fosse successo in italia sarebeb andato in qualche trasmissione di stato in prima serata a farsi fare i complimenti

Un tribunale tedesco ha deciso che l’uomo musulmano nato in Libano che si è rifiutato di stringere la mano ad una funzionaria della pubblica amministrazione non riceverà la cittadinanza tedesca. Il medico libanese di 40 anni vive in Germania dal 2002, dove lavora in una clinica, e ha presentato domanda di cittadinanza nel 2012. Contestualmente alla richiesta, ha firmato una dichiarazione di fedeltà alla Costituzione tedesca e contro l’estremismo. Ha superato il test di naturalizzazione con il punteggio massimo, ma nel 2015, al momento della consegna del certificato, si è rifiutato di stringere la mano alla funzionaria responsabile del procedimento. La donna gli ha quindi negato il certificato e respinto la domanda.

 

L’aspirante cittadino tedesco ha poi sostenuto di aver promesso a sua moglie di non stringere la mano a nessun’altra donna. Ha quindi fatto ricorso contro la decisione della funzionaria di fronte al tribunale amministrativo di Stoccarda dal quale ha ricevuto una prima decisione negativa. Di qui l’appello al tribunale amministrativo regionale del Baden-Württemberg, che si è espresso pochi giorni fa con una nuova sentenza che dà ragione alla funzionaria. Il tribunale ha però affermato che l’uomo può presentare ricorso al Tribunale amministrativo federale di Berlino, data l’importanza fondamentale del caso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963