negato spazio per presentare libro a porro

Lo racconta Francesco Giubilei, editore e presidente di Nazione Futura: “Qualche mese fa l’associazione culturale Nazione Futura, nella persona di Marco Mestriner, ha richiesto l’utilizzo degli spazi del museo M9 per la presentazione dell’ultimo libro di Nicola Porro Le tasse invisibili. La direzione del museo della Fondazione Venezia, proprietaria del complesso, negò la sala considerando Nicola Porro un giornalista “troppo schierato politicamente””. Carlo Calenda invece, che ha fondato un partito al contrario di Nicola Porro che fa il giornalista, ha potuto presentare il suo ultimo libro proprio negli spazi del museo in piena campagna elettorale (a Venezia e in Veneto si terranno le elezioni amministrative e regionali). L’esponente di Fratelli d’Italia Raffaele Speranzon ha commentato l’episodio (una censura a senso unico) denunciando una “giravolta politica sulla concessione degli spazi in M9”.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963