Ecco il nuovo esercito dei … polli da combattimento -

Ecco il nuovo esercito dei … polli da combattimento -

all'epoca del medio evo (circa mille cinquecento anno fa) quando si partiva per la guerra si bardava il cavallo con scudi protettivi in grado di intimorire il nemico. Ora nel duemila venti alle prossime elezioni gli eserciti da combattimento si presenteranno come da illustrazione. Rimane da decidere se realizzare gli scudi protettivi in Russia oppure in Cina. Pagamento tramite lampadine usate, quelle prelevate dalle sottoscala e dai retro magazzini di una certa città italiana.  

 

02WEB: IO non sono Comunista

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

17 messaggi in questa discussione

5 ore fa, dune-buggi ha scritto:

Ecco il nuovo esercito dei … polli da combattimento -

all'epoca del medio evo (circa mille cinquecento anno fa) quando si partiva per la guerra si bardava il cavallo con scudi protettivi in grado di intimorire il nemico. Ora nel duemila venti alle prossime elezioni gli eserciti da combattimento si presenteranno come da illustrazione. Rimane da decidere se realizzare gli scudi protettivi in Russia oppure in Cina. Pagamento tramite lampadine usate, quelle prelevate dalle sottoscala e dai retro magazzini di una certa città italiana.  

 

02WEB: IO non sono Comunista

 

 

Fotomontaggio pubblicato ieri dal sig. Director, alias Frizzantino....

Ora delle due, l'una:

A) lei, sig. Dune-buggie (alias Vina-Vil) si è ridotto a copiaincollare le boiate del maldestro ubriacone che suona il piffero con l'ano;

B) siete la stessa persona, che usa due Nick diversi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gentilissimo signor Hugo Pratt (alias Corto Maltese) il signor Direttore abita nella sua Milano, mentre me medesimo risiede nel bellunese, ma non a Belluno città. Provi a rileggere i miei scritti precedenti e troverà numerosi riferimenti al Fadalto e le zone limitrofe tra bellunese e trevigiano. Un cordiale saluto, però lo scrivere suo (Corto Maltese) e lo scrivere del signor Wronschi vi sono numerose assomiglianze, sembra (sembra) venga adoperata la stessa tastiera o comunque una tastiera assai assomigliante.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io abito a Genova, Napoli, Pescara.... città di mare....il mio Nick è un vagabondo navigante.

Ma lei e il Director avete non solo assonanze, ma un pollo in comune !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

altri due personaggi fotocopia sono ... centotrentacinque e seicentodieci ... sarebbe divertente vedere quanti personaggi fotocopia vi sono ... rimane un fatto - me medesimo non offende mai le persone, anche se rivali di tastiera. Alle volte prendo per scherzo gli scritti, ma le persone mai offese. - mentre i signori centotrentacinque e seicentodieci, lo fanno per abitudine fissa. - il signor "trentotto" ... neppure lo considero.  - in chiusura un saluto a .../... - (non ho ancora deciso). 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

altri due personaggi fotocopia sono ... centotrentacinque e seicentodieci ... sarebbe divertente vedere quanti personaggi fotocopia vi sono ... rimane un fatto - me medesimo non offende mai le persone, anche se rivali di tastiera. Alle volte prendo per scherzo gli scritti, ma le persone mai offese. - mentre i signori centotrentacinque e seicentodieci, lo fanno per abitudine fissa. - il signor "trentotto" ... neppure lo considero.  - in chiusura un saluto a .../... - (non ho ancora deciso). 

Ma non è lei che dà dello stronzio a un forumista ?? Lo trova un complimento ??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

CALMA - lo scrivente me medesimo ha scritto elemento chimico numero trentotto - del resto, ripercorriamo i fatti - il signor "trentotto" è stato il primo ad offendere. Ripetute offese alla mia persona. Mentre le sue (sue del signor trentotto) paranoie le attribuisce agli altri, non essendo in grado di ricoloscerle il lui stesso. Del resto il "tizio di cui sopra" ha offeso anche Etrusco, Mylord, Vincent, ed altri ancora. - mi sembra di ricordare che "quello la" abiti nei pressi del fiume Tevere. - Un grande chimico, lo scienziato e ricercatore russo / siberiano vissuto nella seconda metà del mille ottocento. - Un cordiale saluto a .../... - ho già scritto che non mi va di fare peferenze e di scrivere il nome.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lo trentotto è l'elemento chimico di numero atomico 38 e il cui simbolo è Sr. Appartiene al gruppo dei metalli alcalino-terrosi e si presenta come un metallo tenero, argenteo, bianco o leggermente giallo; quando esposto all'aria forma uno strato di ossido scuro.

Lo trentotto possiede proprietà fisiche e chimiche simili a quelle dei due elementi verticalmente vicini nella tavola periodica: il calcio e bario. In natura si presenta principalmente nella celestite e nella trentottite. Mentre lo trentotto naturale è stabile, l'isotopo Sr è radioattivo con un'emivita di 28 anni ed è uno dei componenti più pericolosi del fallout nucleare, visto che viene assorbito dal corpo in un modo simile al calcio. D'altra parte, lo trentotto stabile naturale non è pericoloso per la salute.

Sia lo trentotto sia la trentottite prendono il nome da un villaggio della Scozia nei pressi del quale il minerale è stato scoperto nel 1790 da Adair Crawford e William Cruickshank. Venne identificato come nuovo elemento l'anno successivo grazie al saggio alla fiamma. Lo trentotto e la trentottite vennero isolati come metalli nel 1808 da Humphry Davy che utilizzò il processo dell'elettrolisi, allora appena scoperto. Nel XIX secolo l'applicazione più importante dello trentotto era la produzione di zucchero dalla barbabietola. Durante il picco di produzione di tubi catodici, circa il 75% del consumo di trentotto negli Stati Uniti era destinato alla realizzazione del vetro frontale. Con l'introduzione di altri tipi di monitor, il consumo dello trentotto è diminuito drasticamente. 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Lo trentotto è l'elemento chimico di numero atomico 38 e il cui simbolo è Sr. Appartiene al gruppo dei metalli alcalino-terrosi e si presenta come un metallo tenero, argenteo, bianco o leggermente giallo; quando esposto all'aria forma uno strato di ossido scuro.

Lo trentotto possiede proprietà fisiche e chimiche simili a quelle dei due elementi verticalmente vicini nella tavola periodica: il calcio e bario. In natura si presenta principalmente nella celestite e nella trentottite. Mentre lo trentotto naturale è stabile, l'isotopo Sr è radioattivo con un'emivita di 28 anni ed è uno dei componenti più pericolosi del fallout nucleare, visto che viene assorbito dal corpo in un modo simile al calcio. D'altra parte, lo trentotto stabile naturale non è pericoloso per la salute.

Sia lo trentotto sia la trentottite prendono il nome da un villaggio della Scozia nei pressi del quale il minerale è stato scoperto nel 1790 da Adair Crawford e William Cruickshank. Venne identificato come nuovo elemento l'anno successivo grazie al saggio alla fiamma. Lo trentotto e la trentottite vennero isolati come metalli nel 1808 da Humphry Davy che utilizzò il processo dell'elettrolisi, allora appena scoperto. Nel XIX secolo l'applicazione più importante dello trentotto era la produzione di zucchero dalla barbabietola. Durante il picco di produzione di tubi catodici, circa il 75% del consumo di trentotto negli Stati Uniti era destinato alla realizzazione del vetro frontale. Con l'introduzione di altri tipi di monitor, il consumo dello trentotto è diminuito drasticamente. 

 

 

Però dovrebbe ammettere di aver copiaincollato da Wikipedia !!!

".....Il prodotto nacque nel centro ossolano nello stabilimento della Società elettrochimica del Toce (poi Rhodiatoce) nel primo dopoguerra, dopo che era stata abbandonata la produzione di acetato di cellulosa; il nome con cui veniva commercializzato era Vinavil Rhodiatoce. Questi seguì quindi i destini della Montecatini (che controllava la Rhodiatoce) quando, nel 1966, nacque il gruppo Montedison....."

  •    Vinavil special 5 kg solo 28 € !!!
vinavilspecial5000.jpg?14:57:51?
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie per le notizie tecniche - a presto da d/b -

Modificato da dune-buggi
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, dune-buggi ha scritto:

grazie per le notizie tecniche - a presto da d/b -

La mia è modesta tecnica....la sua è scienza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Simpatico signor Hugo Pratt (il padre creatore di Corto Maltese) – si sarà sicuramente accorto che gli scrittori su questa rubrica sono di due tipi. Quelli normali, partecipano al dialogo e sono in grado di distinguere una simpatica battuta da uno scritto pesante. Quelli “tarlati” ed alle volte “tarati” che partono all'attacco. Non sono in grado di capire e comprendere un testo scritto, per essi tutto è da criticare. Personalmente (ed anche lei) apparteniamo alla prima categoria. Quelli “tarlati” ed a volte “tarati” … lasciamo che si scoprano e si coprano tra di loro stessi. - Ciao alle prossime da d/b - 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Simpatico signor Hugo Pratt (il padre creatore di Corto Maltese) – si sarà sicuramente accorto che gli scrittori su questa rubrica sono di due tipi. Quelli normali, partecipano al dialogo e sono in grado di distinguere una simpatica battuta da uno scritto pesante. Quelli “tarlati” ed alle volte “tarati” che partono all'attacco. Non sono in grado di capire e comprendere un testo scritto, per essi tutto è da criticare. Personalmente (ed anche lei) apparteniamo alla prima categoria. Quelli “tarlati” ed a volte “tarati” … lasciamo che si scoprano e si coprano tra di loro stessi. - Ciao alle prossime da d/b - 

Egregio d/b, vero è che coesistono sul forum livelli diversi di aggressività.

Tuttavia esistono anche diversi livelli di demenzialità.

Bisogna sempre tarare gli uni e gli altri, e compensarli......

Ha già nevicato al Passo San Boldo ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Egregio d/b, vero è che coesistono sul forum livelli diversi di aggressività.

Tuttavia esistono anche diversi livelli di demenzialità.

Bisogna sempre tarare gli uni e gli altri, e compensarli......

Ha già nevicato al Passo San Boldo ?

Come fai a conoscere il passo san Boldo ... percorso in salita ed in discesa. Interessante dal punto di vista ciclistico ed anche automobilistico con le gallerie finali in curva. Spesse volte si trovano cocci di auto rotte poiché si scontrano dentro. - Comunque è troppo presto per la neve, aspettiano dicembre. - Un passo importante dal puno di vista ciclistico è stato Croce d'Aune. Nel mille novecento trenta il ciclista e poi industriale Tullio Campagnolo crea e brevetta il cambio per le biciclette ed lo sgancio rapido delle ruote. Buona cena a tutti e grazie per il tuo interessante scritto sugli scrittori della rubrica. 

 

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Come fai a conoscere il passo san Boldo ... percorso in salita ed in discesa. Interessante dal punto di vista ciclistico ed anche automobilistico con le gallerie finali in curva. Spesse volte si trovano cocci di auto rotte poiché si scontrano dentro. - Comunque è troppo presto per la neve, aspettiano dicembre. - Un passo importante dal puno di vista ciclistico è stato Croce d'Aune. Nel mille novecento trenta il ciclista e poi industriale Tullio Campagnolo crea e brevetta il cambio per le biciclette ed lo sgancio rapido delle ruote. Buona cena a tutti e grazie per il tuo interessante scritto sugli scrittori della rubrica. 

 

Dal Passo San Boldo, nelle giornate limpide e fredde si possono veder luccicare le cupole di San Marco......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
41 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

O le luci dell'aeroporto?

Di notte.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo che si. Stando all'interno di una delle gallerie e guardando attraverso le finestrelle scavate nella roccia. Stando al buio dentro e guardando fuori si ha una ottima visibilità. Attenzione a portarsi dietro una torcia lampeggiante tipo bicicletta per farsi schiacciare da qualche auto che percorre le curve in modo stretto. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963