PARLARE DI MIGRANTI PER NASCONDERE O NON PARLARE DI MAFIA ?

70 messaggi in questa discussione

PARLIAMO PURE DI MAFIA, di mafia Siciliana, di mafia Calabrese, di mafia Nigeriana, parliamo di immigrati usati dalle varie mafie  per spacciare, come accade, tanto per fare un esempio,  a Milano... guardate questo:  https://twitter.com/i/status/1315927158875926530

 

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi perdoni padre etrusco, che lei sappia, quei Negretti li sono quelli buttati per strada con la chiusura degli alberghi a 5 stelle reclamizzati dal sig Frizz?

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

che lei sappia, quei Negretti li sono quelli buttati per strada con la chiusura degli alberghi a 5 stelle.....?

questi "signori" sono stati buttati per strada da organizzazioni  mafiose che li hanno fatti arrivare in Italia proprio per questo; parliamoci chiaro,  ci sono partiti e  correnti di opinione favorevoli alle liberalizzazioni  che hanno fatto approvare una legge dove si parla di modica quantità, quindi quando uno di questi "signori" viene beccato non si fa mai trovare con indosso grosse quantità e il giudice è costretto a rimetterlo fuori; per fortuna  ci sono  procure che hanno trovato il sistema di aggirare queste norme permissive usando gli agenti sotto copertura, come spiegato in questo articolo http://www.tvprato.it/2020/10/spaccio-alla-stazione-centrale-maxi-operazione-della-polizia-13-arresti/   speriamo che anche in altre città vengano usate queste tecniche investigative , laboriose, costose ma efficaci....

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi perdoni padre etrusco, ma quando arrivano in Italia, seppur grazie alle organizzazioni mafiose, non venivano rinchiusi nei centri di accoglienza e identificazione?

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, ahaha.ha ha scritto:

ma quando arrivano in Italia, seppur grazie alle organizzazioni mafiose, non venivano rinchiusi nei centri di accoglienza e identificazione?

io non userei la parola "richiusi"  usiamo la parola ospitati visto che da questi centri escono e entrano come e quando vogliono, escono persino se sono in quarantena per il coronavirus, figuriamoci quando ci sono organizzazione mafiose che li vanno appositamente a prendere....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Chiedo ancora venia, padre etrusco, ma allora se vengono fatti venire da organizzazioni mafiose, allora non è colpa dei governi di sinistra.

Lei mi insegna che tutti i governi di questo mondo contrastano la mafia ma nessuno riesce a vincerla, o mi sbaglio?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
29 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Lei mi insegna che tutti i governi di questo mondo contrastano la mafia ma nessuno riesce a vincerla, o mi sbaglio

si sbaglia,         mai sentito parlare del prefetto Mori? https://it.wikipedia.org/wiki/Cesare_Mori

 

https://twitter.com/RadioSavana/status/1315927158875926530

 

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

26 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

si sbaglia,         mai sentito parlare del prefetto Mori? https://it.wikipedia.org/wiki/Cesare_Mori

 

https://twitter.com/RadioSavana/status/1315927158875926530

 

Cioè  lei  cita  un prefetto  del lontano 1929  , ma  oggi   ?   Poi   mette  un link  su  dei delinquenti , perché tali  sono  che  assalgono  un  giornalista , magari  parliamo  anche  di quello a Roma  maltrattato da  ......negazionisti democratici  ( sic  )  e  vorrebbe  far  credere   che  restano  impuniti  per  volere  del governo di  sx  ?  Beh se   cità il provvedimento  in merito , Grazie .   Certo   che  certe  menti  labili  ormai  sono  incontrollabili  ....e  comunque  la   sua  solita  distrazione  dall'argomento   principe  del  post  ... ovvero la  mafia   nei partiti  di  dx 

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, pm610 ha scritto:

  vorrebbe  far  credere   che  restano  impuniti  per  volere  del governo di  sx  ?

restano impuniti per  il volere dei parlamentari che hanno votato e fatto approvare  in parlamento una legge permissiva , quella della liberalizzazione della modica quantità, che di fatto da via libera agli spacciatori  (la mafia e le mafie  che usano questi spacciatori ringraziano); per fortuna ci sono procure che hanno trovato il sistema per rimediare ai danni di quella  legge

  http://www.tvprato.it/2020/10/spaccio-alla-stazione-centrale-maxi-operazione-della-polizia-13-arresti/  speriamo che questa strada sia imitata anche da altre procure.... 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
50 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

si sbaglia,         mai sentito parlare del prefetto Mori? https://it.wikipedia.org/wiki/Cesare_Mori

 

https://twitter.com/RadioSavana/status/1315927158875926530

 

Si ne ho sentito parlare, padre etrusco, lui è morto e la mafia è ancora viva.

Come fa a dire che mi sbaglio?

Lei stesso ha detto che è la mafia che importa spacciatori.

Dunque li importa ora e li importava anche quando c'era il kapitone.

Vuole aggiungere altro?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

lui è morto e la mafia è ancora viva.

le ho citato il prefetto Mori, le potrei citare anche questo signore https://it.wikipedia.org/wiki/Carlo_Alberto_dalla_Chiesa anche lui è morto; ci sono persone che amano la propria nazione e sono disposti a dare la vita per la propria nazione; una volta queste persone venivano definite patriote ; oggi questa parola ha assunto un significato negativo, il termine patriota è spesso  associato al termine sovranista (vocabolario dei sinonimi e dei contrari) la mafia è viva perché ci sono gruppi, persone, massonerie, consorterie, sia a destra che a sinistra che hanno convenienza che la mafia ci sia perché ne traggono benefici, tramite la mafia ottengono  consenso e appoggio elettorale;   visto che siamo tutti d'accordo nel dire che  è la mafia che importa spacciatori chi è favorevole alle droghe libere fa evidentemente un favore alla mafia, non crede? e quali forze politiche sono da sempre (dal lontano 68 fino ad oggi)  favorevoli alle droghe libere? 

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

le ho citato il prefetto Mori, le potrei citare anche questo signore https://it.wikipedia.org/wiki/Carlo_Alberto_dalla_Chiesa anche lui è morto; ci sono persone che amano la propria nazione e sono disposti a dare la vita per la propria nazione; una volta queste persone venivano definite patriote ; oggi questa parola ha assunto un significato negativo, il termine patriota è spesso  associato al termine sovranista (vocabolario dei sinonimi e dei contrari) la mafia è viva perché ci sono gruppi, persone, massonerie, consorterie, sia a destra che a sinistra che hanno convenienza che la mafia ci sia perché ne traggono benefici, tramite la mafia ottengono  consenso e appoggio elettorale;   visto che siamo tutti d'accordo nel dire che  è la mafia che importa spacciatori chi è favorevole alle droghe libere fa evidentemente un favore alla mafia, non crede? e quali forze politiche sono da sempre (dal lontano 68 fino ad oggi)  favorevoli alle droghe libere? 

Bene   conosciamo  questi  eroi ,  ma  non  dice  nulla  sulla  appartenenza  dei  signori  destri  collusi  con la mafia  come  il coofondotare  di F.I.  Dell' Utri... ah  siii  la  solita  distrazione  poi  cosa  centri  l'uso libero  di certe   droghe    con le  mafie  lo sa  solo  lei ,  anzi  direi  che  renderle  libere   toglie  il  mercato alle  mafie  di certo  non le  agevola...

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, pm610 ha scritto:

poi  cosa  centri  l'uso libero  di certe   droghe    con le  mafie  lo sa  solo  lei

evidentemente lei vive sulla luna......

lei dice:  che  renderle  libere   toglie  il  mercato alle  mafie  di certo  non le  agevola...

lei dimentica che la droga è sempre e solo morte, sia se a venderla sono le mafie sia se a venderla fosse lo stato; evidentemente la propaganda fatta a partire dal 68 da certi partiti politici che ha portato in parlamento alla legittimazione delle modiche quantità ha prodotto i suoi effetti deleteri sulla società per cui non si sa più distinguere il bene dal male (a quale parte politica  appartenevano e appartengono  i partiti che hanno voluto la liberalizzazione delle modiche quantità? )

quando dico che si sono persi i valori e non si sa più distinguere il bene dal male basta vedere questo fatto di cronaca dove una ragazzina per il proprio compleanno ha ricevuto come dono di compleanno, come fosse una cosa sana e normale,  una cosa che le ha procurato  la morte

 https://www.huffingtonpost.it/entry/maria-chiara-morta-a-18-anni-per-overdose-leroina-era-il-suo-regalo-di-compleanno_it_5f84315ec5b6e6d033a51821

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

evidentemente lei vive sulla luna......

lei dice:  che  renderle  libere   toglie  il  mercato alle  mafie  di certo  non le  agevola...

lei dimentica che la droga è sempre e solo morte, sia se a venderla sono le mafie sia se a venderla fosse lo stato; evidentemente la propaganda fatta a partire dal 68 da certi partiti politici che ha portato in parlamento alla legittimazione delle modiche quantità ha prodotto i suoi effetti deleteri sulla società per cui non si sa più distinguere il bene dal male (a quale parte politica  appartenevano e appartengono  i partiti che hanno voluto la liberalizzazione delle modiche quantità? )

quando dico che si sono persi i valori e non si sa più distinguere il bene dal male basta vedere questo fatto di cronaca dove una ragazzina per il proprio compleanno ha ricevuto come dono di compleanno, come fosse una cosa sana e normale,  una cosa che le ha procurato  la morte

 https://www.huffingtonpost.it/entry/maria-chiara-morta-a-18-anni-per-overdose-leroina-era-il-suo-regalo-di-compleanno_it_5f84315ec5b6e6d033a51821

È divertente davvero leggere quanto riportato in celeste da Etrusco che intende, in tal modo e secondo lui, rafforzare la sua tesi (che la povera ragazza è morta perché le leggi attuali impediscono la libera circolazione della droga) senza rendersi conto che si sta dando la zappa sui piedi.

È come dire insomma che non si può circolare senza patente ed è così. Se però una nipotina di Etrusco gli ruba le chiavi della macchina (fino a prova contraria, la legge non consente neanche questo, giusto?), la colpa è sua perché non ha fatto arrestare prima la sua nipotina.

E soprattutto un'altra cosa decisamente Etruscana e altrettanto decisamente delirante.

Come possa Don Etrusco portare ad esempio "un esempio" che dimostra esattamente il contrario di quello che intende dire lui non è facilmente spiegabile neanche facendo riferimento ai più alti e nobili contenuti della civiltà etrusca. Ma tant'è.

Semmai è esattamente il contrario.

La ragazza chiede "quel regalo" che la porta alla morte per quale arcano motivo? Perché è consentito o proprio perché invece non è consentito?

Quale è la legge attuale che recita "è consentito regalare a una ragazza una quantità di droga, ovviamente controllata e nei limiti della modica quantità tale da portarla alla morte"?

Dopo di che, ovviamente, Padre Etrusco era presente e ha potuto verificare con certezza che quel regalo fosse senza dubbio alcuno nei limiti della "modica quantità" e soprattutto un'altra considerazione: sai quanto gliene è potuto fregare a chi ha fatto il regalo della legge sulla modica quantità....

Non è che, per caso, sapeva di agire contro legge e così ha fatto?

E inoltre. Non è che invece, se la ragazza non fosse stata portata "a disobbedire", forse forse non avrebbe neanche sentito tanto il bisogno di "quel regalo"?

CHIAMASI proibizionismo, fa danni immensi e soprattutto alimenta in maniera oltremodo dilatata l'ipocrisia.

Prendere gli antibiotici si può però difficile morire per errore da antibiotico perché nessuna farmacia lo da a cuore leggero senza la ricetta medica. E come minimo, se lo fa, di solito si premunisce almeno di raccomandare la dose e gli orari in cui prenderlo.

Invece con la droga "libera perché proibita" questo non avviene. Siccome è liberissima proprio perché è proibita e quindi senza controllo, accadono esattamente le cose che giustamente determinano lo sconforto e l'irritazione di tutto il Convento di cui fa parte Padre Etrusco. Non rimane che la preghiera.

 

 

 

Modificato da ildi_vino
3 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

È divertente davvero leggere quanto riportato in celeste da Etrusco che intende, in tal modo e secondo lui, rafforzare la sua tesi (che la povera ragazza è morta perché le leggi attuali impediscono la libera circolazione della droga) senza rendersi conto che si sta dando la zappa sui piedi.

È come dire insomma che non si può circolare senza patente ed è così. Se però una nipotina di Etrusco gli ruba le chiavi della macchina (fino a prova contraria, la legge non consente neanche questo, giusto?), la colpa è sua perché non ha fatto arrestare prima la sua nipotina.

E soprattutto un'altra cosa decisamente Etruscana e altrettanto decisamente delirante.

Come possa Don Etrusco portare ad esempio "un esempio" che dimostra esattamente il contrario di quello che intende dire lui non è facilmente spiegabile neanche facendo riferimento ai più alti e nobili contenuti della civiltà etrusca. Ma tant'è.

Semmai è esattamente il contrario.

