I gatti possono combattere il coronavirus, il caso di Negrito

Faticava a respirare per un problema cardiaco e non per Covid-19, il gatto spagnolo 'Negrito', tra i primi al mondo risultati positivi al virus SarsCoV2: contagiato dai membri della famiglia in cui viveva, all'autopsia non ha mostrato alcun segno della malattia.

Articolo ansa:  I gatti possono combattere il coronavirus, il caso di Negrito

Arriva la prima prova che il sistema immunuitario dei gatti reagisce al nuovo coronavirus (fonte: angiie.toh/Pixabay) © Ansa

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Ciao Vincent da d/b e buona serata. Grazie per la notizia, del resto i gatti presentano un sistema immunitario e difensivo assai bene sviluppato. Possono mangiare tranquillamente un topo senza contrarre alcuna malattia. Corrisponde a scienza provata che se un umano presenta problemi cardiaci, coccolare il gatto di casa ha un elevato potere rilassante. Le fusa del gatto di casa contribuiscono a rilassare e ristorare il nostro sistema interno, contribuendo ad un sonno sereno e tranquillo. Le mie due gatte lo sanno e mi viziano dormendo ai piedi del letto. Una a destra e l'altra a sinistra. Si avvicinano solo al mattino per darmi la sveglia (e per farsi preparare la colazione per loro) – Ciao Vincent, grazie per il tuo interessante scritto, se hai altri scritti su animali, ambiente, natura, ecc … pubblica pure e li leggerò con interesse. 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963