Fascismo

E pensare che ancora oggi qualche sporcaccione, ha il coraggio di dire che il fascismo ha fatto grandi cose,,,quanti partigiani eroi, morti per farci tornare liberi da questi oppressori, si rivoltano nella tomba nel sentire queste idiozie,,,il fascismo, è stato solo TERRORE E MALVAGITÀ,,,
le cose buone e belle, nascono dalla libertà di pensare e agire,,,non certo con i PIENI POTERI, che vorrebbe il pistolotto LEGHISTA...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

12 messaggi in questa discussione

1 ora fa, wronschi ha scritto:

E pensare che ancora oggi qualche sporcaccione, ha il coraggio di dire che il fascismo ha fatto grandi cose,,,quanti partigiani eroi, morti per farci tornare liberi da questi oppressori, si rivoltano nella tomba nel sentire queste idiozie,,,il fascismo, è stato solo TERRORE E MALVAGITÀ,,,
le cose buone e belle, nascono dalla libertà di pensare e agire,,,non certo con i PIENI POTERI, che vorrebbe il pistolotto LEGHISTA...

Il fascismo... come la Lega di Bossi..sono il passato..ormai morto e sepolto..vi è sempre qualcuno che vuole riesumare il cadavere..ma sempre di  una salma si tratta...i nostalgici di questi periodi. come quelli per il comunismo.. in definitiva .come si dice : "la nostalgia e' il sentimento  dei perdenti" a codesti soggetti  gli manca sempre qualcosa..sono legati ai sogni..e cosa più importante  non guardano il presente..la realtà ...continuate pure ha sognare..l'aurora boreale..solo quello potete fare

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, marzianobravo ha scritto:

Il fascismo... come la Lega di Bossi..sono il passato..ormai morto e sepolto..vi è sempre qualcuno che vuole riesumare il cadavere..ma sempre di  una salma si tratta...i nostalgici di questi periodi. come quelli per il comunismo.. in definitiva .come si dice : "la nostalgia e' il sentimento  dei perdenti" a codesti soggetti  gli manca sempre qualcosa..sono legati ai sogni..e cosa più importante  non guardano il presente..la realtà ...continuate pure ha sognare..l'aurora boreale..solo quello potete fare

È mortounamotosega basta che ti guardi in giro per  l Italia e vedi bracci tesi ovunque...svastiche su muri, atti vandalici ecc.

Altro che balle..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Premetto , nelle scuole ci vengono insegnate certe cose , in realtà i libri di storia non dicono la verità,e poi la storia la scrivono i vincitori non la scrivono i perdenti o chi ha perso è la storia dei vincitori chi ha perso la vita non potrà mai raccontare la storia. Ora chi era Vittorio Emanuele, o chi era Mussolini se ne è parlato molto e se ne parlerà ancora a lungo ... Ma attorno a loro c'erano tanti altri personaggi c'erano tante situazioni che non vengono riportate . Cmq a volte mi chiedo se lo stesso adolf non sia stato una vittima delle banche un burattino in mano a dei banchieri .... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
45 minuti fa, wronschi ha scritto:

È mortounamotosega basta che ti guardi in giro per  l Italia e vedi bracci tesi ovunque...svastiche su muri, atti vandalici ecc.

Altro che balle..

I bracci tesi..le svastiche...come i roghi delle macchine che fanno i black block e in alcuni casi i centri sociali con il pugno alzato.e..tutta roba con origine e pensiero antico..sono semplici atti di vandalismo..chi parla di fascismo..ha i fantasmi nel cervello..cerca un nemico che è già  morto più di 70 anni fa'..Non è attuale insomma..dato che se scrive liberamente...vuol.dire che c'è la democrazia..quindi la sua versione sul fascismo è una bufala..ci spiega xché parla ancora di Mussolini?? È un nostalgico sig. Wronschi??

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
30 minuti fa, marzianobravo ha scritto:

I bracci tesi..le svastiche...come i roghi delle macchine che fanno i black block e in alcuni casi i centri sociali con il pugno alzato.e..tutta roba con origine e pensiero antico..sono semplici atti di vandalismo..chi parla di fascismo..ha i fantasmi nel cervello..cerca un nemico che è già  morto più di 70 anni fa'..Non è attuale insomma..dato che se scrive liberamente...vuol.dire che c'è la democrazia..quindi la sua versione sul fascismo è una bufala..ci spiega xché parla ancora di Mussolini?? È un nostalgico sig. Wronschi??

Perché sono i marziani come te che vogliono non si parli più. 

Poi si vedono i risultati,  vai torna su Marte vai...bay bay

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, wronschi ha scritto:

Perché sono i marziani come te che vogliono non si parli più. 

Poi si vedono i risultati,  vai torna su Marte vai...bay bay

Intanto si dice... bye bye...e poi di quali risultati parla?? Cosa ..frasfuglia sig wronschi?? Lei da come scrive ..sembra un anziano un po spiatanto ..un nostalgico del vecchio comunismo..contro il fascismo....che dice...parliamo anche dell'inter di Herrera??

Sara' mica un avventore del gioco delle bocce ..dove tra una pallina e l'altra si dice ."Che bello il passato..come  si stava meglio"???  :)

Ma si.. parli pure del d.u.ce..al massimo finirà all'ospizio.. ha fare taglio e cucito ..il suo tempo lo.ha fatto...insomma c'è chi può solo guardare al passato .e chi ha un grande futuro ..adesso è venuto il nostro momento...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

eccollolla',il panzone in braghe corte e canotta unta...sudicio di sx...che dispensa i suoi sermoni...le uniche cose che sa dire:fascista,nazista,democrazia....fatte na' cultura ,allora della tua personale democrazia!!

I crimini del comunismo

Di che cosa parleremo, quindi? Di quali crimini? Il comunismo ne ha commessi moltissimi: crimini contro lo spirito innanzi tutto, ma anche crimini contro la cultura universale e contro le culture nazionali. Stalin ha fatto demolire decine di chiese a Mosca; Ceausescu ha sventrato il centro storico di Bucarest per costruirvi nuovi edifici e tracciarvi, con megalomania, sterminati e larghissimi viali; Pol Pot ha fatto smontare pietra dopo pietra la cattedrale di Phnom Penh e ha abbandonato alla giungla i templi di Angkor; durante la Rivoluzione culturale le Guardie rosse di Mao hanno distrutto e bruciato tesori inestimabili. Eppure, per quanto gravi possano essere a lungo termine queste perdite, sia per le nazioni direttamente coinvolte sia per l'umanità intera, che importanza hanno di fronte all'assassinio in massa di uomini, donne e bambini?

  • URSS, 20 milioni di morti,
  • Cina, 65 milioni di morti,
  • Vietnam, un milione di morti,
  • Corea del Nord, 2 milioni di morti,
  • Cambogia, 2 milioni di morti,
  • Europa dell'Est, un milione di morti,
  • America Latina, 150 mila morti,
  • Africa, un milione 700 mila morti,
  • Afghanistan, un milione 500 mila morti,
  • Movimento comunista internazionale e partiti comunisti non al potere, circa 10 mila morti.

Il totale si avvicina ai 100 milioni di morti. Questo elenco di cifre nasconde situazioni molto diverse tra loro.

criminali comunisti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
49 minuti fa, marzianobravo ha scritto:

Intanto si dice... bye bye...e poi di quali risultati parla?? Cosa ..frasfuglia sig wronschi?? Lei da come scrive ..sembra un anziano un po spiatanto ..un nostalgico del vecchio comunismo..contro il fascismo....che dice...parliamo anche dell'inter di Herrera??

Sara' mica un avventore del gioco delle bocce ..dove tra una pallina e l'altra si dice ."Che bello il passato..come  si stava meglio"???  :)

Ma si.. parli pure del d.u.ce..al massimo finirà all'ospizio.. ha fare taglio e cucito ..il suo tempo lo.ha fatto...insomma c'è chi può solo guardare al passato .e chi ha un grande futuro ..adesso è venuto il nostro momento...

Era un'Italia marcia di corruzione, violenta oltre ogni modo, le mezze calzette che nella vita avrebbero concluso nulla, con una camicia nera diventavano imperatori. Il sopruso, la sopraffazione, erano sempre giustificati nel nome del fascismo. E tutto questo è stato il prodotto del bieco ventennio, ma fondato sull'ignoranza.  Infatti, sull'ignoranza diffusa tra il popolo, possono vivere i regimi totalitari, soltanto così!  Per questo, Salvini e Meloni, non parlano mai di pubblica Istruzione, perché man mano che cresce l'ignoranza nel paese, loro prendono voti, e possono dire al loro elettorato ignorante, che Mussolini è stato il più grande benefattore dell'Italia.....  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, wronschi ha scritto:

Era un'Italia marcia di corruzione, violenta oltre ogni modo, le mezze calzette che nella vita avrebbero concluso nulla, con una camicia nera diventavano imperatori. Il sopruso, la sopraffazione, erano sempre giustificati nel nome del fascismo. E tutto questo è stato il prodotto del bieco ventennio, ma fondato sull'ignoranza.  Infatti, sull'ignoranza diffusa tra il popolo, possono vivere i regimi totalitari, soltanto così!  Per questo, Salvini e Meloni, non parlano mai di pubblica Istruzione, perché man mano che cresce l'ignoranza nel paese, loro prendono voti, e possono dire al loro elettorato ignorante, che Mussolini è stato il più grande benefattore dell'Italia.....  

Una cosa è certa..l'istruzione è importante..ma i giovani vogliono diventare ingegneri..non storici..in fondo alla stragrande maggioranza delle persone le sue elucubrazioni non  interessano.. appartengono al passato..la verità??chi vota Salvini e Meloni non lo fa x principio..ma per il fatto delle promesse di questi 2 esponenti ..di abbassare le tasse..quindi il fascismo non centra...se poi come noi riteniamo ..Non ci riusciranno..beh sarà tutto grasso che cola x la sx

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lei sig Frizz sta parlando di comunismo oltre confine, ora ci parli di fascismo e nazismo entro i nostri confini.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, director12 ha scritto:

eccollolla',il panzone in braghe corte e canotta unta...sudicio di sx...che dispensa i suoi sermoni...le uniche cose che sa dire:fascista,nazista,democrazia....fatte na' cultura ,allora della tua personale democrazia!!

I crimini del comunismo

Di che cosa parleremo, quindi? Di quali crimini? Il comunismo ne ha commessi moltissimi: crimini contro lo spirito innanzi tutto, ma anche crimini contro la cultura universale e contro le culture nazionali. Stalin ha fatto demolire decine di chiese a Mosca; Ceausescu ha sventrato il centro storico di Bucarest per costruirvi nuovi edifici e tracciarvi, con megalomania, sterminati e larghissimi viali; Pol Pot ha fatto smontare pietra dopo pietra la cattedrale di Phnom Penh e ha abbandonato alla giungla i templi di Angkor; durante la Rivoluzione culturale le Guardie rosse di Mao hanno distrutto e bruciato tesori inestimabili. Eppure, per quanto gravi possano essere a lungo termine queste perdite, sia per le nazioni direttamente coinvolte sia per l'umanità intera, che importanza hanno di fronte all'assassinio in massa di uomini, donne e bambini?

  • URSS, 20 milioni di morti,
  • Cina, 65 milioni di morti,
  • Vietnam, un milione di morti,
  • Corea del Nord, 2 milioni di morti,
  • Cambogia, 2 milioni di morti,
  • Europa dell'Est, un milione di morti,
  • America Latina, 150 mila morti,
  • Africa, un milione 700 mila morti,
  • Afghanistan, un milione 500 mila morti,
  • Movimento comunista internazionale e partiti comunisti non al potere, circa 10 mila morti.

Il totale si avvicina ai 100 milioni di morti. Questo elenco di cifre nasconde situazioni molto diverse tra loro.

criminali comunisti

Mi sembra del tutto inutile mettersi a rivendicare chi ha commesso i peggiori crimini tra il fascismo e il comunismo, ognuno ha fatto al sua, sempre nella convinzione che era necessario per un bene superiore,. il vero problema non sono i partiti politici, non sono le idee ma il modo in cui vengono applicati in una società. Fino a quando queste idee si possono confrontare con le altre, tutto è nella norma, il problema sorge quando quel pensiero diviene ideologia fissa, assoluta, proprio a questo punto quei pensieri divengono pericolosi, proprio per il fatto che non accettano di confrontarsi con altri che la pensano diversamente. questo stati di assolutismo porta a una sorta di delirio di onnipotenza, soprattutto nel definirsi unica verità assoluta. permettendo di sbarrare ogni inibizione a quelle idee balzane che finiscono per distruggere ogni pensiero altruistico su cui principalmente si basava in principio l'ideologia, sfociando in qualcosa di mostruoso che non ha nulla che vedere con le idee originali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, mylord611 ha scritto:

Premetto , nelle scuole ci vengono insegnate certe cose , in realtà i libri di storia non dicono la verità,e poi la storia la scrivono i vincitori non la scrivono i perdenti o chi ha perso è la storia dei vincitori chi ha perso la vita non potrà mai raccontare la storia. Ora chi era Vittorio Emanuele, o chi era Mussolini se ne è parlato molto e se ne parlerà ancora a lungo ... Ma attorno a loro c'erano tanti altri personaggi c'erano tante situazioni che non vengono riportate . Cmq a volte mi chiedo se lo stesso adolf non sia stato una vittima delle banche un burattino in mano a dei banchieri .... 

In mano a banchieri ebrei....forse ?? Che ne dice Mylord ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963