LA CAMERATA RISCUOTE LA MARCHETTA ?

 Bene   Marchigiani  ora  sapete   chi   potete    NON  votare , se  non  vi  basta    guardate  cosa  fanno e  come      dove    le  destre  hanno  vinto   di recente    e  anche   nel passato....
6000 sardinetS 

Si salvi chi può.

Nella spartizione dei candidati alle regionali, Giorgia Meloni ha rivendicato un ticket per le Marche, cui è toccato Francesco Acquaroli, definito "uomo della ricostruzione" dalla rivista "Earthquake of the Worl....no, dalla stessa Meloni.

Appellativo importante per un politico noto più per le cene a base di rievocazioni fasciste che per il curriculum da amministratore.

A onor di cronaca va detto che il suo amore per le Marche al momento è in pausa, vista la comodità di un posto in Parlamento, e date le mode del momento è del tutto prevedibile che a Roma tornerà in caso di sconfitta nella sua regione. Anche perché ormai è noto che in politica l'opposizione si faccia solo in campagna elettorale.

Ma torniamo al pedigree da amministratore. Quando fu sindaco di Potenza Picena, dal 2014 al 2018, la sua amministrazione non ha certo brillato di luce propria.

Nella collezione degli insuccessi può vantare:
la chiusura del distretto sanitario di Porto Potenza Picena che serviva quasi 10.000 abitanti; la chiusura del piccolo ma storico vicolo Scipioni (a causa di un fabbricato inagibile) che tuttora è chiuso per mancanza di idee e di progettazione; il mancato abbattimento di un casello ferroviario dismesso e acquistato dalla precedente amministrazione perché fosse demolito per riqualificare il lungomare.

E dire che a Potenza Picena le amministrazioni che avevano preceduto Acquaroli si erano distinte per importanti progetti di natura ambientale: bonifica di una discarica, primo comune ad introdurre il porta a porta e per lungo tempo primo nella raccolta differenziata dei rifiuti in Provincia di Macerata, recupero dell’area dismessa e degradata dei laghetti trasformata in un bellissimo parco, e l’ottenimento della bandiera blu per le spiagge del litorale.

Saranno anche state "zecche" del centrosinistra, eppure erano zecche che sapevano amministrare.

E scusate se ci fa sorridere che ora Acquaroli si candidi a governare le Marche parlando di sanità, ricostruzione, turismo e ambiente.

Il vero argomento che pare credibile è quello dell'alternanza, unica ragione sacrosanta per cui un elettore marchigiano dovrebbe votarsi al centrodestra. E qui però si entra in un terreno assai delicato.

Perché un conto è contendere il potere,
altro conto è saperlo esercitare.

#6000sardineMarche 6000 Sardine Marche

L'immagine può contenere: 2 persone
Modificato da pm610
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Sicuramente hanno un vastissimo bacino di impresentabili da presentare...ma comunque resta sempre il fatto importantissimo che gli stessi leader hanno il modo giusto per attrarre gli stessi impresentabili....:D

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma  i ladroni  sono  altri   Per  i fasciodestriceloduri

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ecco chi ci governerà  , più  frequentano personaggi  strani e  più   salgono  nei  sondaggi   ,  che  strano    ma  gli  Italiani  poi   si   offendono  se    vengono  additati   come  il popolo  più  analfabeta  funzionale  ...
 
L'immagine può contenere: 3 persone, persone in piedi

Questo post e dedicato per chi a la memoria corta.🔗🔗🔗🔗🔗

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963