Attività

Questo stream si aggiorna in automatico   

  1. Ultima ora
  2. Perchè porti rancore....e accetti quelle scorrette.....nelle due scritte si può pensare che non bisogna portare rancore ad uno come berlu, e l'altra sembra dire che sia salvini quello corretto....mah...
  3. Perchè porti rancore....e accetti quelle scorrette.....nelle due scritte si può pensare che non bisogna portare rancore ad uno come berlu, e l'altra sembra dire che sia salvini quello corretto....mah...
  4. Ora è giusto dire che vi ha insegnato tutto, ma io aggiungo che ha trovato terreno fertile nei pronipoti di chi amava bruciare libri, non dico che siano stu.pi.di......però.....
  5. Ieri
  6. Maaa...io credevo che stesse da anni con Tullio (anche se quest'ultimo è sposato)!
  7. La mancanza di pipì , Sanchina , le fa fare sempre figure di mer da !! Si , si e’ dimesso !! La sera stessa . Ok , idio ta patentato ?? Referendum, vince il No. Renzi si dimette: "Ho perso io, la poltrona che salta è la mia" Il premier annuncia che salirà al Colle e si commuove parlando della famiglia. Di Maio: "Da domani al lavoro per futuro governo M5s". L'affluenza alle urne è stata quasi del 70%. E molte le polemiche per il caso delle matite cancellabili di PIERA MATTEUCCI
  8. Vi ha insegnato a odiare l'Italia e il Sud Vi ha insegnato a odiare la bandiera Vi ha insegnato a odiare la Festa della Repubblica. Vi ha insegnato a odiare la Resistenza, i partigiani, la Costituzione. Vi ha insegnato a odiare i rom. Vi ha insegnato a odiare l'Europa Unita e i popoli europei. Vi ha insegnato a odiare gli africani, i mediorientali, i credenti in altre religioni Vi ha insegnato a odiare Gino Strada, colpevole d'aver dedicato la sua vita a costruire ospedali in stati dove lo Stato non c'è Vi ha insegnato a odiare chi è costretto a vivere sotto scorta perché ha avuto il coraggio di combattere la mafia Vi ha insegnato a odiare la cultura Vi ha insegnato a odiare i magistrati Vi ha insegnato a odiare le ONG Un uomo vi ha insegnato tutto questo
  9. me quel giocatore di calcio---https://torino.repubblica.it/cronaca/2020/07/07/news/mondovi_il_calciatore_del_video_razzista_si_difende_video_privato_mi_scuso_con_tutti_-261247630/?ref=fbpr&fbclid=IwAR2MSNvTtlRF-sQUwAgkGR6v0pme0aMFyJxLTnKtmtaq25h7S-0tCd7r1YI
  10. lazzaretto

    del suo lungo discorso le rispondo alla frase che ho citato sopra; come lei certamente saprà l'abuso degli antibiotici sta provocando generazioni di microbi resistenti a tutti gli antibiotici conosciuti e pertanto malattie che non esistevano più e che si consideravano scomparse torneranno e con l'arma degli antibiotici "spuntata" avremo difficoltà a difenderci; lei pensa che la peste non esista più, invece esiste e in Mongolia è tornata , portata dalle pulci delle marmotte, le stesse pulci che nel medioevo infettavano anche da noi i topi e provocavano le pestilenze; per fortuna conto la peste bubbonica esiste un vaccino anche se la popolazione mondiale attualmente non è vaccinata contro questa malattia; esistono però malattie per le quali non si è riusciti a produrre un vaccino, le faccio il caso dell' HIV aids, sono 30 anni che ci provano ma il vaccino non esiste (alcuni hanno avanzato l'ipotesi che i cinesi in quel famoso laboratorio stessero cercando di produrre un vaccino per HIV mettendo alcuni geni dell' HIV all'interno del coronavirus.. solo fantasie?... me lo auguro ! ) esistono malattie nuove come l'ebola e ci sono malattie vecchie come la tubercolosi che da noi erano scomparse e che sono tornate di nuovo fra noi portate da persone che provengono dall'Africa.. lei comunque sig lelotto non si spaventi, sia ottimista ed esorcizzi le sue paure abbracciando il primo cinese che incontrerà per la strada come pochi mesi fa suggerivano in televisione persone che parlavano del coronavirus come di una banale influenza; scommetto sig lelotto che quando sentiva dire queste cose in televisione (che il coronavirus era una banale influenza) lei , per disciplina di partito, ci credeva.....
  11. Mentre aspetto la facile mossa del torsolo di macaco pisano che facilmente mi sbatta a terra Non dobbiamo scordarci del più noto ed immorale calunniatore del forum alias ser torsolo di testicolo di macaco pisano, nonché domestico tutto fare presso la casata Leopoldina. sono le ore 21,39 del 8-7-2020 e lo sciocco cazzaro pisano non ha riportato una che sia una delle innumerevoli falsità che secondo lui , (dal 29 marzo2020 ) avrei propugnato in questo forum. Sono trascorsi esattamente 101 giorni dalla mia prima richiesta. Ma siccome l'eccelso torsolo di testicolo pisano dice di essere una persona seria, affidabile con un intelletto mostruoso con il quale si può dialogare, vado a riportare cosa rispondeva alle mie richieste di riportare le mie bugie, per mazzolarmi 1) Giovedi ore 23,29 del 9 aprile 2020 Mi hai visto pisciare e ti e’ piaciuto ?? Ahahahaha . A me pisciare con te nei paraggi non mi piace tanto. Non vorrei che dopo che me lo hai afferrato in mano , debba chiamare il 113 per riaverlo indietro . Vattinne luntano ...!! Ahahahaha 2) Venerdi ore 11,32 del 10 aprile 2020 Mi hai visto pisciare e ti e’ piaciuto ?? Ahahahaha . A me pisciare con te nei paraggi non mi piace tanto. Non vorrei che dopo che me lo hai afferrato in mano , debba chiamare il 113 per riaverlo indietro . Vattinne luntano ...!! Ahahahaha Se queste sono bastonature, vi risparmio altre amenità dello stesso tenore: queste sono sufficienti per dimostrare quanto immorale oltre che ebe-te sia questo signore che si definisce persona seria, affidabile, talentuosa. Questo macaco, ladro e disonesto ha sparso maldicenze sul mio conto dicendo che raccontavo solo bugie, ma dopo 101 giorni non ha riportato alcuna prova di quanto è andato dicendo, dimostrando che è solo un pallone pieno di aria, borioso, maldicente, insolente, calunniatore e naturalmente bugiardo Se qualcuno vuol dialogare con lui sappia quanto miserabile sia quest'uomo.
  12. Il 29/6/2020 in 22:07 , ahaha.ha ha scritto: Nel senso che la pera la prende sempre nel Q.lo Questo signori è il testo che lo zotico cameriere da osteria dei bassifondi pisani, da koglione qual'e', dopo aver rapinato, nel vero senso della parola, il pensiero di un giornalista, tenta di farlo passare per farina del suo sacco. Si rivolge (con la sua consueta boria "so tutto io voi non sapete un caxzo") ad un caro amico (PM) come per dirgli: "ascolta me che ti spiego come sta la questione" Caro PM , a te , e non a qualche idio ta circolante sul forum , posso spiegarti il mio giudizio sulla riunione di ieri all’Eurogruppo . Ribadisco: la natura del mio post era quella di sbriciolare il solito post pseudogrillino del Cazzaro che tra poco nominava Giuseppi papa e beato . Ecco qua . Mettiamola così : Il risultato ottenuto dal governo italiano è un risultato appena appena sufficiente soprattutto considerando la linea “avventurosa” di partenza, utile solo a un calcolo dozzinale di propaganda interna, ma in grado di irrigidire, anziché convincere, gli interlocutori ancora prima che si sedessero attorno al tavolo. I quali hanno interpretato la rigidità del “No MES, Sì Corona Bond”, come una replica in doppio petto delle note sbracature antieuropeiste della destra nazionalsovranista. Era chiarissimo da almeno una settimana che quella linea non sarebbe mai passata. Il fatto positivo è che si sia trovata una larga convergenza di principio, sull’istituzione dei, così detti, Recovery Bond, isolando la sola Olanda, che alla fine ha dovuto accettare che su questo la trattativa resti aperta con l’obbiettivo di emettere questi nuovi titoli di debito comune, o ascrivendoli al bilancio europeo, come proposto dalla Spagna, o da un fondo apposito, come proposto da Italia e Francia, che tuttavia presupporrebbe un esborso ulteriore rispetto al bilancio. La discussione è aperta e lo sarebbe stata anche nel caso di un accordo immediato, considerando che l’emissione di titoli di debito comune devono presupporre una armonizzazione delle politiche fiscali di tutti i partecipanti. Un lavoro “storico”, assolutamente giusto, ma complesso che mal si adattava ad una misura di cui disporre subito. Ma questo si sapeva da prima di lanciare quella parola d’ordine scriteriata. E questo è stato l’argomento principale che ha smontato, anche agli occhi della maggioranza favorevole ai Recovery Bond, la linea granitica del tutto e subito. Dire “In caso contrario faremo da soli” è stato un atto di bullismo politico che può essere consentito alla destra sfascista, alla ricerca della rottura per poter dire che l’Europa ci ha lasciati soli, non ad un governo responsabile della sorte di 60 milioni di persone! Oggi la situazione è migliore di ieri, perché le tre misure varate unanimemente, mettono anche l’Italia in condizione di disporre di somme sui quali si è già impegnata coi suoi cittadini coi decreti di marzo e aprile. Dire oggi “OK, ma non useremo il MES”, che è stato radicalmente riformato, appare una ripicca autolesionista prima ancora che una meschinità, che fa perdere credibilità a chi lo dice. E se lo dice un capo di governo appare evidente tutta la sua inadeguatezza e la scarsa credibilità nel prosieguio della trattativa sui Recovery. Che vuol dire che l’unica condizionalità per accedere al MES, quella di usarne i fondi ai soli scopi sanitari, lo rende impraticabile? Si sputa sopra a un finanziamento a interessi prossimi allo 0, che possono essere usati per ammodernare ospedali e servizi territoriali, attrezzarli e reperire personale per rilanciare un SSN pubblico più efficiente e diffuso? Una ripicca che denota infantilismo politico!Tutto è risolto e stiamo nella migliore Europa possibile? Certo che no, ma negare qualche passo in avanti ( grazie alla pazienza di Gualtieri ) e avere aperto prospettive nuove è un risultato che il governo dovrebbe valorizzare, invece che rifare il verso alla destra, bugiarda e avventurista, come sta facendo il M5S con Conte alla coda. Pessima propaganda.Sono tornati euroscettici, fomentano l’opinione pubblica seminando rancore verso l’Europa “che ci ha lasciati soli” o, scambiando l’Italia e la Germania con la Cina, chiedendo che il governo tedesco censuri un giornalaccio, peraltro unico esempio anti italiano in tutta la stampa tedesca.Purtroppo scontiamo un vizio di origine di questa Legislatura: un certo numero di italiani, inconsapevoli, ha messo la maggioranza del Parlamento nelle mani di un gruppo di neofiti incompetenti, privi di Visione, cultura di governo, intelligenza politica e responsabilità istituzionale. Questo qui sotto è il testo copiato di sana pianta dal bugiardo matricolato, che avete appena letto Il risultato ottenuto dal governo italiano è un buon risultato, soprattutto considerando la linea “avventurosa” di partenza, utile solo a un calcolo dozzinale di propaganda interna, ma in grado di irrigidire, anziché convincere, gli interlocutori ancora prima che si sedessero attorno al tavolo. I quali hanno interpretato la rigidità del “No MES, Sì Corona Bond”, come una replica in doppio petto delle note sbracature antieuropeiste della destra nazionalsovranista. Era chiarissimo da almeno una settimana che quella linea non sarebbe mai passata. Il fatto positivo è che si sia trovata una larga convergenza di principio, sull’istituzione dei, così detti, Recovery Bond, isolando la sola Olanda, che alla fine ha dovuto accettare che su questo la trattativa resti aperta con l’obbiettivo di emettere questi nuovi titoli di debito comune, o ascrivendoli al bilancio europeo, come proposto dalla Spagna, o da un fondo apposito, come proposto da Italia e Francia, che tuttavia presupporrebbe un esborso ulteriore rispetto al bilancio. La discussione è aperta e lo sarebbe stata anche nel caso di un accordo immediato, considerando che l’emissione di titoli di debito comune devono presupporre una armonizzazione delle politiche fiscali di tutti i partecipanti. Un lavoro “storico”, assolutamente giusto, ma complesso che mal si adattava ad una misura di cui disporre subito. Ma questo si sapeva da prima di lanciare quella parola d’ordine scriteriata. E questo è stato l’argomento principale che ha smontato, anche agli occhi della maggioranza favorevole ai Recovery Bond, la linea granitica del tutto e subito. Dire “In caso contrario faremo da soli” è stato un atto di bullismo politico che può essere consentito alla destra sfascista, alla ricerca della rottura per poter dire che l’Europa ci ha lasciati soli, non ad un governo responsabile della sorte di 60 milioni di persone! Oggi la situazione è migliore di ieri, perché le tre misure varate unanimemente, mettono anche l’Italia in condizione di disporre di alcune centinaia di miliardi sui quali si è già impegnata coi suoi cittadini coi decreti di marzo e aprile. Dire oggi “OK, ma non useremo il MES”, che è stato radicalmente riformato, appare una ripicca autolesionista prima ancora che una meschinità, che fa perdere credibilità a chi lo dice. E se lo dice un capo di governo appare evidente tutta la sua inadeguatezza e la scarsa credibilità nel prosieguio della trattativa sui Recovery. Che vuol dire che l’unica condizionalità per accedere al MES, quella di usarne i fondi ai soli scopi sanitari, lo rende impraticabile? Si sputa sopra a un finanziamento di 40 miliardi, a interessi prossimi allo 0, che possono essere usati per ammodernare ospedali e servizi territoriali, attrezzarli e reperire personale per rilanciare un SSN pubblico più efficiente e diffuso? Una ripicca che denota infantilismo politico! Tutto è risolto e stiamo nella migliore Europa possibile? Certo che no, ma negare i passi avanti e avere aperto prospettive nuove è un risultato che il governo dovrebbe valorizzare, invece che rifare il verso alla destra, bugiarda e avventurista, come sta facendo il M5S con Conte alla coda. Pessima propaganda. Sono tornati euroscettici, fomentano l’opinione pubblica seminando rancore verso l’Europa “che ci ha lasciati soli” o, scambiando l’Italia e la Germania con la Cina, chiedendo che il governo tedesco censuri un giornalaccio, peraltro unico esempio anti italiano in tutta la stampa tedesca. Purtroppo scontiamo un vizio di origine di questa Legislatura: un certo numero di italiani, inconsapevoli, ha messo la maggioranza del Parlamento nelle mani di un gruppo di neofiti incompetenti, privi di Visione, cultura di governo, intelligenza politica e responsabilità istituzionale. Andrà davvero tutto bene? Speriamo Quanto avete appena letto, il torsolo di testicolo di cazzaro bugiardo l'ha copiato da qui https://bezzifer.***.it/2020/04/10/quale-risultato-a-bruxelles/ Credo, con quanto sopra, di aver tratteggiato abbastanza bene lo stile di questo figuro dalla facile insolenza e dalla dubbia moralità.
  13. Il macaco pisano Ahahahaha Sanchina !! E le certezze , Sanchina ?? Eri così certa ed ora ti vengono i dubbi . Ora ti “sembra” Di ricordare che avrei parlato di 2 lauree piuttosto indietro nel tempo e “sarebbe “ complicato andare a risalire . Oh oh Sanchina , ma che peccato , †*****""""""******* torsolo di testicolo di macaco pisano, se lei non litigasse ogni giorno con i due neuroni due che le sono rimasti nella sua vita da "single" (neanche questo ha mai detto?) avrebbe capito che i miei dubbi riguardavano le sue due lauree, e non ho affatto detto che mi sembra di ricordare, sono certo che lo ha detto rispondendo ad un mio post, parlando di due lauree, tanto è vero che da quel giorno l'ho nominata spesso con il termine "cazzaro pisano bi-laureato", e lei mai ha smentito questa cosa. lo ha fatto solo oggi, come mai? Le serviva per sentirsi importante? Guardi che può sentirsi orgoglioso anche con una sola laurea, seppure lasci numerosi dubbi anche in questo senso per il semplice motivo che, un laureato, i pronomi li avrebbe dovuto digerire ben prima di ricevere il diploma. Comunque, pronomi o no, aspettiamo tutti con estrema curiosità che ci presenti una bella immagine della sua "unica laurea".
  14. curiosando di impara - saggezza popolare
  15. Certo che ve le date di Santa ragione, e tutto per gli esponenti politici,ma sapete a loro quanto interessa? Siete solo un voto,un solo misero voto,che non sposta il consenso,insomma i toni accesi sono diventati insulti verbali in prima persona, con schieramenti contrapposti ,chi vi capisce è bravo,non è questione di quanto si sta in un forum,ma di qualita' e finalità,alla fine cosa vi resta in mano?? Se ha qualcuno gli rode il fegato, dovrà stare attento alla cirrosi, e poi al colesterolo, diciamo che il confronto deve essere maschio, ma qui le regole sono proprio saltate, ce ne faremo una ragione ,anche se secondo noi nessuno è pienamente nel giusto ,perché da ogni punto di vista, dipende,la prospettiva, il modo di fare, e scrivere, esempio c'e qualcuno che si atteggia a professore?? È un limite, perché non convince neppure il suo cane ha stare con lui,ma questa e' sopratutto la forza di stare dietro lo schermo, siamo sicuri che nella vita al di fuori siete più flessibili, è una considerazione legata alla sopravvivenza ,più che al carattere personale
  16. curiosando si impara (saggezza in breve)
  17. Ecco come e perchè tutti questi agenti attorno....pur non avendo alcuna carica Istituzionale.... Perché la Ministra Lamorgese non abolisce la #Leggeadpersonam che si fece Berlusconi ( con meloni e il coso che li votavano le leggi ) per l'organo di Sicurezza UCIS che sta usando, sfacciatamente, Matteo Salvini a carico del contribuente e nemmeno un centesimo di tasca sua? UCIS, Ufficio Centrale Interforze per la Sicurezza Personale, per i politici di rilievo che cessate le loro funzioni al Governo hanno diritto ad usufruire della scorta nel massimo dispiegamento di Polizia e Digos su tutto il territorio Nazionale.
  18. Silenzio sui titoli di Libero, ma guai a toccare Salvini. Se questo è un Ordine dei Giornalisti, di Giulio Gambino. Che io ricordi, da che esiste, l’ordine dei giornalisti serve a tutelare i suoi iscritti. E però, caso quanto mai singolare, succede che mentre scriviamo – la sera del 7 luglio – l’Odg della Lombardia decida di deferire un suo iscritto per aver fatto il suo mestiere: fare una domanda e dare una notizia. Avete capito bene. Se non che poi vai a leggere la formula utilizzata dall’Odg per quel deferimento e la ritrovi utilizzata (ben prima che venisse resa pubblica), una stampa e una figura, dal leader della Lega Matteo Salvini. Violazione della Carta di Treviso. Ma è solo una formula, appunto, per mascherare quello che è a tutti gli effetti un grave atto perpetrato dall’Ordine dei giornalisti (!) nei confronti di un proprio giornalista. Fatto ancor più grave poiché crea un pericoloso precedente che rischia di compromettere la libertà e l’indipendenza dell’Odg. Il deferito – senza nemmeno essere avvisato dall’Odg di questa decisione formale – è una giornalista di TPI, Selvaggia Lucarelli. E allora inizi a capire. Anche perché indovinate chi si è fatto immediatamente portavoce di quella nota stampa inviata dall’Odg alle agenzie per darla in pasto alla gogna? Naturalmente la pagina della Lega Salvini Premier. (...) Da quel battibecco nasce un caso. L’accusa, falsa, è che la Lucarelli avrebbe istigato il figlio usandolo come un “vessillo” per aizzare Salvini, inviando poi alla stampa i video scaturiti da quell’incontro, circostanza non realistica poiché quei filmati sono trapelati per primi da altre fonti giornalistiche e – per scelta – non dal nostro giornale, pur avendolo potuto fare come è facilmente intuibile. Fra l’altro se c’è qualcuno che ha commesso l’errore di mostrare pubblicamente il volto di un minorenne è proprio la pagina della Lega che ha diffuso per primo la foto di Leon. Ma in ogni caso entrambi i fatti – alla base dei quali l’Odg è arrivato al deferimento della Lucarelli – non solo sono falsi ma anche viziati da una cultura paternalista, maschilista, sessista. Paternalista perché in questa Italia è impensabile, agli occhi di chi accusa Leon di essere un vessillo della madre, che un ragazzo di quindici anni abbia sviluppato un pensiero proprio, anche fortemente schierato, e che quindi possa avere una propria opinione in merito alla attualità politica. Maschilista e sessista perché chi ha mosso queste accuse, da uomo, non ha capito nulla. Non ha capito invece il coraggio di una donna e suo figlio una domenica mattina di fronte a un comizio politico di un uomo potente con la scorta. Affrontato, separatamente e individualmente, con rispetto e dignità. Conosco tanti giornalisti, padri e madri, che avrebbero fatto finta di niente, che si sarebbero voltati dall’altra parte, che avrebbero fatto la passerella del saluto istituzionale e che avrebbero impedito al proprio figlio di avvicinarsi e di mettersi in mostra, in larga parte perché intimoriti di poter essere messi in ombra e perché impauriti dall’idea di finire nel bersaglio della Bestia leghista. E c’è solo da esultare se un ragazzo, quindicenne o ventenne che sia, abbia il coraggio di scendere in piazza e di confrontarsi in pubblico alla pari con chi da anni professa che chi non la pensa come lui sia solo un salottiero della sinistra. Il tutto per di più da chi, come Salvini, negli anni ha utilizzato i propri figli come scudo per le sue trovate politico-mediatiche, non ultima la vicenda della moto d’acqua sulla spiaggia di Milano Marittima, anche in quel caso intimidendo chi aveva fatto solo il suo mestiere di giornalista. Per paradosso tutta questa vicenda mostra anche il valore dell’Odg oggi, inadatto a prendere posizione quando serve, incapace di pronunciare parola, e di muovere critiche altrettanti pesanti come nel caso del deferimento alla Lucarelli, quando Feltri scrive ciò che scrive e quando Il Giornale o Libero fanno titoli e paginate da vergogna per il nostro mestiere; e capace di mettere bocca (e di farsi mettere i piedi in testa) quando non serve. (...) Se così stanno le cose, se questo Odg decide di deferire una giornalista di TPI proprio come deferì Carlo Verdelli per un titolo su Salvini, non è certo l’organismo che può tutelare adeguatamente i suoi giornalisti. Anche i “poveri” pubblicisti come noi.
  19. Ciao Forforo da d/b - le colonne sonore dei film west sono storiche, appartengono al passato, come al futuro. Anche Novecento e Mission ed altri film ancora. Mi tornano in mente gli anni ottanta / ottantacinque quando a bordo della mia Autobianchi Centododici ascoltavo le cassette. Ora dispongo di dieci / dodici album cd quasi conpleti. Ciao a presto da d/b.
  20. Sento un forte odore di carne in decomposizione, oppure si tratta di pesce, oppure di verdura, ....
  21. Ciao Fosforo da d/b - mevavigliose le sue collonne dei film west, ma anche "novecento", "mission", e molti altri. - quando avevo la Autobianchi centododici (erano gli anni ottanta / ottantacinque) avevo una grandi quantità di cassette audio. Ora avrò una decina e forse più di cd. Ciao Fostoro da d/b a presto.
  22. Non ho mai "assolto" Battisti, non ho mai avuto certezze assolute, su Battisti e nella vita in generale (anche se la logica, in particolare la consequentia mirabilis, ci garantisce che non tutto è incerto). Ho solo condiviso, e in parte condivido tuttora, i dubbi di persone serie che hanno studiato a fondo le carte processuali. Se ci fossero state prove schiaccianti e definitive, non credo proprio che la Francia avrebbe atteso molto prima di estradare un pluriomicida. Che io fossi "strasicuro" dell'innocenza di Battisti è una fantasia residente solo nella tua zucca vuota e in quella del tuo amico pisano. Come è una fantasia in cui sei tuttora impantanato quella della funzione del consumo necessariamente lineare. Ripeto, anche se è come parlare a un muro: è solo un modello matematico approssimato. Non sempre valido e accettabile. Peraltro anche l'espressione C = Co + cxYd non descrive necessariamente un comportamento lineare. Lo fa solo nell'ipotesi che c sia costante. Se c dipende da Yd allora è un modello non lineare. Ma io ti ho spiegato che considerazioni logiche e intuitive, i dati empirici ben consolidati e tutti i libri seri, ci dicono che in generale c dipende da Yd, cioè decresce al crescere del reddito disponibile delle famiglie. Assodato ciò, dalla definizione di c segue che la sua funzione integrale, cioè C (il consumo disaggregato per fasce di reddito) sarà una funzione concava di Yd (derivata seconda negativa): è un banale fatto matematico. Peraltro ti ho già inutilmente spiegato che questo vale anche per Keynes: Possiamo leggerlo per es. qui con tanto di grafico: The Keynesian theory of consumption produces a non linear consumption function, as shown in Fig. 6.2 https://books.google.it/books?id=ChuoPjW9NXcC&pg=PA95&lpg=PA95&dq=non+linear+consumption+function+keynes&source=bl&ots=mTbc6Kxkuc&sig=ACfU3U2awdih5FSV6l5C0P3ReOrx04fQBA&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwjZovyQlr7qAhXIiFwKHQu_BCwQ6AEwFnoECAoQAQ#v=onepage&q=non linear consumption function keynes&f=false Subito dopo leggiamo che i keynesiani usano invece una funzione lineare per il consumo aggregato (in questo caso Y è il reddito nazionale). Ma anche questa, come ho scritto e come scrive il prof. Gandolfo, è un'approssimazione, accettabile sotto certe ipotesi. Le grandezze aggregate di solito variano poco da un anno all'altro, mentre possono esserci enormi differenze nel reddito e nei consumi tra le diverse classi sociali. Se però volessimo studiare l'andamento dei consumi su un arco di 100 anni, per es. nel corso dell'intero '900, difficilmente il modello aggregato lineare sarebbe applicabile. Un altro esempio grafico lo troviamo qui, dove leggiamo: In real life, the marginal propensity to consume does not remain constant at all levels of income. It is possible that the MPC of an economy may decline as the level of its income increases. This happens because when basic needs are satisfied, an increase in income will reduce MPC and increase MPS. In such a case, the consumption function curve becomes non-linear. The slope of this curve declines, as the level of income rises. The economists have justified this shape of the consumption curve on the basis of empirical studies. https://www.tutorhelpdesk.com/homeworkhelp/Economics-/Non-Linear-Consumption-Function-Assignment-***.html#:~:text=Figure 3.4 shows a non,a constant increase in income.&text=At OY level of income%2C the amount of consumption if AY. Molto interessante questo studio che mette a confronto un modello lineare e uno non lineare (c dipendente da Yd) applicati allo stesso dataset di dati disaggregati per famiglie. La conclusione è questa: Theory has a necessary confrontation with the mathematics behind the theory here, due to the R2s being essentially identical, 0.23 and 0.228. This means that both models fit the data just as good as the other, but in this case we have an important choice to make. Do we choose the linear model because of its simplicity? Or do we choose the non-linear model because it gives us a variable MPC? I will choose the latter. It is disingenuous for economic textbooks to almost universally teach students that the consumption function is a linear equation because this relegates the MPC equation to only a single constant term, and this cannot be true. Secondo l'autore, sono i libri di testo "economici" quelli che relegano la propensione marginale al consumo al ruolo di una mera costante. https://tylerpedigo.com/2015/04/21/should-the-keynesian-consumption-function-be-non-linear/ Certamente i ricchi consumano più dei poveri. Bella scoperta! Ma Keynes dimostra che il moltiplicatore e l'efficacia delle politiche fiscali sono strettamente legate alla propensione marginale al consumo dei consumatori delle diverse fasce di reddito e non ai livelli assoluti di consumo.
  23. In quanto a questo li sta battendo e di gran lunga...
  24. Il tuo partner è partito con un'altra persona, tornerà rapidamente e in modo permanente. Il tuo partner tornerà da te con un desiderio più potente che all'inizio del tuo amore). Ti racconto la mia storia Sono Nadia, mi piace molto il mio uomo Alfred all'inizio della nostra relazione tutto andava bene lui e mi piacevo, facciamo tutto insieme, passeggiate, piscina, viaggi, siamo quasi i più felici, ma all'improvviso tutto è cambiato, mi ha abbandonato perché mi ha trovato un'altra donna. Un amico mi ha consigliato un maestro marabout che può aiutarmi a sapere perché il mio uomo sarebbe interessato a un'altra donna, il giorno in cui ho scritto via e-mail a questo maestro marabout è in relazione al ritorno dell'affetto, mi ha detto cosa c'era che non andava nel mio uomo Ho seguito tutti i consigli di questo maestro e con i rituali il mio uomo è tornato senza incidenti. Maestra houefa, nonostante questa distanza sappia che parlerò di te ovunque grande maestro grazie, aspetto una figlia e oggi sono molto felice grazie a te. Cari uomini e donne, voi che avete preoccupazioni coniugali o che vostra moglie o uomo vi ha abbandonato, o problemi di salute, lavoro e altri, vi lascio contattare il maestro Houefa ::: maitrehouefa@gmail.com Ti ascolta e ti aiuterà condividi questo messaggio Nadia ...
  25. lazzaretto

    Questo virus é nuovo e tutti i virologi hanno toppato. Ma di certo non si applica la proprietà transitiva e ogni bufala diventa vangelo per questo.
  26. Noi non ci azzardiamo a dire che le tv del Berlusca sono faziose,questo è compito del popolo italiano, ma che si sono arrogati il diritto di essere dei professionisti dell'informazione, mandando messaggi inequivocabili contro il mondo del web,questo è chiaro, magari in certi casi non hanno tutti i torti,perché si sparano grosse (a chi non capita) ma mettiamo in dubbio il saccente sproloquiare di quelle tv,come se avessero la verità in tasca e soprattutto la dicessero,secondo noi come tutti gli organi di stampa hanno sottacciuto eccome,per fare favoritismi, oppure addolcito la pillola,e minimizzato ,mentre adesso sulla pandemia stanno dando di bastone
  1. Carica più attività