Pandemia...Conte in difficoltà sulla gestione dell'emergenza

Inviata (modificato)

É proprio vero..sembra che il premier e il governo giallorosso abbiano capito poco su come gestire l'emergenza sanitaria..innanzitutto il comitato tecnico scientifico indirizzava la scelta ad istituire zone rosse nella Lombardia..e in generale nel nord Italia..e non ha chiudere l'intero paese come zona protetta..perché trattare allo stesso modo..due realtà diverse??? È sotto gli occhi di tutti ormai ahimè a posteriori che il Sud non ha avuto le stesse conseguenze del Nord...il compito..dell'esecutivo era di avvedersene..non è stato fatto...quindi altro che modello Italia..sembra più il  modellino del bidone della riciclata..dato un sistema di contenimento copiato dai cinesi e per giunta..mal riuscito.. 

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

34 messaggi in questa discussione

1 minuto fa, marzianobravo ha scritto:

É proprio vero..sembra che il premier e il governo giallorosso abbiano capito poco su come gestire l'emergenza sanitaria..innanzitutto il comitato tecnico scientifico indirizzava la scelta ad istituire zone rosse nella Lombardia..e in generale nel nord Italia..e non ha chiudere l'intero paese come zona protetta..perché trattare allo stesso modo..due realtà diverse??? È sotto gli occhi di tutti ormai ahimè a posteriori che il Sud non ha avuto le stesse conseguenze del Nord...il compito..dell'esecutivo era di avvedersene..non è stato fatto...quindi altro che modello Italia..sembra più il  modellino del bidone della riciclata..dato un sistema di contenimento copiato dai cinesi e per giunta..mal riuscito.. 

Forse al Sud non c'è stato lo stesso disastro lombardo grazie proprio alla dura prudenza del Governo.

Nonostante la Lombardia abbia informato la CNN favorendo la fuga notturna verso il Sud di centomila milanesi.

Vede, dove si è chiuso "a macchia di leopardo" (uno Stato sì e due no.....a casaccio) si è generato un disastro enorme (Trump docet..... Bolsonaro anche).

Forse se in Campania, Sicilia o Toscana fosse finita come in Lombardia, lei porterebbe martello e chiodi per crocifiggere il Conte Dracula, colpevole di lassismo.

Se chiude è stalinista, se apre è lassista. Se stringe è troppo duro, se apre è una pappamolla....

Capaci tutti siamo ad alzare la coda al cane e, visti i gioielli, dire che è maschio.

Su Marte le fosse di che son piene ?

Sulla Terra son piene di "senno di poi".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Forse al Sud non c'è stato lo stesso disastro lombardo grazie proprio alla dura prudenza del Governo.

Nonostante la Lombardia abbia informato la CNN favorendo la fuga notturna verso il Sud di centomila milanesi.

Vede, dove si è chiuso "a macchia di leopardo" (uno Stato sì e due no.....a casaccio) si è generato un disastro enorme (Trump docet..... Bolsonaro anche).

Forse se in Campania, Sicilia o Toscana fosse finita come in Lombardia, lei porterebbe martello e chiodi per crocifiggere il Conte Dracula, colpevole di lassismo.

Se chiude è stalinista, se apre è lassista. Se stringe è troppo duro, se apre è una pappamolla....

Capaci tutti siamo ad alzare la coda al cane e, visti i gioielli, dire che è maschio.

Su Marte le fosse di che son piene ?

Sulla Terra son piene di "senno di poi".

