Una simpatica amenità a cura del peracottaro seriale fosforo31

... con largo anticipo sulla scadenza del contratto ho inviato una raccomandata alla mia agenzia avvisandola che mi attendo un forte sconto in considerazione dei quasi 3 mesi di fermo (o quasi) dell'auto per il lockdown e che in caso contrario sarò costretto a rivolgermi alle associazioni dei consumatori ed eventualmente al mio legale.  

Così ha scritto il cialtronissimo peracottaro seriale fosforo31 nel post del 22/07/2020 (ore 11.09).

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

Sommessamente faccio presente al cialtronissimo peracottaro seriale fosforo31 :

1 - che dovrà necessariamente avvalersi della mediazione prima di qualsiasi attività giurisdizionale;

2 - che verrà seppellito da una risata se non ha sospeso il contratto con apposita comunicazione preventiva alla società di assicurazione contraente.

FOSFY FACCI LA PRESA!

https://www.youtube.com/watch?v=Jn_HHHs-w0w

Buona futura opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Mi sono “permesso “  di risponderli . Il guitto scappa su altri forum ma noi lo tampiniamo ...!! 

Fosforo 311  7 ore fa .           Molti abboccano a queste truffe on line perché abbiamo le assicurazioni auto più salate d'Europa, e al Sud le più salate del mondo. Essendo la Rca obbligatoria ed essendo l'auto un bisogno primario o quasi visto che spesso serve per lavorare o per andare al lavoro, bisognerebbe introdurre per legge anche l'obbligo per le compagnie di praticare una tariffa minima, in linea con la media europea e UGUALE su tutto il territorio nazionale (a parità di veicolo e di classe di rischio). Ovviamente bisognerebbe colpire duramente le truffe, sia da parte degli automobilisti disonesti che delle assicurazioni on line. Le prime, come è noto, avvengono soprattutto al Sud, ma non solo al Sud, e in ogni caso i loro costi a carico delle compagnie non giustificano neppure lontanamente l'enorme divario tariffario che penalizza, per esempio, gli automobilisti onesti e virtuosi della Campania. Ho la patente da 40 anni e non ho mai causato un sinistro ma per una berlina media pago, con una delle compagnie più economiche, quasi 1000 euro l'anno. A Milano con la stessa compagnia pagherei meno della metà. Non stipulerò mai una polizza on line, ma con largo anticipo sulla scadenza del contratto ho inviato una raccomandata alla mia agenzia avvisandola che mi attendo un forte sconto in considerazione dei quasi 3 mesi di fermo (o quasi) dell'auto per il lockdown e che in caso contrario sarò costretto a rivolgermi alle associazioni dei consumatori ed eventualmente al mio legale.  

mark222220     837

  • mark222220
  • 8221 messaggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963