Cosa succede alle poste?

Tempo fa abbiamo visto campagne pubblicitarie delle poste che reclamizzavano la posta celere e la consegna in tempi brevissimi; poi invece troviamo girando in rete notizie come questa: http://www.ilgiunco.net/2017/11/09/roccastrada-dice-no-alla-revisione-dei-servizi-postali-a-giorni-alterni/  

capisco che la posta "cartacea" nell'epoca di internet è ormai superata, però penalizzare i cittadini delle zone periferiche e marginali della nazione  con  un servizio universale  a singhiozzo non mi sembra corretto.... che ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

La consegna postale a giorni alterni (quando non addirittura a settimane alterne) nelle zone isolate e nelle periferie è una pratica sempre più diffusa, una vergogna che calpesta il fondamentale principio di uguaglianza dei cittadini nei loro diritti. Nonostante i tagli al personale, Poste Italiane resta di gran lunga la prima azienda italiana per numero di dipendenti. E realizza anche utili (in crescita). Ma i cialtroni abusivi al governo vogliono privatizzare ulteriori quote, sognano di disfarsi dell'azienda regalando gli utili ai privati (che faranno ben più consistenti tagli al personale) mentre salvano col denaro pubblico aziende private decotte, e addirittura nazionalizzano una banca privata come Montepaschi per restituirla ai privati dopo averla risanata. Privatizzare gli utili, nazionalizzare le perdite.

Saluti

P.S. per me nessuna e-mail e nessun messaggino può sostituire la pienezza comunicativa di una lettera scritta, firmata e consegnata a mano.

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

in tanti paesini, specie sotto 1000 residenti, pur mantenendo costi x intero, da tempo le poste funzionano 3 gg la settimana con disguido consegna bollette utenze oltre scadenza. 

ciò fa parte delle diverse porkerie subite dagli utenti assieme alla fatturazione corta di certi gestori i quali, oltre intascare le 12 canonike quote fisse ne intascano 1 in + -illegalm- producendo guadagno x 13 tassate anziké le 6 bimestrali precedenti, alle poste, banke o nuovi addetti all'incasso (tabakkini, supmkt), presentati come gran comodità all'utente x effettuarne il pagamento.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963