UNA "PICCOLA/GRANDE VITTORIA

Visto le "carte" che il governo aveva in mano , è una piccola soddisfazione per le famiglie delle vittime 43  ,  ma anche per la popolazione . Anche se non si comprende il perchè lo Stato non si tuteli sufficentemente da accordi come concessioni  e contratti , ma stipuli accordi "capestro" per lo Stato. Già viisto ; anche con l'ilva e alitalia , ecc ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

Togli pure l'aggettivo "piccola": questa è una grande vittoria. Lo Stato negli ultimi 40 anni, eccetto la breve parentesi di Mani Pulite, si era sempre appecorito davanti ai poteri forti e ai prenditori privati. La cacciata dei Benetton è una grande vittoria del popolo sovrano. I poteri forti le proveranno tutte per vendicarsi contro un presidente del Consiglio che sfugge completamente al loro controllo. Sono da tempo in corso grandi manovre per un grande inciucio finalizzato a escludere Conte e i 5Stelle. È in corso la (ennesima) riesumazione del cadavere politico del delinquente Berlusconi. Prodi ha fatto una vita sana ma a quanto pare si è rimbambito più del putrefatto ex puttaniere. Ha dimenticato che questi gli corruppe un senatore per far cadere il suo governo e oggi invita la maggioranza ad accoglierlo. De Benedetti è politicamente putrefatto e rimbambito da anni, ha dimenticato tutte le battaglie di Repubblica e dell'Espresso contro il Piduista, ha dimenticato che il corruttore impunito e prescritto gli soffiò la Mondadori corrompendo giudici, e ha dichiarato che il Pregiudicato è molto meglio di Conte. Se Prodi, De Benedetti e Berlusconi si chiudessero a giocare a carte tra loro in una casa di riposo, questo diventerebbe di colpo un paese migliore. Io spero che Conte, i 5 Stelle e Zingaretti resistano ai terribili attacchi e alle terribili pressioni che arriveranno nei prossimi mesi. È in cantiere, finalmente, quella famosa e rigorosa legge sul conflitto di interessi, sempre promessa da Prodi in campagna elettorale, e sempre invocata dai giornali e dalle riviste di De Benedetti, ma mai attuata. Alla speranza non c'è limite. Io spero che dopo i Benetton la prossima famiglia di prenditori privati cacciata a calci nel sedere sia la famiglia Berlusconi. Dove sta scritto che per quasi 40 anni una lucrosa concessione pubblica, praticamente una miniera d'oro, debba privilegiare sempre gli stessi soggetti? Le frequenze di Mediaset siano messe all'asta, tutte, oppure passino tutte o in parte alla RAI. Che, per quanto lottizzata e degenerata, fa una tv infinitamente meno scadente della spazzatura che produce l'ex puttaniere con i suoi servi sciocchi.  

Modificato da fosforo311
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come no , idio ta napoletano , come no !! No sai Cazzaro , perché te potrai fare di tutto per far digerire la mer da agli storioni , ma io le ricordo bene le parole Dei tuoi amici scappati da casa e riprese pure dall’inutile Giuseppi . Te le sei dimenticate , Cazzaro di Napoli ??  Niente paura, te le ricordo io . Dicevano :” Tutto ciò che non sarà la Revoca della Concessione ai Benetton , non sarà accettato e non verrà preso in considerazione “.  Bene !! Adesso il Cazzaro partenopeo, ammesso che mi legga (Ahahahahah) dovrebbe rispindere ad una semplicissima domanda invece di scrivere poemi di nulla assoluto. La domandina e’ questa :” Cazzaro , ti risulta che la Concessione sia stata revocata o no “ ?? Il pulcinella Napoletano non risponderà perché e’ un idio ta . Rispondo io :NO , non e’ stata revocata e , udite udite , la soluzione trovata e’ quella che e’ propose Renzi nel settembre 2018. Stop !! Tutto il resto e’ mer da !! Basta annusare i post del Cazzaro napoletano . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Resta   il  fatto   che   queste  concessioni  ( regali   )   sono state  fatte  dalla  destra   con  lega  alleata .  Ora  sono  quelli  che  si  lamentano   ?  Ma  andare  a  fanQlo  no  vero  ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark222220 ha scritto:

Come no , idio ta napoletano , come no !! No sai Cazzaro , perché te potrai fare di tutto per far digerire la mer da agli storioni , ma io le ricordo bene le parole Dei tuoi amici scappati da casa e riprese pure dall’inutile Giuseppi . Te le sei dimenticate , Cazzaro di Napoli ??  Niente paura, te le ricordo io . Dicevano :” Tutto ciò che non sarà la Revoca della Concessione ai Benetton , non sarà accettato e non verrà preso in considerazione “.  Bene !! Adesso il Cazzaro partenopeo, ammesso che mi legga (Ahahahahah) dovrebbe rispindere ad una semplicissima domanda invece di scrivere poemi di nulla assoluto. La domandina e’ questa :” Cazzaro , ti risulta che la Concessione sia stata revocata o no “ ?? Il pulcinella Napoletano non risponderà perché e’ un idio ta . Rispondo io :NO , non e’ stata revocata e , udite udite , la soluzione trovata e’ quella che e’ propose Renzi nel settembre 2018. Stop !! Tutto il resto e’ mer da !! Basta annusare i post del Cazzaro napoletano . 

SE 2.000.000 , CREDETTERO IN LUI E ORA NESSUNO LO "espelle" NEL VC , LEI CREDE CHE CON LE SUE FANTASIE CHE SI E' CREATO SU QUESTO "ARRIVISTA" ,  POSSA EVENTUALMENTE RECUPERARE TERRENO IN POLITICA?? . OH SI RENDE IRRITANTE , VOLGARE , SOLO PER ROMPERE I COGLI ....ONI

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, boxster1320 ha scritto:

Visto le "carte" che il governo aveva in mano , è una piccola soddisfazione per le famiglie delle vittime 43  ,  ma anche per la popolazione . Anche se non si comprende il perchè lo Stato non si tuteli sufficentemente da accordi come concessioni  e contratti , ma stipuli accordi "capestro" per lo Stato. Già viisto ; anche con l'ilva e alitalia , ecc ?

La vittoria è di suor Vittoria, in fondo si è statalizzato..un altro comparto italiano, alla fine diventeremo come la Corea del Nord, un paese fuori dallo spazio e dal tempo , che vive e vivrà di a.ss.iste.nza ,burocrazia, leggine, saremo un baraccone da circo, con clown che non faranno ridere nessuno dato che i 7mila dipendenti Autostrade  li.avranno sul groppone i contribuenti ,da aggiungere Alitalia, Eni ,etc. Sono carrozzoni pesanti, con una grande spesa e rendimento basso ,insomma cavalli di ritorno che nessuno vorrebbe.. perché brocchi ..e perdenti,ma in questo paese siamo abituati a codeste circostanze,e quindi teniamoci pure i ciucci, che i cervelloni vanno all'estero 

Modificato da marzianobravo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Rispondo io :NO , non e’ stata revocata e , udite udite , la soluzione trovata e’ quella che e’ propose Renzi nel settembre 2018. Stop !! Tutto il resto e’ mer da !! Basta annusare i post del Cazzaro napoletano . 

*************

Cosa disse Leopoldone nel 2018, sig.ra marketta?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per ora Zinga resiste, anzi contrattacca:

 "Attaccano noi e i 5 Stelle perché temono l'unità del centrosinistra"

Bravo Nicola!

Ma il segretario del Partito Democratico non ha risparmiato le accuse neanche a chi, in questi anni, ha fomentato divisioni interne ai dem, con fughe e attacchi al Pd. "Chi ha provocato la scissione voleva distruggerci - dice senza mezzi termini Zingaretti - Ma oggi possiamo dire che loro hanno perso e noi abbiamo vinto". Quindi, un avvertimento: "Il Pd non è un partito in cui si entra per fare carriera".

Secondo voi a chi si riferisce Zinga?

https://www.repubblica.it/politica/2020/07/18/news/pd_la_sferzata_di_zingaretti_chi_ha_provocato_la_scissione_voleva_distruggere_i_dem_ora_corriamo_per_essere_il_primo_par-262282093/?ref=RHPPTP-BH-I262212379-C12-P2-S3.4-T1

Modificato da fosforo311

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963