la situazione è sotto controllo...dicono al viminale,preti,e arecobaleni

La situazione “è sotto controllo” ha detto Lamorgese. Non è così.
Panico nel pomeriggio all’ospedale militare del Celio a Roma. A quanto scrive l’agenzia Adnkronos, tre nigeriani, due donne e un uomo, ricoverati da qualche giorno nel nosocomio perché positivi al Covid, hanno scatenato il finimondo nella struttura, dando prima in escandescenze e poi aggredendo, anche a morsi, ufficiali e sanitari, dopo aver ribaltato scrivanie, mobili e letti e messo a soqquadro l’intero reparto

I tre africani pretendevano di essere dimessi: al rifiuto dei sanitari hanno reagito con violenza, scatenando il terrore in ospedale per quasi un’ora tra violenze varie.

Mentre tentavano di fuggire dal reparto i tre si sono ritrovati davanti personale sanitario con le protezioni anti-contagio e sono riusciti a strappare la tuta anti-Covid a un giovane ufficiale, che ora sarà costretto alla quarantena! Fonti interne all’ospedale hanno raccontato all’Adnkronos che durante la colluttazione gli stranieri avrebbero anche tentato per qualche minuto di farsi scudo nella fuga con un altro clandestino, un bengalese di 16 anni ricoverato nella struttura. Roba da pazzi. Sbarcano e poi prendono a morsi chi li cura.

MORSI-AFRO-672x372.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

All’ospedale Celio tre nigeriani, due donne e un uomo, ricoverati da qualche giorno nel nosocomio perché positivi al Covid, hanno scatenato il finimondo nella struttura, dando prima in escandescenze e poi aggredendo, anche a morsi, ufficiali e sanitari, dopo aver ribaltato scrivanie, mobili e letti e messo a soqquadro l’intero reparto.

un idi- ota del forumd all'avatar di un vile assassino comunista delle peggior feccia  umana,.dice:fai i nomi e cognomi degli extracomunitari che violano le  nostre leggi..ebbene,egg,sig, phinoccio,di nome e di fatto..ecco questi ti vanno bene'? a certo..pe rportarteli a letto!!mezzo ometto.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ecco come la pensano i benpensanti di sx:

"Dobbiamo dotarci di una nuova politica dell'immigrazione cambiando radicalmente i decreti Salvini, farlo è urgentissimo. E allo stesso tempo pensare a una nuova politica per l'Africa, in questo momento soprattutto la Tunisia, aumentando gli aiuti e coinvolgendo l'intera Unione europea". Lo dice a Repubblica il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, a proposito dell'aumento degli sbarchi di migranti in Calabria e in Sicilia.

"Luciana Lamorgese ha dimostrato di saper gestire i flussi estivi in sicurezza e umanità. I numeri non ci parlano di un'emergenza", sottolinea.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963