"Scusi lei è medico o infermiere? Non porti i figli al nido" Accade a...

Accade a Pisa, una mail è stata inviata alle famiglie dei bambini ammessi al nido comunale, una mail sconcertante nella quale si diceva che, in base al decreto ministeriale sulla ripresa della attività scolastica in presenza nella fascia di età 0 - 6 anni, i figli di medici, tecnici, infermieri, oss, che lavorano nei reparti Covid ospedalieri, non avrebbero potuto accedere alle strutture delle scuole dell'infanzia che ripartono proprio in queste ore, con la presenza, per l'inserimento dei piccoli, anche di un genitore per qualche ora.
Proprio chi sta combattendo per noi contro il Covid si vede rifiutare l'inserimento del figlio al nido, chi avrebbe maggior bisogno di aiuto e supporto, senza contare che il personale sanitario a contatto con pazienti covid è continuamente controllato fa tamponi e test quindi sa benissimo se è a rischio contagio o meno ed essendo del settore protegge i suoi figli più fragili.
La mail ha scatenato molte proteste per questa discriminazione, ci sono state aspre discussioni con il Comune e l'assessore Munno ha poi trovato una soluzione per l'inserimento con presenza di un genitore, dovrà autocertificare che non ha avuto contatti con pazienti covid nei precedenti 14 giorni.
A voi è successo nelle vostre scuole? Che ne pensate?
http://www.quinewspisa.it/pisa-no-al-nido-per-i-figli-dei-sanitari-covid-munno-autocertificazione-genitori.htm

pas.jpg%3Ff%3Ddetail_558%26h%3D720%26w%3D1280%26%24p%24f%24h%24w%3D731f25e

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963