Appunto...ma la prova..dell'efficacia delle misure del Cts..sono la zona Rossa di Codogno..e quella di Vo   invece..della incompetente azione del governo..la stessa cosa non fatta ad Alzano Lombardo e Nembro ...Non è questione del senno di poi..del popolo che subisce le decisioni..anzi ..l'esecutivo è chiamato ha prevedere e prevenire gli scenari..dato il loro incarico prestigioso...con lauto riconoscimento in denaro...insomma dovrebbero avere il naso più fino...altrimenti cosa stanno ha fare in parlamento oppure al governo ?? Vadano pure ha zappare la terra ...dato che il naso è solo più lungo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Scusa Marziano, ma qui ci vuole un minimo di serietà e di buon senso. Alzano e Nembro sono due paesini di neanche 14.000 abitanti, la zona rossa doveva imporla la Regione. Tanto più se è una regione amministrata da federalisti, autonomisti e antistatalisti. Molti governatori di Regione durante la fase critica hanno istituito decine di zone rosse di limitata estensione. Se c'è un focolaio a Mondragone (provincia di Caserta), interviene De Luca, mica Conte. Il governo è intervenuto quando si è trattato di chiudere insiemi di regioni o l'intero territorio nazionale. Mi sembra ovvio. Altrimenti aboliamo le Regioni, le giunte regionali e i parlamenti regionali, e facciamo un governo centrale con 40 ministri e un parlamento centrale di 1500 persone. In modo che il centro possa occuparsi anche delle questioni periferiche e locali. La verità, come tutti sanno, è che gli industriali bergamaschi erano nettamente contrari alla chiusura e Fontana e Gallera si adeguarono. L'assessore Gallera un paio di mesi dopo disse di essersi accorto in ritardo che i suoi poteri includevano anche quello di istituire zone rosse. Ma se io faccio l'assessore alla Sanità da due anni e non sono mai andato a leggermi che poteri ho, che razza di assessore sono?  

Modificato da fosforo311
3 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
46 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Scusa Marziano, ma qui ci vuole un minimo di serietà e di buon senso. Alzano e Nembro sono due paesini di neanche 14.000 abitanti, la zona rossa doveva imporla la Regione. Tanto più se è una regione amministrata da federalisti, autonomisti e antistatalisti. Molti governatori di Regione durante la fase critica hanno istituito decine di zone rosse di limitata estensione. Se c'è un focolaio a Mondragone (provincia di Caserta), interviene De Luca, mica Conte. Il governo è intervenuto quando si è trattato di chiudere insiemi di regioni o l'intero territorio nazionale. Mi sembra ovvio. Altrimenti aboliamo le Regioni, le giunte regionali e i parlamenti regionali, e facciamo un governo centrale con 40 ministri e un parlamento centrale di 1500 persone. In modo che il centro possa occuparsi anche delle questioni periferiche e locali. La verità, come tutti sanno, è che gli industriali bergamaschi erano nettamente contrari alla chiusura e Fontana e Gallera si adeguarono. L'assessore Gallera un paio di mesi dopo disse di essersi accorto in ritardo che i suoi poteri includevano anche quello di istituire zone rosse. Ma se io faccio l'assessore alla Sanità da due anni e non sono mai andato a leggermi che poteri ho, che razza di assessore sono?  

Infatti. ,Adesso secondo il Marziano Furbo, il Governo dovrebbe fare una zona rossa alla Basilica di Assisi ??

Covid, positivi otto frati francescani di Assisi.    

Otto frati francescani sono risultati positivi al coronavirus, ad Assisi. È quanto viene riportato nella rivista on-line San Francesco. Sono tutti novizi, presenti nella struttura del adiacente alla Basilica di San Francesco.

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nel'editoriale di oggi il grande Marco Travaglio dice in sostanza le stesse cose che dicevo io nel post precedente, anche se le dice molto meglio di me. E cita una legge fondamentale dello Stato, la legge 833 del 1978, relativa al Servizio Sanitario Nazionale, beatamente ignorata dall'assessore alla Sanità della Lombardia:

https://infosannio.com/2020/08/09/menzognavirus/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

un saluto a tutti.

pur nn stimando gli attuali elementi ke vogliono sgovernare il paese, la scelta di rintanarci é stata un'esperienza nuova ke xò ha portato difficoltà a tante famiglie ma penso ke se il sistema adottato x i supermercati s'estendeva a tutti i posti da lavoro, probabilm nn ci sarebbe la crisi ke tanti lamentano.  cmq, nonost l'indigenza raccontata da tanti, week-end agostani da bollino nero e rosso, ci sono anke quest'anno bisestile e disgraziato ma forse è la volta buona ke gli itaGliani conosceranno l'ItaGlia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, uvabianca111 ha scritto:

un saluto a tutti.

pur nn stimando gli attuali elementi ke vogliono sgovernare il paese, la scelta di rintanarci é stata un'esperienza nuova ke xò ha portato difficoltà a tante famiglie ma penso ke se il sistema adottato x i supermercati s'estendeva a tutti i posti da lavoro, probabilm nn ci sarebbe la crisi ke tanti lamentano.  cmq, nonost l'indigenza raccontata da tanti, week-end agostani da bollino nero e rosso, ci sono anke quest'anno bisestile e disgraziato ma forse è la volta buona ke gli itaGliani conosceranno l'ItaGlia.

Ciao Uva Bianca e ben tornata tra di noi, ora che ci sei, rimani e scrivi in liertà le tue idee.

- firmato - d/b -

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, uvabianca111 ha scritto:

grz x il commento. x il resto, continuerò quanto ho fatto in passato.

la cosa importante è remare contro corrente, sarà faticoso,

ma si travolgono gli avversari . Ciao a presto da d/b -

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

blindare la regione onde evitare il diffondersi del virus dovrebbe esser principalm compito deli singoli governatori + a contatto con realtà territoriali ma se la sua diffusione é + rapida della decisione informata dai vari competenti in materia, lo sgoverno del paese, tramite il suo camaleontico esponente, doveva intervenire immediatamente, nn giorni dopo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

la cosa importante è remare contro corrente, sarà faticoso,

ma si travolgono gli avversari . Ciao a presto da d/b -

c'è gente ke finge nn capire neppure quando scrivi una condivisione del loro pensiero e, pur di fare il bastian contrario, vagano su argomenti già ripetuti ed estranei  all'argomento trattato.

in condivisione o no, continuo a scrivere come la penso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Scusa Marziano, ma qui ci vuole un minimo di serietà e di buon senso. Alzano e Nembro sono due paesini di neanche 14.000 abitanti, la zona rossa doveva imporla la Regione. Tanto più se è una regione amministrata da federalisti, autonomisti e antistatalisti. Molti governatori di Regione durante la fase critica hanno istituito decine di zone rosse di limitata estensione. Se c'è un focolaio a Mondragone (provincia di Caserta), interviene De Luca, mica Conte. Il governo è intervenuto quando si è trattato di chiudere insiemi di regioni o l'intero territorio nazionale. Mi sembra ovvio. Altrimenti aboliamo le Regioni, le giunte regionali e i parlamenti regionali, e facciamo un governo centrale con 40 ministri e un parlamento centrale di 1500 persone. In modo che il centro possa occuparsi anche delle questioni periferiche e locali. La verità, come tutti sanno, è che gli industriali bergamaschi erano nettamente contrari alla chiusura e Fontana e Gallera si adeguarono. L'assessore Gallera un paio di mesi dopo disse di essersi accorto in ritardo che i suoi poteri includevano anche quello di istituire zone rosse. Ma se io faccio l'assessore alla Sanità da due anni e non sono mai andato a leggermi che poteri ho, che razza di assessore sono?  

Ci dispiace..ma l'istituzione di zone Rosse è appannaggio del governo..scusate eh..il Cts ha emesso una relazione su Codogno...e il governo  cosa ha fatto?? E intervenuto In ritardo ecco tutto...ad Alzano Lombardo e Nembro...le richieste del cts non sono state nemmeno ascoltate.. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

"Ci dispiace..ma l'istituzione di zone Rosse è appannaggio del governo.."

RIPASSI A SETTEMBRE.

NON È VERO. SI LEGGA ART. 32 LEGGE 833/78 ISTITUTIVA DEL S.S.N.

RIMANDATO PERCHÉ FA IL FURBO E DICE BUGIE, SIG. MARZIANO DI VENERE....

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, cortomaltese-*** ha scritto:

"Ci dispiace..ma l'istituzione di zone Rosse è appannaggio del governo.."

RIPASSI A SETTEMBRE.

NON È VERO. SI LEGGA ART. 32 LEGGE 833/78 ISTITUTIVA DEL S.S.N.

RIMANDATO PERCHÉ FA IL FURBO E DICE BUGIE, SIG. MARZIANO DI VENERE....

Non dica balle...sig.corto..lei sa benissimo che noi diciamo la verità..Non difenda l'indifendibile..le misure di contenimento sono e restano ad appannaggio del governo difatti..apposta di istituire zona rosse ad hoc..come diceva il cts ..con i DPCM Conte  ha istituito tutta italia zona protetta..lei fa come Pinocchio..ma noi non siamo il picchio che le taglia il naso..lo lasciamo bello lungo..così può esporlo a tutto il forum..faccia la sfilata..ma stia attento a non rompere  qualcosa...sa.. avere un naso lungo..non vuol dire averlo importante ...e nemmeno sopraffino 

 

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Voi signori marziani avete il naso troppo lungo e per leggere l'articolo 32 della legge 833/78 avreste bisogno di un binocolo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Voi signori marziani avete il naso troppo lungo e per leggere l'articolo 32 della legge 833/78 avreste bisogno di un binocolo.

: )   inutile tentativo sig.ahah..le sue enunciazioni zoppicano ....fatevi dare l'invalidita'

..magari come fasce protette verrete ascoltati...insomma da zona protetta..il salto è breve..si tratta sempre di un confinamento..dato che bisogna essere lesi...x dimenticare..non importa che sia involontario..ma il fatto di una cartella clinica..e' d'obbligo ..non sia suscettibile..capiamo le sue ragioni..di appartenenza..allo schieramento giallorosso.. noi invece siamo liberi pensatori..prima di tutto..non abbiamo padroni.....benvenuti nell'era della libera scelta

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Nel'editoriale di oggi il grande Marco Travaglio dice in sostanza le stesse cose che dicevo io nel post precedente, anche se le dice molto meglio di me. E cita una legge fondamentale dello Stato, la legge 833 del 1978, relativa al Servizio Sanitario Nazionale, beatamente ignorata dall'assessore alla Sanità della Lombardia:

https://infosannio.com/2020/08/09/menzognavirus/

Ma te senti che razza di idio ta e’ questo individuiamoci. Ora , addirittura , al colmo della boria , anticipa pure il suo mentore Travaglio ( delinquenti abituale con 12 condanne definitive ed una prescrizione ). Addirittura , il Cazzaro napoletano , ci informa di essere giunto molto prima alle stesse identiche conclusioni di Calandrino citando una legge che non c’entra una beataminkia con il contendere . Razza di imbexxille , se fosse così come dici te e il pluricondannato Travaglio , non si capirebbe perché il Comitato Tecnico Scientifico l’indicazione messa nero su bianco , quella che proponeva e consigliava l’istituzione della zona rossa a Alzano e Nembro , l’abbia fatta al Governo Centrale e non alla Regione Lombardia . Mentre ci pensi vai a leccarti le ferite , immenso idio ta!! .  Avverti pure la Trottolina amorosa che sembra impegnata a parlare con i Marziani. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

noi invece siamo liberi pensatori..prima di tutto..non abbiamo padroni.....benvenuti nell'era della libera scelta

***********

essere pensatori liberi non significa astenersi dalla lettura dell'art 32 della legge 833 del 78, signori marziani.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

36 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

noi invece siamo liberi pensatori..prima di tutto..non abbiamo padroni.....benvenuti nell'era della libera scelta

***********

essere pensatori liberi non significa astenersi dalla lettura dell'art 32 della legge 833 del 78, signori marziani.

Sappia benissimo..che in questo paese vi sono molte leggi..e confuse..una che  sta contraddicendo..l'altra..Non regaliamo sogni..nemmeno solide realtà...siamo l'anima critica..i decantatori di odi..i sognatori di una sinistra plurale nel concetto e aperta nel dialogo a tutti lo lasciamo credere a voi...lasci perdere l'art 32 legge 833 del 78..ha una vita stagionata di 42 anni..non è più attuale..come la Dc....vi è qualcuno che vuol rifarsi alle leggi del ventennio?? Magari qualcosa è ancora in vigore..per lo più ciò che risale..sono le risate che echeggiano dai nostri partner europei..dimostra l'annunciato del sig.ahaha come l'italico sistema è vecchio e stantio..abbiamo capito di avere una storia..un passato...ma ciò che importa è avere un futuro..lo abbiamo??  Bella domanda..a voi la risposta..

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 9/8/2020 in 15:33 , marzianobravo ha scritto:

Non dica balle...sig.corto..lei sa benissimo che noi diciamo la verità..Non difenda l'indifendibile..le misure di contenimento sono e restano ad appannaggio del governo difatti..apposta di istituire zona rosse ad hoc..come diceva il cts ..con i DPCM Conte  ha istituito tutta italia zona protetta..lei fa come Pinocchio..ma noi non siamo il picchio che le taglia il naso..lo lasciamo bello lungo..così può esporlo a tutto il forum..faccia la sfilata..ma stia attento a non rompere  qualcosa...sa.. avere un naso lungo..non vuol dire averlo importante ...e nemmeno sopraffino 

 

ART. 32 LEGGE 833/1978:

Funzioni di igiene e sanità pubblica e di polizia veterinaria.

Il Ministro della sanità può emettere ordinanze di carattere contingibile e urgente, in materia di igiene e sanità pubblica e di polizia veterinaria, con efficacia estesa all'intero territorio nazionale o a parte di esso comprendente più regioni. La legge regionale stabilisce norme per l'esercizio delle funzioni in materia di igiene e sanità pubblica, di vigilanza sulle farmacie e di polizia veterinaria, ivi comprese quelle già esercitate dagli uffici del medico provinciale e del veterinario provinciale e dagli ufficiali sanitari e veterinari comunali o consortili, e disciplina il trasferimento dei beni e del personale relativi. Nelle medesime materie sono emesse dal presidente della giunta regionale e dal sindaco ordinanze di carattere contingibile ed urgente, con efficacia estesa rispettivamente alla regione o a parte del suo territorio comprendente più comuni e al territorio comunale. Sono fatte salve in materia di ordinanze, di accertamenti preventivi, di istruttoria o di esecuzione dei relativi provvedimenti le attività di istituto delle forze armate che, nel quadro delle suddette misure sanitarie, ricadono sotto la responsabilità delle competenti autorità. Sono altresì fatti salvi i poteri degli organi dello Stato preposti in base alle leggi vigenti alla tutela dell'ordine pubblico.

VEDE: È SEMPLICISSIMO. 

A) IL PROBLEMA EPIDEMICO TOCCA UN SOLO COMUNE, È COMPETENTE IL SINDACO;

B) ILPROBLEMA EPIDEMICO TOCCA DUE COMUNI:

B1) SE DI REGIONI DIVERSE È COMPETENZA DEL GOVERNO;

B2) SE DELLA STESSA REGIONE, È COMPETENZA DELLA REGIONE STESSA.

Le risulta che Alzano e Nembro siano uno in Calabria e l'altro in Liguria ??

A me risulta che decine di zone rosse locali siano state istituite in Emilia, Piemonte, Campania e Calabria DAI GOVERNATORI.

DUBITO COMUNQUE CHE ELLA, ESSENDO MARZIANO, POSSA CAPIRE LA LEGGE 833/78, ISTITUTIVA DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE. SI TRATTA INFATTI DI LEGGE ITALIANA E NON MARZIANA.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, cortomaltese-*** ha scritto:

ART. 32 LEGGE 833/1978:

Funzioni di igiene e sanità pubblica e di polizia veterinaria.

Il Ministro della sanità può emettere ordinanze di carattere contingibile e urgente, in materia di igiene e sanità pubblica e di polizia veterinaria, con efficacia estesa all'intero territorio nazionale o a parte di esso comprendente più regioni. La legge regionale stabilisce norme per l'esercizio delle funzioni in materia di igiene e sanità pubblica, di vigilanza sulle farmacie e di polizia veterinaria, ivi comprese quelle già esercitate dagli uffici del medico provinciale e del veterinario provinciale e dagli ufficiali sanitari e veterinari comunali o consortili, e disciplina il trasferimento dei beni e del personale relativi. Nelle medesime materie sono emesse dal presidente della giunta regionale e dal sindaco ordinanze di carattere contingibile ed urgente, con efficacia estesa rispettivamente alla regione o a parte del suo territorio comprendente più comuni e al territorio comunale. Sono fatte salve in materia di ordinanze, di accertamenti preventivi, di istruttoria o di esecuzione dei relativi provvedimenti le attività di istituto delle forze armate che, nel quadro delle suddette misure sanitarie, ricadono sotto la responsabilità delle competenti autorità. Sono altresì fatti salvi i poteri degli organi dello Stato preposti in base alle leggi vigenti alla tutela dell'ordine pubblico.

VEDE: È SEMPLICISSIMO. 

A) IL PROBLEMA EPIDEMICO TOCCA UN SOLO COMUNE, È COMPETENTE IL SINDACO;

B) ILPROBLEMA EPIDEMICO TOCCA DUE COMUNI:

B1) SE DI REGIONI DIVERSE È COMPETENZA DEL GOVERNO;

B2) SE DELLA STESSA REGIONE, È COMPETENZA DELLA REGIONE STESSA.

Le risulta che Alzano e Nembro siano uno in Calabria e l'altro in Liguria ??

A me risulta che decine di zone rosse locali siano state istituite in Emilia, Piemonte, Campania e Calabria DAI GOVERNATORI.

DUBITO COMUNQUE CHE ELLA, ESSENDO MARZIANO, POSSA CAPIRE LA LEGGE 833/78, ISTITUTIVA DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE. SI TRATTA INFATTI DI LEGGE ITALIANA E NON MARZIANA.

 

Lei dimentica una cosa...questa legge  è superata ..(Sì denotano la polvere e gli acari).stia aggiornato sui dpcm..che parlano sempre delle nuove misure di deconfinamento..mi sa che lei sig.cort0..debba sganciarsi un attimino dalla informazione delle sue fonti privilegiate..che le da il privilegio di essere informatissimo..ma lei mischia le pere con le mele..una legge del 78 forse non lo capisce da solo..nn può essere punto di riferimento nella situazione attuale...xro' siamo proprio  curiosi di conoscere quei fenomeni..che le hanno "imboccato" questa legge..e dargli il benvenuto nei difensori delle cause perse

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 9/8/2020 in 21:09 , mark222220 ha scritto:

Ma te senti che razza di idio ta e’ questo individuiamoci. Ora , addirittura , al colmo della boria , anticipa pure il suo mentore Travaglio ( delinquenti abituale con 12 condanne definitive ed una prescrizione ). Addirittura , il Cazzaro napoletano , ci informa di essere giunto molto prima alle stesse identiche conclusioni di Calandrino citando una legge che non c’entra una beataminkia con il contendere . Razza di imbexxille , se fosse così come dici te e il pluricondannato Travaglio , non si capirebbe perché il Comitato Tecnico Scientifico l’indicazione messa nero su bianco , quella che proponeva e consigliava l’istituzione della zona rossa a Alzano e Nembro , l’abbia fatta al Governo Centrale e non alla Regione Lombardia . Mentre ci pensi vai a leccarti le ferite , immenso idio ta!! .  Avverti pure la Trottolina amorosa che sembra impegnata a parlare con i Marziani. 

Egregio sig. Mark, l'art. 32 della legge 833/78 è chiarissimo. Come spiego altrove al marziano con la testa dura, in base alle loro competenze diversi Governatori di Regioni ( Emilia, Campania, Calabria ) hanno istituito DECINE di zone rosse, senza aspettare il Governo.

Vede, sig. Mark, si da il caso che ci siano 8 frati positivi nel Convento Francescano di Assisi.

Ora le farei una semplice domanda:

"Chi è competente a decidere nel caso Assisi una zona rossa ?"

A) Il Presidente del Consiglio, avv. Conte, con suo DPCM;

B) La Governatrice dell'Umbria, avv. Tesei, con sua Ordinanza;

C) il Sindaco di Assisi, Ing. Stefania Proietti;

D) il Custode del Sacro Convento di Assisi, padre Mauro Gambetti.

Risponda, la prego, solo indicando una lettera da A a D, senza giri di parole.

Se preferisce, in alternativa, presenti alla Procura una denuncia per abuso di potere verso il Governatore Stefano Bonaccini. Colpevole di aver istituito oltre 70 zone rosse in Emilia Romagna abusando di poteri che (secondo il suo augusto parere) spettano solo al Governo Nazionale.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, marzianobravo ha scritto:

Lei dimentica una cosa...questa legge  è superata ..(Sì denotano la polvere e gli acari).stia aggiornato sui dpcm..che parlano sempre delle nuove misure di deconfinamento..mi sa che lei sig.cort0..debba sganciarsi un attimino dalla informazione delle sue fonti privilegiate..che le da il privilegio di essere informatissimo..ma lei mischia le pere con le mele..una legge del 78 forse non lo capisce da solo..nn può essere punto di riferimento nella situazione attuale...xro' siamo proprio  curiosi di conoscere quei fenomeni..che le hanno "imboccato" questa legge..e dargli il benvenuto nei difensori delle cause perse

Una legge è "superata" quando lo decide un Marziano ?🤔🤔🤔😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅😅

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Egregio sig. Mark, l'art. 32 della legge 833/78 è chiarissimo. Come spiego altrove al marziano con la testa dura, in base alle loro competenze diversi Governatori di Regioni ( Emilia, Campania, Calabria ) hanno istituito DECINE di zone rosse, senza aspettare il Governo.

Vede, sig. Mark, si da il caso che ci siano 8 frati positivi nel Convento Francescano di Assisi.

Ora le farei una semplice domanda:

"Chi è competente a decidere nel caso Assisi una zona rossa ?"

A) Il Presidente del Consiglio, avv. Conte, con suo DPCM;

B) La Governatrice dell'Umbria, avv. Tesei, con sua Ordinanza;

C) il Sindaco di Assisi, Ing. Stefania Proietti;

D) il Custode del Sacro Convento di Assisi, padre Mauro Gambetti.

Risponda, la prego, solo indicando una lettera da A a D, senza giri di parole.

Se preferisce, in alternativa, presenti alla Procura una denuncia per abuso di potere verso il Governatore Stefano Bonaccini. Colpevole di aver istituito oltre 70 zone rosse in Emilia Romagna abusando di poteri che (secondo il suo augusto parere) spettano solo al Governo Nazionale.

 

 

Mi sembra fin troppo facile rispondere . Però la deluderò : non ci può essere nessuna risposta che questa sia A o B o C o D. Ed il motivo e’ molto semplice : il paragone portato tra la istituenda zona rossa ed il Convento di Assisi oltre ad essere “irriverente “ e’ purtroppo malposto . Ad Assisi si sta parlando di 8(otto) frati positivi , nella zona tra Alzano e Nembro , la popolazione residente e’ di circa 35.000 (trentacinquemila) persone. Ora e’ ovvio che anche 8 persone possono rappresentare un problema se la loro positività dovesse scaturire in malattia conclamata  . Nel frattempo sono monitorate e poste in quarantena. Vedremo !! Ad Alzano e Nembro esistevano già le condizioni per dichiarare lo stato di necessità sanitario . Esistevano e si conoscevano . Le conosceva il CTS che infatti emise un documento inviato al Governo (non alla Regione Lombardia) nel quale si “imponeva” di istituire una zona rossa in quel territorio . La qual cosa e’ stata prima smentita da Giuseppi e successivamente , appena e’ stata di dominio pubblico , folgorato sulla strada di Damasco , tornata in mente all’eroe Giuseppi . Il quale , in virtù del suo ruolo istituzionale , invio’ ben 250 militari sul posto ( eh si perché l’ordine pubblico nella zona rosse spetta al potere centrale e non alle regioni ), per istituirla. Stranamente ( almeno per ora ) dopo 60 ore questi militari fecero fatti tornare indietro e , sempre per ora , non ne conosciamo il motivo . Vedremo !! C’è la Magistratura che indaga e dobbiamo aspettare le risultanze . Io non mi schiero ne da una parte ne dall’altra . Mi incaz.z.o solo con chi ha già capito tutto , ha giudicato e sentenziato !! Un po’ gli invidio perché sono bravi . Oh , ma mica bravi e basta , eh !! Bravi bravi bravi !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 9/8/2020 in 12:39 , marzianobravo ha scritto:

Ci dispiace..ma l'istituzione di zone Rosse è appannaggio del governo..scusate eh..il Cts ha emesso una relazione su Codogno...e il governo  cosa ha fatto?? E intervenuto In ritardo ecco tutto...ad Alzano Lombardo e Nembro...le richieste del cts non sono state nemmeno ascoltate.. 

cit.fosforo

 

 L'assessore Gallera un paio di mesi dopo disse di essersi accorto in ritardo che i suoi poteri includevano anche quello di istituire zone rosse. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963