Anna Frank , Fascisti e vergogne varie ...!!

 
E poi c'era chi diceva che la legge Fiano era inutile o inibiva la "libertà di opinione". Sarebbero queste, dunque, le "opinioni" da garantire? Anche quelle dei Fascisti tifosi della Lazio ?? Quelle dove e’ essere Fascisti Rossi se ti azzardi a contestare il tentativo di ricostruire e ricostituire il partito fascista ?? Qualcuno si e’ dimenticato troppo in fretta che il
Fascismo non e’ una opinione ma un reato solo a propagandarlo e non puo’ sfuggire ad occhi attenti che l’unico politico che e’ intervenuto su questo vergognoso episodio e’ stato il Segretario del PD, il Caudillo e tappetaro Renzi, che ha proposto che domani le squadre scendano in campo con la foto di Anna Frank al posto dei soliti sponsor . Tutti gli altri muti come pesci . Ovviamente azione simbolica ma molto molto indicativa e portatrice di riflessioni . Ecco perché fa scalpore l’assordante silenzio dei 5 stelle , di solito molto loquaci su ciò che può portare un po’ di consenso elettorale . Soprattutto a Roma , dove , mi risulta , che molti tifosi laziali , hanno in grande simpatia la Virginia a 5 stelle. 
2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

Non esiste una liberta' di opinione parziale. O c'e' in toto , in caso contrario non puo' chiamarsi tale. In Italia, per quanto sopra, e' evidente che non c'e'  il diritto ad un'opinione libera, visto che determinate idee e convinzioni di minoranze sono un reato ma, attenzione poiché il divieto di pensare puo' generare fenomeni difficilmente controllabili anche con la forza . La proibizione non puo' che rafforzare cio' che si vuole reprimere e spronare a battersi per le proprie convinzioni. L'Etica e la Morale sono ''merci'' troppo delicate affinché un gruppo, al momento di maggioranza, si senta il depositario e  possa imporli a tutti. Leggere una paginetta prima,di un incontro, mi ricorda i ceci sotto le ginocchia del mio maestro per punirmi e rendermi duttile. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 24/10/2017 in 12:36 , mark20172 ha scritto:
 
E poi c'era chi diceva che la legge Fiano era inutile o inibiva la "libertà di opinione". Sarebbero queste, dunque, le "opinioni" da garantire? Anche quelle dei Fascisti tifosi della Lazio ?? Quelle dove e’ essere Fascisti Rossi se ti azzardi a contestare il tentativo di ricostruire e ricostituire il partito fascista ?? Qualcuno si e’ dimenticato troppo in fretta che il
Fascismo non e’ una opinione ma un reato solo a propagandarlo e non puo’ sfuggire ad occhi attenti che l’unico politico che e’ intervenuto su questo vergognoso episodio e’ stato il Segretario del PD, il Caudillo e tappetaro Renzi, che ha proposto che domani le squadre scendano in campo con la foto di Anna Frank al posto dei soliti sponsor . Tutti gli altri muti come pesci . Ovviamente azione simbolica ma molto molto indicativa e portatrice di riflessioni . Ecco perché fa scalpore l’assordante silenzio dei 5 stelle , di solito molto loquaci su ciò che può portare un po’ di consenso elettorale . Soprattutto a Roma , dove , mi risulta , che molti tifosi laziali , hanno in grande simpatia la Virginia a 5 stelle. 

Tutto giusto, io personalmente ritengo che la stretta coalizione dei grillini con la dx impedisca qualsiasi rimprovero verso la dx stessa, d'altronde quella incompetente della raggi è li proprio grazie ai voti della dx.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

certo che ci vuole una bello stomaco per fare certe affermazioni..dimenticando una caso attuale:tale battisti cesare,del movimento ploretario armato comunisti.non aggiungo altro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ieri, tra gli scranni democratici del Senato della Repubblica, il compagno Mario T. - militante di ferro del Pci, fondatore dell'operaismo teorico, autore d'un influentissimo Operai e capitale, una sorta di Manifesto di Marx ai tempi del Sessantotto, e oggi nostalgico senatore del Pd - ha gloriosamente esaltato i cento anni dalla Rivoluzione d'ottobre. Neppure a Mosca, in questi giorni, festeggiano il centenario. Commemorazioni sì, celebrazioni no. Eppure Mario T. ha preso la parola e - pur in termini di alta cultura e sapienza - sconcertando più di un collega, visibilmente emozionato ha inneggiato alla Rivoluzione di ottobre come «rivendicazione della pace, del pane e della terra», «una rivoluzione accerchiata e combattuta», accennando minimamente ai crimini commessi dai soviet e rivendicando «il valore liberatorio di quell'atto rivoluzionario».

Definendosi, con orgoglio, «figlio di quella Storia». Fiero dei cento milioni di morti del comunismo nato dalla rivoluzione. Il 1917 fu l'anno che mise fine a un impero secolare, generò una rivoluzione, inaugurò l'era del comunismo, cambiò - e non così in meglio come vogliono illudersi i compagni leninisti - il mondo intero. Le rivoluzioni, e quella rivoluzione in particolare, portano violenze, deviazioni, errori e crimini commessi nel nome di idee sbandierate sempre come superiori agli uomini. «I figli di quella rivoluzione sono gli sterminatori alla Pol Pot»,

cosi',kompagni..pe rnon dimenticare...ma ovviamente,se volete smentire e/o parlare di bufale..ok..io sono qui!!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

no, queste son azioni, eccessi ke NON approvo e condanno. nel ns paese c'é la pessima usanza di abbinare un ricordo di storia fatto diventare politico confuso ad una manifestazione sportiva  ke dovrebbe portare divertimento, magari qualke vekkio "arbitro....... " insomma le solite frasi da stadio ke fan ridere e nulla di +. 

+ ke mandar in campo gli avversari col ritratto della ragazzina, ke potrebbe fomentar di + gli animi specie degli spettatori, obbligherei i facinorosi ke han beccato, partecipare ad una lettura collettiva del "Diario di Anna Frank" libro commovente, sperando imparino ke la storia é la storia e lo sport é lo sport.

cmq,  kissà xké,  ma certe caga*te accadono sempre quando si tratta di calcio: invasioni di campo con risultati disastrosi, regolamenti di conti tra tifoserie dove ci può scappare il morto, frasi insulse e, il brutto della faccenda, é ke oggi ce n'é x l'uno e domani ce n'é x l'altro...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le tifoserie di molte squadre hanno dato una risposta chiara all'imposizione di leggere le paginette prima degli incontri: con i loro cori le hanno seriamente danneggiate.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, spazio-omega ha scritto:

Le tifoserie di molte squadre hanno dato una risposta chiara all'imposizione di leggere le paginette prima degli incontri: con i loro cori le hanno seriamente danneggiate.

Si sono sentite circolare le note di "Me ne Frego".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, director12 ha scritto:

cosi',kompagni..pe rnon dimenticare...ma ovviamente,se volete smentire e/o parlare di bufale..ok..io sono qui!!

 Stefano Delle Chiaie, Giovanni Ventura, Franco Freda, Delfo Zorzi, Pierluigi Concutelli e Vincenzo Vinciguerra

senza dimenticare mambro e fioravanti.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963