Dicono che Renzi, dopo le Europee, ha perso tutto quel che c’era da perdere . Ah siii ? Ahshahaha

Vabbene che l’idiozia e’ una componente che attanaglia destrebeti, leghistebeti e nipotini di Stalin , ma vediamo un po’ se le parole dell’accozzaglia hanno un senso oppure no. Premessa : in un paese politicamente tripolare , di vince solo se ci unisce . Sennò si perde !! Allora Iniziamo : dopo le Europee del 2014 , vi sono state  , oltre a 2 referendum , 3 elezioni amministrative . Il primo referendum , quello delle trivelle , sì conclude con una sostanziale vittoria della linea Renzi che imposto’ la sua campagna per il non raggiungimento del quorum . Cosa che si verificò andando oltre le previsioni . Al referendum costituzionale , Renzi effettivamente lo ha perso . Ha raggiunto , da solo , il 41% contro il 59% fu tutti gli altri mescolati e che io definisco accozzaglia . Quando dico da solo vuol proprio dire da solo . Nel 59% “ convivevano “ : Leghisti , Fascisti , Berlusconiani e quindi semidelinquenti simil putrefatto , nipotini di Stalin , Partigiani della seconda ora , Forza Nuova , Casa Pound , Impresentabili , Trasformisti , Animalisti Etc Etc . Insomma una specie di Brasile contro il resto del mondo in chiave calcistica oppure in Usa contro il resto del mondo in chiave basket . Diciamo quindi una “sconfitta “ onorevole considerando i rapporti numerici in campo . Passiamo alle amministrative del 2016. Se e’ vero che città come Roma e Torino sono state perde e’ altrettanto vero che altre , seppur meno importanti sono state conquistate . Aggiungo : chi ha vinto a Roma e Torino ha collezionato, tramite i Sindaci , un paio di avvisi di garanzia a testa , qualche braccio destro in carcere , una ventina di assessori cambiati . Completo : Roma e Torino sono state perde ai ballottaggi grazie al rapporto sinergico che gli “odiatori” di Renzi che ai ballottaggi si sono dati la mano non tanto per vincere in quelle città , ma fondamentalmente , per far volutamente perdere Renzi ed il PD . Va da se che oggi i vincitori di ieri , con i risultati di come hanno amministrato , sarebbero presi a calci nel Ku.lo dai rispettivi cittadini . Parliamo ora delle amministrative del 2017 dove il PD ha sostanzialmente pareggiato con indicazione di vittoria . Come capite in ogni consultazione amministrativa ha conquistato qualche città e perso altre . Queste consultazioni si sono distinte per l’altissimo numero di ballottaggi . Bene , qui il PD ne ha vinti 87 , il Centro dex 75 e , udite udite , il M5S, ben ...7 !!. Da rimarcare che i pentaebeti non si sono manco presentati in diverse città confermando la loro predisposizione naturale ,  ribadita ieri da Giggino O’ripetente , alla fuga codardicamente definita “Sindrome da Coniglio”. Non hanno conquistato ne’ Palermo che era considerata una loro roccaforte , anzi , si sono distinti per i brogli commessi in fatto di firme false con parlamentari , attivisti e responsabili meet up , indagati (14) e nemmeno Genova indicata da tutti come conquistata di sicuro per essere la dimora del comico e da dove invece sono stati disarcionati da un cavallo chiamato Cassamatis . Siamo ai giorni nostri e la Sicilia e’ sotto gli occhi di tutti . Spacciano per vittoria una cocente sconfitta . Hanno battuto l’isola per 4 mesi con lo “staff dirigenziale “ con Giggino che invece di assolvere il suo mandato , retribuito, di vice presidente della Camera , ha soggiornato in Sicilia per fare campagna elettorale , non solo non hanno vinto come tronfiamente avevano “annunciato ,, hanno perso 6 punti percentuale  rispetto alle precedenti , si consolano dicendo che sono diventati il primo partito dell’isola ma lo erano già dal 2013, hanno fallito ed hanno definitivamente perso quelli che doveva essere un loro mantra : dalla Sicilia partirà un vento che spirerà anche alle politiche del 2018. Hanno dovuto , quindi , chiudere in fretta e furia il “laboratorio “ ed accomiatare il candidato-piromane , il sempre perdente Cancelleri amico e difensore dei sindaci abusivisti dell’isola. Nel frattempo il PD conserva , pari pari , lo stesso numero di voti delle amministrative del 2012, sconfigge maoisti e leninisti in salsa dalemiana e pure Bufalari e Cazzari che già avevano pronti da mo’ post illuminati ed illuminanti da spargere nel forum , che sognavano il sorpasso. Ha lo stesso numero di voti del 2012 nonostante abbandoni , scissioni e scissioncine . Non e’ poco !!  Poi , va da se , che il PD , essendo un partito serio e democratico , qualche considerazione sul voto siciliano la farà partendo però dal presupposto che il suo segretario e’ ststo eletto da un congresso e non da una Srl . Si mettano quindi l’anima in pace e semmai facciano scorta di Maloox , Cazzari e Bufalari che hanno sognato una sua dipartita . Nel frattempo , propio ieri, e’ uscito il nuovo sondaggio dove il PD e’ sempre ben attestato ad un 27/28% , che se non fosse ben chiaro , e’ il doppio pari pari di forzaidiotoidi e leghistebeti .  Chiudo con una occhiata sul voto di Ostia dove , mi sembra , che la setta non abbia proprio voglia di parlare. *** che i pentastellati, in 17 mesi, hanno perso qualcosa come il 14% mentre udite udite , i Pd che ha perso le elezioni , ha guadagnato il 2%. Questi sono i dati e vedrete che nessuno , offese o discorsi del ***, non potrà smentirli . Io comunque sono qui e aspetto . Vediamo se si fa avanti qualcuno . Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Hai perfettamente ragione.

Sbaglia chi dice che Renzie dopo le europee ha perso tutto quello che era possibile perdere: mancano le politiche della prossima primavera.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
41 minuti fa, docgalileo ha scritto:

Hai perfettamente ragione.

Sbaglia chi dice che Renzie dopo le europee ha perso tutto quello che era possibile perdere: mancano le politiche della prossima primavera.

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Solito discorso del Ca.z.z.o dove ,come era piuttosto chiaro, la formidabile testadinkia non ha potuto contestare alcunché ne’ in  ordine temporale ne’ in ordine a cifre e numeri . Per le prossime europee , vedremo . Credo che probabilmente non le vincerà nessuno , ma , se proprio posso dare un consiglio, direi alla testadikazzo Docgalileo di essere più prudente sennò gli toccherà , per altri 7 anni , ad augurarsi solo e soltanto “ buona prossima opposizione agli inquisiti di sx”. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora