Qualcuno incolpa le scuale per gli aumenti dei casi di Covid_19

Ecco, qualcuno non va a *** che le scuole si riaprano, a quanto pare non va a *** soprattutto l'idea di un paese di persone istruite, dopo un intero anno di insegnamento saltato non sono ancora contenti, magari vorrebbero rimandarlo di un altro anno, e perché no, d'altronde per questa gente è facile dal lor punto di vista, per loro basterà dire:i vostri figli possono benissimo studiare da casa, semplicemente collegandosi tramite internet. Non sanno che molti ragazzi non sono molto propensi allo studio, non sempre i professori, dato il numeri degli allievi in clase, sono capaci di seguire tutti gli allievi e spronarli nello studio, figuriamoci attraverso un monitor.

Articolo ANSA : Esperto, oltre 2.500 casi di Covid-19 possibile effetto della riapertura delle scuole

Esperto, oltre 2.500 casi di Covid-19 in un giorno possibile effetto della riapertura delle scuole © ANSA

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

Ma le scuale sono le femmine degli squali?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I treni sovraffollati, nessuno li considera, le metropolitane stra colme  nessuno le vede, gli autobus sovraccarichi non vengono considerati, la fila chilometrica per fare i tamponi non viene notata .... sono tutti luoghi sovra affollati dove basta un solo positivo per infettare decine e decine di persone , però vengono chiuse le scuole, i bar i ristoranti le discoteche,e multati i maratoneti , se si multano i maratoneti con migliaia di euro di multa allora si risolve il problema dei contagi , l'importante è prendere per i fondelli la popolazione , 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, mylord611 ha scritto:

I treni sovraffollati, nessuno li considera, le metropolitane stra colme  nessuno le vede, gli autobus sovraccarichi non vengono considerati, la fila chilometrica per fare i tamponi non viene notata .... sono tutti luoghi sovra affollati dove basta un solo positivo per infettare decine e decine di persone , però vengono chiuse le scuole, i bar i ristoranti le discoteche,e multati i maratoneti , se si multano i maratoneti con migliaia di euro di multa allora si risolve il problema dei contagi , l'importante è prendere per i fondelli la popolazione , 

Che ci prendono per i fondelli, non c'è alcun dubbio, il problema è che non sanno più che pesce pigliare, non sanno che cosa fare, allora ti dicono di schiaffarti la mascherina in faccia, come dire beccati quella è sta zitto, e se i contagi aumentano allora è colpa tua che non segui le regole. Come se quella sorta di preservativo in faccia sua l'arma più efficace a combattere una epidemia che ormai è senza controllo, come se il distanziamento sia la soluzione al problema, come se salutarsi coi gomiti sia un vero atto di coraggio a una emergenza che non ci dà tregua rendendoci impossibile risolverla. In poche parole ci prendono per il vero senso della parola, letteralmente per i fondelli, questo perché noi cittadini, nella nostra ignoranza, altro non sappiamo fare che seguire tutti gli altri come pecore al macello, poiché ci fidiamo di coloro che indicano l'immolarsi per un bene comune come nostra unica alternativa al modo razionale di vivere, ovvero pensare con la propria testa. E quando qualcuno si pone un interrogati, ecco che gli danno a dosso, così che non avendo risposta e soprattutto non sapendo come reagire, l'unica alternativa è stare zitti, alternativa a fare brutte figure in pubblico per l'insicurezza della propria ignoranza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, vincent29264 ha scritto:

I treni sovraffollati, nessuno li considera, le metropolitane stracolme  nessuno le vede, gli autobus sovraccarichi non vengono considerati,

questa è una guerra e come in tutte le guerre ci sono cose inevitabili; forse bisognerebbe dire che questa è peggio di una guerra perché durante una guerra quando ci sono gli aerei nemici che sganciano bombe si può fare un armistizio con il nemico e i bombardamenti immediatamente cessano, ma con il virus non si può fare nessun armistizio, bisogna saper convivere rassegnandoci anche a cose inevitabili come gli affollamenti sui mezzi di trasporto; forse bisognerebbe organizzare meglio i trasporti noleggiando bus turistici (che tanto a causa del coronavirus sono fermi nelle autorimesse) e utilizzarli nel trasporto pubblico locale; dove possibile al posto degli autobus utilizzare treni ; esattamente il contrario di quello che stanno facendo in Toscana dove in val di Cecina  il treno su una linea riammodernata durante l'estate e perfettamente funzionate è stato sostituito da autobus e dove alcuni giorni fa alcuni ragazzi che andavano a scuola sono stati lasciti a terra perché sull'autobus a causa del distanziamento  i posti  disponibili non erano sufficienti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

esattamente il contrario di quello che stanno facendo in Toscana dove in val di Cecina  il treno su una linea riammodernata durante l'estate e perfettamente funzionate è stato sostituito da autobus e dove alcuni giorni fa alcuni ragazzi che andavano a scuola sono stati lasciti a terra perché sull'autobus a causa del distanziamento  i posti  disponibili non erano sufficienti

https://www.agenziaimpress.it/in-evidenza/treno-cecina-saline-volterra-soppresso-studenti-lasciati-piedi-dal-bus-sostitutivo-monta-la-protesta-delle-famiglie/

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 9/10/2020 in 11:40 , vincent29264 ha scritto:

Che ci prendono per i fondelli, non c'è alcun dubbio, il problema è che non sanno più che pesce pigliare, non sanno che cosa fare, allora ti dicono di schiaffarti la mascherina in faccia, come dire beccati quella è sta zitto, e se i contagi aumentano allora è colpa tua che non segui le regole. Come se quella sorta di preservativo in faccia sua l'arma più efficace a combattere una epidemia che ormai è senza controllo, come se il distanziamento sia la soluzione al problema, come se salutarsi coi gomiti sia un vero atto di coraggio a una emergenza che non ci dà tregua rendendoci impossibile risolverla. In poche parole ci prendono per il vero senso della parola, letteralmente per i fondelli, questo perché noi cittadini, nella nostra ignoranza, altro non sappiamo fare che seguire tutti gli altri come pecore al macello, poiché ci fidiamo di coloro che indicano l'immolarsi per un bene comune come nostra unica alternativa al modo razionale di vivere, ovvero pensare con la propria testa. E quando qualcuno si pone un interrogati, ecco che gli danno a dosso, così che non avendo risposta e soprattutto non sapendo come reagire, l'unica alternativa è stare zitti, alternativa a fare brutte figure in pubblico per l'insicurezza della propria ignoranza.

Il tuo problema é proprio  il fatto di essere costretto a pensare con la tua testa, essendo l'unica che hai.

Se sei ignorante come una capra dovresti sì porti degli interrogativi, ma contestualmente proporre delle alternative valide e fare i nomi di chi, secondo te, sarebbero in grado di fare meglio di quanto si sta facendo adesso.

Altrimenti sei solo una pentola de facioli che bolle all'infinito.

Nessuno va addosso a chi si pone interrogativi costruttivi, ma solo alle capre che neanche sanno di cosa parlano, ma ne parlano lo stesso.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, lelotto2 ha scritto:

Il tuo problema é proprio  il fatto di essere costretto a pensare con la tua testa, essendo l'unica che hai.

Se sei ignorante come una capra dovresti sì porti degli interrogativi, ma contestualmente proporre delle alternative valide e fare i nomi di chi, secondo te, sarebbero in grado di fare meglio di quanto si sta facendo adesso.

Altrimenti sei solo una pentola de facioli che bolle all'infinito.

Nessuno va addosso a chi si pone interrogativi costruttivi, ma solo alle capre che neanche sanno di cosa parlano, ma ne parlano lo stesso.

 

Se per te sono una capra è un tuo giudizio, ognuno pensi quello che vuole, potrei chiederti di non insultare ma penso che tu non sappia comunicare in altro modo.

Dopo sessanta anni e più di ricerca sui virus non c'è una cura concreta contro questo tipo di infezioni, non un medicinale adeguato per ottenere degli effetti antivirali, a parte i vaccini. Preciso, e non sono mie affermazioni ma di esperti in materia, i vaccini non sono curativi ma preventivi, il ché per avere efficacia non bisogna essere già infetti. Domanda costruttiva: come mai non si sono scoperti cure in proposito di tali infezioni virali? Possibile che nessuno sia capace di arrivare a soluzione di qualche tipo? Oppure nessuno ha fatto ricerche in tal proposito?

Ps: se vuoi prove di quel che dico vai a cercartele in rete, facendo ricerche in siti attendibili come quelli universitari, o quelli del ministero della sanità anche se non è completo. Ti assicuro che un po' di lettura ti farà bene, così quando darai della capra a qualcuno, almeno sarà con ragione.

 

Cordiali saluti e buon fine settimana.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 15/10/2020 in 10:50 , vincent29264 ha scritto:

Domanda costruttiva: come mai non si sono scoperti cure in proposito di tali infezioni virali? Possibile che nessuno sia capace di arrivare a soluzione di qualche tipo? Oppure nessuno ha fatto ricerche in tal proposito?

Che io sappia il genere umano ha fatto passi da gigante nella medicina. Le prove le ho trovate su internet, pare che l'età media dei deceduti si sia innalzata in maniera considerevole. I vecchi senatori dell'Impero Romano avevano 45 anni di media, per dire.

Sempre su internet ho scoperto che decine e decine di malattie infettive e mortali non ci affliggono più da decenni.

Mi pare curioso che si siano interrotte le ricerche e le sperimentazioni proprio adesso che chiunque ha la possibilità di scrivere qualunque cosa e il suo contrario sui social.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963