genocidio
Il genocidio degli armeni

Visto che nella sezione politica di questo forum si parla sempre e solo di politica nazionale vorrei estendere la discussione a quello che avviene all'estero; ci sono nel mondo guerre dimenticate ; nel 1915 l'impero ottomano sterminò un milione e mezzo di armeni  la Turchia non ha mai ammesso  la responsabilità del genocidio e nega perfino che ci sia stato ;  adesso per il popolo armeno  potrebbe esserci la soluzione finale; questo articolo trovato in rete spiega molte cose , peccato che certe notizie si trovino solo su giornali  a scarsa diffusione e la grande stampa nazionale ignori queste cose e non ne parli tps://www.tempi.it/nagorno-karabakh-guerra-arslan-armeni-turchia-erdogan-cristiani-europa/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

11 messaggi in questa discussione

7 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Visto che nella sezione politica di questo forum si parla sempre e solo di politica nazionale vorrei estendere la discussione a quello che avviene all'estero; ci sono nel mondo guerre dimenticate ; nel 1915 l'impero ottomano sterminò un milione e mezzo di armeni  la Turchia non ha mai ammesso  la responsabilità del genocidio e nega perfino che ci sia stato ;  adesso per il popolo armeno  potrebbe esserci la soluzione finale; questo articolo trovato in rete spiega molte cose , peccato che certe notizie si trovino solo su giornali  a scarsa diffusione e la grande stampa nazionale ignori queste cose e non ne parli tps://www.tempi.it/nagorno-karabakh-guerra-arslan-armeni-turchia-erdogan-cristiani-europa/

Sa che le direi, Padre Etrusco ? Che mi sarei aspettato lo stesso sdegno, da parte sua, per il genocidio del popolo Curdo da parte della stessa mano.....

Invece non trovo nessun post in onore e memoria dei guerriglieri curdi del PKK massacrati dall'ISIS e da Erdogan.

Del resto Armeni e Turcomanni vissero 70 anni in pace fra di loro.....(chissà che prima o poi entrambi non rimpiangano l'URSS ??)

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, cortomaltese-*** ha scritto:

mi sarei aspettato lo stesso sdegno, da parte sua, per il genocidio del popolo Curdo da parte della stessa mano.....

guardi che sono pienamente d'accordo con lei, quando penso al popolo Curdo, un popolo le cui terra è stata spartita fra più nazioni penso al nostro risorgimento quando anche  noi Italiani eravamo un popolo senza nazione;  ricordo  la frase  dell'imperatore d'Austria "  Bisogna che i Lombardi dimentichino di essere italiani; "

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

guardi che sono pienamente d'accordo con lei, quando penso al popolo Curdo, un popolo le cui terra è stata spartita fra più nazioni penso al nostro risorgimento quando anche  noi Italiani eravamo un popolo senza nazione;  ricordo  la frase  dell'imperatore d'Austria "  Bisogna che i Lombardi dimentichino di essere italiani; "

puntualizzo anche una cosa, quelli che combattono per la propria patria come facevano tanti Italiani durante il nostro risorgimento fino a poco fa erano chiamati patrioti;  adesso tutto cambia, i patrioti che difendono la propria nazione   adesso  vengono  chiamati sovranisti...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

"Giocano con la paura della gente.

Un vecchio proverbio Toscano dice che  "è meglio avere paura che toccarne" ; durante lo scorso inverno tutti o quasi  abbiamo avuto paura e fatto "penitenza" siamo cioè  rimasti confinati e prigionieri  in casa e poi durante l'estate tutti questi sacrifici sono stati vanificati, che senso ha avuto riaprire scuole di ballo, discoteche, sale da ballo, senza contare ragazzini (ma cosa avevano raccontato loro insegnanti e genitori) ragazzini - dicevo- che stavano tutti assembrati in gruppo senza mascherine, bevendo tutti alla stessa bottiglia, oppure sulle spiagge dove niente era cambiato rispetto agli scorsi anni, stessa distanza fra gli ombrelloni, soliti vu cuprà senza mascherine, solite ragazzine che giravano senza mascherina  fra gli ombrelloni cercando clienti alle quali fare le treccine.....

 

P.S. ma che c'entra Salvini e il coronavirus in una discussione dove si parla di Armeni e  Curdi? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La parte positiva del covid è quella di mettere un po' di sale in zucca a chi lo ospita per qualche giorno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

P.S. ma che c'entra Salvini e il coronavirus in una discussione dove si parla di Armeni e  Curdi? 

xxxxxxxxxxx

non c'entra nulla, padre etrusco,

ma possiamo parlare anche degli ebrei. Anch'essi hanno subito persecuzioni  e sterminazioni.

 

  •  
Modificato da ahaha.ha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Un vecchio proverbio Toscano dice che  "è meglio avere paura che toccarne" ; durante lo scorso inverno tutti o quasi  abbiamo avuto paura e fatto "penitenza" siamo cioè  rimasti confinati e prigionieri  in casa e poi durante l'estate tutti questi sacrifici sono stati vanificati, che senso ha avuto riaprire scuole di ballo, discoteche, sale da ballo, senza contare ragazzini (ma cosa avevano raccontato loro insegnanti e genitori) ragazzini - dicevo- che stavano tutti assembrati in gruppo senza mascherine, bevendo tutti alla stessa bottiglia, oppure sulle spiagge dove niente era cambiato rispetto agli scorsi anni, stessa distanza fra gli ombrelloni, soliti vu cuprà senza mascherine, solite ragazzine che giravano senza mascherina  fra gli ombrelloni cercando clienti alle quali fare le treccine.....

 

P.S. ma che c'entra Salvini e il coronavirus in una discussione dove si parla di Armeni e  Curdi? 

Si, è vero. Non c'entra niente con la discussione dove si parla di Armeni e Curdi però sentire Briatore che afferma che è una porcheria giocare con la paura della gente, secondo me è uno scoop troppo succulento anche se io non avevo voglia di aprire un nuovo post e l'ho scritto dove è capitato.

È invece piuttosto pittoresca e accattivante la prima parte della domanda "cosa c'entra Salvini con la paura della gente?".

Secondo me servirebbe una apposita istruttoria perché, in effetti, parlare di Capitan Ciliegia che ha giocato con la paura della gente è davvero una esagerazione...ma quando mai....

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

ma possiamo parlare anche degli ebrei. Anch'essi hanno subito persecuzioni  e sterminazioni.

concordo, anche gli ebrei hanno subito persecuzioni; io sostituirei il verbo hanno subito con subiscono visto che anche oggi ci sono persone che vorrebbero ricacciare in mare lo stato di Israele e aggiungerei a queste persecuzioni anche il popolo dei palestinesi i cui sacrifici vengono strumentalizzati da varie nazioni che usano quel popolo come mezzo di lotta politica internazionale, si fanno cioè la guerra per interposta persona sulla pelle dei Palestinesi 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

puntualizzo anche una cosa, quelli che combattono per la propria patria come facevano tanti Italiani durante il nostro risorgimento fino a poco fa erano chiamati patrioti;  adesso tutto cambia, i patrioti che difendono la propria nazione   adesso  vengono  chiamati sovranisti...

Quali patrioti, don Etrusco, questi ???

180054237-007b6383-e41e-49cd-8b6b-db5610aa0b9a.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Azzz.......padre etrusco s'era dimenticato di questi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963