da solo, ad agosto durante l’ispezione del megadirettore generale, rilascia una dichiarazione da Istituto Luce: “Un trionfo per la Lega. E' da mesi che stiamo lavorando per la creazione di un presidio di sicurezza statico. Stiamo dimostrando che la sicurezza non la facciamo a parole ma con i fatti!”. Due mesi dopo il punto sicurezza è pronto. Però non apre. Perché? Perché il punto sicurezza voluto dalla Lega non rispetta le norme di sicurezza. “Impianto elettrico non certificato, non conoscenza dello stato di manutenzione degli impianti di condizionamento, necessità di interventi di messa in sicurezza del locale, dagli spigoli sugli arredi alle sedute che devono essere fissate al pavimento”, secondo il verbale redatto da chi ha eseguito i controlli. Insomma, la Lega mette al sicuro i cittadini rischiando che la polizia municipale resti fulminata con una scossa da 20 000 volt. Geniale !! Intanto, il tentativo della Lega di bloccare la costruzione della nuova moschea a Pisa è sostanzialmente fallito perché la Soprintendenza lo ha autorizzato, la proposta di far chiudere alle 21,00 i minimarket a Pisa che non vendono prodotti tipici toscani è ferma lì e infine, i propositi declamati dal sindaco di Pisa e da Salvini di impedire sabato 18 maggio la storica manifestazione antiproibizionista “Canapisa” (“Canapisa è l’apologia dello spaccio!” ha tuonato la Ceccardi), si sono dovuti scontrare con la dura realtà: la manifestazione a Pisa si farà. La Lega dunque sta organizzando una contro-manifestazione che visto l’andazzo fantozziano ha buone probabilità di chiudersi così: Conti è al microfono, una timida vecchietta si avvicina per chiedergli la parola, lui le cede l’asta con galanteria e la vecchietta con un filo di voce esclama: “Per me la giunta Conti è una *** pazzesca!”. 92 minuti di applausi. Saluti
    3 mi piace
  10. Altra cosa bella è la palese strategia Capitanesca. Il Capitano si prepara la via di fuga prima della manovra finanziaria e contemporaneamente si prepara ad una campagna elettorale in cui darà tutte le colpe a quel p@oversccio che verrà e che sarà costretto a tartassare tutti di tasse e balzelli per salvare la barca, i naufraghi e i marinai. Tutti in alto mare per colpa di un governo in cui ovviamente lui non ha mai avuto niente a che fare e che gli è stato imposto con la forza più brutale che si possa immaginare. E subito dopo i b@eoti applaudiranno incessantemente con tanti clap clap e tanti selfie.
    3 mi piace
  11. Se il 10 Aprile del 1991 a Livorno ci fosse o non ci fosse la nebbia non si sa ancora bene. Quello che però si sa di certo che una fitta nebbia dura da 28 anni. Intanto Daniele e Gabriella, 33 e 29 anni, che abitavano a Poggio Caiano e che avevano deciso di tornare, furono trovati abbracciati in quell'inferno di fuoco. Pochi giorni dopo, quasi ad amplificare e certificare la tragedia, arrivarono i mobili che avevano provveduto ad imbarcare precedentemente. Li conoscevo, due bravi ragazzi, al netto di ogni retorica. E meritano di veder la nebbia diradata, quella peggiore di tutte le nebbie.
    3 mi piace
  12. Sono usciti i nuovi dati ISTAT sul mercato del lavoro. Aggiorniamoli giudicando i risultati del governo confrontando la situazione a maggio 2018 (prima del giuramento del Governo Conte) a febbraio 2019 (ultimo dato disponibile). In 9 mesi di governo, si sono persi 116 mila occupati: di cui 88 mila a tempo indeterminato, 27 mila indipendenti e solo mille precari in meno (su più di 3 milioni). Salgono sia la disoccupazione totale (dal 10,5% al 10,7%) che quella giovanile (dal 31,9% al 32,8%). Una cosa positiva la possiamo però individuare con certezza : Prima governava un tizio antipatico con un brutto carattere , ora , invece , governano quelli simpatici e con un carattere d’oro . Saluti
    3 mi piace
  13. https://www.facebook.com/968043369960608/posts/1975910345840567/ I troll sono morti di fame che svendono per quattro soldi il poco che li resta di dignità, ordinando 8.280 auto blu e grigie per 168 milioni di euro a nome del governo, con lo scopo di screditarlo!! https://larep.it/2JV1oEe
    3 mi piace
  14. Vi sento silenziosi !! Eppure sono anni che vi invito, pazientemente , alla prudenza . E voi , invece , a vomitare parole contro esponenti del PD incuranti di esporvi a delle figure da Bufalari !! Ed ora ?? Su , mentre correte ad aggiornare il vostro contatore di figure di Mer da , chiedete perdono . Su ...correte 😂😂😂 Alluvione Genova, Corte d’appello conferma assoluzione della deputata Pd Raffaella Paita di F. Q. | 2 Aprile 2019
