Tamara de Lempicka l'artista preferita di Madonna, e anche la mia...

I suoi ritratti di donna sono bellissimi e misteriosi, in ognuno c'è parte di lei, di Tamara, una grande pittrice con una vita straordinaria che soffrì di depressione, tanto che dipingeva di notte a causa dell'insonnia, ma Tamare era anticonformista, affascinante e scandalosa. Una donna che rivoluzionò l’arte e la vita delle donne del suo tempo. Era bisessuale dichiarata cosa molto scandalosa per l'epoca.

Tamara nacque a Varsavia il 16 maggio del 1898. Il padre Boris Gurwik-Górski, agiato ebreo russo, uscì prematuramente dalla sua vita (lei disse perchè divorziò ma pare si fosse suicidato) La nonna Clementine era molto ricca, grazie a lei Tamara frequentò i migliori collegi e fece una vita molto agiata, viaggiò in Italia e in Francia, dopo gli studi si trasferì a San Pietroburgo dove conobbe Tadeusz Łempicki, avvocato molto conteso, che sposò nel 1916.
Durante la rivoluzione russa la coppia fuggì a Parigi, dove Tamara iniziò a studiare pittura da grandi maestri. Il suo stile pittorico si avvicinò all'Art Déco, ma mantenne una sua originalità. La sua prima mostra fu nel 1922, ebbe subito grande successo e nel 1928 divorziò dal marito.

La  Lempicka fu anche ospite di Gabriele D’Annunzio al Vittoriale, lui la corteggiò a lungo invano, lei lo rifiutò, incredibile... D'Annunzio aveva fama di grande seduttore al quale nessuna resisteva, ma in verità non era proprio un bell'uomo e Tamara era bella e affascinante. Nel 1933 sposò il barone Raoul Kuffner de Diószegh. Viaggiò per tutta l’Europa, trasferendosi in California allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale e infine a New York, nel 1943. Nel 1978 ormai vedova, si trasferì a Cuernavaca in Messico. Morì nella notte del 18 marzo,  a causa di difficoltà respiratorie: avrebbe dovuto dormire con la maschera dell’ossigeno, ma la trovarono senza. Come da sua volontà le sue ceneri vennero sparse sul vulcano Popocatepetl.

Una delle più grandi collezioniste delle sue opere è la cantante Madonna, ma anche Barbra Streisand e altri vip di Hollywood grazie ai quali è stata riscoperta e rivalutata,

Madonna ha presentato le opere della Lempicka nei video musicali di alcuni dei suoi grandi successi, ad esempio in Open Your Heart (1987), Express Yourself (1989), Vogue (1990) e Drowned World/Substitute for Love (1998), così come durante il Who's That Girl Tour del 1987 e il Blond Ambition World Tour del 1990.

Io amo i coloratissimi e moderni ritratti di donna della Lempicka e tu? Che ne pensi?

 

  Tamara de Lempicka, artista, diva e donna anticonformista

Tamara de Lempicka, “la baronessa col pennello”

 

Non solo muse: Tamara De Lempicka - Musa

QUADRI MODERNI POSTER 100X70 TAMARA DE LEMPICKA ARTE RED PITTRICE SCULTURE -

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963