Pomodori e patate non pervenute a Napoli. Le minacce del Cazzaro non si sono avverate . Come sempre ..!!

La sala dello splendido museo ferroviario di Pietrarsa è gremita, tanti i dirigenti, presenti i ministri Finocchiaro e Poletti, presente Gianni Cuperlo. C’è stato anche il tempo per una breve contestazione isolata, sedata subito proprio da Cuperlo che si è intrattenuto per qualche minuto con il contestatore solitario. Uno ?? Solo uno ?? Ed e’ bastato solo Cuperlo a neutralizzarlo ..!! Maurizio Martina nella relazione introduttiva ha aperto la strada a nuove idee a nuove energie, ad un partito che deve sempre più allargarsi, ma sempre tenendo conto ed essendo orgogliosi di quanto fatto in questi anni di governo. Su questo anche il ministro Andrea Orlando concorda con Martina, il Pd deve essere orgoglioso su quanto fatto, ma allo stesso tempo chiede di avere una nuova visione sul futuro: “Abbiamo fatto molto sulla giustizia ma non basta, potremo riconquistare il nostro popolo solo con un percorso chiaro di riscatto. Possiamo assecondare la paura o sfidarla, l’Europa è il nostro destino – ha aggiunto – serve un fisco europeo, un salario di cittadinanza deve essere europeo. Il mio non è un ingenuo europeismo, spesso l’Italia ha vinto. Se vogliamo sfidare la paura dobbiamo ripetere ogni giorno che l’immigrazione non è un’emergenza ma una costante da governare”. Critico sul taglio delle tasse, secondo il ministro della Giustizia bisogna dire “a chi vogliamo tagliarle, perché altrimenti rischiamo di fare ingiustizie”. Secondo Orlando il Partito democratico in questa condizione “non è in grado di darsi un programma per governare il Paese, e il viaggio d’ascolto del segretario a mio avviso è proprio la costatazione di questo”.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

4 ore fa, mark20172 ha scritto:

La sala dello splendido museo ferroviario di Pietrarsa è gremita, tanti i dirigenti, presenti i ministri Finocchiaro e Poletti, presente Gianni Cuperlo. C’è stato anche il tempo per una breve contestazione isolata, sedata subito proprio da Cuperlo che si è intrattenuto per qualche minuto con il contestatore solitario. Uno ?? Solo uno ?? Ed e’ bastato solo Cuperlo a neutralizzarlo ..!! Maurizio Martina nella relazione introduttiva ha aperto la strada a nuove idee a nuove energie, ad un partito che deve sempre più allargarsi, ma sempre tenendo conto ed essendo orgogliosi di quanto fatto in questi anni di governo. Su questo anche il ministro Andrea Orlando concorda con Martina, il Pd deve essere orgoglioso su quanto fatto, ma allo stesso tempo chiede di avere una nuova visione sul futuro: “Abbiamo fatto molto sulla giustizia ma non basta, potremo riconquistare il nostro popolo solo con un percorso chiaro di riscatto. Possiamo assecondare la paura o sfidarla, l’Europa è il nostro destino – ha aggiunto – serve un fisco europeo, un salario di cittadinanza deve essere europeo. Il mio non è un ingenuo europeismo, spesso l’Italia ha vinto. Se vogliamo sfidare la paura dobbiamo ripetere ogni giorno che l’immigrazione non è un’emergenza ma una costante da governare”. Critico sul taglio delle tasse, secondo il ministro della Giustizia bisogna dire “a chi vogliamo tagliarle, perché altrimenti rischiamo di fare ingiustizie”. Secondo Orlando il Partito democratico in questa condizione “non è in grado di darsi un programma per governare il Paese, e il viaggio d’ascolto del segretario a mio avviso è proprio la costatazione di questo”.

ahahah gremita si ma dai parlamentari PD !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, monello.07 ha scritto:

ahahah gremita si ma dai parlamentari PD !

Si vede che le hanno ritirate dal commercio....Se no sai che zuppe mangiava?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora