Disobbedienza incivile

Si è svolta stamane in una sala del Senato della Repubblica una ignobile, vergognosa e incivile manifestazione che qualcuno ha definito convegno dei negazionisti (no Covid e no mask). Tra i partecipanti Salvini, Sgarbi e Zangrillo, ed è tutto un dire. Ma c'erano anche il cantante Bocelli e qualche costituzionalista ammuffito. Salvini è entrato in Senato senza mascherina e non ha voluto indossarla nemmeno dopo gli inviti dei commessi. La disobbedienza incivile è consentita, ma un paese serio non può consentire a NESSUNO di minacciare la salute pubblica. Se io fossi stato un commesso del Senato, avrei gentilmente offerto al senatore Salvini la seguente alternativa: essere portato fuori di peso (come successe al patetico Sgarbi qualche settimana fa) o essere sbattuto fuori a calci. Il patetico Sgarbi ha citato le balzane teorie del dottor Zangrillo con la solennità di chi cita Aristotele o Einstein. Dal canto suo il medico personale del frodatore Berlusconi ha ribadito quello che disse il 31 maggio, ovvero che il virus clinicamente non esiste più. Forse i quasi 1800 morti contati in Italia da quel giorno li ha fatti un sosia. Di certo il suo paziente Berlusconi non si fida troppo, visto che è passato dal confinamento nella villa in Costa Azzurra a quello nella villa in Sardegna. I costituzionalisti ammuffiti hanno blaterato contro il presidente del Consiglio, la sua presunta "decretite" e il prolungarsi dello stato di emergenza. Avrebbero invece dovuto elogiarlo e ringraziarlo per il lavoro fatto che oggi ci consente di stare meno peggio di quasi tutti i paesi europei benché la curva  pandemica sia in netta crescita. Chi ha toccato il fondo del patetico, al limite del ridicolo è stato, mi duole dirlo, Andrea Bocelli. Un intervento sconcertante addirittura demenziale. Bocelli è un buon cantante, buono per Sanremo non certo per il San Carlo, intendiamoci. Ma non ho capito cosa ci facesse tra i negazionisti uno che mesi fa dichiarava di essersi ammalato di Covid. Ora dice di essersi sentito "umiliato e offeso" dalle restrizioni del lockdown e rivendica di averle violate perché aveva bisogno di aria, sole e movimento. A differenza di Berlusconi, la sua faraonica villa gli andava stretta. Poi questo sopravvalutato e patetico tenore ha colmato la misura: "Conosco tanta gente, ma non conosco nessuno che sia andato in terapia intensiva, quindi perché questa gravità?". Gli ha risposto Selvaggia Lucarelli: "Non conosco ciechi ma non per questo nego la cecità". Ancora più incisiva la risposta del cantante Fedez: "Caro Bocelli, ti presento un mio amico che a 18 anni ha subito un trapianto di polmoni per il Covid".

 

4 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

17 messaggi in questa discussione

per me il fascismo è sempre degenerante, e le occasioni, se non ci sono, se le creano...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Condivido quanto detto dal sig fosforo, tranne le sue valutazioni sulle doti canore di Bocelli.

Non sarà un grande tenore ma quando lo sento cantare mi si rizzano i peli sulle braccia, e i cantanti che mi fanno questo effetto sono rarissimi. La sua partecipazione agli "sgarbi anticovid" non l'ho capita.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Si è svolta stamane in una sala del Senato della Repubblica una ignobile, vergognosa e incivile manifestazione che qualcuno ha definito convegno dei negazionisti (no Covid e no mask). Tra i partecipanti Salvini, Sgarbi e Zangrillo, ed è tutto un dire. Ma c'erano anche il cantante Bocelli e qualche costituzionalista ammuffito. Salvini è entrato in Senato senza mascherina e non ha voluto indossarla nemmeno dopo gli inviti dei commessi. La disobbedienza incivile è consentita, ma un paese serio non può consentire a NESSUNO di minacciare la salute pubblica. Se io fossi stato un commesso del Senato, avrei gentilmente offerto al senatore Salvini la seguente alternativa: essere portato fuori di peso (come successe al patetico Sgarbi qualche settimana fa) o essere sbattuto fuori a calci. Il patetico Sgarbi ha citato le balzane teorie del dottor Zangrillo con la solennità di chi cita Aristotele o Einstein. Dal canto suo il medico personale del frodatore Berlusconi ha ribadito quello che disse il 31 maggio, ovvero che il virus clinicamente non esiste più. Forse i quasi 1800 morti contati in Italia da quel giorno li ha fatti un sosia. Di certo il suo paziente Berlusconi non si fida troppo, visto che è passato dal confinamento nella villa in Costa Azzurra a quello nella villa in Sardegna. I costituzionalisti ammuffiti hanno blaterato contro il presidente del Consiglio, la sua presunta "decretite" e il prolungarsi dello stato di emergenza. Avrebbero invece dovuto elogiarlo e ringraziarlo per il lavoro fatto che oggi ci consente di stare meno peggio di quasi tutti i paesi europei benché la curva  pandemica sia in netta crescita. Chi ha toccato il fondo del patetico, al limite del ridicolo è stato, mi duole dirlo, Andrea Bocelli. Un intervento sconcertante addirittura demenziale. Bocelli è un buon cantante, buono per Sanremo non certo per il San Carlo, intendiamoci. Ma non ho capito cosa ci facesse tra i negazionisti uno che mesi fa dichiarava di essersi ammalato di Covid. Ora dice di essersi sentito "umiliato e offeso" dalle restrizioni del lockdown e rivendica di averle violate perché aveva bisogno di aria, sole e movimento. A differenza di Berlusconi, la sua faraonica villa gli andava stretta. Poi questo sopravvalutato e patetico tenore ha colmato la misura: "Conosco tanta gente, ma non conosco nessuno che sia andato in terapia intensiva, quindi perché questa gravità?". Gli ha risposto Selvaggia Lucarelli: "Non conosco ciechi ma non per questo nego la cecità". Ancora più incisiva la risposta del cantante Fedez: "Caro Bocelli, ti presento un mio amico che a 18 anni ha subito un trapianto di polmoni per il Covid".

 

Detto subito in premessa che non sono d’accordo sulla maggioranza delle tesi emerse al convegno al Senato del cosiddetto “No Covid” , vorrei puntualizzare l’attenzione su alcuni aspetti e qualche giudizio espresso dal Cazzaro Napoletano con una chicca finale . Bene !! Il Cazzaro “punta “ molto sui nomi dei partecipanti che , per un idio ta del suo livello , diventano nell’ordine : ignobili , incivili , patetici e costituzionalisti ammuffiti.  Tutta gente che de dipendesse da lui , emerito pallone gonfiato ed illustre ebe te , andrebbe presa a calci nel Kulo e sbattuta fuori dai confini italici . Se la prende essenzialmente contro il Grandissimo Andrea Bocelli , Pisano , artista di livello Mondiale che ritiene un sopravalutato , uno che invece per il Cazzaro , non degno di esibirsi sul palco del San Carlo di Napoli, Ahahahahaha . Tranqui , pulcinella !! Dovessi farti la lista dei teatri dove si esibito , dovresti scomparire all’istante te e l’80% dei tuoi concittadini . Magari te , oltre a metterti sotto i tacchi i Premio Nobel hai anche un ottimo livello di competenza musicale per stabilire che Bocelli e’ una fetecchia , ma posso assicurarti che il Mondo intero sarebbe più dispiaciuto se perdesse Andrea Bocelli che il San Carlo. Ma lo sappiamo : il Cazzaro partenopeo e’ così e non potrebbe essere diversamente . Se qualcuno non la pensa come lui diventa improvvisamente un inetto , un prezzolato , un creti no , un buono a nulla , un individuo pericoloso , uno da prendere a calci nel Kulo. E per il Pulcinella partenopeo tutto ciò e’ normale e lo fa continuamente e sono già alcune decine i personaggi “attenzionati” dal Cazzaro . La cosa buffa e’ che l’Ebe te di Napoli usa lo stesso sistema anche verso coloro che , magari fino al giorno prima , ne ha tessuto le lodi, magnificato le idee spesso e volentieri condividendole e chiedendo , per alcuni di loro , la alzata in piedi per manifestare grande rispetto ed ammirazione . Ma se non fosse così , che pluricazzaro mondiale sarebbe . Ieri e’ toccato al Prof Tarro , presente al Convegno e quindi da prendere a pedate nel Kulo , che a suo tempo né magnifico’ le doti in quanto, oltre ad essere napoletano , stava perseguendo una serie di esperimenti che il Cazzaro definiva importanti e di assoluto rilievo .  Veniamo alla chicca ?? Ma si , veniamo alla Chicca : Sapete chi ha partecipato al convegno e che se dipendesse dal Cazzaro che più volte ha manifestato l’intenzione di offrirsi come “boia” della pedata nel Kulo e che quindi avrebbe fatto volentieri il suo esordio in quel ruolo ?? No, non lo crederesti mai !! Una virologa della quale quale il Cazzaro di Napoli ha preso strenuamente le difese sin dall’inizio , ha “combattuto” ferocemente sul forum quando l’evidenza diceva che era fuori strada e di cabina . Per questa virologa si sarebbe fatto pure impalare quando quest’ultima ebbe l’ardire di contrastare il grande Burioni , che essendo un renziano antigrillino, le imparti’ una solenne lezione . Bene , ieri al Convegno No Covid al Senato c’era .........:    Maria Rita Gismondo . Ahahahahahaha. Il Cazzaro Napoletano, uno spasso !! 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Calma calma, ridicola marketta pisana, nel tessere troppe lodi sul grande Bocelli.

Secondo gli esperti non è così grande come crede lei, anche se ha venduto 80 milioni di dischi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma  sono tutti  sostenitori  del  coso ?  Quando  poi  vengono  messi  alla  berlina  perché  questo  poi  è successo ritrattano e   ci dicono  che  sono stati fraintesi.   Cialtrone  ciarlatano  come  quello   che  supporti....

L'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta e meme, il seguente testo "ANDREA BOCELLI CON TE SMINCHIER"

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Egregio PM spero e credo che quando hai scritto questo post eri un momentino distratto . Equiparare Bocelli a Salvini non e’ soltanto offensivo , e’ pure falso ed immorale . La Andrea Bocelli Foundation garantisce con i fondi che raccoglie , il cibo e l’istruzione , oltre che il lavoro per gran parte di loro ,  a 4.300 ragazzi e ragazze di tutti i paesi poveri del mondo . Ha costruito villaggi per loro in modo che abbiano case dignitose . Garantisce loro una accurata protezione sanitaria . E’ stato in prima linea per la battaglia contro il Covid rimanendo anch’esso ammalato . Da Quando e’ guarito dona ogni 15 giorni il Plasma ed e’ al fianco di chiunque lotta contro la pandemia . Ha organizzato un concerto al Duomo di Milano ed altri all’estero i cui incassi milionari sono stati elargiti totalmente a chi contro il Covid ha lottato ed ancora lotta . Credi a me , certe frasi falle pronunciare all’idio ta napoletano .  Non ha ritrattato un bel niente !! Ha solo detto che era stato male interpretato ed ha ragione da vendere : ha detto che durante il Covid sono state tolte alcune tutele democratiche inspiegabilmente e senza passare dal Parlamento che e’ l’ente Sovrano per ratificarle . Insomma , e’ stato fatto come ha fatto Orban in Ungheria . Tutto qua !! Cosa c’è di clamoroso per equipararlo a Salvini ?? Che , non dimentichiamocelo mai , e’ stato il ministro dell’interno voluto dai 5 stelle e da Giuseppi Conte . Ovvero qualcosa che il Cazzaro napoletano intende rimuovere ma dalla quale non potrà mai sfuggire. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
37 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Egregio PM spero e credo che quando hai scritto questo post eri un momentino distratto . Equiparare Bocelli a Salvini non e’ soltanto offensivo , e’ pure falso ed immorale . La Andrea Bocelli Foundation garantisce con i fondi che raccoglie , il cibo e l’istruzione , oltre che il lavoro per gran parte di loro ,  a 4.300 ragazzi e ragazze di tutti i paesi poveri del mondo . Ha costruito villaggi per loro in modo che abbiano case dignitose . Garantisce loro una accurata protezione sanitaria . E’ stato in prima linea per la battaglia contro il Covid rimanendo anch’esso ammalato . Da Quando e’ guarito dona ogni 15 giorni il Plasma ed e’ al fianco di chiunque lotta contro la pandemia . Ha organizzato un concerto al Duomo di Milano ed altri all’estero i cui incassi milionari sono stati elargiti totalmente a chi contro il Covid ha lottato ed ancora lotta . Credi a me , certe frasi falle pronunciare all’idio ta napoletano .  Non ha ritrattato un bel niente !! Ha solo detto che era stato male interpretato ed ha ragione da vendere : ha detto che durante il Covid sono state tolte alcune tutele democratiche inspiegabilmente e senza passare dal Parlamento che e’ l’ente Sovrano per ratificarle . Insomma , e’ stato fatto come ha fatto Orban in Ungheria . Tutto qua !! Cosa c’è di clamoroso per equipararlo a Salvini ?? Che , non dimentichiamocelo mai , e’ stato il ministro dell’interno voluto dai 5 stelle e da Giuseppi Conte . Ovvero qualcosa che il Cazzaro napoletano intende rimuovere ma dalla quale non potrà mai sfuggire. 

Vede sig.mark quando vuole...su qualcosa..possiamo essere in sintonia..alla fin fine Andrea Bocelli non è un politico..rivendica a modo suo ..cioè da profano..i diritti inviolabili della costituzione..che non dimentichiamo...nel regime di lockdown sono stati violati..noi è un pezzo che rivendichiamo il fatto..sull'errore.. di aver seguito il modello oppressivo cinese..errore che hanno fatto quasi tutti...tranne...sapete già..inutile ripetersi....in più siamo d'accordo sul fatto di  Conte opportunista..poco preparato e soprattutto voltagabbana..passare dalla Lega ...alla sx..ci vuole stomaco..e faccia di m.er.da..quindi questo premier è da cacciare il prima possibile..ha costo di andare alle elezioni ..e rinnovare la sx..dato che una ventata di aria pulita fa bene a tutti..le situazioni stagnanti e putrefatte prima di tutto fanno male a noi..xché non siamo credibili..come l'onestà fasulla dei grillini (da cacciare pure loro) che sicuramente andando a braccetto con loro anche se arriveremo al '23..  dopo  ...alle elezioni ..ci puniranno.gli italiani...invece come si dice..via il dente..via il dolore..e si apre il prima possibile una nuova fase..

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La ridicola marketta da Pisa come gli idioti da lei evocati è andata in internet e si è documentata un po' di più sulla vita di Bocelli e ce lo racconta come filantropo.

Brava sig marketta, questa volta non ha scritto kagate, ma la cosa era già nota.

Un bel 6+ per l'impegno profuso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

La ridicola marketta da Pisa come gli idioti da lei evocati è andata in internet e si è documentata un po' di più sulla vita di Bocelli e ce lo racconta come filantropo.

Brava sig marketta, questa volta non ha scritto kagate, ma la cosa era già nota.

Un bel 6+ per l'impegno profuso.

Come vede il sig.mark..se rimane sul pezzo e non si lascia trasportare ha sfoghi e diatriba personali..dimostra di non essere un malvagio forumista..dovrebbe un Po moderarsi..con le invettive e gli epiteti..ma sappiamo che anche a noi scappano..se esistesse la perfezione non sapremmo il luogo dove si trova..anzi meglio non cercarla..è noiosa..come la blasfema ..peccatrice ...truculenta..eloquenza del Salvini..dove l'obbiettivo è sempre lo stesso...farlo a fettine

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mhmhmhmhm , insomma !! Vedete , io sono abituato a confrontarmi sapendo chi ho di fronte . Sulla base di ciò non ho difficoltà a dichiararmi renziano . Noto che , invece , una pletora di idio ti , Direttoretto a parte  che sarà idio ta pure lui ma almeno si dichiara , tende a fare  il furbetto o la furbetta come la Sanchina trottolina amorosa du du du du , che invece non si dichiarano per avere più “potere contrattuale “ poi . Molto poi !! Poi ci sono i super idio ti come il Cazzaro che merita un discorso a parte che tratterò , forse , domani . Sono stato chiaro ??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bocelli, che apprezzo tantissimo, per me é stata una grandissima delusione. Affiancarsi a un catzaro verde leghista, sessista, razzista e confuso come questo Salvini. lo ammetto. mi ha fatto male.

Detto questo la Lucarelli. che ha fatto comunque un esempio calzante. si é messa sullo stesso piano del deludente Bocelli, protagonista di una minc.hiata sequispedale. regalando però un'altra sua perla da maleducata qual'é.

Una brutta pagina della nostra politica. l'ennesima. Tra l'altro completamente gratuita. Evidentemente il catzaro verde ha bisogno di qualcosa di forte, da una parte un governo che reggerà a lungo. dall'altra una Meloni incalzante che gli sta erodendo parecchi consensi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Mhmhmhmhm , insomma !! Vedete , io sono abituato a confrontarmi sapendo chi ho di fronte . Sulla base di ciò non ho difficoltà a dichiararmi renziano . Noto che , invece , una pletora di idio ti , Direttoretto a parte  che sarà idio ta pure lui ma almeno si dichiara , tende a fare  il furbetto o la furbetta come la Sanchina trottolina amorosa du du du du , che invece non si dichiarano per avere più “potere contrattuale “ poi . Molto poi !! Poi ci sono i super idio ti come il Cazzaro che merita un discorso a parte che tratterò , forse , domani . Sono stato chiaro ??

Non c'è bisogno di dichiararsi..lo sanno pure i muri che lei sig.mark sta con Renzi..come del resto a noi stava sui co.io.ni quando era al timone del partito..tanto che al famoso referendum.. abbiamo votato contro..naturalmente  x rottamarlo a sua volta.  ..dato che.il suo "protetto" si erge a tale ruolo..fargli provare la stessa ebrezza x noi (e altri elettori del Pd)è stato  un vero piacere..Non sappiamo se in un prossimo o lontano futuro Matteuccio risorgerà..ma dovrà stare attento a non rifare..Non ripetere..dato che ripetute iuvan..ma come tutti i detti popolari a tutto c'è un limite..che e' stato superato..quindi x il momento ..il Leopoldo è superato..sorpassato..e rimane nel suo angolino ..noi invece ha sbelliccarci dalle risate

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vedo che si parla di Bocelli, ma non tanto per commentare le fesserie che ha detto ieri (che si commentano da sole) bensì in merito alla sua qualità artistica. Avevo scritto, di passata: "Bocelli è un buon cantante, buono per Sanremo non certo per il San Carlo, intendiamoci". Poi ho aggiunto che come tenore è sopravvalutato. Ovviamente sono giudizi personali e soggettivi, ciascuno può pensarla come crede. Per esempio il mio barbiere è convinto che Claudio Villa fosse più bravo di Pavarotti.  Sembra un'eresia ma lo pensava anche il compianto prof. Alessandro Cutolo, che era un po' lo Sgarbi televisivo degli anni '60 (con molto più stile, cultura e intelligenza) e che una volta disse: "Pavarotti è un armadio che emette note". Senza nessuna pretesa di imporre i miei gusti e il mio giudizio a nessuno, mi limito a constatare che esso pressoché coincide con quello di un importante "addetto ai lavori". Nel corso di una lunga intervista il maestro Riccardo Muti (in questo caso pochi possono dubitare che parliamo di uno dei massimi direttori d'orchestra viventi), dopo essersi soffermato su Pavarotti veniva richiesto di un parere su Andrea Bocelli e sul pianista Giovanni Allevi. Il maestro fu sintetico:

"Ognuno deve fare il suo mestiere. Io ho molto rispetto per le canzonette, per il pop. Ma è appunto un altro mestiere".

Un concetto analogo al mio. Bocelli è bravo e Sanremo è una bella manifestazione canora, ma il San Carlo è un'altra cosa. 

https://www.huffingtonpost.it/2015/12/24/riccardo-muti_n_8872670.html

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Intanto, il giorno dopo il ridicolo convegno dei "negazionisti", risalgono purtroppo in Italia i contagi e i morti (212 e 11 rispettivamente contro i 170 e i 5 di ieri). E' opportuno ribadire che è abbastanza fisiologico, e riscontrabile anche negli altri paesi, il fatto che i dati epidemici tendenzialmente migliorano nel fine settimana e il lunedì per poi andare peggiorando a centro settimana. Ciò è dovuto a un difetto di testing e di registrazione dei casi e dei decessi nei giorni festivi, ma anche in quelli prefestivi e postfestivi. Ragion per cui è sicuramente più attendibile, nell'indicare la tendenza reale, il dato della media mobile settimanale. Con riferimento a nuovi contagi rilevati, questa media mobile aveva raggiunto il minimo il 3 luglio con 175 casi. Da allora è lentamente risalita fino ai 240 di ieri l'altro. Sale, e in modo assai più evidente, anche la media mobile dei nuovi casi a livello mondiale. Il bollettino pandemico di Worldometer al momento in cui scrivo è ancora molto parziale (si chiude convenzionalmente alla mezzanotte GMT ovvero alle 2:00 ora italiana) ma saltano all'occhio i 119 morti di oggi nel Regno Unito. I 14 decessi di domenica e i 7 di lunedì erano probabilmente sottostimati.  Mentre la Spagna continua a registrare circa 2000 nuovi casi al giorno. In compenso i decessi sono pochissimi (a dispetto di oltre 600 pazienti gravi). È probabile che la Spagna abbia adottato un criterio diverso dagli altri paesi nel contare i decessi da Covid. Gli USA hanno ampiamente superato i 150.000 morti. Purtroppo oggi se n'è andato il nostro 176simo eroe in camice bianco. Era un medico livornese di 57 anni. Ma un suo collega, che fa l'eroe a chiacchiere e a bufale, continua a dire che il virus è clinicamente morto. Visto l'andamento epidemico interno, ma soprattutto il preoccupante andamento pandemico (con una curva dei casi attivi in piena salita), appare saggia, prudente e condivisibile la decisione del presidente del Consiglio di prorogare lo stato di emergenza fino al 15 ottobre. Nei mesi terribili di marzo e aprile le cose in Italia andavano molto peggio di adesso ma nel mondo a fine aprile si contavano meno di 2 milioni di casi attivi, oggi sono quasi 6 milioni. E se la pandemia accelera, TUTTI i paesi sono in pericolo. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, fosforo311 ha scritto:

Intanto, il giorno dopo il ridicolo convegno dei "negazionisti", risalgono purtroppo in Italia i contagi e i morti (212 e 11 rispettivamente contro i 170 e i 5 di ieri). E' opportuno ribadire che è abbastanza fisiologico, e riscontrabile anche negli altri paesi, il fatto che i dati epidemici tendenzialmente migliorano nel fine settimana e il lunedì per poi andare peggiorando a centro settimana. Ciò è dovuto a un difetto di testing e di registrazione dei casi e dei decessi nei giorni festivi, ma anche in quelli prefestivi e postfestivi. Ragion per cui è sicuramente più attendibile, nell'indicare la tendenza reale, il dato della media mobile settimanale. Con riferimento a nuovi contagi rilevati, questa media mobile aveva raggiunto il minimo il 3 luglio con 175 casi. Da allora è lentamente risalita fino ai 240 di ieri l'altro. Sale, e in modo assai più evidente, anche la media mobile dei nuovi casi a livello mondiale. Il bollettino pandemico di Worldometer al momento in cui scrivo è ancora molto parziale (si chiude convenzionalmente alla mezzanotte GMT ovvero alle 2:00 ora italiana) ma saltano all'occhio i 119 morti di oggi nel Regno Unito. I 14 decessi di domenica e i 7 di lunedì erano probabilmente sottostimati.  Mentre la Spagna continua a registrare circa 2000 nuovi casi al giorno. In compenso i decessi sono pochissimi (a dispetto di oltre 600 pazienti gravi). È probabile che la Spagna abbia adottato un criterio diverso dagli altri paesi nel contare i decessi da Covid. Gli USA hanno ampiamente superato i 150.000 morti. Purtroppo oggi se n'è andato il nostro 176simo eroe in camice bianco. Era un medico livornese di 57 anni. Ma un suo collega, che fa l'eroe a chiacchiere e a bufale, continua a dire che il virus è clinicamente morto. Visto l'andamento epidemico interno, ma soprattutto il preoccupante andamento pandemico (con una curva dei casi attivi in piena salita), appare saggia, prudente e condivisibile la decisione del presidente del Consiglio di prorogare lo stato di emergenza fino al 15 ottobre. Nei mesi terribili di marzo e aprile le cose in Italia andavano molto peggio di adesso ma nel mondo a fine aprile si contavano meno di 2 milioni di casi attivi, oggi sono quasi 6 milioni. E se la pandemia accelera, TUTTI i paesi sono in pericolo. 

Secondo noi il mondo non è né bianco né nero..ci saranno i negazionisti..ma anche gli allarmisti..e poi vi sono gli imparziali (per quanto possibile).sia x la pandemia ..come in politica..insomma si cerca di osservare in modo critico e razionale..ci sono dati ufficiali..ma possono essere inficiati..e quindi motivo di discussione..ma se li prendiamo x buoni..il nostro punto di vista (naturalmente ad oggi)  si fonda sul fatto dell'esagerazione sulla mortalita' di codesto virus..in fondo siamo 60milioni..quanti sono i decessi?? 35mila ..provate ha trovare la percentuale..

.Purtroppo pensare che non ci siano persone che ci lasciano ..è illusorio e fuori dalla realta' tutti i giorni vi sono funerali..era così 1anno fa' ..2anni fa' ..adesso...lo sarà .dopo..altrimenti dovremmo pensare che vivete in un paesino sperduto..oppure in cima al  monte Sinai..e scusate pure..se quello che abbiamo scritto è poco

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, fosforo311 ha scritto:

Vedo che si parla di Bocelli, ma non tanto per commentare le fesserie che ha detto ieri (che si commentano da sole) bensì in merito alla sua qualità artistica. Avevo scritto, di passata: "Bocelli è un buon cantante, buono per Sanremo non certo per il San Carlo, intendiamoci". Poi ho aggiunto che come tenore è sopravvalutato. Ovviamente sono giudizi personali e soggettivi, ciascuno può pensarla come crede. Per esempio il mio barbiere è convinto che Claudio Villa fosse più bravo di Pavarotti.  Sembra un'eresia ma lo pensava anche il compianto prof. Alessandro Cutolo, che era un po' lo Sgarbi televisivo degli anni '60 (con molto più stile, cultura e intelligenza) e che una volta disse: "Pavarotti è un armadio che emette note". Senza nessuna pretesa di imporre i miei gusti e il mio giudizio a nessuno, mi limito a constatare che esso pressoché coincide con quello di un importante "addetto ai lavori". Nel corso di una lunga intervista il maestro Riccardo Muti (in questo caso pochi possono dubitare che parliamo di uno dei massimi direttori d'orchestra viventi), dopo essersi soffermato su Pavarotti veniva richiesto di un parere su Andrea Bocelli e sul pianista Giovanni Allevi. Il maestro fu sintetico:

"Ognuno deve fare il suo mestiere. Io ho molto rispetto per le canzonette, per il pop. Ma è appunto un altro mestiere".

Un concetto analogo al mio. Bocelli è bravo e Sanremo è una bella manifestazione canora, ma il San Carlo è un'altra cosa. 

https://www.huffingtonpost.it/2015/12/24/riccardo-muti_n_8872670.html

La Gismondo e’ al convegno idio ta !! E te ti perdi dietro le qualità canore di Bocelli che non sei minimamente in grado di giudicare . Parlaci della Gismondo , ebe te !! Non era una delle tue “eroine” ?? Però te ne stai zitto zitto come i tarponi di fogna ...!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 27/7/2020 in 23:24 , fosforo311 ha scritto:

Si è svolta stamane in una sala del Senato della Repubblica una ignobile, vergognosa e incivile manifestazione che qualcuno ha definito convegno dei negazionisti (no Covid e no mask). Tra i partecipanti Salvini, Sgarbi e Zangrillo, ed è tutto un dire. Ma c'erano anche il cantante Bocelli e qualche costituzionalista ammuffito. Salvini è entrato in Senato senza mascherina e non ha voluto indossarla nemmeno dopo gli inviti dei commessi. La disobbedienza incivile è consentita, ma un paese serio non può consentire a NESSUNO di minacciare la salute pubblica. Se io fossi stato un commesso del Senato, avrei gentilmente offerto al senatore Salvini la seguente alternativa: essere portato fuori di peso (come successe al patetico Sgarbi qualche settimana fa) o essere sbattuto fuori a calci. Il patetico Sgarbi ha citato le balzane teorie del dottor Zangrillo con la solennità di chi cita Aristotele o Einstein. Dal canto suo il medico personale del frodatore Berlusconi ha ribadito quello che disse il 31 maggio, ovvero che il virus clinicamente non esiste più. Forse i quasi 1800 morti contati in Italia da quel giorno li ha fatti un sosia. Di certo il suo paziente Berlusconi non si fida troppo, visto che è passato dal confinamento nella villa in Costa Azzurra a quello nella villa in Sardegna. I costituzionalisti ammuffiti hanno blaterato contro il presidente del Consiglio, la sua presunta "decretite" e il prolungarsi dello stato di emergenza. Avrebbero invece dovuto elogiarlo e ringraziarlo per il lavoro fatto che oggi ci consente di stare meno peggio di quasi tutti i paesi europei benché la curva  pandemica sia in netta crescita. Chi ha toccato il fondo del patetico, al limite del ridicolo è stato, mi duole dirlo, Andrea Bocelli. Un intervento sconcertante addirittura demenziale. Bocelli è un buon cantante, buono per Sanremo non certo per il San Carlo, intendiamoci. Ma non ho capito cosa ci facesse tra i negazionisti uno che mesi fa dichiarava di essersi ammalato di Covid. Ora dice di essersi sentito "umiliato e offeso" dalle restrizioni del lockdown e rivendica di averle violate perché aveva bisogno di aria, sole e movimento. A differenza di Berlusconi, la sua faraonica villa gli andava stretta. Poi questo sopravvalutato e patetico tenore ha colmato la misura: "Conosco tanta gente, ma non conosco nessuno che sia andato in terapia intensiva, quindi perché questa gravità?". Gli ha risposto Selvaggia Lucarelli: "Non conosco ciechi ma non per questo nego la cecità". Ancora più incisiva la risposta del cantante Fedez: "Caro Bocelli, ti presento un mio amico che a 18 anni ha subito un trapianto di polmoni per il Covid".

 

Parliamo della Gismondo che il Cazzaro portava ad esempio ed eroina della battaglia Covid ??? Ne parliamo ?? No, perché c’era pure lei a quella” ignobile , incivile e vergognosa manifestazione negazionista ...!! Ti sei ammutolito , eh Cazzaro !! Credevi di farla franca , eh ?? Ahahahaga , idio ta borioso e presuntuoso che dice tutto ed il contrario di tutto ...!! Eri d’accordo con la Gismondo ed adesso la definisci “ignobile, incivile e negazionista “. Puoi chiarire ?? Ahahahahahaha 

fosforo311     156

  • fosforo311
  • 1635 messaggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963