renzi lascia il treno...per l'america

Dopo alcuni giorni diastrati, passati sul treno "Destinazione Italia" (dal quale ogni volta che scendeva rischiava il linciaggio), Matteo Renzi vola a Chicago, dove sarà ospite della kermesse organizzata dalla Fondazione di Barack Obama., Renzi interverrà al summit l'1 novembre, in compagnia del principe Harry, mentre, nella stessa giornata, sarà anche al "Fermi National Accelerator Laboratory", dove incontrerà la comunità dei ricercatori italiani del Fermilab. Chiuderà il suo viaggio negli Stati Uniti con un intervento sul futuro dell'Europa alla Northwestern University. Non male per chi ha passato le ultime settimane a dire che vuole parlare dei "veri problemi della gente", farsi ricevere nel gotha dell'establishment progressista anglo-americano. E quindi  radical chic. Ma Renzi, dopo aver provato a silurare il governatore di Bankitalia,a vuoto, dicendo che se lui dovesse scegliere tra le banche e i cittadini, lui starebbe senza se e senza ma dalla parte di questi ultimi, può concedersi anche di flitrare con quell'establishment che, a parole, dice di disprezzare.ah dimenticavo:chi paghera' il viaggio?????

Modificato da director12

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora