QUESTO E' IL RISULTATO DI CERTA PROPAGANDA

120627929_183058006604074_7403915857763145404_n.jpg?_nc_cat=106&_nc_sid=8bfeb9&_nc_ohc=Rof5RFP7dbsAX8hCWtN&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=3d474813e6d7ed6cab91c575b00aee01&oe=5F9D1D47 SALVATORE PICCHIALO, PICCHIALO!

Non solo massacravano di botte i poveri ragazzi di colore, ma venivano anche incitati ad essere più violenti. E' uno dei particolari che emerge dall'operazione della polizia che oggi a Marsala ha portato all'arresto di tre giovani, accusati di essere a capo del branco che questa estate ha terrorizzato i giovani immigrati nel centro storico di Marsala, picchiandoli selvaggiamente.
Le vittime per terrore di possibili vendette del branco, e in diversi casi, pur presentando delle ferite gravi, non sono neanche voluti andare al pronto soccorso. In altri casi ci sono stati dei testimoni delle aggressioni che, anziché intervenire, hanno incitato a picchiare con più violenza al grido di "Picchialo! Picchialo".
Le persone arrestate sono Salvatore Crimi, 18 anni, Antony Licari di 24 e Natale Salvatore Licari, 34 anni. Sono accusati, a vario titolo, di violenza privata, minaccia, lesioni personali. Reati aggravati, secondo gli investigatori, dall'uso di corpi contundenti, e dal loro agire con “efferatezza e spietatezza e per finalità di discriminazione o di odio etnico razziale“.
Due dei tre arrestati hanno precedenti penali e di polizia. La notte del 6 febbraio 2018 Antony Licari fu arrestato dalla polizia perché colto in flagrante mentre con un altro giovane, Francesco Dardo, stava tentando, secondo l’accusa, di rubare un ciclomotore in un garage condominiale. Sempre Antony Licari, nel dicembre 2015, fu arrestato per il furto di un altro ciclomotore.
Natale Salvatore Licare, anche lui con precedenti penali, il 22 gennaio 2017 fu arrestato dalla polizia allo stadio municipale di Marsala con l’accusa di avere violato il Daspo triennale subito nel 2015, poi assolto.
C'È PURE CHI PROVA A DIFENDERLI!!!
Su Facebook compaiono,  è comparso anche questo commento:"Conosco questi ragazzi, e non credo all'odio razziale come dicono. E se hanno fatto qualcosa un motivo deve esserci. Se fanno una rissa con degli extra comunitari sono razzisti. Ma se la rissa è fatta dagli extracomunitari nessuno ne parla».Chi scrive ha lo stesso cognome di uno degli arrestati... altrimenti sarebbe anch'egli da galera.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

1 ora fa, pm610 ha scritto:

Conosco questi ragazzi, e non credo all'odio razziale come dicono. E se hanno fatto qualcosa un motivo deve esserci. Se fanno una rissa con degli extra comunitari sono razzisti. Ma se la rissa è fatta dagli extracomunitari nessuno ne parla»

Classico esempio della mentalità bacata dei fasci...scommetto che anche qui sul forum tal direct....o come si chiama, non interverrà denunciando con veemenza questi tipi di aggressione..per i fasci questa non è aggressione è difesa dei valori italici....xD..ridiamo per non vomitar.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

manifestanti  pakati  permettendo...

120595480_3387477198144188_8331439762358207661_n.png?_nc_cat=105&_nc_sid=730e14&_nc_ohc=CfL1FnIGNpAAX9K4rHI&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=720b8acd76b8685fbbbbb7fb3a78bf2b&oe=5F9DBB14

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E l'avvocatessa Buongiorno concluse la sua arringa con: "Che mi crolli addosso il tribunale se il mio cliente non è innocente!!"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963