Lo sapete che la lavanda ha diverse proprietà benefiche?

Calmante, antinfiammatoria, analgesica, balsamica:

la lavanda è una pianta dai molteplici effetti benefici per il nostro organismo

 

Milano, agosto 2020 – Pianta aromatica tipica della regione mediterranea, in grado di resistere bene sia al caldo dell’estate che al freddo dell’inverno e conosciuta già dagli antichi Romani, la lavanda è una pianta sempreverde, dai cui caratteristici fiori color lilla si estrae l’olio essenziale utilizzato nella fitoterapia.

 

La lavanda officinale (Lavandula Angustifolia Miller) è una pianta dalle molteplici proprietà curative e dagli effetti benefici per il nostro organismo: la sua proprietà principale è quella di riuscire a calmare il sistema nervoso, allentando le tensioni e contribuendo all’eliminazione del mal di testa, degli stati d’ansia e dell’insonnia. 

Inoltre, la lavanda ha effetti balsamici sulle vie respiratorie, perciò è molto utilizzata anche nel trattamento di malattie quali influenza, raffreddore e tosse, attraverso i suffumigi.

 

Un’altra caratteristica della lavanda è quella di avere proprietà antispasmodiche: è spesso usata per placare i dolori addominali e facilitare la distensione e il rilassamento del ventre.

L’olio di lavanda si può anche utilizzare come antibatterico, cicatrizzante, decongestionante e analgesico sulla cute, in caso di ferite, scottature o punture di insetto.

Esso è molto usato anche in ambito cosmetico, grazie al suo inconfondibile e piacevole profumo, e per la detersione della pelle.

 

La lavanda è un ottimo alleato per il buon riposo: efficacissima contro l’insonnia, si può utilizzare sia sotto forma di infuso che sotto forma di olio essenziale, oltre che come tintura madre, polvere, acqua floreale o essenza.

Nel primo caso è possibile infondere un cucchiaio di fiori di lavanda in una tazza d’acqua calda, lasciarli in infusione per dieci minuti e poi bere prima di andare a dormire.

Se usato come olio, invece, si possono utilizzare alcune gocce per favorire il rilassamento: esse possono essere versate nell’acqua del bagno o del pediluvio serale, oppure si possono massaggiare le tempie con qualche goccia di olio per eliminare le sensazioni di pesantezza, tensione e stress.

 

Si può utilizzare anche l’acqua floreale alla lavanda, spruzzata sul cuscino o diffusa nella camera da letto, per donare una sensazione di leggerezza e favorire la distensione muscolare.

 

Fonti: 

 

1) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3612440/

 

2) https://www.valdispert.it/magazine/ingredienti/lavanda/ 

 

3)https://www.researchgate.net/publication/276768698_Composition_biological_properties_and_therapeutic_effects_of_lavender_Lavandula_angustifolia_L_A_review

Modificato da pressmilano1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963