Il mostro potrebbe uscire, ha 51 anni e uccise due bambini

Il mostro di Foligno potrebbe presto tornare in libertà, lo deciderà a breve il giudice Cristina Lampis.
Luigi Chiatti però non solo non ha capito il dolore che ha provocato ma ha anche dichiarato, ad una guardia carceraria, che lo rifarebbe. Chiatti era stato condannato per aver molestato e assassinato barbaramente nel 1993 due bambini di 4 e 13 anni, Simone Allegretti e Lorenzo Paolucci, è internato dal 2015 in una struttura psichiatrica in Sardegna.  
E' stato esaminato, con parere negativo, dagli esperti della struttura riguardo a un ritorno alla vita civile. Secondo gli specialisti che lo hanno ascoltato, non avrebbe compreso, pur a distanza di tutti questi anni, il male cagionato alle vittime e alle loro famiglie e non mostrerebbe segni di rimorso. Insomma gli esperti avvisano che è pericoloso, speriamo che il magistrato li ascolti e non metta in libertà in simile individuo capace di uccidere bambini per il solo piacere di farlo. In altri stati i pedofili assassini non escono di galera, che ne pensi?

Massacrò e uccise Lorenzo e Simone: il mostro di Foligno potrebbe ...
 

https://www.umbria24.it/cronaca/il-mostro-di-foligno-puo-tornare-libero-giudice-si-riserva-di-decidere-su-pericolosita-sociale

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

Non è prudente esca. Troverà senz'altro qualcuno ad aspettarlo là fuori.  Meglio che rimanga dentro.

Modificato da giangi603

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

qui da noi, in Italia, è già tanto se vai dentro, rimanerci poi....guarda mambro e fioravanti, i criminali che uccisero decine di persone, sono già fuori beati e felici.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

chi tocca i bambini è malato ... molto malato .. ed io sono per aiutarli ... con  l'eutanasia .. così che non soffrano più ....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora