Aveva dato della mafiosa alla Santelli quando è morta, ora la prof. rischia il licenziamento

Paola Castellaro è una insegnante del liceo Sandro Pertini di Genova ed è anche una attivista del movimento cinque stelle, pochi giorni fà quando è venuta a mancare la Presidente della regione Calabria Jole Santelli a soli 51 anni,  ha scritto su Facebook:  "Evvai! Una mafiosa di meno! Speriamo chiami Silvio, Giorgio, Sergio e gli altri", cioè Silvio Berlusconi, Giorgio Napolitano e Sergio Mattarella.

Il post è stato poi da lei cancellato dopo lo sdegno che aveva suscitato sui social, la reazione anche di rabbia di tanti utenti per l'orribile frase e augurio di morte ad altri.
Oggi il Miur, guidato da una cinque stelle: Lucia Azzolina, ha deciso di indagare su questo post della Castellaro, sono scattate delle verifiche sul caso, in vista di un provvedimento disciplinare.

Si è mosso anche un deputato leghista, Rossano Sasso, che ha chiesto un'interrogazione parlamentare sulla vicenda, chiedendo provvedimenti esemplari.

Paola Castellaro potrebbe essere sospesa o licenziata. Il liceo Pertini di Genova ha dichiarato che "prende le distanze da tale esternazione della docente, censurandola duramente e comunicando che ha già avviato tutte le procedure disciplinari previste dalla normativa nei confronti della docente interessata".

Io veramente sono allibita per tanta cattiveria e ignoranza da parte di una persona che ha in classe i nostri figli, cosa gli trasmette? Che ne pensi? Andrebbe licenziata?

Una mafiosa in meno!". Bufera sulla prof grillina che esulta per la morte  della Santelli | Il Primato Nazionale

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

si certo non è certo il caso che ricopra quel ruolo così delicato

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, senzalenza ha scritto:

Andrebbe licenziata?

Questa si...quelli che rubano invece no.....>:(

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... ecco uno dei tanti casi  in cui il possesso del tanto agognato pezzo di carta ke  fa accedere ignoranti a certi  mestieri,  si sarebbe rivelato + utile se fosse stato di carta igienica, almeno usata + decorosamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questo fatto sta a significare che in Italia c'è il reato di opinione ed è un reato presente solo nella legislazione italiana nemmeno in Corea si verificano situazioni del genere.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963