Rosiconi.it

RECOVERY FUND ALL' ITALIA 209 MILIARDI
36 miliardi in più rispetto alla proposta iniziale
portate i sali a Salvini e la Meloni

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

10 messaggi in questa discussione

da aggiungere ai 120 miliardi di Leopoldino che abbiamo gia in cassa?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Urca! 209 miliardi? Ma non si era sempre detto che ce ne spettavano 172? E molti dicevano che 172 erano una pia illusione. Ma allora questo Conte picchia duro sul serio? Non vorrei anticipare nulla, ma se davvero avremo 209 miliardi, allora scriverò che il presidente del Consiglio li ha fatti uscire dal buco del kulo del frugale e stitico Rutte.

Grande!

https://www.repubblica.it/politica/2020/07/20/news/vertice_ue_accordo-262423026/

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, wronschi ha scritto:

RECOVERY FUND ALL' ITALIA 209 MILIARDI
36 miliardi in più rispetto alla proposta iniziale
portate i sali a Salvini e la Meloni

Sarebbero 127 miliardi di prestiti cioè da ridare indietro alla UE e 82 miliardi a fondo perduto...un compromesso che non dispiace neppure a Rutte..in fondo qualcosa andava dato sia all'italia che all'olanda..della quale nessuno sa che cifra prende  :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

DI CERTO DAL  TRIO DEL FALLIMENTO DEL  2011  e del   disastro  del  papeete  risultati  così  manco    nel   sogno  ci sarebbero  stati.... già  il  COSO  vuole  i  risparmi   degli  Italiani da  rendere   fra  cento  anni.....Conte  sarà  quello  che  sarà  ma   di  sicuro mille  volte   meglio   di  un  COSO   qualsiasi

No no aspè. Un momento.

Ricapitoliamo un attimo tutto perché questa di Conte che cerca l’elemosina e sta fallendo le trattative ce la devono spiegare.

Dunque.
Mesi fa partivamo da una situazione in cui l’Italia era di fatto sola contro tutta Europa.

Il nostro Paese era stato abbandonato da tutti, incluse Francia, Germania e BCE.

Poi il virus ha colpito tutti e allora si è cominciato a parlare almeno di eurobond. Ovvero di prestiti (Di trasferimenti a fondo perduto si parlava giusto per ridere).
Ll’Europa resta comunque divisa in due.

Da una parte i paesi del sud (Italia, Spagna, Grecia e pochi altri) favorevoli agli eurobond; dall’altra il resto d’Europa: Germania, Francia, Olanda, Svezia, Austria e così via. Contrari.

Inizia a muoversi Giuseppe Conte.
In poche settimane il premier italiano rompe l’asse del no e porta dalla nostra parte un pezzo da 90: la Francia.

Poi è la volta Germania.
E dell’intera Commissione Europea.

Da zero euro di aiuti previsti a inizio epidemia viene avviato il piano "Sure" per il lavoro (100 miliardi); dalla BEI arrivano altri 200 miliardi per gli investimenti. Viene creata una nuova linea di credito nel MES che consente l’utilizzo per l’Italia di 37 miliardi senza Troika, senza condizioni e a un tasso di interesse pari allo 0%.

Intanto la BCE, che non voleva aiutare l’Italia, avvia un programma di 1.350 miliardi di acquisti di titoli, con Italia quale (indovinate un po’) primo paese beneficiario, tenendo così a livelli bassissimi lo spread e permettendoci di non saltare gambe all’aria.

Conte intanto continua a muoversi in Europa.

Adesso i paesi “frugali” sono solo 4-5. Il resto è sostanzialmente schierato con l’Italia.

E la Commissione tira fuori qualcosa di mai visto prima: il piano “New Generation”. Il progetto prevede 750 miliardi di aiuti. Dei quali - e questa è la cosa pazzesca mai vista prima - 500 a fondo perduto.
A-fondo-perduto.

Principale beneficiario?
Ancora una volta l’Italia cui andrebbero 170 miliardi, di cui 80 a fondo perduto (che potrebbero diventare 70 alla fine delle trattative in corso). Cioè in regalo.

E davanti a tutto questo Salvini, Meloni e tutti i sovranisti, alleati di quei che in Europa tifano contro l'Italia vengono a raccontarci cosa? Che Conte sta chiedendo l’elemosina? Che sarebbe Conte a essere con le spalle al muro?

Davvero amici sovranisti?
Davvero?

Ci raccontate l’ultima volta che avete ottenuto voi per l'Italia 70 miliardi a fondo perduto, centinaia di miliardi a disposizione a tasso zero e senza condizioni macroeconomiche, o centinaia di miliardi di acquisti dalla BCE?
O quando in poche settimane avete cambiato l’asse delle alleanze in Europa portando tutti dalla parte dell’Italia?

Dai, raccontatecelo.
Che vi ascoltiamo.

 

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, pm610 ha scritto:

DI CERTO DAL  TRIO DEL FALLIMENTO DEL  2011  e del   disastro  del  papeete  risultati  così  manco    nel   sogno  ci sarebbero  stati.... già  il  COSO  vuole  i  risparmi   degli  Italiani da  rendere   fra  cento  anni.....Conte  sarà  quello  che  sarà  ma   di  sicuro mille  volte   meglio   di  un  COSO   qualsiasi

No no aspè. Un momento.

Ricapitoliamo un attimo tutto perché questa di Conte che cerca l’elemosina e sta fallendo le trattative ce la devono spiegare.

Dunque.
Mesi fa partivamo da una situazione in cui l’Italia era di fatto sola contro tutta Europa.

Il nostro Paese era stato abbandonato da tutti, incluse Francia, Germania e BCE.

Poi il virus ha colpito tutti e allora si è cominciato a parlare almeno di eurobond. Ovvero di prestiti (Di trasferimenti a fondo perduto si parlava giusto per ridere).
Ll’Europa resta comunque divisa in due.

Da una parte i paesi del sud (Italia, Spagna, Grecia e pochi altri) favorevoli agli eurobond; dall’altra il resto d’Europa: Germania, Francia, Olanda, Svezia, Austria e così via. Contrari.

Inizia a muoversi Giuseppe Conte.
In poche settimane il premier italiano rompe l’asse del no e porta dalla nostra parte un pezzo da 90: la Francia.

Poi è la volta Germania.
E dell’intera Commissione Europea.

Da zero euro di aiuti previsti a inizio epidemia viene avviato il piano "Sure" per il lavoro (100 miliardi); dalla BEI arrivano altri 200 miliardi per gli investimenti. Viene creata una nuova linea di credito nel MES che consente l’utilizzo per l’Italia di 37 miliardi senza Troika, senza condizioni e a un tasso di interesse pari allo 0%.

Intanto la BCE, che non voleva aiutare l’Italia, avvia un programma di 1.350 miliardi di acquisti di titoli, con Italia quale (indovinate un po’) primo paese beneficiario, tenendo così a livelli bassissimi lo spread e permettendoci di non saltare gambe all’aria.

Conte intanto continua a muoversi in Europa.

Adesso i paesi “frugali” sono solo 4-5. Il resto è sostanzialmente schierato con l’Italia.

E la Commissione tira fuori qualcosa di mai visto prima: il piano “New Generation”. Il progetto prevede 750 miliardi di aiuti. Dei quali - e questa è la cosa pazzesca mai vista prima - 500 a fondo perduto.
A-fondo-perduto.

Principale beneficiario?
Ancora una volta l’Italia cui andrebbero 170 miliardi, di cui 80 a fondo perduto (che potrebbero diventare 70 alla fine delle trattative in corso). Cioè in regalo.

E davanti a tutto questo Salvini, Meloni e tutti i sovranisti, alleati di quei che in Europa tifano contro l'Italia vengono a raccontarci cosa? Che Conte sta chiedendo l’elemosina? Che sarebbe Conte a essere con le spalle al muro?

Davvero amici sovranisti?
Davvero?

Ci raccontate l’ultima volta che avete ottenuto voi per l'Italia 70 miliardi a fondo perduto, centinaia di miliardi a disposizione a tasso zero e senza condizioni macroeconomiche, o centinaia di miliardi di acquisti dalla BCE?
O quando in poche settimane avete cambiato l’asse delle alleanze in Europa portando tutti dalla parte dell’Italia?

Dai, raccontatecelo.
Che vi ascoltiamo.

 

Secondo lei..è un successo di Conte su tutta la linea..Non vogliamo farle cambiare idea  :) ma la nostra opinione si rafforza dal fatto che l'Italia dovrà fare delle riforme.. sul lavoro, sulle pensioni, sul welfare, altrimenti se non convincono i paesi nordici questi potranno applicare il freno di emergenza sui fondi da erogare..del resto Conte e lo schieramento giallorosso dovranno mettercela tutta x avere i soldi entro primavera '21 e spenderli entro il '23 sempre se non ci sono intoppi come quelli legate alle leggi da fare ..che sono state sopraelencate

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A sistemare le cose in Italia ci vorrebbero dei marziani.

Ma marziani davvero bravi, ma in giro c'è né solo uno per di più bastian contrario.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

A sistemare le cose in Italia ci vorrebbero dei marziani.

Ma marziani davvero bravi, ma in giro c'è né solo uno per di più bastian contrario.

Non si preoccupi..Non siamo noi..che nel caso deduciamo un opinione..ma lo schieramento giallorosso e il premier ha prendere decisioni..che influiranno sul tutto il paese minimo  fino al '27 ...Non sappiamo neppure se ci sarà ancora questa maggioranza..ma le sue scelte interne..e di politica internazionale saranno accollate a chi verrà dopo..malauguratamente pure un Salvini e la dx vi dovrà fare i conti e non potrà sparare le sue c.azz.at.e... dato evidenza dei fatti.. in caso contrario ..perderebbe la faccia..quindi se è un pochino intelligente si farà da parte in attesa di tempi migliori..sempre se arriveranno

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, marzianobravo ha scritto:

Secondo lei..è un successo di Conte su tutta la linea..Non vogliamo farle cambiare idea  :) ma la nostra opinione si rafforza dal fatto che l'Italia dovrà fare delle riforme.. sul lavoro, sulle pensioni, sul welfare, altrimenti se non convincono i paesi nordici questi potranno applicare il freno di emergenza sui fondi da erogare..del resto Conte e lo schieramento giallorosso dovranno mettercela tutta x avere i soldi entro primavera '21 e spenderli entro il '23 sempre se non ci sono intoppi come quelli legate alle leggi da fare ..che sono state sopraelencate

Secondo  lei  era  meglio fare  come  dice  il coso  ?  Ovvero  prendere i  soldi degli  Italiani e  renderli  forse  dopo  centanni ?  Chi  pagava  ?  Quanto  ci  costavano in  più e cosa  avrebbero  detto  " PRIMA  GLI  ITALIANI  " ? Certe   riforme  comunque  prestito  o  non  prestito  prima  o  poi  si  dovrebbero  fare  o no  ?  Certo  come  da  sempre  fanno  i  maldestri  si  condanna   chi  fa  i  patti  ma  non  chi  poi  in realtà gestisce   vedi ad  esempio  l'Euro  cosa  ben  fatta  ma  poi  mal  gestita  dalle  destre .

Ma è sconvolgente che ci si debba sperticare in elogi per uno che ha SEMPLICEMENTE FATTO IL SUO DOVERE , con pazienza e continuità, mentre quelli che davvero la gente elegge sono dei cafoni fanfaroni che promettono mari monti e nuvole gratis , un bello smacco alla politica dei rosari e dei migranti invasori e dell'Europa nemico da sconfiggere o la Merkel da considerare il nostro peggior nemico quando semplicemente è quella che ci ha permesso questo risultato: 10 cento mille Merkel  e  a  quel  paese   il coso  e  la   camerata... 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
30 minuti fa, pm610 ha scritto:

Secondo  lei  era  meglio fare  come  dice  il coso  ?  Ovvero  prendere i  soldi degli  Italiani e  renderli  forse  dopo  centanni ?  Chi  pagava  ?  Quanto  ci  costavano in  più e cosa  avrebbero  detto  " PRIMA  GLI  ITALIANI  " ? Certe   riforme  comunque  prestito  o  non  prestito  prima  o  poi  si  dovrebbero  fare  o no  ?  Certo  come  da  sempre  fanno  i  maldestri  si  condanna   chi  fa  i  patti  ma  non  chi  poi  in realtà gestisce   vedi ad  esempio  l'Euro  cosa  ben  fatta  ma  poi  mal  gestita  dalle  destre .

Ma è sconvolgente che ci si debba sperticare in elogi per uno che ha SEMPLICEMENTE FATTO IL SUO DOVERE , con pazienza e continuità, mentre quelli che davvero la gente elegge sono dei cafoni fanfaroni che promettono mari monti e nuvole gratis , un bello smacco alla politica dei rosari e dei migranti invasori e dell'Europa nemico da sconfiggere o la Merkel da considerare il nostro peggior nemico quando semplicemente è quella che ci ha permesso questo risultato: 10 cento mille Merkel  e  a  quel  paese   il coso  e  la   camerata... 

 

Riteniamo il fatto che Conte un risultato migliore non poteva ottenerlo...i paesi frugali..alla fine x arrivare ha un buon compromesso hanno accettato ..Non saranno tempi facili i prossimi anni...ma la linea del governo è blindata..ormai è stato tracciato un solco che bisogna seguire..Salvini è la Meloni anche se sbraitano se ne rendono conto..gli conviene restare all'opposizione..dato che la loro visione politica non è realistica con le prospettive del paese..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

A sistemare le cose in Italia ci vorrebbero dei marziani.

Ma marziani davvero bravi, ma in giro c'è né solo uno per di più bastian contrario.

Ahahahah 😊👋

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963