    3 mi piace
  15. Solo dei dementi potevano "partorire" una cosa del genere.
    3 mi piace
  16. 3 mi piace
  17. Lo ammetterò !! Sono tremendamente interessato alle risultanze del prossimo appuntamento elettorale che domani interesserà la Sardegna . Sarà perché considero quella regione la mia preferita dopo quella che mi ha dato i natali, sarà perché da oltre 25 anni e’ una tappa obbligata dei miei soggiorni , sarà perché negli anni ho conosciuto ed apprezzato un popolo stupendo e fiero delle proprie origini , un popolo maestoso che fa della dignità il proprio caposaldo , ospitale e genuino anche troppo in certi casi . Un popolo paziente che non ha l’orecchino al naso e ben difficilmente si lascia convincere dai venditori di fumo . Ho conosciuto personalmente Massimo Zedda in una calda serata di fine giugno 2018 quando venne a Pisa per sostenere la candidatura a sindaco di Serfogli . Mi colpì immediatamente per la sua semplicità ed umiltà cose abbastanza desuete nel panorama politico italiano . Arrivo’ a Pisa da solo con un volo dalla Sardegna , telefono’ per dire che era appena sbarcato e se “ non era troppo disturbo chiese se qualcuno poteva andarlo a prendere in aeroporto “, senno ‘ bastava comunicargli l’indirizzo preciso di dove si sarebbe tenuto l’incontro , che avrebbe preso un taxi per venire . Arrivo’ in abbigliamento “poco ortodosso “ per un politico : jeans , polo e scarpe a tennis ed un minuscolo trolley . Ad attenderlo tantissima gente al punto che l’incontro che si doveva svolgere all’interno del circolo , venne trasferito nel parco adiacente che conteneva il triplo Delle persone . 40 minuti a braccio con il classico incedere dei sardi. Parole scandite in modo lento ma con una chiarezza straordinaria. Silenzio assoluto dei presenti intervallati dai sinceri applausi che ogni 2/3 minuti si levavano dagli astanti . Profondo e convinto sostenitore della forza inclusiva che la sx , tutta , da quella più radicale a quella più “annacquata” deve mettere in campo quando il “ nemico “ sono le destre Fasciste e razziste, termino’ tra ovazioni ed interminabili applausi che non sentivo più da anni . Giovani ed anziani in piedi e lui che ringraziava quasi incredulo . Purtroppo Serfogli perse Il ballottaggo contro il candidato leghista della dx per poche centinaia di voti perche’ il M5S preferi’ votare , al ballottaggio , per il candidato leghista . Ma questa e’ un’altra storia . La semplicità e l’umiltà di Zedda continuo’ anche dopo il suo discorso continuando a parlare anche a cena con i “compagni “ rimasti sotto il tendone allestito , rifiuto’ la stanza dell’albergo già prenotata per la notte perché “ i soldi era meglio impiegarli per le esigenze del circolo “ e si accontento’ dell’ospitalità di un sardo suo amico e residente a Pisa da anni . Quella giornata e quelle parole sono rimaste nel cuore dei Pisani che si riconoscono in una parte precisa dello schieramento. Ce l’ hai messa tutta e noi ci auguriamo sinceramente che tu faccia il “miracolo “. Ce lo auguriamo e ci speriamo con grande sincerità . In bocca al lupo ( si puo’ dire , nda) , Massimo Zedda ??
    3 mi piace
  18. È poi lecito anche porsi qualche domanda. Domanda n.1: è proprio normale che ad occuparsi del prezzo del latte e dei problemi legati all'economia agro pastorale sia il solito Ministro plenipotenziario degli Interni, quello uno trino o forse uno e quadruplo o meglio ancora uno e unico? Chissà perché pare se ne debba dedurre che al governo ci sia un Ministro con tutte le deleghe e tutti gli altri a fare le belle statuine. A questo punto viene spontaneo chiedersi anche come sia ancora tollerabile e giustiticabile l'enorme e imcommensurato spreco di denaro dedicato alle laute prebende corrisposte agli altri Ministri quando invece basterebbe prevedere una prebenda unica, al limite riconoscendo un piccolo seppure adeguato incremento al fine di riconoscere l'indubbia fatica e l'impegno aggiuntivo profusi. La domanda n. 2 adesso mi sfugge perché mi sono dilungato troppo e l'ho dimenticata però potrebbe essere questa. Come si fa a lamentarsi se tutti i voti vanno al Capitano quando per tutte le faccende del mondo e dell'umanità compare sempre e solo lui, un po' come l'eroe volante o come la Vispa Teresa? Possibile che non esista un Ministro che si occupa specificamente del lavoro o, se vogliamo, dei problemi legati al mondo agropastorale o all'industria delegando sempre il tutto al mitico e incommensurabile Ministro Tuttofare? Dopo di che, dopo la fatica enorme relativa alla domanda n.2, diventa davvero difficile pensare a una terza domanda. E allora risulta quasi naturale sostituirla invece con una considerazione, per la precisione la seguente. Solo in un caso, più che raro si direbbe unico, il Capitano lavora in equipe: QUANDO, SEPPURE PER UN INATTESO E IMPREVEDIBILE CASO DEL DESTINO, SI METTONO A RACCONTARE BARZ.ELLETTE SPINTE QUEI GIOCHERELLONI DI MAGISTRATI. Questo, in fondo, risulta finora l'unico caso finora noto ai più in cui vengono riconosciuti non più solo ed esclusivamente i meriti del Capo della Caserma ma anche di tutti gli altri. Attenzione però. Si è parlato per l'appunto di caso UNICO, in tutte ma proprio tutte le altre situazioni, la gentile clientela è pregata di rivolgersi direttamente.....al Direttore. Dei Lavori. Se poi i voti li prende solo lui, vabbé, questo in fondo non è altro che un dettaglio del tutto trascurabile se vogliamo.....
    3 mi piace
  19. Da movimento presentato come forza nata e creata per stravolgere i poteri forti a cercatori di voti porta a porta della lega. Bel colpo. Miracoli delle barchette, verrebbe da dire, fatto sta che ormai la Lega non ha neanche più bisogno di impegnarsi più di tanto e fare i giochini alla Formigoni o quant'altro. Perché affaticarsi più di tanto visto che a procurare i voti ci pensano quelli dei 5s? Ormai due fattori contemporanei e convergenti si stanno dimostrando parecchio redditizi: le barchette benedette (il problema forse si porrà quando non ci saranno più) e il grande attivismo dei ragazzi 5s, diventati a tutti gli effetti molto più attivi e volenterosi delle ronde. Grande lode ai ragazzi che, con tanto impegno, dedizione e buona volontà, sono riusciti si a distruggere la sinistra in Italia ma anche e soprattutto resuscitare un partito che, dopo le dimostrazioni tangibili di Bossi e Belsito, erano arrivati a toccare il 3 per cento. Tuttavia i ragazzi sono stati splendidi: dagli contro il PD sempre e comunque sia sugli errori (e ci sta) ma anche se qualcosa non era errore e mai una parola sgarbata o, se vogliamo, non troppo esagerata contro la Lega perché è dimostrato scientificamente che la Lega non ha mai fatto mangiuchi e mai e poi mai è stata alleata di Papy. Possiamo dire insomma che il PD è stato bravo a farsi espellere dopo 5 anni, dopo aver governato e fatto le sue scelte, giuste o sbagliate che siano però almeno ha battuto un colpo e gli si può dire "vedi questo è sbagliato, questo è meno sbagliato però è sbagliato, questo magari non è sbagliato tanto ma noi diciamo lo stesso che lo è e non ammettetelo mai che Monti è stato una conseguenza di Papy e della Lega perché...bisogna dire così e anche perché ci siete un po' antipatici". Ma di una cosa bisogna fare atto ai ragazzi del M5S: ____ci vuole veramente tanta predisposizione e tanto talento a farsi cancellare e annettere addirittura prima di poter dire "ho fatto queste cose e su quelle giudicatemi"____ Il bello della diretta e il rischio reale e concreto sta proprio qui. Riuscire nel record imbattibile per intere generazioni, anche più di quelli di Mennea e Bolt, di sparire ancora prima di aver fatto qualcosa di concreto e tangibile su cui poter essere giudicato. Si. Ci vuole talento per queste cose e, in effetti, non é da tutti. Cosa rimane per completare l'opera? Il salvataggio del Capitano? L'Autonomia delle Regioni del Nord (bel colpo veramente per un partito che ha preso i suoi voti soprattutto al Sud)? Oppure la Tav (che molto probabilmente invece si farà)? Farsi dire un giorno sì e l'altro pure da Feltri che il Meridione è fatto di nullafacenti che però votano lega e son contenti? Oppure farsi dire dal Ministro dell'Istruzione che i Professori del Sud sono ignoranti e sfaticati (un po' meno quando vanno al Nord, però questo è un dettaglio)? Ragazzi, non facciamola tanto lunga e concludiamo con un BAAT che, tradotto, sta a significare Buona Annessione A Tutti....... PS: senza offendere nessuno ma qualcuno può darmi, per esempio una spiegazione su una cosetta? Finora il M5S ha cambiato le carte in tavola praticamente su tutto e in particolare sull'assunto "meglio sempre soli e mai accompagnati". Qualcuno riesce a spiegarmi allora perché trova ancora talmente sconvolgente fare alleanze elettorali? Se ha potuto soprassedere a quello che è stato da sempre il suo cavallo di battaglia, che gusto ci si prova a farsela regolarmente in,filare in questo modo quasi come se fosse piacevole? Misteri del Divino. NB: In effetti in Abruzzo ha vinto ancora una volta una delle forse politiche che sta al Governo (più Papy e i fratellini, come d'altronde faceva Craxi ai bei tempi, un po' da qui è un po' da lì). Peccato però che, come al solito, hanno vinto gli altri e il M5S ha vinto invece...il m.ongolino d'oro. E poi, se la Fattori dice quello che dice, ovviamente non ha ragione e direi che...andrebbe espulsa.
    3 mi piace
  20. Anche con l'altra nave sequestrata diceva che erano tutti non aventi diritto alla richiesta di rifugiati in quanto tutti economici, anche allora una sparata senza averne contezza.
