SE FOSSI AL GOVERNO

Non sono parole mie ma approvo ogni sillaba.

Fossi in Conte, adotterei le stesse misure anticovid della Svezia e farei selezione negli ospedali come la Svizzera. Farei  pagare  il  ricovero  come  in  America . Adotterei  il  sistema  sanitario  dei  Paesi  Africani  e poi, mi preparerei 20 kg di popcorn e 10 casse di birra e mi godrei lo spettacolo di vedervi morire come mosche. Sono parole forti, lo so, ma sentirvi lagnare per ogni *** di cosa che vi si dice è alienante. "Dittatura sanitaria", "Conte come il DVCE" e altre vaccate così ( pronunciate, spesso, proprio da fascistoidi) fanno ridere, se non ci fosse da piangere. Avete rotto i *** con gli autobus pieni zeppi e, ora che vogliono reintrodurre una d.a.d. più forte ( per ridurre assembramenti dentro le scuole e nei mezzi pubblici) rompete ancora la fava perché" i vostri figli sono in prigione". I teatri sono in crisi da 20 anni perché nessuno ci andava ( preferivate stare a casa a guardare la D'Urso) e ora che li hanno chiusi, sembrate tutti Dario Fo. Scaricavate film pirata da internet e, per questo, i cinema chiudevano. Ma ora siete tutti Fellini. Comprate di tutto su Amazon, ma ora vi stanno a cuore i negozietti di quartiere e i poveri artigiani.  Che  sono  quelli   che  fino  a  ieri  dichiaravano  reddito  zero e  oggi  si  lamentano  perdite  milionarie ....

La verità è che siete ipocriti. Disfattisti. Ignoranti come   " bestia  " .

Vi meritate il dj del papeete a capo della vostra mediocrità.

Il virus, dopo le 18, non è più contagioso? La mascherina è dannosa perché ti fa respirare la tua co2 e ti rincoglionisce, vogliono far fallire l'Italia ecc... No, mi dispiace deludervi. La mascherina non c'entra. Eravate rincoglioniti anche prima.

Poi, ovviamente, capisco che essere una partita iva, di questi tempi, sia la cosa peggiore che possa esserci. Ma è una pandemia. Tutto il mondo è in questa situazione. Addirittura molto peggio. Cosa era meglio? Tenere il negozio aperto e avere tutti i clienti morti?  O  morti  voi  stessi  ?

Comunque vi invidio. Vorrei essere anche io come voi e urlare " non ce n'è coviddi!" e avere sempre la verità in tasca, dall'alto della mia cultura maturata presso l'università della vita.

Ne usciremo migliori. Manco per il caXXO

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

47 minuti fa, pm610 ha scritto:

122440864_2427003824267548_5035672295893416077_o.jpg?_nc_cat=108&ccb=2&_nc_sid=730e14&_nc_ohc=M6zGi72gqbAAX_gVyZR&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=95639b16be67beff1eb06685888ffcaa&oe=5FBE3063

Sig pm610 bisogna che si rassegni; questi signori sono all'opposizione, non può dare loro colpe che sono solo di chi è attualmente al governo e sta governando male altrimenti fa come quel lupo...

Un lupo vide un agnello che beveva ad un torrente, sotto di lui, e gli venne voglia di mangiarselo. Così, gli disse che bevendo, sporcava la sua acqua e che non riusciva nemmeno a bere.
“Ma tu sei a monte ed io a valle, è impossibile che bevendo al torrente io sporchi l’acqua che scorre sopra di me!” rispose l’agnello. Venuta meno quella scusa, il lupo ne inventò un’altra: “Tu sei l’agnello che l’anno scorso ha insultato mio padre, povera anima!”. E l’agnello, di nuovo, gli rispose che l’anno prima non era ancora nato, dunque non poteva aver insultato nessuno.
“Sei così bravo a trovare delle scuse per tutto” gli disse il lupo “ma io non posso mica rinunciare a mangiarti!” e saltò addosso al povero agnellino.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Sig pm610 bisogna che si rassegni; questi signori sono all'opposizione, non può dare loro colpe che sono solo di chi è attualmente al governo e sta governando male altrimenti fa come quel lupo...

Un lupo vide un agnello che beveva ad un torrente, sotto di lui, e gli venne voglia di mangiarselo. Così, gli disse che bevendo, sporcava la sua acqua e che non riusciva nemmeno a bere.
“Ma tu sei a monte ed io a valle, è impossibile che bevendo al torrente io sporchi l’acqua che scorre sopra di me!” rispose l’agnello. Venuta meno quella scusa, il lupo ne inventò un’altra: “Tu sei l’agnello che l’anno scorso ha insultato mio padre, povera anima!”. E l’agnello, di nuovo, gli rispose che l’anno prima non era ancora nato, dunque non poteva aver insultato nessuno.
“Sei così bravo a trovare delle scuse per tutto” gli disse il lupo “ma io non posso mica rinunciare a mangiarti!” e saltò addosso al povero agnellino.

L'agnellino lo arrostiamo ! E il centrodestra rimane una banda di ladri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quanti  probabili  untori  ?  Centinaia   e   migliaia   di  probabili  infettati   altro  che  i vu   cumpra  sulle  spiagge

Prima i sacrifici degli italiani (multati nei modi più incredibili) poi  l'esempio di chi sacrifica tutto al grido di ''prima gli italiani'' - il  Dolomiti

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963