Proviamo a svegliare la Sanchina dal letargo...!!

Ci avete fatto caso che basta che Renzi guardi, che so, un ombrello, magari solo per curiosità, e tutta la banda della politica politicante corre a procurarsi un ombrello? Non sanno a cosa gli possa servire, ma sanno che se un ombrello fa parte di una idea di Renzi sicuramente sarà utile a loro possederne uno, per poter dire, prima, che l’ombrello non serve, poi, che comunque il loro ombrello è più bello e più grande. Vanno avanti così da un anno.
Con Berlusconi , D’Alema , ci mangiò la crostata, Bersani ci ha fatto un governo insieme, adesso Prodi, la vestale dell’Ulivo, Epifani, in avanscoperta dalla sinistra dura e pura e perfino De Benedetti, al quale il cavaliere “sfilò” malamente la Mondadori, corteggiano Berlusconi. Si è ricompattata la gang accozzagliata del No al referendum costituzionale del 2016, quelli dell’antiberlusconismo giudiziario, che ha fatto trionfare il cavaliere per quasi venti anni. Quelli ai quali piaceva quel modello di alternanza di facciata che garantiva continuità a tutti loro che, comunque collocati in maggioranza o minoranza, mantenevano sempre una parte in commedia e la presenza quotidiana in TV. Solo quello contava. Oggi, a “sinistra”, nessuno grida allo scandalo come fu per il fantomatico patto del Nazareno, che era solo la ricerca di un accordo alla luce del sole per una nuova legge elettorale, come richiesto dal Presidente della Repubblica all’atto del varo del governo Renzi. L’invito fu rivolto a tutti, rispose solo Berlusconi. Gli altri preparavano la forca al loro stesso governo favorendo, così, la vittoria di sovranisti e populisti. Nelle condizioni di oggi, con la crisi economica che incombe, l’idea di spaccare la destra e sfilarle Berlusconi va considerata. Il punto è che da quella combriccola di incapaci ci si possono aspettare solo pasticci ad alto costo politico. La sudditanza psicopolitica di certa gente verso Renzi è patetica . Ma soprattutto gli esiti che procurano sono deludenti, come il sapore del surrogato di cioccolato che  veniva distribuito negli anni ’50 ai poveri. Dal Nazza reno  al Nazza…meno !! Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

10 messaggi in questa discussione

Per far fare la solita figura di kakka alla sig.ra marketta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma come !! Io , svegliandola dal letargo , le do atto di essere sveglia come non mai , e lei offende ??  No no , non si fa così , eh !! 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

up per il copiatore seriale e spacciatore di pensieri altrui

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 22/7/2020 in 21:34 , ahaha.ha ha scritto:

eddai sig.ra marketta ci risponda è farina del suo sacco oppure no? Va bene lo ripeto io per lei: "non è farina del suo sacco"

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963