    3 mi piace
  21. Chi sia e cosa faccia adesso Mauro Berruto ha poca o nessuna importanza. Quello che invece è importante sono le sue parole, giuste e sacrosanti. I pettegolezzi lasciamoli agli ignoranti.
    3 mi piace
  22. Rimembri ancora Kompagno Director i bei tempi andati della filippica contro il povero Soru sulla "tassa sui ricchi"? Leggo casualmente quanto succede in terra Veneta: "A VENEZIA arriva il ticket d'ingresso: chi entra in città per un giorno pagherà da 2,5 a 5 euro per un giorno". Che fanno? Qui si copia in maniera spudorata e non si pagano i diritti d'autore al povero Soru. Non va tanto bene questa cosa, non credi Kompagno Director? Queste cose non si fanno, serve un minimo di correttezza. Altrimenti non c'è più religione. Ecchediamine....... https://www.lastampa.it/2018/12/30/italia/a-venezia-arriva-il-ticket-di-ingresso-chi-entra-in-citt-per-un-giorno-pagher-da-a-euro-pJM3Ld0yo9zpTRQwsBqnmK/pagina.html PS: Siccome il Kompagno è spesso impegnato e immerso nel suo durissimo lavoro che gli lascia poco spazio per i suoi pochissimi post su questo forum e comunque ha i suoi orari stringenti dovuti sostanzialmente e ovviamente al suo lavoro usurante, chiunque avrà la fortuna di incocciarlo nella sua nobile attività forumistica potrebbe fare la cortesia di scrivere un bel UP e portare su il post appena il Kompagno si affaccia in zona? Così.... giusto perché potrebbe, seppur per caso, sfuggirgli Er Post e anche per sapere cosa ne pensa. Grazie in anticipo per la gentile collaborazione. Ovviamente.
    3 mi piace
  23. Perché parli senza sapere cosa dici? Da ex fumatore (pentito) ti posso dire che il fumo fa male a parecchie cose, ma dire che il fumo distragga dalla guida significa non sapere di cosa si sta parlando. In ogni caso la distrazione causata dal fumare mentre si guida non è neanche lontanamente paragonabile all'uso di un cellulare, meno ancora lo è rispetto all'uso di uno smartphone, il quale, anche se usato solo per rispondere a chiamate telefoniche, richiede parecchia attenzione in più.
    3 mi piace
  24. Un augurio particolare per una ragazza speciale. Auguri a Silvia Romano, nella speranza che possa riacquistare la sua libertà, il suo sorriso e la sua generosa spensieratezza. Il prima possibile. Auguri Silvia.
    3 mi piace
  25. Questa è l'Italia che non mi piace, quella dove nessuno vuole complicazioni, dove non c'è comprensione e solidarietà per chi è in difficoltà, a te proprietario di casa, che problema crea una ragazza in sedia a rotelle? "Nessun'altra studentessa prenderà una stanza qui se sa che ci sei tu disabile" le rispondono e non le affittano la stanza. Si questa è proprio l'Italia brutta, c'è qualcuno di Bari che possa non far rinunciare al suo sogno, questa ragazza? https://www.fanpage.it/attualita/la-denuncia-di-donatella-studentessa-disabile-di-bari-nessuno-vuole-affittarmi-una-stanza-aiuto/
    2 mi piace
  26. 2 mi piace
  27. Giulio in realtà diceva "a pensar male........." e non "a parlar male....". Quanto ai naufragi di migranti e barconi, non sono invenzioni dei giornalisti, ma è direttamente George Soros, in combutta con massoni ed ebrei, a fabbricare le notizie e trasmetterle alle agenzie di stampa..... Infatti diceva Giulio che "....a pensar male, qualche volta ci si azzecca..." Ma solo qualche volta......
    2 mi piace
  28. Hanno girato le spalle durante l'esecuzione dell'Inno alla Gioia dalla Nona del Ludovico van? Hanno fatto la figura dei TROGLODITI. https://youtu.be/72BGIaUN0hM
    2 mi piace
  29. Non ci siamo. Sono due cose molto diverse. L'indignazione non si riferisce a quello che succederà al padre e alla bambina dopo la loro morte ma alla necessità che ha avuto il padre di mettere a repentaglio la sua vitae quella della sua bambina. Ad essere costretto a fare quel che ha fatto, addirittura mettendola dentro la sua maglietta per proteggerla. Tutto quello che hai detto tu ha la sua validità ma prova a immaginare quanto é più importante fare in modo di non perdere la vita (sua e di una bambina di 2 anni). Per il semplice fatto che, dopo che uno è morto..... Domanda: come milioni di Americani e di tanti altri abitanti di questa terra, posso avere il diritto di indignarmi e di essere sensibile? O devo chiedere il permesso? E,se così è, a chi?
    2 mi piace
  30. La storia della Germania che rimanda gli immigrati in Italia è la migliore dimostrazione di quanto Salvini e il suo governo prendano in giro gli italiani. Allora, provo a spiegarlo nella maniera più semplice possibile: la Germania sta spedendo in Italia tutti gli immigrati entrati in Europa passando per il nostro paese e poi emigrati irregolarmente in Germania. Perché “irregolarmente”? Perché esiste un trattato internazionale, chiamato “regolamento di Dublino” che prevede che le richieste di asilo degli immigrati arrivati in Europa debbano essere esaminate dal “paese di prima accoglienza”, che è anche quello che deve decidere se concedere loro una forma di protezione (tramite la quale andare dove vogliono, in Europa) o se debbano essere rimpatriati. E il “paese di prima accoglienza”, spesso, è stato proprio l’Italia, anche perché è difficile che un gommone africano sbarchi in Svezia. In pratica, la Germania sta semplicemente applicando un trattato europeo firmato anche dal nostro paese. Il Regolamento di Dublino (prima “Convenzione di Dublino”) ha subito diverse revisioni, negli anni, e la seconda fu nel 2003, sotto il secondo governo Berlusconi. E indovinate chi c’era al governo con lui? Esatto, la Lega Nord. Naturalmente, la regola del “paese di prima accoglienza” sfavorisce, per quanto riguarda la gestione dell’immigrazione e l’accoglienza, i paesi di confine, quindi è stata molto criticata. E sono state fatte diverse proposte di riscrittura di quella regola. Nell'ultima proposta di revisione del 2018, quella a cui ha lavorato Elly Schlein, la regola del paese di prima accoglienza era stata eliminata e sostituita da un ricollocamento automatico degli immigrati “per quote” nei vari paesi europei. E anche qui: indovinate chi non si è mai presentato alle 24 riunioni in commissione fatte per cambiare quel regolamento? Esatto: la Lega. E secondo voi chi si è astenuto dal votarne la revisione, al parlamento europeo? Salvini e la Lega. Il M5S ha votato direttamente contro, invece. Perché? Perché i paesi del blocco di Visegrad, gli alleati sovranisti di Salvini, non volevano sentir parlare di “ridistribuzione”. Orban e gli altri non volevano accogliere neanche un solo immigrato. Quindi, oggi, la Germania rimanda qui gli immigrati applicando una regola europea firmata anche da un governo in cui c’era la Lega, il cui superamento non è stato voluto da Salvini e dal M5S. Avete presente quando si fanno le riunioni tra i ministri, in Europa? Quelle tra ministri dell’interno, ad esempio, di cui l’ultima verteva sul tema dell’immigrazione? Servono a decidere, appunto, queste cose. E Salvini, il nostro ministro dell’interno, dopo averne saltate 6 su 7, ha ben pensato di non andare neanche a quella sull'immigrazione, perché doveva andare a fare campagna elettorale in tv da Barbara D’Urso. Leggo anche che gli immigrati che non vogliono essere rispediti in Italia vengono messi sull'aereo con la forza, a volte vengono addirittura sedati, perché qui non ci vogliono proprio tornare. Ed è indubbiamente una cosa orrenda ed esecrabile, ma fa abbastanza ridere leggere giornalacci come “Il Giornale” o “Libero” che parlano di “disumanità della Merkel” per un viaggio in aereo da sedati, quando il nostro governo paga i libici per incarcerarli e sottoporli alle peggiori torture. È allucinante il livello di ridicolo al quale ci stiamo abituando. Ma voi continuate pure a farvi prendere per il Q.lo da Salvini, che fa la faccia cattiva bloccando 50 poveracci in mezzo al mare, ci mancherebbe. Questa situazione l’ha creata lui.
    2 mi piace
  31. Rimane il fatto che il gommista toscano giudicato con la legislazione antecedente al Diplvu (Decreto Insicurezza per la vita umana) è stato assolto mentre per l'ultimo caso in ordine di tempo ancora non si sa e questo DIplvu no o DIplvu si. Eppure sarebbe bastato semplicemente che quella persona "spaventata guardando la scena dal balcone di casa" avesse sparato in aria invece di sparare alle spalle senza correre alcun rischio e non sarebbe successo assolutamente nulla. E questo sarebbe capitato sia prima che dopo il DIplvu. Allo stesso modo, come nel caso del gommista toscano, anche in assenza di decreti insicurezza, quella persona non avrebbe avuto alcun problema se avesse sparato davvero per legittima difesa e non per "finta legittima difesa". Ricordo male o non è consentito neanche l'incitamento a delinquere? In questo caso direi che, oltre al pistolero dal balcone, andrebbe perseguito anche qualche altro. O mi sbaglio?
    2 mi piace
  32. Noto finissimo dicitore e narratore dei furti commessi dagli extracomunitari e degli “abbronzati” in genere , non ha speso una parola per commentare la condanna a 3 anni e mesi 7 del suo “compagno “ di partito Rixi . Probabilmente se ne sarà , casualmente e senza volerlo , dimenticato . Allora , scusandomi con il Kompagno Director , lo faccio io per lui con la convinzione che dopo mi ringrazierà per aver ovviato ad una sua distrazione che può capitare a tutti . Il compagno Rixi ha “trafugato” 56.000 euro di soldi pubblici ( quindi di tutti noi ) destinandoli a : Cene , Viaggi , Mazzi di fiori , Abbigliamento , Buscottini , Regali di Compleanni e , infine , puranco a Gratta e Vinci . Ora , chi pensasse che queste provviste fossero state devolute a persone in difficoltà , e’ fuori strada . Tutte quelle “inezie “ sono servite per “ migliorare “ la qualità della vita del Senatore Rixi . Il quale Senatore , se il Kompagno Director non si fosse distratto , avrebbe subito da quest’ultimo una reprimenda mica da ridere !! Spero che il Kompagno Director, ora che l’ho informato , non si sottragga , anchorche’ in leggero ritardo , a recuperare il tempo perduto e ci faccia leggere uno dei suoi splendidi editoriali . Lo aspettiamo dalle 17 in poi . Hasta la Vista, Kompanero ...!!
    2 mi piace
  33. Quindi possiamo affermare con orgoglio che l'Italia, sprecando i suoi voti, ha deciso democraticamente di non contare un k@*** in Europa. Salvini potrà pure fare il gradasso in Italia ma in Europa continuerà a non contare nulla e ad essere percepito e trattato come gli è stato già detto: un fannullone che deve i suoi voti esclusivamente ai suoi migliori portatori di voti (gli extracomunitari). E, siccome non è s@cemo, se ne guarderà bene dal mandarli via.
    2 mi piace
  34. 2 mi piace
  35. La domanda e’ capziosa . Se ho una ferita che se non curata mi porterà all’amputazione di un arto , prima di tutto curo l’arto e poi vedrò come recuperarne la funzionalità totale . Se aspetto che la ferita guarisca da sola credo che rimarrò senza un braccio od una gamba . Credo ...
    2 mi piace
  36. Figurati..già cosi le baggianate sembra siano colpa di sotto banco del P.D....
    2 mi piace
  37. E come no , Ahahahahaha . Butta male e’ *** ?!! Amministrative: M5s ‘perde’ Bagheria, sindaco Tripoli del centrosinistra 29 Aprile 2019 Palermo, 29 apr. (AdnKronos) – Finisce l’era del M5s a Bagheria, in provincia di Palermo. Con 12.777 voti e una percentuale del 46,4 per cento Filippo Maria Tripoli, sostenuto dal centrosinistra, è il nuovo sindaco. Il grosso centro del Palermitano, amministrato negli scorsi cinque anni da Patrizio Cinque, sindaco eletto tra le fila del M5s e autosospeso dal movimento per i propri guai giudiziari, è uno dei due Comuni, insieme ad Aci Castello (Catania), in cui la corsa per la poltrona di primo cittadino si è risolta al primo turno. Per conoscere il nome del sindaco, infatti, si andrà al ballottaggio negli altri centri in cui si votava con il maggioritario: Caltanissetta, Gela, Castelvetrano, Mazara del Vallo e Monreale. Tripoli, sostenuto dal Pd , ha vinto sugli avversari Giacinto Di Stefano, appoggiato da 6 liste (l’Aquilone, Forza Italia, Unione Di Centro, Diventerà Bellissima, Bagheria popolare, Lega), che si ...
    2 mi piace
  38. Beh..insomma...si sono presentati ed hanno vinto le elezioni con il fatto che gli indagati e gli incompetenti erano tutti nel P.D....questi devono essere degli infiltrati di tale partito....
    2 mi piace
  39. Chissà se trovandosi in Sicilia passerà anche da Portella della Ginestra. Da Corleone è un'ora d'auto. Per ricordare i braccianti, i sindacalisti, i socialisti e comunisti mitragliati dal bandito Salvatore Giuliano su ordine mafioso. Poi chi si fa i selfies con gli ex killers pluriomicidi confessi della mafia pugliese, prima di tutto chieda scusa !! Selfie di Capitone con killer.
    2 mi piace
  40. Ti sbagli, non sono tutti uguali e lo dico da donna. Io sono libera, no ho marito, fidanzato e non lo voglio per ora, ma con i siti di incontri ho avuto anche (non solo, ovvio) esperienze interessanti. Un mio ex lo conobbi proprio su una chat free di incontri. Certo, spesso rispondono e si trovano solo sfigati o gente che non sa approcciare una donna in altro modo, però te ne accorgi subito... se non sai approcciare fuori e nel mondo reale, anche online avrai dei problemi e noi donne abbiamo fiuto e sgamiamo subito chi non è all'altezza. Mi sono registrata da un mesetto su un sito di incontri e un paio di persone interessanti le ho incontrate... un drink, due chiacchiere e nulla più... ma chissà...
    2 mi piace
  41. Scusate se mi intrometto, ma devo fare una confessione. Un paio di volte al mese io sono director. Lo so che vi sembra strano, ma lo faccio per capire cosa si prova a sparare caxxate a diritto.
