parafrasando il manzoni

3 messaggi in questa discussione

Quando dico che quelli del Pd (ovvero la feccia renziana che vi è rimasta dentro a insozzare un nome e una storia che forse non meritavano una così penosa fine) sono degli incapaci, probabilmente esagero. Per esempio essi sarebbero capacissimi di aprirsi un banchetto per il giuoco delle tre carte in qualche malfamato vicolo della mia città (dopo avere rispettosamente chiesto, beninteso, ai cani di andare a pisciare altrove). Infatti questa faccenda dello ius soli attesta senza ombra di dubbio (per i pochi che ancora ne avessero) la vocazione di questi ipocriti e abili bari a truffare e soprattutto a tradire. Ma anche i polli hanno ormai capito che l'abortito progetto del (cosiddetto) ius soli piddino era solo una mossa elettoralistica mirata ad arginare la fuga degli elettori di sinistra da un partito che di sinistra non è più. Ora dicono di non avere i numeri e scaricano il barile sull'alleato Alfano. Ma chissà perché hanno rinunciato a blindare il provvedimento con un bel voto di fiducia come è accaduto in decine o centinaia di altri casi in questa sciagurata legislatura, inclusa la legge elettorale, quella che per definizione si fa insieme all'opposizione, in parlamento, senza imposizioni e ingerenze dell'esecutivo (questo ovviamente nei sistemi democratici, mentre sotto il fascismo o sotto il caudillo di Rignano si approva la legge Acerbo o l'Italicum a colpi di fiducia). Io sono contrario a questo ius soli piddino, perché non vedo quali diritti civili (assist. sanitaria e istruzione pubblica, etc) siano negati ai figli degli immigrati, eccetto il diritto di voto (elettorato attivo e passivo). Ma questo matura a 18 anni, e non vedo perché si debba delegare a dei minorenni o ai loro genitori una scelta che dovrebbe essere personale e consapevole e di cui qualcuno potrebbe anche pentirsi. Infatti i figli di immigrati nati in Italia una loro cittadinanza ce l'hanno già e non è detto che vogliano o che debbano o che gli convenga cambiarla.Tuttavia dico che approvare lo ius soli, anche con la questione di fiducia se necessaria, sarebbe stata una scelta coraggiosa, coerente e di sinistra, e io l'avrei applaudita pur essendo contrario nel merito. La Meloni oggi ha gioco facile e sfida il Pd a inserire lo ius soli nel programma elettorale, a chiedere cioè il mandato agli elettori. Evidentemente la Meloni non ha letto il programma di Bersani del 2013, nel quale era prevista per l'appunto la cittadinanza ai nati in Italia. Ma i parlamentari del Pd, tutti eletti sulla base di quel programma, non hanno avuto il coraggio nemmeno di portare in aula lo ius soli. Un programma per il resto stravolto, per non dire capovolto (vedasi riforma costituzionale e art.18), e tradito da questi abusivi giocatori delle tre carte, traditori della sinistra e usurpatori di democrazia. VERGOGNA!

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Quando dico che quelli del Pd (ovvero la feccia renziana che vi è rimasta dentro a insozzare un nome e una storia che forse non meritavano una così penosa fine) sono degli incapaci, probabilmente esagero. Per esempio essi sarebbero capacissimi di aprirsi un banchetto per il giuoco delle tre carte in qualche malfamato vicolo della mia città (dopo avere rispettosamente chiesto, beninteso, ai cani di andare a pisciare altrove). Infatti questa faccenda dello ius soli attesta senza ombra di dubbio (per i pochi che ancora ne avessero) la vocazione di questi ipocriti e abili bari a truffare e soprattutto a tradire. Ma anche i polli hanno ormai capito che l'abortito progetto del (cosiddetto) ius soli piddino era solo una mossa elettoralistica mirata ad arginare la fuga degli elettori di sinistra da un partito che di sinistra non è più. Ora dicono di non avere i numeri e scaricano il barile sull'alleato Alfano. Ma chissà perché hanno rinunciato a blindare il pr. VERGOGNA!

perito,devo ancora capire per chi voterai in primavera...vabbè che mancano parecchi mesi,ma i voltagabbana,i giocolieri,e cambia-casacca di professione sono sempre pronti!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

OO ora

In questo momento, director12 ha scritto:

perito,devo ancora capire per chi voterai in primavera...vabbè che mancano parecchi mesi,ma i voltagabbana,i giocolieri,e cambia-casacca di professione sono sempre pronti!!

Direttoretto, leggerò prima la legge elettorale (se riusciranno a farla), poi i programmi, poi i nomi e infine deciderò per chi votare. Naturalmente escludo a priori tre nomi e tre partiti: il Delinquente di Arcore e il suo allievo di Rignano (due incapaci, due venditori di aria fritta, due disastri viventi e già ampiamente collaudati a nostre spese) e lo xenofobo e razzista Salvini. Di Maio non mi piace proprio, ma se Nino Di Matteo accettasse la proposta dei 5s (ministero della giustizia) per il bene del paese potrei anche turarmi il naso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora