le famose giravolte politiche....sempre gli stessi ovviamente

La giravolta del ministro

Purtroppo però, è più facile trovare l’alchemica pietra filosofale che trasformare Di Maio in un bravo ministro degli Esteri. E come un derviscio danzante, oggi l’ex leader grillino ha compiuto una piroetta da capogiro con una spruzzata di polvere a cinque stelle, chiedendo di sospendere lo stanziamento di 6,5 milioni di euro alla Tunisia. Ma come, proprio lui che a marzo aveva giustificato il prestito di 50 milioni alla stessa nazione nordafricana? Ebbene sì, fuori tempo massimo il ministro pentastellato tenta di recuperare terreno sul fronte del contrasto all’immigrazione, giocandosi una carta piuttosto grottesca. “Vi chiedo di sospendere questo stanziamento di 6,5 milioni di euro in attesa di un piano integrato più ampio proposto dalla viceministra del Re e di un risvolto nella collaborazione che abbiamo chiesto alle autorità tunisine in materia migratoria”. E’ quanto chiesto oggi da Di Maio al comitato congiunto per la cooperazione allo sviluppo della Farnesina.

dimaio-bibite5-672x372.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963