lo smartphone è un diritto umano dei profughi.chi l'ha detta???

A rivendicarlo è l’eurodeputata congolese del Pd Cecile Kyenge che nel pomeriggio di due giorni fa ha partecipato al festival “After futuri digitali – Modena smart life” a Modena, in un incontro dal titolo “Vogliamo il wi-fi! La connettività è un diritto umano?”.

Violenza al centro profughi, “Si lamentava di wi-fi lento per il ***, voleva uccidermi””

La testimonianza della ragazza violentata dai profughi ai carabinieri. Il giorno prima dell’aggressione il richiedente asilo stava guardando un sito *** sul tablet e si era lamentato della connessione wi-fi troppo lenta. “Penso che volesse uccidermi”, dice ai carabinieri, mentre ancora si trova in ospedale, raccontando di come il ventenne l’abbia seguita fino ai bagni, … Leggi tutto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

Del resto si sa, i profughi africani hanno bisogno dello smartphone e di essere sempre connessi per rimanere in contatto con le famiglie rimaste in Siria, sotto le bombe:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

difatti,eccollilla',pronti a sfoderare uno smartphone ultimo modello per i selfie,da mettere ovviamente sui profili dei social network.....ah,che dura la vita in italia...e qualcuno vorrebbe anche farli lavorare...e il tempo,dove lo trovano???tra proteste con cartelli in mano scritti dai mediatori culturali,...una partitella a calcio....una salto in piscina..ora anche i corsi di windserf...

selfie-profughi.jpeg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ESTREMISTA ISLAMICO COMUNICAVA CON TERRORISTI VIA FACEBOOK: DAL CARCERE

PERCHE’ come keynge insegna, PER I MIGRANTI ESSERE CONNESSI E’ UN DIRITTO UMANO

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Guarda director12,sto giro mi trovi dalla tua parte.ho posto questa domanda a mia cognata che fa la volontaria in un centro profughi..mi è stato risposto che i telefoni sono telefoni rigenerati(mah..io qualche dubbio sulla cosa ne ho ancora.)Che il telefono gli serve per comunicare con i parenti in Africa che i soldi mi sembra 2/3 euro al giorno che ricevono li mandano ai famigliari..ma allora con che soldi fanno la ricarica a sti telefoni?!Boh,qualcosa non mi torna.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, castleglass ha scritto:

Guarda director12,sto giro mi trovi dalla tua parte.ho posto questa domanda a mia cognata che fa la volontaria in un centro profughi..mi è stato risposto che i telefoni sono telefoni rigenerati(mah..io qualche dubbio sulla cosa ne ho ancora.)Che il telefono gli serve per comunicare con i parenti in Africa che i soldi mi sembra 2/3 euro al giorno che ricevono li mandano ai famigliari..ma allora con che soldi fanno la ricarica a sti telefoni?!Boh,qualcosa non mi torna.

smartphone rigenegerati?? guarda ,solo poche ,pochissime catene di negozi li trattato..difatti,trovare le carcasse per rigenerale gli smartphone è difficile...figurati se in africa li hanno...sono telefonini ultime generazioni in quanto li hanno ....avuti!! in che modo,non chedemerlo a me.....ma chiedi appunto,a chi li accoglie!!ah,quasi dimenticavo;:chiedi pure a tua cognata anche dove trovano le magliette,scarpe,camicie griffate!!!

migranti-smartphone-cellulare.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Guarda director12,lo chiederei volentieri  a mia cognata ma sto giro ci litigherei di brutto e visto che se vado a trovare i miei suoceri me la troverei li..o non vado a trovarli o dovrebbero tenerci lontane.Pultroppo da quando fa la volontaria si è calata due belle fette di prosciutto su gli occhi e lei il male in quelle persone non ne vede.Se gli chiedessi degli abiti mi risponderebbe sicuramente che sono stati donati..ma chi è così pazzo da donare roba firmata?!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, castleglass ha scritto:

Guarda director12,lo chiederei volentieri  a mia cognata ma sto giro ci litigherei di brutto e visto che se vado a trovare i miei suoceri me la troverei li..o non vado a trovarli o dovrebbero tenerci lontane.Pultroppo da quando fa la volontaria si è calata due belle fette di prosciutto su gli occhi e lei il male in quelle persone non ne vede.Se gli chiedessi degli abiti mi risponderebbe sicuramente che sono stati donati..ma chi è così pazzo da donare roba firmata?!

bè,wronschi p.e......lui donerebbe la camicia firmata:armano.....i profumi griffati canael.....e le braghe  a zuava di suo nonno firmati dolcetto e gabbanello-.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963