SOLITI disHONESTI

Se  fosse  un  altro  sindaco  vi  immaginate  la  canea  grullina   che  si  sarebbe  scatenata.... ma   loro sono dis HONESTI ed  è  sempre  colpa  degli ALTRI...

http://torino.repubblica.it/cronaca/2017/10/17/news/torino_inchiesta_sul_bilancio_del_comune_appendino_indagata_per_falso_in_atto_pubblico-178513223/?ch_id=sfbk&src_id=8001&g_id=0&atier_id=00&ktgt=sfbk8001000&ref=fbbr

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Scivola sul primo bilancio di Torino firmato Cinquestelle la sindaca Chiara Appendino ufficialmente indagata dalla procura con l’accusa di falso in atto pubblico. Un’inchiesta partita su impulso di alcuni esponenti dell’opposizione la vede ora in buona compagnia sul registro degli indagati per il caso ex Westinghouse. Ed è la seconda volta dopo i drammatici fatti di piazza San Carlo. Con Appendino sono sotto accusa anche Sergio Rolando, l’assessore al Bilancio e il capo di gabinetto Paolo Giordana. Questa mattina sono stati notificati gli avvisi di garanzia. 

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La  stessa   cosa  era   successa   con  Fassino  anzi  no  in  quel  caso erano  stati  loro a  denunciare   che  il  bilancio era  falso per  poi  sentirsi  dire  dalla  magistratura  che  tutto  era  in  ordine  ma  sono  grilli e  va  tutto  bene  se  sono gli ALTRI  ma  quando  toccano   i loro  diventano  iene...

https://www.nextquotidiano.it/m5s-sta-tentando-nascondere-cosa-successo-chiara-appendino/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Entrambi i deputati del MoVimento 5 Stelle stanno mistificando l’accaduto per difendere Chiara Appendino insultando gli avversari politici e i giornalisti. Ad inviare l’avviso di garanzia a Chiara Appendino non è stata infatti l’opposizione e non sono stati nemmeno i giornalisti, ma un pubblico ministero, cioè un giudice che non si deve far influenzare, come dice Toninelli, nemmeno dal rapporto complicato con la verità che hanno i deputati del MoVimento 5 Stelle. In più, è una vera sciocchezza accusare i giornalisti di aver creato un polverone intorno al caso visto che, a differenza dei molti che hanno coinvolto Virginia Raggi, della vicenda Westinghouse si sono occupati soltanto le cronache locali dei giornali di Torino. Il suo collega Alfonso Bonafede poi rasenta e supera la comicità involontaria quando parla di una “palude finanziaria” non sapendo, evidentemente, che la scomparsa dei 5 milioni dal bilancio della città è stata decisa dalla sindaca e dall’assessore Rolando. Il M5S, invece di discutere e spiegare nel merito la questione in base alla quale la sindaca è ad oggi soltanto indagata – e quindi non condannata e nemmeno in discussione, anche se c’era un tempo in cui il loro candidato premier Di Maio pretendeva dimissioni ad ogni avviso di garanzia (degli altri) – preferisce buttare in caciara ogni questione aizzando i suoi fans contro gli avversari politici. Chissà cosa succederebbe se un giudice si azzardasse a condannarne uno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora