Panatta e Borg: chi era il più bello? E il più forte?

Due miti del tennis che si sono incrociati dando vita ad appassionanti match, Adriano è del 1950, ha da poco compiuto 70 anni e Borg è del 1956.

Panatta è stato il più forte tennista Italiano, vinse 10 tornei del circuito maggiore in singolare (record per il tennis italiano) su 26 finali disputate, oltre a 18 titoli su 28 finali in doppio. Nel 1976 trionfò in singolare agli Internazionali d'Italia e al Roland Garros, unico tennista italiano della storia ad aver centrato l'accoppiata nella stessa stagione e ad aver conquistato una prova del Grande Slam nell'era Open. Nello stesso anno contribuì inoltre all'unica, storica, vittoria della Coppa Davis da parte della nazionale italiana. 

Borg è annoverato fra i più grandi tennisti di tutti i tempi, batté numerosi record dell'era Open che tuttora resistono, vincendo il 41% dei tornei del Grande Slam che disputò e il 90% dei singoli match di quei tornei, vincendo l'Open di Francia e Wimbledon nella stessa stagione per tre anni consecutivi, conquistando tre tornei del Grand Slam senza perdere un set. La sua percentuale di vittorie in carriera è dell'82.74% degli incontri disputati e del 70% contro giocatori all'epoca fra i primi dieci al mondo.

L'unico giocatore al mondo in grado di sconfiggere Björn Borg agli Internazionali di Francia, è stato Panatta, memorabile fu la sua vittoria nel 1976: nei quarti di finale, Björn Borg, nº 3 del mondo, testa di serie nº 1 e campione in carica del torneo, subì la seconda delle sue uniche due sconfitte al Roland Garros, dove era reduce da 18 vittorie consecutive e dove nessun altro giocatore lo avrebbe più battuto.
I due campioni riempivano gli spalti di pubblico che tifava come nelle partite di calcio, con ragazzine urlanti che impazzivano per loro, Panatta era bellissimo e aveva questo ciuffo di capelli lunghi neri che scuoteva ad ogni colpo.  Borg era l'imbattibile campione svedese, biondo e bello,  la leggenda di Borg si è nutrita anche del suo temperamento incredibilmente glaciale, era un uomo di poche parole, al termine di uno scambio o di una partita non lo si è mai visto esultare in modo vistoso e appariscente, solo dopo la vittoria di un importante torneo si limitava ad inginocchiarsi e a volte ad alzare le braccia. Per via di questo temperamento venne quasi immediatamente ribattezzato dalla stampa Ice man (Uomo di ghiaccio), IceBorg (un gioco di parole per assonanza tra la parola Iceberg e il suo cognome) oppure Orso in riferimento non tanto alla scontrosità dell'animale solitario, quanto al suo nome, Björn, che in svedese vuol dire appunto Orso. 
Anche sul fronte degli amori, hanno avuto qualcosa in comune, Panatta ebbe una storia con Loredana Bertè che alcuni anni dopo sposò Borg.
Insomma chi preferite? Io di gran lunga Panatta, ma non per campanilismo, Panatta è nato in un circolo di tennis di roma, figlio del custode e dal nulla, con grande talento e determinazione è diventato un grande campione, anche nella vita, Borg nonostante la sua apparente freddezza ha avuto una vita difficile, tentò il suicidio giovanissimo, si ritirò a soli 26 anni lasciando di stucco il mondo del tennis e poi mise su delle aziende con vari tracolli finanziari.

QUANDO IL TENNIS FECE BOOM - Il Tennis italiano

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Secondo me Panatta era più avvenente (per le donne) da giovane.

Oggi Borg si fa preferire nettamente, anzi forse risulta più interessante in età più che matura che non prima.

 

Per quanto riguarda il lato tecnico....Borg é stato 5 volte più forte, non scherziamo.

Grandi Slam a raffica, é da annoverare tra i più grandi di ogni tempo, insieme a Laver, Sampras, Federer, Nadal e pochi altri.

 

Modificato da lelotto2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963