PICCOLO QUIZ

Vauro-Quiz: Scopri chi parla tra B. e B.

Voglio proporvi oggi un gioco. Un quiz, come quelli che si facevano un tempo. Lo intitolerei Chi l’ha detto? È un quiz a tema, e questa volta il tema è la giustizia italiana. Ma bando alle ciance.
Vi spiego rapidamente in cosa consiste. Qui sotto riporterò le dichiarazioni – letterali – sulla giustizia di due noti personaggi. A voi l’arduo compito di individuarli, e di attribuire a ciascuno la propria dichiarazione. Per facilitare il compito, ogni dichiarazione sarà numerata.

Allora, siete pronti?

Sigla iniziale: “Ta tata tatataa tatata tattattà. Chi l’ha detto?”.

Dichiarazione 1

«In Italia la giustizia non è al di sopra delle parti e, d’altra parte non c’è più un’opposizione, che ora vuole vincere le elezioni tramite la magistratura.»

Dichiarazione 2

«Sono indignato perché vedo una democrazia in libertà vigilata sotto il tacco dei giudici politicizzati.»

Dichiarazione 3

«Consegnarmi alla giustizia italiana significherebbe consegnarmi nelle mani dei miei avversari politici.»

Dichiarazione 4

«Sono oggetto di una inaudita catena di inchieste giudiziarie segnate dal più ostile e prevenuto accanimento.»

Dichiarazione 5

«Riaffermo la mia condizione di perseguitato politico.»

Dichiarazione 6

«Sono l’uomo politico più perseguitato.»

20090000-battisti3.jpg

Dichiarazione 7

«Rimango molto triste pensando che la storia della mia vita sia raccontata con tante falsità.»

Dichiarazione 8

«Debbo constatare con amarezza che la mia vita privata viene continuamente strumentalizzata e utilizzata mediaticamente a fini politici.»

Allora, avete indovinato chi sono i due personaggi misteriosi?

No?

Ammetto che non sia facile, perché probabilmente ve ne viene in mente uno solo. Sì, giusto, quello, quello lo avete indovinato: Silvio Berlusconi. Ma l’altro? Come? Vi serve un aiutino? Be’, visto che non si vince nulla, l’aiutino ve lo do.

20090000-battisti2.jpgÈ Battisti. No, non Lucio. Cesare. No, non il patriota dell’irredentismo italiano. Cesare Battisti, il terrorista rosso di cui il governo reclama a gran voce l’estradizione dal Brasile, in nome della giustizia, appunto. Le dichiarazioni contrassegnate con numero dispari appartengono a lui. Quelle con numero pari al presidente del Consiglio. È ovvio, non sto facendo paragoni di sorta, ma una domanda sorge spontanea: come è possibile che le dichiarazioni siano così simili? Non vincerò niente neppure io, perché la risposta non ce l’ho.

Tratto da “Farabutto 2.0” di Vauro (Piemme, 2011)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

Con la coscienza sporca e la fedina penale messa peggio ci si deve effettivamente sentire come quei due ceffi che hai descritto....io sono anche convinto che il mastella abbia fatto cadere il Gov. Prodi perchè sembrava non prendere barriera contro la "mala giustizia" che aveva inquisito la sua "signora"....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, sempre135 ha scritto:

Con la coscienza sporca e la fedina penale messa peggio ci si deve effettivamente sentire come quei due ceffi che hai descritto....io sono anche convinto che il mastella abbia fatto cadere il Gov. Prodi perchè sembrava non prendere barriera contro la "mala giustizia" che aveva inquisito la sua "signora"....

Ma questa "signora" alla fine è stata assolta o è stata condannata? ricordiamoci che tutti sono innocenti sino a sentenza passata in giudicato, se un giudice sbaglia viene in qualche modo penalizzato oppure continua a fare carriera? la giustizia "spettacolo" quella che scatta a orologeria  spesso verso avversari politici contribuisce o no a ledere la fiducia dell'opinione pubblica nei confronti della magistratura? è giusto che un giudice lasci la magistratura e entri in politica? è giusto che un ex giudice entrato in politica quando diventa un ex politico (perché non viene rieletto) rientri in magistratura? 

per quanto riguarda Battisti https://it.wikipedia.org/wiki/Cesare_Battisti_(1954 noi ci meravigliamo di quello che avviene in Brasile, ma ci dimentichiamo della protezione che la vicina  amica e alleata Francia ha dato per anni  ai terroristi Italiani; oggi la Francia ci chiede giustamente collaborazione nei confronti dei terroristi islamici e l'Italia fa benissimo a collaborare, però la Francia a suo tempo ha avuto nei confronti dell'Italia e del  nostro terrorismo interno   che avevamo ben altro comportamento...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

signora" alla fine è stata assolta o è stata condannata

Assolta o no, in Italia possono assolvere persone che rubano miliardi....non era il caso di far cadere il Gov. per risentimento, nessuna logica rientra in uno schema cosi fetente, sarà che aveva già il posto assicurato nelle file del berlu...poi mi sembra che nessuno cerchi di assolvere quei paesi che hanno concesso asilo ai criminali Italiani.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, sempre135 ha scritto:

non era il caso di far cadere il Gov. per risentimento, nessuna logica rientra in uno schema cosi fetente

Giusto, però non ci dimentichiamo che troppe volte in Italia strani interventi della magistratura sono avvenuti CASUALMENTE in precisi momenti politici  e da qui il termine "giustizia a orologeria" quando un politico non importa se di destra o sinistra viene raggiunto da un avviso di garanzia per l'opinione pubblica è già colpevole, è già condannato, si deve dimettere, poi magari viene assolto ma DOPO QUANTI ANNI?   tu dici "Assolta o no, in Italia possono assolvere persone che rubano miliardi" mi confermi quello che dicevo, quel politico per una parte dell'opinione pubblica è comunque colpevole anche se assolto e con questo modo di procedere l'intervento di certi magistrati risulta devastante sia per la politica che per la  credibilità della magistratura 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Praticamente   i  politici  bisogna  lasciarli  indisturbati  altrimenti  cadono  i  governi,  già  la  destra  insegna...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

mi confermi quello che dicevo,

Confermo solo che il berlu è ancora a piede libero......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963