Vergogna Basilicata: Condannato per violenza sessuale lo riconfermano presidente di Co.tra.b.

Giulio Leonardo Ferrara presidente di Co.tra.b, il consorzio che gestisce i trasporti pubblici della Basilicata, finanziato dalla regione Basilicata, è stato riconfermato alla guida del consorzio il 20 agosto al termine di un’assemblea mezza deserta,  nonostante una condanna definitiva per violenza sessuale a 2 anni e 6 mesi la vittima è una giovane dipendente della stessa azienda. I fatti risalgono al 2009, quando Ferrara era Direttore Generale per la Basilicata della Sita – Gruppo Ferrovie dello Stato, società concessionaria del trasporto pubblico. L’iter della giustizia è stato lunghissimo perché la donna che ha svelato di essere stata costretta a subire palpeggiamenti nell’ufficio del dirigente, ha dovuto attendere parecchi anni prima di avere giustizia. 

Il capo di imputazione inizia così: "Per aver afferrato la dipendente all’interno del suo ufficio da direttore regionale, abusando di relazioni d’ufficio e di autorità, portandola con forza e contro la sua volontà a subire atti sessuali". La sentenza della Cassazione è stata depositata il 19 febbraio 2020. Tranne un periodo di sospensione dall’incarico, Ferrara non ha mai smesso di lavorare. È stato rimesso al suo posto con una procura speciale che aggirava il codice etico del Cotrab (Consorzio trasporti azienda Basilicata), nominato presidente, ora è stato riconfermato per un secondo mandato.

Le condanne arrivano sempre troppo tardi... ma una volta concluso l'iter giudiziario è veramente scandalosa questa nomina, quanto vale la dignità di una donna? E di tutte le donne che saranno costrette a lavorare con questo signore?
Che ne pensi?  Io credo che debba essere destituito dall'incarico e tu?

Violenza sessuale condannato Ferrara - La Gazzetta del Mezzogiorno

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/08/25/condannato-per-violenza-sessuale-e-confermato-ai-vertici-di-cotrab-il-caso-di-potenza-e-osceno/5909654/

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Il 27/8/2020 in 08:53 , diana-pi ha scritto:

Le condanne arrivano sempre troppo tardi... ma una volta concluso l'iter giudiziario è veramente scandalosa questa nomina, quanto vale la dignità di una donna? E di tutte le donne che saranno costrette a lavorare con questo signore?
Che ne pensi?  Io credo che debba essere destituito dall'incarico e tu?

Finchè ci saranno uomini che vedono le donne in una sola "posizione" non ci sarà mai una vera giustizia...il punto più nero però, e che ci sono donne che sostengono volentieri l'idea di certi uomini...

Modificato da sempre135
correzione

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963