La ragazza chiede "quel regalo" che la porta alla morte per quale arcano motivo? Perché è consentito o proprio perché invece non è consentito?

Quale è la legge attuale che recita "è consentito regalare a una ragazza una quantità di droga, ovviamente controllata e nei limiti della modica quantità tale da portarla alla morte"?

Dopo di che, ovviamente, Padre Etrusco era presente e ha potuto verificare con certezza che quel regalo fosse senza dubbio alcuno nei limiti della "modica quantità" e soprattutto un'altra considerazione: sai quanto gliene è potuto fregare a chi ha fatto il regalo della legge sulla modica quantità....

Non è che, per caso, sapeva di agire contro legge e così ha fatto?

E inoltre. Non è che invece, se la ragazza non fosse stata portata "a disobbedire", forse forse non avrebbe neanche sentito tanto il bisogno di "quel regalo"?

CHIAMASI proibizionismo, fa danni immensi e soprattutto alimenta in maniera oltremodo dilatata l'ipocrisia.

Prendere gli antibiotici si può però difficile morire per errore da antibiotico perché nessuna farmacia lo da a cuore leggero senza la ricetta medica. E come minimo, se lo fa, di solito si premunisce almeno di raccomandare la dose e gli orari in cui prenderlo.

Invece con la droga "libera perché proibita" questo non avviene. Siccome è liberissima proprio perché è proibita e quindi senza controllo, accadono esattamente le cose che giustamente determinano lo sconforto e l'irritazione di tutto il Convento di cui fa parte Padre Etrusco. Non rimane che la preghiera.

 

 

 

Sai  questi   sono  come   quelli che  sono  contro  la  legge   sull'aborto   ma  fanno  come  gli  struzzi  sull'aborto  clandestino ,  perché  vogliono  abrogare  la  legge mai  applicata  in  toto ma  nulla  dicono  o fanno  contro  l'aborto  clandestino o peggio danno  un  benché minimo  aiuto o  supporto  alle  donne  che  magari per  loro  l'aborto  è l'ultima  razio 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

120573337_3114923265302314_6359938883883569585_n.jpg?_nc_cat=105&_nc_sid=8bfeb9&_nc_ohc=dmrNNUQj5WoAX_jzMwX&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=1cbd234ee7f9fb097aa4643ac2a48d91&oe=5FA8F6FEComunque  l'argomento  è  questo  nonostante   il cosiddetto  etrusco   riesca  sempre  a  sviare  su  ogni argomento  che  mette  in  difficoltà  la  dx

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

PARLIAMO PURE DI MAFIA, di mafia Siciliana, di mafia Calabrese, di mafia Nigeriana, parliamo di immigrati usati dalle varie mafie  per spacciare, come accade, tanto per fare un esempio,  a Milano... guardate questo:  https://twitter.com/i/status/1315927158875926530

 

La vedo molto preoccupato dei pesci piccoli.....meno dei capi.....Ma la capisco: in perfetta linea Lampedusa a con Angela Maraventano, la leghista quaquaraquà.

 

Armando Siri, chiuse le indagini sull’ex sottosegretario. Al senatore della Lega contestati due episodi di corruzione.

L’indagine era scaturita in Sicilia, dove la procura di Palermo indagava sul legame tra Arata, ex deputato di Forza Italia e autore del programma energetico della Lega, con Vito Nicastri, il “re del vento” al quale è già stato confiscato un patrimonio da un miliardo e mezzo di euro, considerato un finanziatore della latitanza di Matteo Messina Denaro.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Anche Mori era arrivato al "terzo livello".

Guardi che sono d'accordo con lei, bisogna distinguere all'interno di tutte le mafie i picciotti semplici, i capibastone e i livelli alti; non so se le è mai capitato di vendere qualche "risorsa" con pesanti catene d'oro al collo, evidentemente anche nella mafia Nigeriana c'è chi è povero e  spaccia e chi  è ricco e manda a spacciare; per quanto riguarda la mafia della quale si occupò il prefetto Mori lei sa perfettamente che gli americani non ebbero nessuna remora a servirsi della mafia per controllare la Sicilia, vicende come quella del bandito Giuliano sono note a tutti; La mafia muove miliardi di dollari, non sa come investire i soldi e non ci dobbiamo meravigliare se finanzia chi può farle comodo; certe leggi permissive sembrano fatte apposta per non dare fastidio ... certa sinistra quando propone cose come la liberalizzazione delle droghe fa  gli interessi della mafia senza nemmeno rendersene conto ; certi propongono come esempio il proibizionismo che c'era negli usa e l'abolizione del proibizionismo; si dimenticano però di dire che con l'abolizione del proibizionismo gli americani non è che divennero astemi   continuarono e continuano a bere come prima e più di prima e chi prima faceva soldi vendendo clandestinamente alcolici continuò e continua a fare soldi vendendoli legalmente,          la mafia presente  nei consigli di amministrazione, la mafia nelle banche, la mafia nella politica.. quando si sente dire che organizzazioni sud american hanno disponibilità di sommergibili per trasportare la droga è evidente che in quel traffico sono coinvolti gli stati.....  per certe mafie e consorterie la droga è una cosa utile e necessaria per controllare la popolazione, per avere schiavi che non si ribellano  e  per convincere la gente a essere favorevole alle legalizzazioni vengono in aiuto le tecniche di overton

 https://www.nichelino.com/news/index.php/approfondimenti/33-etica/2862-la-finestra-di-overton-spiega-come-si-manipolano-le-masse

quello che meraviglia è che certa sinistra non si rende conto di queste cose e di come al "principe"  (modo simbolico di parlare) la diffusione delle droghe fra la gente possa fare comodo...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, ildi_vino ha scritto:

o e secondo lui, rafforzare la sua tesi (che la povera ragazza è morta perché le leggi attuali impediscono la libera circolazione della droga) senza rendersi conto che si sta dando la zappa sui piedi.

lei non ha capito niente di quello che volevo dire o forse mi sono spiegato male io  oppure lei ha letto in modo affrettato visto che lei  ha  completamente stravolto e ribaltato i concetti che volevo dire       la droga va combattuta ovunque e sempre e non dovrà mai essere  legalizzata

Modificato da etrusco1900
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

Guardi che sono d'accordo con lei, bisogna distinguere all'interno di tutte le mafie i picciotti semplici, i capibastone e i livelli alti; non so se le è mai capitato di vendere qualche "risorsa" con pesanti catene d'oro al collo, evidentemente anche nella mafia Nigeriana c'è chi è povero e  spaccia e chi  è ricco e manda a spacciare; per quanto riguarda la mafia della quale si occupò il prefetto Mori lei sa perfettamente che gli americani non ebbero nessuna remora a servirsi della mafia per controllare la Sicilia, vicende come quella del bandito Giuliano sono note a tutti; La mafia muove miliardi di dollari, non sa come investire i soldi e non ci dobbiamo meravigliare se finanzia chi può farle comodo; certe leggi permissive sembrano fatte apposta per non dare fastidio ... certa sinistra quando propone cose come la liberalizzazione delle droghe fa  gli interessi della mafia senza nemmeno rendersene conto ; certi propongono come esempio il proibizionismo che c'era negli usa e l'abolizione del proibizionismo; si dimenticano però di dire che con l'abolizione del proibizionismo gli americani non è che divennero astemi   continuarono e continuano a bere come prima e più di prima e chi prima faceva soldi vendendo clandestinamente alcolici continuò e continua a fare soldi vendendoli legalmente,          la mafia presente  nei consigli di amministrazione, la mafia nelle banche, la mafia nella politica.. quando si sente dire che organizzazioni sud american hanno disponibilità di sommergibili per trasportare la droga è evidente che in quel traffico sono coinvolti gli stati.....  per certe mafie e consorterie la droga è una cosa utile e necessaria per controllare la popolazione, per avere schiavi che non si ribellano  e  per convincere la gente a essere favorevole alle legalizzazioni vengono in aiuto le tecniche di overton

 https://www.nichelino.com/news/index.php/approfondimenti/33-etica/2862-la-finestra-di-overton-spiega-come-si-manipolano-le-masse

quello che meraviglia è che certa sinistra non si rende conto di queste cose e di come al "principe"  (modo simbolico di parlare) la diffusione delle droghe fra la gente possa fare comodo...

Nel dopoguerra la mafia, prima di tutto, ammazzò sindacalisti e comunisti. Lo sa, don Etrusco ?

Lo sa che pagarono il bandito Giuliano per sparare sui lavoratori a Portella della Ginestra il 1° maggio 1947 ?

Placido Rizzotto è un nome a lei sconosciuto ??

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

No, sig cortomaltese, padre etrusco la storia della Portella della Ginestra l'ha rimossa dai suoi pensieri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963