BANCHI A ROTELLE....

Classi sempre più affollate
fino a 35 studenti in un'aula.

 
 
 
 
 
Licei al collasso. "Oltre i 25 cala l'apprendimento". Il governo ha alzato il tetto massimo e al tempo stesso ha ridotto gli organici dei docenti: il risultato è la congestione

di SARA GRATTOGGI04 Settembre 2010

-----------------------------------------------

ALLORA AL KAPORALE ROSARIO MOJITO LAMADONNA ED AL GALLO CASTRATO UN CORDIALE VAFFANKULO DAI BANCHI A ROTELLE.

Ficcatevi un dito in kulo e fischiate.

 INFATTI FU UN GOVERNO DI CENTRODESTRA A TRASFORMARE LE CLASSI SCOLASTICHE IN POLLAI.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

22 messaggi in questa discussione

Io ho una mia teoria...gli insegnanti del sud che di solito insegnano nelle aule del nord,hanno rifiutato il lavoro

per non beccarsi il Coronavirus!Ecco perchè mancano 500 docenti...all'appello.

E poi,se volessero..la SCUOLA si può fare anche nelle palestre..che sono spaziali e ci starebbero anche in 40!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, robyrossa236 ha scritto:

Io ho una mia teoria...gli insegnanti del sud che di solito insegnano nelle aule del nord,hanno rifiutato il lavoro

per non beccarsi il Coronavirus!Ecco perchè mancano 500 docenti...all'appello.

E poi,se volessero..la SCUOLA si può fare anche nelle palestre..che sono spaziali e ci starebbero anche in 40!!

A scuola mancano i Professori e i bidelli per un'altra banalissima ragione. Perché sono andati in pensione con quota 100.

E le sedie a rotelle non sono arrivate perché non sono risultate sufficienti le rotelle dei celoduri che le hanno ormai perse da tempo.

Il video di Capitan Ciliegia, per esempio, è dimostrato che è del 2017.

E questo a dimostrazione del fatto che le sedie a rotelle esistevano già da prima nelle scuole in quanto si è sempre trattato, prima come ora, di scelte dei Dirigenti scolastici.

Nessuno, checché ne dicano il Capitan Ciliegia e la Capitana Giorgia, può imporre le sedie o i banchi a rotelle se le scuole non decidono di volerli.

Modificato da ildi_vino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
37 minuti fa, robyrossa236 ha scritto:

Io ho una mia teoria...gli insegnanti del sud che di solito insegnano nelle aule del nord,hanno rifiutato il lavoro

per non beccarsi il Coronavirus!Ecco perchè mancano 500 docenti...all'appello.

E poi,se volessero..la SCUOLA si può fare anche nelle palestre..che sono spaziali e ci starebbero anche in 40!!

Peccato che di palestra e laboratorio nelle scuole non vi sono molte,la precarietà è la padrona del sistema scolastico  inutile addittare uno schieramento piuttosto che un altro, entrambi hanno dalla loro.. parte di danni.. del resto stiamo diventando un paese di cuochi e chef,x carità mangiare bene è importante ma dare tutto questo risalto alla cucina..e nemmeno un pochino ad ingegneria ,dimostra la nostra scarsa fantasia, insomma non fa x gli italiani il teorema dei vasi comunicanti oppure la formula della relatività e forse stringi stringi..pure in cucina non siamo codesti fenomeni la città più visitata al mondo è Hong Kong, poi new York, le città italiane delle quali alcune molto sporche..con loro turismo e arte culinaria viaggiano nelle retrovie, dimostrazione che ad essere convinti siamo solo noi,ma all'estero la musica cambia,stesso discorso per la qualità degli istituti scolastici o universitari.. ,un conto è laurearsi in un istituto di prestigio come Cambridge,un altro a Bologna

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

"Non mi importa di dovermi sedere sul pavimento a scuola. Tutto ciò che voglio è istruzione. E non ho paura di nessuno".

Malala Yousafzai, a 17 anni Premio Nobel per la Pace 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma a che caspita servono i banchi a rotelle? signori voi cenereste su un tavolo a rotelle? se il tavolo ( equiparabile ad un banco) del sign pinco pallino ha le rotelle quel povero malcapitato come fa a portare il cucchiaio alla bocca se il tavolo gli si sposta appena respira? ma chi diavolo ha omologato i banchi scolastici con le rotelle? se il freno delle rotelle si sgancia il banco si sposta e lo studente si fa male .... ed i danni però li deve pagare la ministra non il personale scolastico... banchi con le rotelle .... le rotelle che mancano al governo ...

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, mylord611 ha scritto:

Ma a che caspita servono i banchi a rotelle? signori voi cenereste su un tavolo a rotelle? se il tavolo ( equiparabile ad un banco) del sign pinco pallino ha le rotelle quel povero malcapitato come fa a portare il cucchiaio alla bocca se il tavolo gli si sposta appena respira? ma chi diavolo ha omologato i banchi scolastici con le rotelle? se il freno delle rotelle si sgancia il banco si sposta e lo studente si fa male .... ed i danni però li deve pagare la ministra non il personale scolastico... banchi con le rotelle .... le rotelle che mancano al governo ...

Bravo Mylord, le rotelle mancano al signor "trentotto" (trentotto amico del chimico russo siberiano D. Mendeleev, autore della celebre tabella degli elementi chimici). Hai notato come sil sig. "trentotto" critica in continuo me (d/b) al prino posto ed a seguire Mylord, Etrusco, Fosforo.  - ci critica per il solo ed unico fattore che siamo gli unici ed i soli del gruppo ad evere idee personali, ed a saperle esporre con garbo e rispetto .... garbo e rispetto verso noi stessi e verso gli altri. - garbo e rispetto che mancano, totalemente assenti, nel sig. -  trentotto -

   

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Andato a ruba a Pontida l'elmo del vero leghista 🤔😂
70384484_188256252197545_8125693148933390336_n.jpg?_nc_cat=110&_nc_sid=730e14&_nc_ohc=gj1VwF_LzxwAX85TQpA&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=9d9047e441854b77e3a21df8b041b9c0&oe=5F8AFEE7

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 19/9/2020 in 20:53 , dune-buggi ha scritto:

Bravo Mylord, le rotelle mancano al signor "trentotto" (trentotto amico del chimico russo siberiano D. Mendeleev, autore della celebre tabella degli elementi chimici). Hai notato come sil sig. "trentotto" critica in continuo me (d/b) al prino posto ed a seguire Mylord, Etrusco, Fosforo.  - ci critica per il solo ed unico fattore che siamo gli unici ed i soli del gruppo ad evere idee personali, ed a saperle esporre con garbo e rispetto .... garbo e rispetto verso noi stessi e verso gli altri. - garbo e rispetto che mancano, totalemente assenti, nel sig. -  trentotto -

   

"......siamo gli unici ed i soli del gruppo ad evere idee personali,....."

VINA-VIL, MILLECHIODI, COCCOINA.....E VIA COPIAINCOLLANDO IDEE....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
27 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

"......siamo gli unici ed i soli del gruppo ad evere idee personali,....."

VINA-VIL, MILLECHIODI, COCCOINA.....E VIA COPIAINCOLLANDO IDEE....

Buona mattinata – Professorino Supplente – Soldatino Marinaio – Stalin Lenin – Wronschi – carissimo Giornalino a Fumetti (Corto Maltese) – quanti altri nomi ed alias possiede – ammetterà che tra noi due esiste (per ora) rispetto, ci prendiamo per i fondelli, ma con rispetto – mentre il sig. “Trentotto” poverino, le acque del fiume Tevere le ha bevute da giovane ed è rimasto “bevuto” a vita.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, dune-buggi ha scritto:

Buona mattinata – Professorino Supplente – Soldatino Marinaio – Stalin Lenin – Wronschi – carissimo Giornalino a Fumetti (Corto Maltese) – quanti altri nomi ed alias possiede – ammetterà che tra noi due esiste (per ora) rispetto, ci prendiamo per i fondelli, ma con rispetto – mentre il sig. “Trentotto” poverino, le acque del fiume Tevere le ha bevute da giovane ed è rimasto “bevuto” a vita.  

Guardi che io sono io e Wronschi è lui.

Questa storia di attribuirmi uno, due, tre, mille nick diversi era una paranoia fissa del suo amico Frizzantino.

Sarà mica che lei e Diretto-in-retto siate la stessa persona ??

Sarà mica che anche lei suona il piffero con lo sfintere sbagliato ??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
43 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Guardi che io sono io e Wronschi è lui.

Questa storia di attribuirmi uno, due, tre, mille nick diversi era una paranoia fissa del suo amico Frizzantino.

Sarà mica che lei e Diretto-in-retto siate la stessa persona ??

Sarà mica che anche lei suona il piffero con lo sfintere sbagliato ??

 

Carissimo signor Corto Maltese (alias Hugo Patt) – preciso che lo scrivente Dune Buggi abita nel Veneto, in località … fiume Piave. Il signor Direttore abita in Lombardia zona palazzo di vetro della ex fabbrica gomme da auto. Pur adoperando le gomme di quella marca (tengono bene sul bagnato) neppure conosco il signor Direttore e non ho mai avuto alcuno sconto negli acquisti. Visto che lei signor Corto Maltese ed il signor Wronschi siete due scrittori diversi … per cortesia dica a quel tizio di non fare al lei da ombra ripetitiva. Provi a leggere gli scritti del signor “wronschi” e si accorgerà di quanto siano copiati (in peggio, in peggio) dai suoi. 

         

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

 

A Lozzo Atestino i banchi con le rotelle: «Servono per le classi più  affollate» - Il Mattino di Padova Padova

 

i progettisti di questi banchi a rotelle si rendono conto di quanto assurdi essi siano. Anche la versione a sei ruote non è in grado di garantire stabilità e sicurezza. (da scartare la versione a quattro ruote). Il ripiano superiore è quanto mai esuguo e NON adatto ad uso scolastico. Soldi buttati per far guadagnafe gli importatori made in Cina. - firmato ... me medesimo.

 

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Facebook

Certo anche Fred Flintstone lo sapeva

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il problema non consiste nella stabilità o nel numero delle rotelle, il problema è concettuale, dato per scontato  che bisogna rispettare la distanza fra i banchi,  i banchi non possono e non devono essere mobili, i banchi una volta prese le misure dell'aula e stabilita la posizione di ogni banco devono rimanere fissi dove è stato stabilito che ogni banco  debba stare,  quindi l'opposto del concetto di banchi mobili con le rotelle....  a questo punto l'unico modo per usare questi banchi impedendo che gli alunni li usino come in un autoscontro è fare dei fori con il trapano sul pavimento, mettere nei fori dei tasselli a espansione e avvitare i banchi a rotelle al pavimento per impedire che i banchi  si spostino o si ribaltino..... forse sarebbe stato meglio se durante la scorsa estate anziché pensare ai banchi a rotelle avessero pensato, previsto e organizzato il trasporto scolastico in modo da separare i flussi della gente che va a lavorare dai flussi degli studenti che vanno a scuola.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Etrusco e buona mattinata da d/b – pensare che questi banchi siano stati “incoraggiati” da qualche importatore / produttore made in cina, basta guardare e etichette sotto i banchi e le documentazioni contabili – (pensare è lecito, non è contro la legge) – per quanto concerne i trasporti hai ragione, possiamo ipotizzare che un ottanta per cento degli studenti viaggi su mezzi pubblici. Poi vi è la permanenza in classe, anzi nelle classi pensate per venti ed utilizzate per trenta. Mi piace pensare alle vignette dei cartoni animati quando crolla il soffitto per cedimento strutturale. La biondina per piano sopra finisce tra le braccia del suo innamorato al piano sotto. (sto parlando di cartoni animati, la realtà è assai più tragica e ci sono stati diversi morti e feriti per cedimento strutturale). Cosa dire poi degli ascensori sia a livello ospedaliero o uffici pubblici. - p.s. - un fiasco di "Teroldego" a colui il quale mi critica spesso.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, dune-buggi ha scritto:

 

A Lozzo Atestino i banchi con le rotelle: «Servono per le classi più  affollate» - Il Mattino di Padova Padova

 

i progettisti di questi banchi a rotelle si rendono conto di quanto assurdi essi siano. Anche la versione a sei ruote non è in grado di garantire stabilità e sicurezza. (da scartare la versione a quattro ruote). Il ripiano superiore è quanto mai esuguo e NON adatto ad uso scolastico. Soldi buttati per far guadagnafe gli importatori made in Cina. - firmato ... me medesimo.

 

in effetti guardare quei banchi fanno ridere, il piano di appoggio è troppo piccolo e la sedia è troppo grande.

Però come tutti sanno a scuola non si deve dormire ma fare attenzione, quindi più il banco, grazie alle ruote, si muove, meno chi vi è seduto, si appisola. Lo stesso insegnante se vede un banco a rotelle che si muove più degli altri perchè l'alunno, nonostante tutto, s'è messo a russare, ha la possibilità di risvegliarlo tirandogli un tomo in testa.

Quando andavo a scuola io, i banchi erano fissi, si stava seduti in due e quando mi appisolavo era il compagno di banco che mi svegliava con un colpetto di gomito. Alla fine dell'anno scolastico il suo camiciotto aveva sempre un buco sul gomito.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questa  poi    con  la  sua legge   ha fatto  si tanti danni  nella e alla  scuola ... e  ora  la  premiano 

E dopo il disastroso Gallera la lega nomina Letizia Moratti ad assessore alla sanità ed al welfare della Regione Lombarda . La Moratti ha subito nel 2019 una condanna definitiva da parte della corte dei conti a restituire 459.000,00 euro per consulenze e nomine contrarie all’interesse pubblico effettuate dalla stessa quando era Sindaco al Comune di Milano. Salvini la considera un’eccellenza. Ai posteri largo a sentenza...Quanto ancora dovremo sopportare questo continuo scempio delle istituzioni?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Platone - sete di libertà  -  Quando un popolo divorato dalla sete di libertà ha per capi malaccorti coppieri che gliene versano quanta ne vuole, fino a ubriacarlo, accade che se i governanti resistono alle richieste dei sudditi sempre più esigenti essi vengono dichiarati reprobi e accusati di voler togliere la libertà. E accade pure che chi si dimostra disciplinato verso i suoi superiori viene definito un uomo senza carattere, un servo, che il padre impaurito finisce per trattare i figli da suoi pari, che il figlio non ha né timore né reverenza pei genitori, che il maestro non osa rimproverar gli scolari e li adula, sicché costoro si fanno beffe di lui e pretendono gli stessi diritti e la stessa considerazione dei vecchi. E i vecchi per non apparire troppo severi danno ragione ai giovani. L'anima dei cittadini si fa allora sofferente all'estremo, e ovunque avvengano casi di sottomissione i più se ne sdegnano, e non ammettono di ubbidire, e finiscono col non curarsi delle leggi scritte né delle leggi non scritte, e non hanno più riguardo né rispetto per nessuno. In mezzo a tanta licenza nasce e si sviluppa la malapianta: la tirannide. Infatti ogni eccesso suole portare all'eccesso opposto, sia nelle stagioni che nelle piante che nei corpi, e a maggior ragione nei reggimenti politici.  -  Platone - sete di libertà - trecentocinquanta anni avanti Cristo  - Ciao CortoMaltese - un saluto da d/b - 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'immagine può contenere: 1 persona, il seguente testo "ASCHERINE bapremamit Libero albaprenlum.it Finalmente buone notizie Il virus? A giugno sarà morto Matteo Bassetti, direttore Malattie Infettive aGenova: "La popolazione è terrorizzata m numeri diffusi dall' esecutivo sono sovrastimati. Remdesivir un farmaco efficace "IO NON LA METTO""

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963