Unberto Eco

(anche qui per par condicio)

 

«I social media danno diritto di parola a legioni di ***-be-cil-li che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli ***-be-cil-li».

 

Sì, lo so, il discorso è vecchio desueto e scontato lo abbiamo letto tutti e tutti automaticamente ci siamo esclusi. Già gli altri,  sono gli altri, già sempre e solo gli altri, ma come cita una canzonetta all'apparenza banale chi sono gli altri...

ma che strano, basta una piccola riflessione, neppure tanto profonda per capire che gli altri, i beceri, gli ignoranti, i facinorosi, beh sì, quegli altri.. siamo noi.

:(

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963