da nizza a new york ricapitolando

L’attacco islamico contro pedoni e ciclisti a New York, investiti dal furgone guidato da un musulmano uzbeko su una ciclabile, è solo l’ultimo in una lunga scia di sangue.

14 LUGLIO 2016, NIZZA – Un tir si lancia a tutta velocità sulla Promenade des Anglais, gremita di gente per le celebrazioni della festa nazionale francese. Il conducente, il tunisino Mohamed Lahouaiej-Bouhlel, travolge e uccide 86 persone, tra cui molti bambini, prima di essere ucciso a sua volta. I feriti sono oltre 450. Sei le vittime italiane.

19 DICEMBRE 2016, BERLINO – Anis Amri, tunisino, piomba con un camion, sul mercatino di Natale, uccidendo 12 persone, tra cui l’italiana Fabrizia Di Lorenzo, e ne ferisce altre 50.

22 MARZO 2017, LONDRA – Sul ponte di Westminster Khalid Masood, cittadino britannico per ius soli di fede islamica, fa scorrere il sangue all’ombra del Parlamento piu’ antico del mondo, falciando pedoni come birilli a bordo di un suv e poi

un agente a morte prima di essere abbattuto. Le vittime sono cinque.

7 APRILE 2017, STOCCOLMA – Un camion piomba a tutta velocità tra i passanti nella zona dello shopping pedonale del centro città uccidendo almeno 4 persone. Dopo ore di caccia viene arrestato un uomo. Un “atto terroristico”, dichiara il premier Stefan Lofven.

19 GIUGNO 2017, PARIGI – All’indomani della vittoria del movimento europeista del presidente francese Emmanuel Macron nelle legislative, un trentenne francese per ius soli già noto agli 007, si schianta volontariamente con la sua auto, una Renault Megane, contro un furgone della Gendarmeria di pattuglia sugli Champs Elysees. L’assalitore muore poco dopo per gravi lesioni. A bordo della camionetta c’erano otto agenti, tutti illesi.

9 AGOSTO 2017, LEVAILLOS (NORD PARIGI) – Un gruppo di militari dell’operazione antiterrorismo Sentinelle viene investito da un’auto a Levallois-Perret, alle porte di Parigi, guidata da un algerino. Dei sei militari francesi travolti due sono gravi.

17 AGOSTO 2017, BARCELLONA – Verso le 17 un furgone bianco guidato dal 22enee Younes Abouyaaqoub piomba sulla folla che passeggiava sulla Rambla, nel cuore di Barcellona, facendo una strage. Almeno 13 morti e 80 feriti, 15 dei quali gravi. L’Isis rivendica.

E 119 morti dopo, siamo ancora qui. Perché ad un problema demografico, l’unica soluzione finale è demografica.

sinistri!!!!!! predicate pure l o ius soli!!!!

19146079_1615679248504262_47200627610926

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

qui si parlava solo di stragi pe rle strade..con camion e/o auto.restano esclusi i fatti di parigi...che solo in qul caso,sono morte 120 persone innocenti..che avevano solo pensato di passare una serata in allegria.

VILI!!!

19146079_1615679248504262_47200627610926

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora