operano nella massi ma illegalita'...e tutti tacciono

ANSA – ROMA, 01 AGO – Non sono soccorsi occasionali quelli effettuati dalle Ong nel Mediterraneo centrale: si tratta invece di un’attività svolta in “modo sistematico” che non può essere configurata come “un improvviso e diverso impiego”, come avviene ad esempio per le navi commerciali che vengono dirottate dalle autorità marittime in soccorso ai gommoni e ai barconi in difficoltà che carichi di migranti salpano dalle coste del nord Africa.
Dunque le navi delle Organizzazioni umanitarie dovrebbero, come dice la convenzione Solas, essere certificate dai rispettivi stati di bandiera per il “servizio” che svolgono realmente e, di conseguenza, rispondere a requisiti ben precisi previsti proprio per chi fa attività Sar (Search and rescue, ricerca e soccorso). Altrimenti operano al di fuori dalle leggi internazionali.

In un’intervista all’Ansa il capo del VI Reparto sicurezza della navigazione e marittima del comando generale della Guardia Costiera, l’ammiraglio Luigi Giardino, cerca di mettere fine alle polemiche sul blocco delle navi delle Ong, spiegando i motivi che hanno portato al fermo amministrativo delle
imbarcazioni in questi mesi, dalla Aita Mari alla Alan Kurdi, dalla Sea Watch3 alla Ocean Viking.

All’esito delle verifiche, così come avvenuto per le altre tre navi delle Ong, è stato riscontrato “un consistente numero di carenze, in questo caso 29 non conformità” che hanno portato al fermo amministrativo dell’imbarcazione. Situazioni trovate anche sulle altre navi visto che i problemi evidenziati vanno da 18 a 31 per unità.

E quali carenze sono state riscontrate sulla Ocean Viking?
Tra le altre, “scarsa familiarità dell’equipaggio nell’affrontare un incendio a bordo; equipaggio che ha lavorato più delle ore massime consentite dalle convenzioni internazionali; installazione di dotazioni di salvataggio addizionali senza criteri di impiego e prive delle necessarie certificazioni; sistemi per la rilevazione degli incendi fuori uso; bagni installati su ponti aperti con scarico diretto in mare“. Quindi gagano direttamente in mare...come loro usi e tradizioni.sinistri di m....( è proprio il caso di dirlo)andate a fare  il bagnetto li'.....

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Lei sig Frizz dovrebbe rispondere a questa domanda:

Se la nave della quale lei è il capitano, non è perfettamente in regola con le norme nazionali e internazionali, e vede un barcone carico di persone che stanno naufragando, che fa?

Li salva o li lascia affogare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Lei sig Frizz dovrebbe rispondere a questa domanda:

Se la nave della quale lei è il capitano, non è perfettamente in regola con le norme nazionali e internazionali, e vede un barcone carico di persone che stanno naufragando, che fa?

Li salva o li lascia affogare?

allora non hai capito un emetito c@@o sulla questione...rileggiti a mente fresca (!!!) l'articolo....e forse,dicasi fors eci capirai qualcosa...ah,prima levate i paraocchi da musso

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lei, sig Frizz, ha capito la domanda?

Allora risponda.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

4 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Lei, sig Frizz, ha capito la domanda?

Allora risponda.

le autorizzazioni!! come tutti!! non le hanno..perchè i salvataggi,se cosi' li vogliamo chiamare,NON sono occasioni,ma di lavoro.lo capirebbe perfino un topolosoio qualsiasi..ma te sei in acqua...di cranioleso

Modificato da director12

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lei, sig Frizz, ha capito la domanda?

Allora risponda alla domanda senza divagare per non rispondere.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963