A settembre inizia la "nuova scuola". Vengono previsti i nuovi banchi scolastici.

A settembre inizia la "nuova scuola". Vengono previsti i nuovi banchi scolastici. Al posto del gancio porta cartella, verrà previsto il gancio porta rotolo per la carta igienica. Un semplice problema di "statica". Anche con sei ruote girevoli, la stabilità del banco potrebbe essere compromessa. Rimane un problema. La bomboletta deodorante dopo avere eseguito i propri “bisognini” personali. La si porta da casa con la “profumazione” personale ed individuale, oppure viene fornita dal ministero. Tutte uguali, una unica per tutte e tutti, senza distinzione di genere. Dimenticavo … il colore del “raccoglitore” dei “bisognini” … rosa per le femmine ed azzurro per i maschi, oppure un grigio neutro indistinto ed uguale. - sto scherzando, considerando le calure estive di questi giorni potrei essere preso per vero. - al post successivo allego foto del nuovo banco scolastico. Buona mattinata, sono le cinque e mezzo di venerdi sette agosto. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

Perdonami d/b, il tuo umorismo è sempre sobrio e gradevole, ma in questo caso il tema è molto serio. Molte migliaia di insegnanti e personale ausiliario rischieranno la vita per riaprire le scuole e dare un'istruzione a giovani e giovanissimi che rischieranno molto meno. Naturalmente la cosa peggiore è la strumentalizzazione politica che hanno fatto i partiti e i giornali di opposizione sugli sforzi del governo e della ministra dell'Istruzione, e sulle inevitabili difficoltà incontrate, per arrivare al traguardo, assai impegnativo, della riapertura a settembre nelle migliori condizioni di sicurezza possibili. La scuola pubblica italiana viene da decenni di degrado e di trascuratezza da parte dei governi. L'attuale deve farsi carico anche delle colpe e delle mancate promesse pregresse. Saluti

https://infosannio.com/2020/08/06/la-banda-del-bando/

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Fosforo, un cordiale saluto da d/b – il personale della scuola nelle sue varie mansioni da diversi anni rischia in prima persona. Allievi e genitori varie volte sfogano le proprie “incomprensioni personali” contro i bidelli che fanno da filtro lungo i corridoi scolastici e gli insegnati sempre più bersagliati da circolari ministeriali e da allievi privi di controllo. Il mio modo di dialogare tramite internet preferisco manifestarlo tramite disegni o esempi. Grosso modo come facevano gli antichi filosofi greci e latini. Mi sembra si definisca “maieutica”, esprimersi con esempi, disegni e grafici, ed alle volte adoperare l'autoironia per stimolare negli altri la ricerca della soluzione. Nella rubrica parallela a questa (ge nio) esistevano alcuni bravi scrittori (dottoecotto) (segniesogni) (nickname4800) ed altri ancora. Prova a verificare sulla rubrica parallela (ge nio) ove spesse volte mi reco a ripescare gli antichi scritti che meritano di essere ripescati. Ciao a presto, non sopporto la prepotenza del signor “sauro” e di altri ancora che sanno solamente offendere coloro che manifestano idee diverse. Le idee altrui si possono bilanciare e controbilanciare con le proprie idee, assieme si può giungere ad un compromesso di idee, ma le persone vanno sempre rispettate, come dicono i simpatici disegni della bambina Mafalda di Quino. - ciao a presto ed informami quando ti rechi sulla rubrica parallela (ge nio) a leggere i temi che ripesco dal passato.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Perdonami d/b, il tuo umorismo è sempre sobrio e gradevole, ma in questo caso il tema è molto serio. Molte migliaia di insegnanti e personale ausiliario rischieranno la vita per riaprire le scuole e dare un'istruzione a giovani e giovanissimi che rischieranno molto meno. Naturalmente la cosa peggiore è la strumentalizzazione politica che hanno fatto i partiti e i giornali di opposizione sugli sforzi del governo e della ministra dell'Istruzione, e sulle inevitabili difficoltà incontrate, per arrivare al traguardo, assai impegnativo, della riapertura a settembre nelle migliori condizioni di sicurezza possibili. La scuola pubblica italiana viene da decenni di degrado e di trascuratezza da parte dei governi. L'attuale deve farsi carico anche delle colpe e delle mancate promesse pregresse. Saluti

https://infosannio.com/2020/08/06/la-banda-del-bando/

Rischiano la vita? Beh, questa la vedo alquanto esagerata direi, non mi pare che questa così detta pandemica infezione sia poi così mortale, fino ad ora sono morti solo persone anziane e con gravi patologia, aggiunta la quale provocava la morte per complicazioni ulteriori, non dimentichiamo che anche persone anziane sono sopravvissute al COVID_19, e di certo non sono una minoranza, casomai il contrario dire. Non voglio essere uno d quelli che inneggiano al complotto governativo ma non si può negare che il controllo su questa situazione che si è verificata il governo attuale non l'ha mai avuta dire, finendo per esagerare con i provvedimenti presi. Tutti, medici e specialisti, ricercatori e scienziati, hanno detto la stessa cosa anche se con minimo di scostamento l'un l'altro, questa ulteriore proroga del lo stato di emergenza non è giustificabile

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, vincent29264 ha scritto:

Rischiano la vita? Beh, questa la vedo alquanto esagerata direi, non mi pare che questa così detta pandemica infezione sia poi così mortale, fino ad ora sono morti solo persone anziane e con gravi patologia, aggiunta la quale provocava la morte per complicazioni ulteriori, non dimentichiamo che anche persone anziane sono sopravvissute al COVID_19, e di certo non sono una minoranza, casomai il contrario dire. Non voglio essere uno d quelli che inneggiano al complotto governativo ma non si può negare che il controllo su questa situazione che si è verificata il governo attuale non l'ha mai avuta dire, finendo per esagerare con i provvedimenti presi. Tutti, medici e specialisti, ricercatori e scienziati, hanno detto la stessa cosa anche se con minimo di scostamento l'un l'altro, questa ulteriore proroga del lo stato di emergenza non è giustificabile

Egregio Vincent, prima di tutto un benvenuto perché mi sembri nuovo del forum. Il Covid è certamente molto aggressivo verso gli anziani con patologie croniche e lo è molto meno verso gli adulti e i giovani sani. Tuttavia la letalità non è esattamente zero per queste ultime categorie. Poi tieni conto che in Italia l'età mediana della popolazione è tra le più alte al mondo (siamo longevi e facciamo pochi figli), inoltre ci sono quasi 3 milioni e mezzo di diabetici e circa 16 milioni di ipertesi, quindi praterie di caccia per il Covid. Per giunta molti diabetici e molti ipertesi non sanno di esserlo. A me non sembra che il governo abbia esagerato. Prestigiosi giornali stranieri come il New York Times, che a marzo attaccavano il governo italiano per il lockdown, oggi lo elogiano. Milioni di americani o di inglesi seri oggi scambierebbero volentieri Trump o Johnson con il nostro presidente del Consiglio. Siamo stati il primo paese a superare la Cina per numero di decessi e abbiamo detenuto a lungo questo triste primato, oggi siamo al sesto posto. Nelle ultime settimane gli italiani non si stanno comportando molto bene. Specie i giovani, che tendono ad assembrarsi senza mascherina. E così i casi giornalieri stanno aumentando (ieri 552, il valore più alto dell'ultimo mese e mezzo). Ma stiamo molto meglio del Regno Unito (che registra tuttora un centinaio di morti al giorno), della Francia (ieri 2288 casi e 12 morti) della Spagna (4507 casi) e della stessa Germania (1105 casi):

 https://www.worldometers.***/coronavirus/#countries

La proroga dello stato di emergenza a mio modesto avviso è giustificata, sia dal trend interno (casi in risalita) sia soprattutto dall'andamento estero. Infatti questa non è un'epidemia ma una pandemia. La pandemia accelera, ormai da mesi, non ha ancora raggiunto il picco, e le frontiere non è facile tenerle chiuse, per non dire impossibile. Quindi le particolari caratteristiche di questo patogeno (molto contagioso in assenza di misure profilattiche e con una grossa frazione di asintomatici contagiosi ma difficili da individuare) fanno sì che nessun paese al mondo potrà dirsi al sicuro finché non verrà trovato un vaccino (o un farmaco specifico ed efficace) e finché esisterà sul pianeta anche un singolo portatore non isolato del virus. Non dimentichiamo che tutto è iniziato dal paziente zero, probabilmente un cinese venuto a contatto con un pipistrello. E non dimentichiamo che Conte dichiarò lo stato di emergenza il 31 gennaio, quando in Italia non avevamo nemmeno un morto e solo due casi accertati (due turisti cinesi), mentre nel resto del mondo c'era una situazione grave solo in Cina.

Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963