Attività

Questo stream si aggiorna in automatico   

  1. Ultima ora
  2. Per non parlare del papato in Italia saresti disposto anche a scrivere un trattato su paperino.
  3. Perché non parliamo invece delle persecuzioni contro gli ebrei che continuano a verificarsi? ho trovato in rete questo interessante articolo che vale la pena di leggere https://lanuovabq.it/it/i-nuovi-antisemiti-che-la-commissione-segre-non-vede
  4. Parliamo invece del papato qui in Italia.
  5. Non ci credo che su questo forum manchino i terrapiattisti. Dai, fatevi avanti, non siate timidi!
  6. forse anziché parlare di potere economico e militare sarebbe più opportuno parlare di persecuzioni SUBITE, dalla deportazione in Babilonia, alla distruzione del tempio a opera delle truppe Romane, alle persecuzioni che su- su nel corso della storia ci sono state da parte di tutti contro gli ebrei (il popolo della Bibbia) sino alla grande tribolazione del popolo di Israele nei campi di concentramento durante il nazismo.
  7. 15 anni mi sembrerebbero un po' troppi, visto che non li danno neanche per una rapina a mano armata. Tuttavia questa "signora" deve pagare eccome. Il giusto, però. Ma soprattutto, è mai possibile che chi l'ha istigata, la debba passare liscia?
  8. Oggi
  9. X Factor 13, il pianto della piccola Giordana Petralia per gli insulti social da parte dei haters: «Inaccettabili». Difendiamo il talento della piccola Giordana X Factor 13: Giordana stupisce tutti e la spunta alle eliminazioni grazie a L'UMILTÀ' e al suo grande talento Nel corso dell’ultima puntata di X Factor 13, Giordana Petralia è riuscita a spuntarla nella sfida contro Lorenzo Rinaldi. Lo scontro è stato abbastanza equilibrato ma alla fine televoto e giudici hanno deciso di salvare la giovane artista catanese Giordana Petralia, ritenuta più costante nel suo percorso di crescita rispetto al diciannovenne umbro. La live ha visto l’esibizione di tutti gli artisti rimasti in gara con i loro cavalli di battaglia, un minuto ciascuno. Giordana ha presentato Bellyache di Billie Eilish, recepita positivamente all'unanimità sia dal pubblico che dai giudici. Di seguito i loro commenti dei giudici di X Factor 13: Mara Maionchi: “Mi è sembrata brava, non ho capito la strada di Sfera, ma sicuramente ha fatto una virata micidiale: da arpa a canto quasi lirico ha fatto una trasformazione notevole”. Malika Ayane: “Questa sera rispetto alla settimana scorsa mi sei piaciuta, mi piaci molto più selvaggia che alla Lana del Rey. A favore di Sfera, il fatto di prendersi la libertà di giocare tanto permette di trovare la strada giusta. Sei stata molto brava”. Samuel Romano: “Era di una bellezza incredibile e tu sei riuscita a cavalcarla”. Sfera Ebbasta: “Sono contento che la performance sia venuta così, eri una pop star e non una concorrente di X Factor”. Nel corso dell’episodio Giordana ha eseguito anche Wicked Game di Chris Isaak, mettendo in scena una performance di tutto rispetto insieme alla sua inseparabile compagna di una vita, l’arpa Daphne. Come al solito sui social sono fioccate le solite polemiche scatenate dagli hater di Giordana, che sembrano non voler proprio dar pace alla ragazza. Tra infelici commenti sull’aspetto fisico e critiche ingiustificate ad un’esibizione a dir poco magistrale si mostra ancora una volta la cattiveria di certi telespettatori verso una sedicenne dalla voce incredibile e dalle notevoli abilità con pianoforte e arpa. Non sono mancati gli haters che hanno colto l'occasione di esprimere il loro odio e le loro cattiverie contro la piccola sedicenne: "Che c--a Giordana", "Giordana fa c---e . Una buona parte del pubblico però ha difeso la giovane Giordana, sostenendo quanto sia di cattivo esempio fare del cyberbullismo contro una giovane ragazza solo per il suo talento e modo di cantare. Ma nonostante questi ignobili attacchi Giordana continua a stupire di volta in volta, ottenendo apprezzamenti sempre maggiori da parte dei giudici. Il suo obiettivo è la finale del 12 dicembre, a cui punta con tutte le energie possibili. A suo dire durante le esibizioni si diverte sul palco e si sente libera. X Factor è un libro e questo per lei è il terzo capitolo, in cui la gente sta iniziando a conoscerla sul serio. Se infatti inizialmente le critiche - non solo quelle pretestuose come afferma Sfera - provenivano un po’ da ogni dove, adesso anche gli scettici hanno capito quale sia il vero potenziale di Giordana. Ora non resta che capire se ci siano ancora margini di miglioramento per la giovane musicista, ma stando a quel che dice lo stesso Sfera non è così improbabile che abbia ancora qualche asso nella manica. D’altronde la classe non è acqua e gli studi pagano, insieme all’impegno profuso finora nel programma. Parenti, amici ed estimatori si dicono fiduciosi che Giordana possa arrivare alle finali e addirittura vincerle, dimostrando una volta per tutte di avere la stoffa per diventare una star. A dispetto degli hater, che probabilmente continueranno a mangiarsi le mani osservando la rapida crescita a 360 gradi di un vero e proprio talento. Social insulti e accanimento degli hater contro la piccola Giordana di X Factor, ma la 16enne con umiltà va avanti grazie a suo grande talento. Continua a leggere... Giordana e la sua malattia Prossimi eventi X Factor 13 dal 14/11/2019 al 12/12/2019
  10. Scrive Repubblica: Nella stanza del magistrato che la interrogava, alla procura di Palermo, è scoppiata in lacrime: "La supplico, deve aiutarmi a chiedere scusa al presidente Mattarella. Ditemi come devo fare, mi butto in ginocchio". Eleonora Elvira Zanrosso, 68 anni, una distinta signora appena arrivata da Bologna con il suo avvocato, ha continuato a macinare parole: "Non dormo più la notte da quando mi sono resa conto di cosa ho fatto, non dovevo insultare in quel modo su Facebook il capo dello Stato". Il pubblico ministero Gery Ferrara le chiede: "Perché l'ha fatto?". Risposta, a verbale: "Era un periodo molto caldo, in cui gli animi erano surriscaldati da alcuni parlamentari dei Cinque Stelle di cui ero simpatizzante. Mi sono lasciata contagiare stupidamente da questi fatti. Io che sono madre, nonna, amante della pittura e degli animali". Era il maggio del 2018, il presidente Mattarella aveva respinto la nomina come ministro dell'Economia di Paolo Savona, la signora Zanrosso scriveva: "Ti hanno ammazzato il fratello, caz... non ti basta?". E così è finita indagata, insieme ad altri otto "odiatori" del web, per attentato alla libertà, offesa all'onore e al prestigio del presidente della Repubblica, ma anche per istigazione a delinquere. l'inchiesta è chiusa, i nove indagati vanno verso il processo, rischiano fino a 15 anni di carcere. Ma l'indagine coordinata dal procuratore aggiunto Marzia Sabella è tutt'altro che finita: ci sono altri trenta hater nel mirino della Digos, è già partita una richiesta d'informazion i alle autorità americane, per identificare i profili social che in questi mesi si sono distinti per offese pesanti al capo dello Stato. Gli odiatori hanno dai 30 ai 74 anni, abitano da Nord a Sud. Ma, al momento, solo Eleonora Zanrosso ha avuto il coraggio di confessare e chiedere scusa. Nel suo interrogatorio ha ricordato che in quel periodo "c'era Grillo che gridava da una parte, Di Battista dall'altra. Dicevano: "Prepariamoci a scendere in piazza. Buttiamo giù tutto il governo". Era davvero un tam tam tremendo". Insomma il commento di questa signora di una certa età (68 anni) è stato un messaggio di odio ma anche minaccioso verso il capo dello stato, che lei cerca di giustificare con il clima di odio che ci circonda, secondo voi può essere una giustificazione? https://www.repubblica.it/cronaca/2019/11/10/news/zanrosso_nonna_hater_mattarella-240727396/
  11. Soprattutto chi l'ha tradotta, modificata a piacimento, e usata pro domo sua, lo ha fatto non per ragioni religiose e oneste, ma puramente legate al potere economico, militare e territoriale. Se con esistessero i fessi, non potrebbero essereci neanche i furbacchioni, ai quali fa comodo rendere fesso il popolo. Popolo che studia teologia, ma è più fesso degli altri.
  12. Non prendo gli assegni familiari per noncredapensi: io penso, parlo e scrivo per mio conto. La tesi di laurea si basa sul libro dei sogni. Tutte le religioni dicono che la Bibbia è stata scritta sotto dettatura di Dio; sono sicuto, e nessun teologo potrebbe smentirmi, anche se la cosa mi lascerebbe indifferente, che Dio non avrebbe mai voluto mettermi nelle mani di furbacchioni come la maggior parte dei teologi che hanno trovato un modo fine per campare senza fare una cippa.
  13. Treni fermi, pali della luce che cadono, voragini, strade allagate, un disastro in Sicilia che ha mandato in tilt la circolazione sia stradale che ferroviaria, con enormi ritardi e strade chiuse, sta andando bene che nessuno per ora ci ha rimesso la vita, ma è possibile che per una perturbazione più intensa debba ogni volta succedere questa apocalisse? Le nostre infrastrutture non reggono una pioggia intensa e tutto va in tilt in un mare di fango e detriti ma non è arrivato l'uragano Katrina, solo una forte perturbazione, che ne pensate? O è sempre colpa del meteo? https://gds.it/articoli/cronaca/2019/11/12/il-maltempo-manda-in-tilt-i-trasporti-treno-da-palermo-a-roma-fermo-oltre-2-ore-376074e1-2e72-47be-af32-0f4c3228ccf7/
  14. La bibbia non è un libro di storia, e questo lo dicono tutti, soprattutto i teologi non che studiosi di ogni genere, questa è stata scritta secoli dopo gli eventi che narra, in principio si pensa che tali eventi venissero tramandato oralmente. Questo la dice lunga su quanto possa essere attendibile in quello di cui narra, soprattutto delle affermazioni che fa, bisogna dire anche che da quella originale, scritta in ebraico, è tradotta in varie lingue, non solo l'originale ma anche le varie traduzioni, si può immaginare quanto si possa aver distorto ciò che indicavano tutte quelle parole scritte solo con consonanti, soprattutto dopo secolo che venne scritta da chi aveva un modo tutto suo di fare grammatica.
  15. La kermesse si svolgerà il 24 Novembre al The Hub Hotel a Milano e l'ingresso costerà ben 25 euro. Si riuniscono a convegno per dirsi che la terra è piatta, che è un disco che dista solo 5000 km dal sole, se così fosse saremmo liquefatti da tempo, non si capisce poi dove andrebbe a finire il mare nel salto nel vuoto quando arriva al confine del disco piatto, ma loro dicono che a contenerlo ci sarebbe una catena di ghiacciai... Certo quando parli senza sapere e divulgando teorie antiscientifiche puoi dire di tutto, sono curiosa di sapere quanti ignoranti seguono queste teorie, quanti saranno a dirsi queste cretinate al convegno? Ci sarà anche Fusaro il filosofo... che sostiene la laocrazia... ma cosa è? Voi lo sapete? Eppure secoli fa Galileo fece qualche scopertina interessante, ma loro sono convinti che l'Australia che sarebbe dall'altra parte del mondo, non esiste: una pagina Facebook collegata alla cosiddetta 'Flat Earth Society', infatti, lo ha spiegato in un post risalente all'ottobre dell'anno scorso l'Australia sarebbe una bufala creata 'ad hoc' dal governo britannico per nascondere uccisioni di massa, in mare, di criminali che ufficialmente venivano deportati quando il paese era sotto il dominio della Corona. «L'Australia non esiste, tutto quello che chiamate prove sono in realtà bugie ben fabbricate dai governi di tutto il mondo. I vostri amici australiani sono solo attori o robot e fanno parte di un complotto mondiale. Se pensate di essere stati in Australia, vi sbagliate di grosso. In realtà, siete stati sulle isole vicine o addirittura in Sud America e quelli che avete incontrato sono solo attori, ingaggiati dalla Nasa per recitare come se fossero veri australiani» si legge nell'incredibile post E tu sei mai stato in Australia? Ahahahahaha https://it.blastingnews.com/cronaca/2019/11/milano-il-24-novembre-si-terra-un-convegno-dei-terrapiattisti-ci-sara-anche-diego-fusaro-003012803.html
  16. elettricità e meccanica che roba è?
  17. Navigando in rete ho trovato questo interessante commento alla tesi che Lilli Gruber sostiene quando dice che i maschi sono tutti cattivi... https://costanzamiriano.com/2019/10/29/quello-che-le-donne-vorrebbero-dire/
  18. Grazie sig. Risata da d/b – e pensare lo avevi detto, chiudere il tettuccio dell’ auto. Meglio ancora usare una auto già chiusa di suo. Da come scrivi siamo tutti e due del nord est, ma tu molto più a nord. Quasi vicino agli austriaci confini. Faccio una proposta interessante. Considerando che siamo veramente in pochi in grado di scrivere di elettricità e meccanica (ma anche di brico casa auto giardino) si potrebbe aprire una nuova rubrica dedicata proprio a questo settore. – facciamo la proposta e speriamo aprano questa rubrica nuova (oppure nuova rubrica) – qui su virgi lio / fo rum – a presto. le luci blu della ambulanza sono già sotto casa.
  19. Ma nooo, signori, dune buggi non è cattivo, ha solo incontrato cattivi compagni che non lo aiutano certo a comprendere che il kapitone verde è un campione di bugie....oggi poi ha pure la febbre. Alta, molto alta. Eppure glielo avevo detto di tirare su la capote che era arrivato il freddo.
  20. Interessante, tra breve sarà neve, oppure un fitta brinata sui vetri. Anzitutto è determinata dalla umidità che condensa e ghiaccia sulle zone più fredde ed esposte. Per toglierla niente acqua calda. Lo sbalzo termico danneggerebbe vetri e guarnizioni. Fai molta attenzione al raschietto ed al tipo di raschietto. Il potere aggrappante del ghiaccio al vetro è notevole e rischi di rigare il vetro. Tieni presente che il ghiaccio è in grado di crepare anche i getti in cemento o le lamiere di ferro lungo le giunture. Meglio ricorrere alla chimica specifica. Presso un bravo benzinaio troverai delle bombolette apposite. Alcune sono le classiche spray e le più moderne sono tipo spruzzino della biancheria. Quindi niente gas stani. NON eccedere, dai una prima spruzzata moderata e lascia agire un paio di minuti. Una seconda moderata spruzzata e poi con un raschietto morbido (morbido) il ghiaccio scivola via quasi spontaneamente. Stai lontano con gli spruzzi dalle gomme del tergi o delle guarnizioni. Prima di sollevarli controlla che il ghiaccio non li abbia inglobati e bloccati. Ciao da – d/b – e fammi sapere.
  21. Più gente nasce a questo mondo, più ci avviciniamo a carestie, conflitti e alla fine dell'umanità. Apriamo i porti alla negrittudine.🤭🤭
  22. Febbre troppo alta sig dune buggi? Serve un carico di neve fresca per abbassarla?
  23. buona giornata di pioggia - oggi che giorno è - ho la febbre alta ed aspetto ambulanza del ricovero - avete consigli utili - il pigiama è meglio quello con le maniche sul davanti oppure meglio quello con le maniche sul dietro - ma se ci sono i sinistri della sinistra allora meglio proteggere il ... Di . dietro ... -
  24. LEGA = PARTITO DI CONDANNATI O AMICI DI CONDANNATI.
  25. Nulla vieta di ridurla al 1%
  26. Non ha il ciclo, ma gli assorbenti li usa. Deve tenere in forma il pettezzone.
  27. Inoltre....ignorante come una scarpa: " La mitica INTER degli anni sessanta e settanta aveva numerosi (più della metà) giocatori stranieri e di colore ma nessuno di loro ha mai creato problemi. " La mitica Inter fu certo quella che vinse le Coppe dei Campioni: 1963-64: formazione del 1963-64: Sarti, Tagnin, Facchetti, Guarneri, Burgnich, Di Giacomo Jair, Corso, Suarez, Mazzola, Picchi 1964-65: Questa la formazione titolare della stagione: Sarti, Burgnich, Facchetti, Bedin, Guarneri, Picchi, Jair, Mazzola, Domenghini, Suárez, Corso. LA MITICA INTER aveva DUE stranieri. Lo spagnolo Suarez e il brasiliano Jair. Quando un italiano è un ignorante calcistico, politicamente è quantomeno un menomato mentale.
  1. Carica più attività