Senato, Pietro Grasso ha rassegnato le dimissioni dal gruppo Pd: “Non avrebbe votato la legge elettorale né la fiducia”

La seconda carica dello Stato lo ha comunicato con una nota poche ore dopo l'approvazione della legge elettorale. "Una scelta che ci amareggia", commenta il ministro e vicesegretario Maurizio Martina. Il capogruppo Zanda: " Mi ha detto che non condivide la linea politica del partito e, in particolare, le decisioni sulla legge elettorale".  Dentro Denis Verdini, fuori Pietro Grasso. Tutto nello stesso giorno. Sono le porte girevoli del Pd che perde la seconda carica dello Stato ma acquisisce una volta di più il sostegno dell’ex braccio destro di Silvio Berlusconi. Nella stessa giornata in cui Verdini ha preso la parola in Senato, rivendicando il suo ruolo fondamentale per far passare i principali provvedimenti dell’esecutivo, Grasso ha rassegnato le dimissioni dal gruppo dem a Palazzo Madama: da oggi passa al Misto.

Probabilmente a questo PD interessa più parlamentari come Verdini che  come Grasso !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Silenzio assordante dei somari, nonostante la possente zoccolatura.

Parliamo della seconda carica istituzionale che sfanculeggia il PartitoDemmerda. 

Sembra ieri quando il PoveroMangiapanini610 insieme all’acciambellato ragliavano di qualche deputato grillino transitato nel gruppo misto.

Shiny l’ha sempre sostenuto, quando i PDocchiosi fanno il botto, lo sentono anche oltreoceano.

BaS

Buon appetito Somari

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Speriamo che almeno poi si alleano con alfano e con verdini oltre che con piasipetto e i suoi pisapiettini che parlano parlano e poi giù la testa con o senza alfano e verdini, mi sa che forse i più ridicoli di tutti e i più attaccati alle poltrone come tutti coloro che hanno cambiato colore..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora