Attività

Questo stream si aggiorna in automatico   

  1. Ultima ora
  2. Yasser,quello che ebbe il premio Nobel,, ma l'ho citato come esempio, per dire che stanno continuando ad invaderci ...
  3. Si nominano solo perché i celoduri parlano di costi degli immigrati inesistenti e se anche risparmiati non andranno a finire nelle tasche degli Italiani infatti ad oggi nessun vantaggio dimostrabile si è avuto se non i voti al capitanfracassa per l' Europa ma che in Europa non ci va nemmeno come ministro delle interiora per decidere appunto sugli immigrati, meglio andare dalla D' Urso ad imbonire i poveri di spirito...
  4. Quando dico che sei un Cazzaro ed un inverecondo bugiardo , mica lo dico a caso !! Lo dico a ragione dovuta e con dovizia di particolari . E ,lo ammetto , con un co@lione come te , e’ tutto abbondantemente facile . Questa e’ stata la risoluzione della Corte dei Conti !! La Corte dei Conti , idio ta , non InfoSannio o il Falso Quotidiano ... Agenzia Torino 2006, la Corte dei Conti prescrive le accuse e la elogia: "Gestione oculata" La Procura aveva chiesto indietro due milioni di FABIO TANZILLI 07 Ottobre, 2016 La Corte dei Conti ha prosciolto i vertici dell’Agenzia Torino 2006 dall’accusa di aver procurato un danno erariale durante l’organizzazione dei Giochi Olimpici. Il reato è stato prescritto, essendo passati i termini previsti legge: la procura aveva chiesto la restituzione allo Stato di circa 2 milioni di euro. Una soddisfazione per il presidente di Scr Domenico Arcidiacono, allora presidente dell’Agenzia 2006, e tutto il cda che era finito a processo. Al di là della prescrizione, è importante però quanto ha rilevato la corte presieduta dal giudice Luigi Gili: “La gestione finanziaria è stata oculata - è scritto nella sentenza - e priva di significativi elementi di criticità”. Nel dispositivo, la Corte di Conti elogia in modo specifico l’Agenzia 2006, per la “peculiare ed incessante attività di pianificazione, programmazione e controllo strategico effettuato dai componenti, con figure di elevatissima e conclamata professionalità”. E ancora: “In continua sinergia hanno rivestito un ruolo basilare per la migliore riuscita della manifestazione olimpica, e consentito di rispettare in modo puntuale il serrato e ineludibile cronoprogramma della numerosissime opere infrastrutturali da realizzare”. Il sindaco di Sestriere Valter Marin, tra gli imputati prosciolti nel processo, affarma: “Siamo contenti perché i giudici hanno riconosciuto il valore del nostro operato, e che non sono stati fatti errori né compiuti reati”.
  5. Arafat chi ? Quale stato rappresentava ? come sta quello stato oggi ? Lo chiediamo ad Israele ?
  6. In passato uno dei più famosi leader del mondo arabo; si chiamava Arafat , nel suo famoso discorso alle nazioni unite, dinnanzi alla riunita comunità mondiale, disse: noi conquisteremo l'occidente con il ventre delle nostre donne…. fu una frase terribile, che da qualunque punto la si guardi lascia dubbi e perplessità… probabilmente la terra è uno dei pochi pianeti abitabili nella nostra galassia questa terra abbiamo e questa terra dobbiamo tenerci (nel miglior modo possibile) per cui è meglio che qualcuno al giorno d'oggi si metta in testa che l'Italia non e la terra di conquista di un esercito invasore disarmato, ma uno stato degno di rispetto… per il mondo arabo, e per il mondo dei conflitti di interessi europei ,che quando dice no vuol dire no.
  7. P.S. sommessamente faccio notare che anche a Lampedusa nella precedente sindacatura aveva vinto la Lega poi aveva perso miseramente visto che aveva amministrato così bene specialmente gli immigrati che continuavano come continuano oggi a sbarcare a Lampedusa , ieri 120 per la cronaca ma se ne sta zitto capitanfracassa RESTA IL FATTO CHE A RIACE C'E' RISCHIO DI COMMISSARIAMENTO e se fanno nuove elezioni stai certo che non rivince la lega sono pronto a scommettere la testa di diretoinreto
  8. MI SEMBRAVA STRANO CHE NON USASSE LA SUA "ARMA LETALE" I 49 MILIONI , MA PRONTAMENTE HA CONFERMATO IL MIO PENSIERO. SE LA LEGA "RESTITUSSE" QUELLA SOMMA DOVUTA O NON , NON HA PENSATO CHE I SUI POST SI RIDURREBBERO DEL 80% , DOVREBBE POI , "BUTTARSI" SU FELPE E ACCESSORI VARI , LE CONVIENE COSI' TANTO CHE LA LEGA RESTITUISCA QUEI DENARI VERI PRESUNTI A DEBITO .?????????????
  9. Sarebbe il caso che ti informi meglio , prima di scrivere cavolate imbonite non è Lampedusa ... e la propaganda purtroppo e quella gialloverde ad essere ossessiva è falsa se non bufalara
  10. Il fatto che non fosse eleggibile cambia poco le cose, i cittadini i Lampedusa che una propaganda di regime voleva far passare l'isola come tutta favorevole all'immigrazione hanno con il loro voto dimostrato di essere contrari a una invasione senza controllo, stessa cosa a Riace, anche li una propaganda di regime voleva dare certi messaggi e invece anche li ha vinto la lega
  11. Mi sono dimenticato una notizia importante. Per noleggiare (noleggiare, mai regalare) la “susina” bisogna saperci fare, mentre per fare il giornalista basta dire assurdità assurde, bloccando ed impedendo le opinioni non allineate.
  12. Non si tratta di dimostrare niente. A me interessa la verità, non dimostrarla agli altri. E tra le cose "serie" c'è anche conoscerla la verità, o almeno provare a farlo, anche se, come dici tu, non c'è nulla di dimostrabile. Certo io delle riflessioni me le faccio. Chi sono io? Sono solo un insieme di cellule? E cos'è che mi fa provare le sensazioni e la coscienza di me stesso, la consapevolezza di esistere? Sarebbe potuto succedere che fosse nato un individuo con tutte le cellule esattamente come quelle del mio corpo fisico, ma un altro individuo, non io, avrebbe sperimentato le stesse sensazioni che oggi provo io? Le probabilità che nascessi proprio io erano pari a zero contro una gran quantità (probabilmente bisognerà scomodare il "numero di Graham" per quantificarle) che al mio posto ci fosse stato un altro individuo, con le proprie sensazioni che comunque non sarei stato io. Di fronte a un simile confronto (zero rispetto a una infinità di miliardi) difficile pensare a un puro caso: o si ammette l'esistenza di Dio, oppure, come ipotizza mio figlio, che è ateo (più o meno), ciò che appare evidentemente impossibile, potrebbe diventare possibile se si guardasse a un numero di anni incredibile, dove il numero di Graham, al confronto, apparirebbe una piccolezza. Credo sia proprio per fornire risposte a questo e ad altri quesiti che si sia teorizzata la possibilità di infiniti universi (il cosiddetto "multiverso") che renderebbe possibili delle cose che altrimenti si potrebbero spiegare solo con l’esistenza di un Dio. Si, si può vivere anche senza avere queste risposte. Ma se così, allora si può vivere anche senza sapere nulla di Big Bang, di galassie, di Pulsar, di Quasar, di buchi neri, ecc. E di grandi numeri, ci basta e avanza quello per quantificare il debito pubblico italiano.
  13. Ciao seicentodieci da d/b – è la prima volta che ci sentiamo. Condivido che numerosi, troppi, “imbratta carta” e “sporca video” (giornalisti della carta stampata e della televisione) sono dei “merce nari” al seguito del “palancaro” (colui che tira fuori le palanche ed i soldi). Cosa sai dirmi dell’ occhialuto che lavora per la televisione pubblica. Un saluto. Da parte mia nessuna polemica anche se ne ricevo di continuo da parte di qualcuno.
  14. Oggi
  15. Ecco i rappresentanti onesti dei gialloverdi...ma il delinquente è solo ex sindaco Lucano che non ha fatto nulla di illegale... A Riace rischiano di tornare i commissari ILFATTOQUOTIDIANO.IT Riace, sindaco della Lega era ineleggibile: il comune è a rischio commissariamento - Il Fatto Quotidiano
  16. Sono perfettamente d'accordo; oltre a questi ci sono stati ,e ci sono tuttora anche altri volti….. sono solo la punta di un iceberg …..!!! il giornalismo serio , il giornalismo legale, l'informazione libera, l'informazione corretta, per i professionisti capaci, e competenti è previsto una verifica delle fonti di informazione, è prevista la verità della notizia, e prevista una competenza seria e professionale, è prevista la libertà di stampa, …. certe figure per manipolare l'opinione e far credere al pubblico che la loro notizia è sensazionale , per un certo servilismo endemico ( sudditanza) non solo cercano in tutti i modi di fare il mestiere più facile del mondo ma ne diventano anche attori...
  17. sono d'accordo non possiamo pretendere che le donne non siano esigenti .. e pertanto dovremmo anche noi riconoscere se disponiamo o meno degli strumenti e dei requisiti necessari per renderci interessanti ai loro occhi. E saperle intrattenere con argomenti sempre all'altezza
  18. sono d'accordo non possiamo pretendere che le donne non siano esigenti .. e pertanto dovremmo anche noi riconoscere se disponiamo o meno degli strumenti e dei requisiti necessari per renderci interessanti ai loro occhi. E saperle intrattenere con argomenti sempre all'altezza
  19. Ecco un tema utile, interessante ed anche coinvolgente, persino politamente e socialmente corretto. Pone la intera società davanti al medesimo problema. Come togliere il pelo superfluo ed invadente. Forse un certo “personaggio” il pelo dovrebbe andare a togliere sia dal cranio superficie esterna e sia dal cranio superficie interna. Forse (dico forse) dopo aver disboscato la peluria oscura riuscirebbe ad adoperare la tastiera del computer con maggiore luminanza (luminanza come quella delle lampade ad alta efficacia e/o efficienza).
  20. Tutti indipendenti e non schierati naturalmente mi manca Foa...purtroppo
  21. Starkey Hearing Technologies, azienda leader nel campo delle protesi acustiche, spiega quali sono le best practices da adottare per il buon funzionamento degli apparecchi. Milano, giugno 2019 – Starkey Hearing Technologies, azienda punto di riferimento nel settore delle protesi acustiche, spiega come prendersi cura del proprio apparecchio prestando attenzione, in particolare, alle batterie [CLICCA QUI PER MAGGIORI ***] Per garantire un ottimo funzionamento degli apparecchi acustici, è necessario che vengano alimentati da batterie di alta qualità, capaci di erogare energia in modo costante e stabile. È sufficiente appena una piccola variazione energetica, infatti, perché l’apparecchio non funzioni in modo corretto, pregiudicandone così i benefici sull’udito del paziente. È dunque utile sapere che, in media, una batteria standard più durare dai 3 ai 22 giorni, variabilità dovuta a una serie di fattori, dal modello di apparecchio alle condizioni di utilizzo. Ci sono comunque dei segnali che permettono al paziente di capire quando è necessario cambiare le batterie, come per esempio se si avverte un suono distorto o se si sente la necessità di alzare il volume. In alcuni modelli di apparecchi le batterie, prossime a esaurirsi, emettono un breve suono di avviso. In generale, il consiglio degli esperti di Starkey è di tenere sempre con sé delle batterie di ricambio, prestando attenzione a tenerle lontane da oggetti metallici, come per esempio le chiavi di casa, poiché questo materiale tende ad accorciarne ulteriormente la durata. Oltre a questa precauzione, ci sono anche altri utili accorgimenti da adottare in merito alla cura delle batterie, come evitare di metterle in frigorifero, preferendo invece conservarle a temperatura ambiente, oppure lavarsi le mani accuratamente prima di procedere alla sostituzione, poiché grasso o sporcizia potrebbero arrecare danno all’apparecchio acustico. Per non far sì che le batterie si scarichino prima del tempo, inoltre, è consigliabile lasciare aperto lo sportello del vano batteria, permettendo un ricambio d’aria per evitare il ristagno di umidità, che potrebbe corrodere la batteria e danneggiare l’apparecchio. Quando le batterie sono esauste, infine, è necessario rimuoverle nel più breve tempo possibile: al termine del suo ciclo di vita, infatti, la batteria potrebbe gonfiarsi, rendendone difficile la sostituzione. È bene ricordare che lo smaltimento di ogni tipo di batteria deve avvenire in conformità delle norme vigenti.
  22. Eh beh , che dire ?? Che quando si prospettano e si dichiarano le cifre , ci sono solo un paio di possibilità per contrastarle 1) Dichiararle farlocche e contrapporne altre 2) Ritirarsi in un assordante silenzio e passare oltre . Il Cazzaro di Napoli non fa nell’una e nell’altra cosa. Il Cazzaro di Napoli tutto teso ad “acchiappare “ qualche consenso forumistico non si sogna nemmeno di confutare quelle cifre . Quando “spadroneggia “ da solo si fa grande e tenderebbe pure a far credere che Gesù mori’ dal sonno , poi però intervengo ed e’ costretto ad una poco onorevole fuga . Ma , novello e spericolato tronfio oltre che provvisto di una presunzione da “ lei non sa chi sono io “ e’ costretto , come in questo caso , a farci una radiocronaca di quel che furono alcuni episodi di Olimpiadi passate e raccontarci qualche spaccato ( che non interessa a nessuno ) di quel che accade in casa Cazzaro . Infine non poteva mancare il solito inchino e linguina in fuori (slurp ) verso il suo mito Travaglio Calandrino e pluricondannato Marco. Alcune voci riportano che in quella stanzetta di 6 mq , con 40 gradi all’ombra ma senza ombra ( scusate la ripetizione ) di manco un pinguino De Longhi , seminudo , sopravvive su di uno stipite , un portaritratto del maestoso giornalista al quale devono inchinarsi le donne di casa sua quando , come servette , sono obbligate a servirgli dai 3 ai 4 etti giornalieri di pummarola ‘ncoppa. Mamma mia che idio ta !!
  23. La risposta al quesito è semplicissima: gli illusi credenti la chiamano anima, i non credenti la chiamano mente, ma nessuno potrà di mostrare che dopo morti lasciamo un qualcosa chiamata appunto anima. Allo stesso tempo vorrei che qualche credente mi dimostrasse la falsità di questa affermazione: esistono gli unicorni, ma noi persone non abbiamo i sensi per avvertirne la presenza Stessa cosa per il fantasmo detto "dio". Non si può dimostrarne l'esistenza né la non esistenza, proprio perchè siamo sullo stesso piano dell'unicorno. Esempi del genere sono infiniti; per esempio: esistono gli abitanti di Aldebaran ecc ecc. In ogni caso l'onere della prova sta a chi fa un'affermazione (esiste dio) non a chi ritiene la cosa di scarsa importanza ed in ogni caso non ci crede.. Poi se l'esistenza di una divinità, qualunque essa sia, ne scende dall'esistenza dell'universo, per lo stesso principio io mi chiedo: se esiste dio chi lo ha creato? E così indietreggiando nel tempo infinitamente. Non si finisce mai. È un ragionamento vecchio non farina del mio sacco - intendo la catena infinita di: creato.che dimostra lesistenza di un creatore e cosi via. Pensiamo a cose serie e tangibili e lasciamo agli illusi paradisi, Urì e miele o le verdi praterie. Contenti loro!
  24. La risposta al quesito è semplicissima: gli illusi credenti la chiamano anima, i non credenti la chiamano mente, ma nessuno potrà di mostrare che dopo morti lasciamo un qualcosa chiamata appunto anima. Allo stesso tempo vorrei che qualche credente mi dimostrasse la falsità di questa affermazione: esistono gli unicorni, ma noi persone non abbiamo i sensi per avvertirne la presenza Stessa cosa per il fantasmo detto "dio". Non si può dimostrarne l'esistenza né la non esistenza, proprio perchè siamo sullo stesso piano dell'unicorno. Esempi del genere sono infiniti; per esempio: esistono gli abitanti di Aldebaran ecc ecc. In ogni caso l'onere della prova sta a chi fa un'affermazione (esiste dio) non a chi ritiene la cosa di scarsa importanza ed in ogni caso non ci crede.. Poi se l'esistenza di una divinità, qualunque essa sia, ne scende dall'esistenza dell'universo, per lo stesso principio io mi chiedo: se esiste dio chi lo ha creato? E così indietreggiando nel tempo infinitamente. Non si finisce mai. È un ragionamento vecchio non farina del mio sacco - intendo la catena infinita di: creato.che dimostra lesistenza di un creatore e cosi via. Pensiamo a cose serie e tangibili e lasciamo agli illusi paradisi, Urì e miele o le verdi praterie. Contenti loro!
  1. Carica più attività