Il lento e inesorabile dimagrimento di Canavacciuolo, come ha fatto?

Inviata (modificato)

Fa un mestiere che rende difficile restare magri, ma Antonino Canavacciuolo , chef famosissimo era arrivato ad un peso pericoloso per la sua salute, 155 chili. Canavacciuolo ha raccontato in una intervista:  “Sono stato vicino a un bivio. Pesavo tanto, sono arrivato a 155 chili, mi sentivo stanco, dormivo male. Tre anni fa ho detto basta e mi sono comprato un tapis roulant”. 
Da quel momento la bilancia ha cominciato a segnare sempre meno chili, grazie al nuovo stile di vita che Cannavacciuolo si è imposto, la mattina fa una camminata veloce e degli esercizi con i pesi, ma non segue una dieta particolare, sta solo più attento a come mangia e limita le quantità senza privarsi di nulla:  “La bilancia non deve più salire; deve solo scendere”, nel caso in cui la sera a cena con gli amici si sia esagerato un po’, il giorno dopo insalata, corsa e flessioni, così facendo ha perso 30 chili e sta molto meglio, ma andrà ancora avanti.
Insomma dimagrire si può anche senza troppi sacrifici e dimagrire lentamente è più efficace che fare una dieta veloce e troppo rigida dopo la quale si rischia di riprendere tutti i chili persi e anche di più in breve tempo.
Guardate come sta bene oggi il grande chef, e tu hai mai fatto una dieta? E' stata efficace? Come hai fatto a dimagrire e restare del peso che volevi?

ANTONINO CANNAVACCIUOLO PREMIA LA SOLIDARIETA' – James Magazine
 

Modificato da rivaviva

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora