Le previsioni e le teorie dello Sciamano Fosforo 311 prese a picconate e ridicolizzate. Si diffida il Cazzaro ad aprire bocca in futuro. !!

Ed indovinate un po’ da chi ?? Dal Prof Bassetti !! Quello che il borioso e stroppiante Cazzaro di Napoli si era annesso come suo discepolo...!! Ahahahahahaha 

Bassetti: "II caso Genoa è la Waterloo dei tamponi"

 
 
 
 
110527172-218eb512-8fd8-4daf-bd44-014ef2 Il professor Matteo Bassetti, direttore della clinica di malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova
Il direttore della clinica di malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova interviene su Facebook, dopo i primi due casi di sabato la squadra era risultata negativa e ha giocato regolarmente contro il Napoli
29 Settembre 2020
 
"Quello che sta accadendo al Genoa potrebbe rappresentare la Waterloo dei tamponi". Lo scrive su Fb il professor Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova: "Dopo poche ore dall'esito di tamponi negativi per tutta la squadra si è assistito a numerose positività con probabili conseguenze importanti sul futuro del campionato di serie A. I tamponi possono dare, da una parte una falsa patente di negatività e di liberi tutti e dall'altra produrre un esercito di positivi asintomatici. Rischiamo di far circolare soggetti negativi al tampone ma in fase di incubazione che trasmettono il virus e chiudere in casa altri con tampone positivo che non trasmettono a nessuno. Occorre rimettere al centro la clinica fatta di segni e sintomi, che unita alla virologia, rimane lo strumento migliore per la gestione della pandemia.
 
Solo ieri sera infatti ben 14 giocatori del Genoa sono risultati positivi ai tamponi dopo i primi due casi che avevano colpito nella giornata di sabato prima Mattia Perin e in seguito Lasse Schone. La squadra era stata poi sottoposta a due giri di tamponi, risultati negativi, prima di partire per il capoluogo campano, la partita con il Napoli è stata giocata comunque (è finita sei a zero per il Napoli) e ieri i nuovi positivi.

Parlando all'Adn Kronos il professor Bassetti ha poi spiegato: "Il Genoa Calcio ha rispettato il protocollo - spiega Bassetti - sono stati fatti i tamponi nel giorno della partita e, visto che erano negativi, si è disputato il match. Ma l'esame con i tamponi è tutto tranne che perfetto, si può essere negativi, ma dopo poche ore si può essere positivi. Il tampone deve essere governato dalla clinica perché altrimenti si danno 'patenti' di negatività troppo facilmente. Il mondo del calcio oggi ci sta dando l'esempio dei limiti dello screening con il tampone, abbiamo a disposizione una 'palestra' importane di test sugli asintomatici mai avuta prima è importante quindi che si traggano si analizzi quanto accaduto e si arrivi alle conclusioni".
  • 1' di lettura
  •  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

Praticamente, mi par di capire, ogni virologo dice la sua, in controtendenza con quella di altri virologi, epidemiologi.

Non ci resta che affidarci alla ridicola marketta pisana perché ci dica di dobbiamo fidarci.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non ti resta che affidarti al caz.z.o del vigile del fuoco che abita nella Cascina vicino alla tua oppure a quel che afferma l’illustre virologo di fama mondiale il Cazzaro Napoletano . Che cavolo vuoi da me , Trottolina. Io mica sono un esperto . Mica ho fatto previsioni . Mica ho inondato il forum di certezze. Mica ho indicato i modi per uscire dal Covid . Mica ho fatto tabelle. Il Cazzaro c’ha fatto pure le diete e consigliato gli infusi miracolosi. Quindi rivolgiti senza indugi a lui anche se capisco che il caz.z.o del pompiere ti stuzzica la fantasia . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi perdoni il prof. Bassetti, un infettivologo che stimo. Ma la mia modesta impressione è che questa volta abbia detto delle banalità condite da retorica. È arcinoto che il test molecolare ha una sensibilità, sul campo, del 70% circa (quella teorica è ben più alta), cioè dà luogo a un 30% di falsi negativi sul totale dei veri contagiati testati. Quindi è retorico parlare di "Waterloo del tampone". Come lo è anche, per converso, definire il tampone come la "cassazione" in campo diagnostico, espressione spesso usata dalle nostre massime autorità sanitarie. Anche se io non mi sorprenderei se mi dicessero che la Corte di Cassazione assolve o rinvia in Appello il 30% degli imputati colpevoli. Quello che è successo alla squadra del Genoa mi pare facilmente spiegabile. Se ho ben capito, prima di partire per la trasferta a Napoli, cioè sabato, solo due giocatori risultavano positivi all'esito del tampone e sono rimasti a casa. Bassetti però non dice quando sono stati fatti i prelievi. Come minimo sono stati fatti diverse ore prima di avere i risultati. Nell'articolo del Corriere si parla di 24 ore. Domenica alle 18 si è giocato al San Paolo (6-0 per gli azzurri) poi i genoani sono rientrati. Nuovo tampone e lunedì sera c'erano altri 12 positivi. Nulla di più facile che un asintomatico falso negativo al primo tampone abbia contagiato i compagni durante il viaggio o nello spogliatoio. Ora il prof. Bassetti dice che bisognerebbe affidarsi alla diagnosi clinica e non solo al test. Ovvio anche questo, ma un asintomatico negativo, vero o falso che sia,  che diagnosi clinica può avere? Il punto cruciale a mio avviso è un altro: capire quanto sono contagiosi gli asintomatici. Qui i pareri dei tecnici divergono. Forse la virtù sta nel mezzo: subito dopo il contagio gli asintomatici sono molto contagiosi (perfino più dei sintomatici secondo il prof. Galli) mentre lo sono assai meno quelli in via di negativizzazione. Purtroppo nessun test al momento, e che io sappia, può dirci da quanto tempo un positivo sia infetto. Ergo, in base al principio di precauzione anche gli asintomatici vanno trattati con le pinze, come potenziali propagatori del contagio. Tutto qui.

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, mark222220 ha scritto:

Non ti resta che affidarti al caz.z.o del vigile del fuoco che abita nella Cascina vicino alla tua oppure a quel che afferma l’illustre virologo di fama mondiale il Cazzaro Napoletano . Che cavolo vuoi da me , Trottolina. Io mica sono un esperto . Mica ho fatto previsioni . Mica ho inondato il forum di certezze. Mica ho indicato i modi per uscire dal Covid . Mica ho fatto tabelle. Il Cazzaro c’ha fatto pure le diete e consigliato gli infusi miracolosi. Quindi rivolgiti senza indugi a lui anche se capisco che il caz.z.o del pompiere ti stuzzica la fantasia . 

Visto che ammette di essere inesperta dovrebbe astenersi da qualsiasi critica nei confronti di chicchessia, e continuare ad esercitare il mestiere, nel quale è espertissima, proprio a casa sua: sul lung'Arno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Mi perdoni il prof. Bassetti, un infettivologo che stimo. Ma la mia modesta impressione è che questa volta abbia detto delle banalità condite da retorica. È arcinoto che il test molecolare ha una sensibilità, sul campo, del 70% circa (quella teorica è ben più alta), cioè dà luogo a un 30% di falsi negativi sul totale dei veri contagiati testati. Quindi è retorico parlare di "Waterloo del tampone". Come lo è anche, per converso, definire il tampone come la "cassazione" in campo diagnostico, espressione spesso usata dalle nostre massime autorità sanitarie. Anche se io non mi sorprenderei se mi dicessero che la Corte di Cassazione assolve o rinvia in Appello il 30% degli imputati colpevoli. Quello che è successo alla squadra del Genoa mi pare facilmente spiegabile. Se ho ben capito, prima di partire per la trasferta a Napoli, cioè sabato, solo due giocatori risultavano positivi all'esito del tampone e sono rimasti a casa. Bassetti però non dice quando sono stati fatti i prelievi. Come minimo sono stati fatti diverse ore prima di avere i risultati. Nell'articolo del Corriere si parla di 24 ore. Domenica alle 18 si è giocato al San Paolo (6-0 per gli azzurri) poi i genoani sono rientrati. Nuovo tampone e lunedì sera c'erano altri 12 positivi. Nulla di più facile che un asintomatico falso negativo al primo tampone abbia contagiato i compagni durante il viaggio o nello spogliatoio. Ora il prof. Bassetti dice che bisognerebbe affidarsi alla diagnosi clinica e non solo al test. Ovvio anche questo, ma un asintomatico negativo, vero o falso che sia,  che diagnosi clinica può avere? Il punto cruciale a mio avviso è un altro: capire quanto sono contagiosi gli asintomatici. Qui i pareri dei tecnici divergono. Forse la virtù sta nel mezzo: subito dopo il contagio gli asintomatici sono molto contagiosi (perfino più dei sintomatici secondo il prof. Galli) mentre lo sono assai meno quelli in via di negativizzazione. Purtroppo nessun test al momento, e che io sappia, può dirci da quanto tempo un positivo sia infetto. Ergo, in base al principio di precauzione anche gli asintomatici vanno trattati con le pinze, come potenziali propagatori del contagio. Tutto qui.

Devo dire che rimango sempre affascinato nel leggere i confronti che ci vengono sottoposti da due illustri colleghi : in questo caso si confrontano due luminari di altissimo spessore scientifico . Uno e’ il Prof Matteo Bassetti , Prof Ordinario alla Università di Genova , Primario della Clinica di Infettivologia al San Martino di Genova ed aurore di decine e decine di pubblicazioni in tutto il mondo . L’altro e’ il Prof Cazzaro di Napoli anch’esso virologo e famoso presso il quartiere Sanità di Napoli in quabti laureato presso la Barber Shop “Carmine Petruzziello” dove tiene lezioni davanti ad un folto gruppo di astanti tra cui , i più famosi , sono : Sasa’ Esposito , Ciro O’ Camaleonte , Gaetano O’Parcheggiatore , Genny A’Carogna e Filumena A’Vaiassa. Ammetterò che vedere il Prof Cazzaro che pubblicamente dice di non essere d’accordo con il Prof Bassetti , viste le alte e riconosciute qualità conquistate sul terreno della Barber Shop  Oltre alle altre innumerevoli competenze scientifiche maturare , mi inebria . Nel frattempo , mi pregio di inviare un curriculum del Prof Bassetti e rimango in attesa di ricevere quello del Prof Cazzaro visto che dichiara di non essere d’accordo con il ...” Collega”.    Ringrazio anticipatamente il Prof Cazzaro per quello che andrà a fare e colmare . https://www.montallegro.it/wp-content/uploads/2018/08/Bassetti-Matteo.pdf

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

preocuriamoci congrua scorta di ceri votivi ed affidiamoci alla divina provvidenza poikè, tante parole, tante discordanze su una materia di cui, in effetti, finora nessuno ha capito un cappero. 

è noto ke nn amo la SX ma, mentre ho trovato opportuna la serrata casalinga dell'inverno passato, m'è  parso troppo lassista il "liberi tutti"  dello scorso agosto. risultato: l'economia del pase sempre ferma e contagi in aumento. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

preocuriamoci congrua scorta di ceri votivi ed affidiamoci alla divina provvidenza poikè, tante parole, tante discordanze su una materia di cui, in effetti, finora nessuno ha capito un cappero. 

è noto ke nn amo la SX ma, mentre ho trovato opportuna la serrata casalinga dell'inverno passato, m'è  parso troppo lassista il "liberi tutti"  dello scorso agosto. risultato: l'economia del pase sempre ferma e contagi in aumento. 

"....finora nessuno ha capito un cappero. "

CONDIVIDO. QUANTO ALL'AFFIDARCI ALLA DIVINA PROVVIDENZA, SORELLA UVA BIANCA, INTERCEDA PER NOI PECCATORI INSIEME A DON ETRUSCO.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963