CHIUDERE TUTTO E SUBITO.2

OTTOBRE 202018:03

Coronavirus, l'allarme dei medici: "Curva epidemica fuori controllo, misure Dpcm non risolutive e ultimo tentativo prima del lockdown"

Pareri univoci da parte della Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali, dell'Ordine dei medici, del virologo Andrea Crisanti e dei medici ospedalieri.

Ordine dei medici: "Dpcm ultimo tentativo prima del lockdown" - "Le misure del Dpcm illustrate dal premier Conte rappresentano l'ultimo tentativo del governo prima di un inevitabile lockdown totale, se non dovessero funzionare". Lo afferma il presidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici, Filippo Anelli, aggiungendo che "se nel giro di 15 giorni gli indicatori peggioreranno, credo sia responsabilità del governo adottare misure ancora più drastiche con un lockdown totale".

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Carissimo CortoMaltese, un cordiale saluto da d/b – in molte città, anzi anche nei comuni di media dimensione, vi sono del bar da aggregazione. Molto piccoli all'interno, appena il banco di mescita e due tavoli, ma si estendondo all'esterno con le consumazioni in piedi. Dopo le sei di sera vi assiste a vere aggregazioni di giovani venti / trentenni con il loro bicchiere in mano, ma senza mascherine di protezione. Ancora peggio sempre intenti a scambiarsi abbracci, bicchieri, sigarette. Fare “mucchio” come si dice. Mentre i ristorantino tranquillo, quello che ospita la coppia o la famigliola con i tavoli ben distanti è giusto possa continuare a lavorare. Sarebbe logico effettuare chiusure selettive e selezionate. Forse qualche manganellata ricostituente farebbe capire ai parassiti beoti del primo turno a stare a casa. (ho detto manganello, scusa mi è sfuggito, volevo dire “legnata”). Ciao a presto. - da parte mia esprimo le mie idee nel rispetto delle altrui. A volte approvo, come in questo caso, altre volte propongo idee diverse. Ma sempre con rispetto (cosa che certi personaggi che non elenco, non fanno con me). 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, dune-buggi ha scritto:

Carissimo CortoMaltese, un cordiale saluto da d/b – in molte città, anzi anche nei comuni di media dimensione, vi sono del bar da aggregazione. Molto piccoli all'interno, appena il banco di mescita e due tavoli, ma si estendondo all'esterno con le consumazioni in piedi. Dopo le sei di sera vi assiste a vere aggregazioni di giovani venti / trentenni con il loro bicchiere in mano, ma senza mascherine di protezione. Ancora peggio sempre intenti a scambiarsi abbracci, bicchieri, sigarette. Fare “mucchio” come si dice. Mentre i ristorantino tranquillo, quello che ospita la coppia o la famigliola con i tavoli ben distanti è giusto possa continuare a lavorare. Sarebbe logico effettuare chiusure selettive e selezionate. Forse qualche manganellata ricostituente farebbe capire ai parassiti beoti del primo turno a stare a casa. (ho detto manganello, scusa mi è sfuggito, volevo dire “legnata”). Ciao a presto. - da parte mia esprimo le mie idee nel rispetto delle altrui. A volte approvo, come in questo caso, altre volte propongo idee diverse. Ma sempre con rispetto (cosa che certi personaggi che non elenco, non fanno con me). 

Condivido. C'è qualcosa di spaventoso in chi antepone l'apericena alla salute del nonno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, cortomaltese-*** ha scritto:

Condivido. C'è qualcosa di spaventoso in chi antepone l'apericena alla salute del nonno.

Ciao CortoMaltese da d/b – finalmente siamo riusciti a sintonizzarci sullo stesso canale della salute pubblica e del bene comune. Non è solo la salute del nonno, del fratellino, del collega di lavoro, … si tratta di salute pubblica e di rispetto verso i sanitari che dovrebbero curare le altre malattie e gli altri ammalati. Purtroppo vengono deviati e dirottati ad assistere degli sconsiderati dal bicchiere facile. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Ciao CortoMaltese da d/b – finalmente siamo riusciti a sintonizzarci sullo stesso canale della salute pubblica e del bene comune. Non è solo la salute del nonno, del fratellino, del collega di lavoro, … si tratta di salute pubblica e di rispetto verso i sanitari che dovrebbero curare le altre malattie e gli altri ammalati. Purtroppo vengono deviati e dirottati ad assistere degli sconsiderati dal bicchiere facile. 

LO  dica  alla  camerata  e  al  coso  che  oggi   dopo  dieci  minuti dalla  conoscenza  del DPCM  si  sono scatenati...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963