    2 mi piace
  42. Il M5S è fatto così !! Quando può votare per approvare le cose non lo fa (unioni civili, legge contro omotransfobia), quando può manomettere le conquiste degli altri non perde tempo (emendamento svuota-testamento biologico). In campagna elettorale mandavano Dibba a dire "basta diritti civili servono i diritti sociali", dopo le elezioni mentre trattavano sottobanco col PD fecero registrare i figli di due mamme a Torino, quando chiusero l'accordo con la Lega ordinarono alla Raggi di non farlo. Oggi che monta la protesta contro il bigottismo retrogrado dell'estrema destra depositano una legge contro l'omotransfobia e contestualmente il sottosegretario Spadafora ci fa sapere che però "sicuramente non verrà approvata in questa legislatura". E sono sicuro, andandola a leggere, che sarà la migliore delle leggi possibili. La più avanzata del mondo. Tanto sanno che mica c'è da votarla. Loro propongono. E basta !! Perché loro sono fatti così. A loro non interessa un beneamato caz.z.o dei diritti delle persone LGBT. Sono merce di scambio e carne da campagna elettorale. Come qualsiasi altro argomento del resto !! Debbono sparire prima possibile . Non importa se intaseranno le fogne . Questo sarà un problema che affronteremo dopo . Con calma !! Saluti
    2 mi piace
  43. Facciamo w il Papa 3 volte e non ne parliamo più !!!
    2 mi piace
  44. Un Ministro degli Interni non può fare finta di non conoscere la legge. La cittadinanza può essere concessa "ad personam". Quindi la famiglia del ragazzino c'entra come i cavoli a merenda. Nel 2015 venne riconosciuta la cittadinanza ad una ragazza pakistana pestata a sangue dai familiari perché troppo "occidentale". https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=http://www.interno.gov.it/it/notizie/consegnato-modena-diploma-cittadinanza-meriti-speciali-nosheen-ahmad&ved=2ahUKEwiUu9_q0Z_hAhVMWxoKHehnDwMQFjADegQIBBAB&usg=AOvVaw0QMDRQj9UGI2wEqSr-jhPK&cshid=1553597601381 Ma allora, se Salvini conosce la legge ed esiste il precedente, perché tutte queste manfrine e meline e divagazioni sui familiari del ragazzino ? Semplice: perché il ragazzino è marocchino e Salvini un razzista vero.
    2 mi piace
  45. Per la verità credo , ma che dico , sono convinto , che l’idio ta che non ha pari sia te , bella testadiminkia Sardonica ...Ahahahahaha Lampedusa compariva sempre tra i primi porti in relazione agli sbarchi . Ma al volgere dell’anno succede qualcosa, e il cruscotto giornaliero cambia. Basta vedere quello del mese successivo, sulla stessa pagina. Nei dati riguardanti il gennaio 2019 rimane la distribuzione dei migranti nelle diverse regioni, ma scompaiono i porti di sbarco, con i relativi numeri. Nessuna notizia, quindi, su dove stiano sbarcandi i migranti che arrivano i Italia. Due chiavi di lettura Ecco qual è l’accusa del Sindaco Martello: gli sbarchi continuano, ma i dati vengono nascosti. E a Vita ne dà anche spiegazione. “Il fatto che siamo stati cancellati dal cruscotto del Ministero dell’Interno ha due chiavi di lettura: dimostrare agli italiani che non ci sono più sbarchi e toglierci i fondi che ricevevamo in quanto eravamo tra i comuni italiani interessati dagli sbarchi”, sostiene Martello. “Dal 2011 avevamo ricevuto lasospensione delle tasse che era inserita nel decreto Milleproroghe, un’esenzione che è stata abolita per il 2018 e il 2019, quindi fra qualche giorno a tutti gli imprenditori lampedusani arriveranno le cartelle esattoriali e saranno falliti“ spiega poi. E continua: “Su questo abbiamo informato il governo, abbiamo scritto a Tria, al ministero dell’Interno, a Conte, ma nessuno si è fatto vivo. Un governo che si definisce del popolo non può non rispondere a un’istituzione che rappresenta il popolo”. Nessuna notizia *** sugli sbarchi Martello denuncia anche il fatto che da oltre un anno non riceve più comunicazioni istituzionali in merito agli sbarchi di migranti che avvengono nel suo porto: sono gli stessi cittadini ad avvisarlo quando vedono lo sbarco. Nessuno ne viene informato, dice Martello, nemmeno la stampa. I dati del Procuratore Aggiunto di Palermo A questa denuncia si aggiunge quella di Marzia Sabella, Procuratore Aggiunto di Palermo, secondo cui sono aumentati gli “sbarchi fantasma” dalla Tunisia, camuffati da viaggi occasionali verso la Sicilia. “In realtà”, ha sostenuto Sabelli lo scorso 13 marzo, “abbiamo avuto modo di verificare che nella gran parte dei casi vi è dietro una associazione, inizialmente ci sembrava soltanto di origine tunisine, che organizza questi viaggi e garantisce non solo dei viaggi continui, anche in condizioni meteo avverse ma anche servizi, come la conduzione a destinazione, nel Nord Italia o in Europa. E garantisce soprattutto la non identificazione di questi soggetti che è il dato più preoccupante. Che può servire a diverse finalità”. Viaggi che pare vengano sponsorizzati anche sui social network.
    2 mi piace
  46. Cosa c’è di diverso , Cazzaro di Napoli ?? Ahahahahah . C’è proprio L’architrave , la colonna portante su cui si basa tutta la normativa successiva . Con questa riforma di destra e quindi votata da tutta la destra al completo compresa Forza Italia e Fratelli d’Italia, si attesta e si codifica che chi si e’ “difeso “ in uno stato di grave turbamento derivante dalla situazione di pericolo in atto godrà della massima impunibilità . Praticamente si rende impunibile colui al quale basterà dichiarare che agiva in uno stato di turbamento. E siccome nessuno potra’ valutare l’entità di quello stato, sarà creduto sulla parola . E di ciò non era affatto presente nel dispositivo di Ermini , il quale ammetteva soltanto che si sarebbero solo dovuti valutare ( sissignore valutare ) ed eventualmente considerare le condizioni psicologiche della vittima nelle ore notturne . E valutare, a casa mia , significa cercare di capire ed eventualmente tenere conto nella fase processuale . Ma di impunità a prescindere non si parlava affatto . Lo fa , ora , solo tutta la destra compatta con l’aggiunta del notorio destrorso Marco Calandrino Travaglio e quindi, per la teoria dei vasi comunicanti , dell’altro fascista che ama travestir si da Comunista , il Cazzaro di Napoli Fosforo 41 volte idio ta !!
    2 mi piace
  47. Al momento ad usare gli immigrati è la dx e la lega facendo di un problema reale ma risolvibile in una guerra tra poveri. Comodo incolpare altri quando di soluzioni NISBA ! NIENTE SOLO FUMO per allocchi intanto i seicentomila sono ancora tutti qua anzi no, sono aumentati grazie al decreto insicurezza. QUESTA E' L'UNICA SOLUZIONE AD OGGI !
    2 mi piace
  48. Si, Mattarella ha ragione, fu vendetta etnica e espulsione di massa. Cose che accadono ai vinti. Se lei da vicino di casa entra con la forza in casa mia, deve dare per scontato che la mia vendetta potrebbe eccedere il limite. Inoltre Mattarella, contrariamente ad altri, non ha mai detto che con il tricolore si pulisce il kulo.
    2 mi piace
  49. Signor director sembra che al Capitano comincino a tremare le chiappe del cuculo. Ricorda quando, per il caso della Diciotti, come un orango, batteva i pugni sul duro petto dicendo che a lui le chiappe del cuculo non avrebbero mai tremato e avrebbe atteso a piè fermo il giudizio dei giudici? Ricorda vero, signor director? E' passato qualche settimana e il tremore di una chiappa lo ha fatto riflettere, tanto da chiamare a raccolta quelli come lei, sig director, per raccogliere firme in sua difesa e ad invocare l'aiuto degli alleati di governo e del premier perchè divulghino al popolo (bue) che la decisione era stata presa coralmente, in modo che i giudici komunisti dicano: tutti responsabili, nessuno responsabile. Sig director questa è l'occasione sua, richiami il marocchino che aveva inghiottito una pila, gli metta una lampadina a leed nel cuculo, si accerti che si colleghi tramite WiFi con il suo piffero, anch'esso infilato nel qulo (quello suo stavolta) e assieme date spettacolo, lei solfeggiando e lui illuminando al ritmo del suo solfeggio il volto della gente che accorrerà per la difesa del Capitano. Più firme riuscirà a raccogliere, più il Capitano le sarà riconoscente.
    2 mi piace
  50. Scena disgustosa vedere un Capitano apparire per apparire e un altro apparire per non scomparire. E altra scena disgustosa e maldestra vedere i maldestri e i diversamente maldestri nella triste posizione di non poter accusare la Magistratura di essere composta da Toghe ROSSOnere, Ora che c'è il rischio reale di vedere Higuain ceduto al Chelsea, come devono essere etichettare le Toghe che hanno condannato Cesare Battisti? Saranno Rosse, ROSSOnere o solo Nere? Anche questi, non sembra vero, ma è un bel dilemma e la soluzione, come al solito, non può essere che maldestra. O, al limite e in alternativa, tutt'al più.....celodurosa. PS: vorrei ricordare, tra una cosa e l'altra, che anche nel caso di Cesare Battisti, ci fu chi parlò di processo "non chiaro" e di accanimento terapeutico. Non è sicuramente così però, se vale per Papy, Dell'Utri e via discorrendo, per quale motivo non potrebbe valere in questo caso? Lo dice Gesù Bambino o....Il Capitano? _____Sono invitati pertanto tutti i rappresentanti della maldestreria e dintorni, compresi il Kompagno Director, Etrusco e tutti gli altri maldestri maggiorenti ad attivarsi e ad aggiornarsi perché le loro critiche criticità nei confronti delle Toghe Rosse, ROSSOnere o Nere che hanno condannato Cesare Battisti ci mancano. E ci mancano assai.________ O non vorranno per caso fare figli e figliastri? (Al limite, che facciano almeno figlie e figliastre e ce le presentino. Vanno bene anche se cugine o nipotine di età adeguata).
    2 mi piace