Concordo con te Pm610

Forse   i  maldestri  dimenticano  chi  è scappato  lasciando  il  Governo  in  mano  a Monti  (  sugggerito  proprio dallo stesso in  prima   istanza poi  chiaramente  smentendosi  come  suo  uso )  e  lasciando  l' Italia    nel  disastro  totale,  e  già  allora    andavo  dicendo  che  dal  loro  disastro  non  sarebbero   bastati  ventanni  di  buon  governo,  cosa  che  non  ho  visto  e  che  ancora  non  vedo,  ma  il  ritorno della  dx  non  farebbe  che   distruggere  quel  poco   fatto  e/o  rimasto.

 

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

13 messaggi in questa discussione

Ecco cosa hanno fatto le dx.

Dopo aver distrutto l Italia hanno lasciato in mano ad un governo tecnico, non sapendo piu'  rimediare, ma sapevano di dover fare sacrifici, optando appunto x un governo tecnico...eheh furbetto il nano di arcore...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, wronschi ha scritto:

Ecco cosa hanno fatto le dx.

Dopo aver distrutto l Italia hanno lasciato in mano ad un governo tecnico, non sapendo piu'  rimediare, ma sapevano di dover fare sacrifici, optando appunto x un governo tecnico...eheh furbetto il nano di arcore...

Già  e  come   al  solito  da  buon  maldestro fa  la  giravolta smentendo se  stesso, si sa   i  suoi   elettori questo a  sua  detta  sono tutti  confinati  in  fondo alla  classe  si  dimenticano  ciò  che  il pregiudicato  piduista  ha  fatto, fa  e  speriamo  che  non   farà , lo fa  solo a  suo  pro e non certo  per  gli  Italiani

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, pm610 ha scritto:

Già  e  come   al  solito  da  buon  maldestro fa  la  giravolta smentendo se  stesso, si sa   i  suoi   elettori questo a  sua  detta  sono tutti  confinati  in  fondo alla  classe  si  dimenticano  ciò  che  il pregiudicato  piduista  ha  fatto, fa  e  speriamo  che  non   farà , lo fa  solo a  suo  pro e non certo  per  gli  Italiani

Ritornera'  con le solite barzellette a cui ormai credono piu'  in pochi, difatti tanti si sono riversati con m5stronziii...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, wronschi ha scritto:

Forse   i  maldestri  dimenticano  chi  è scappato  lasciando  il  Governo  in  mano  a Monti  (  sugggerito  proprio dallo stesso in  prima   istanza poi  chiaramente  smentendosi  come  suo  uso )  e  lasciando  l' Italia    nel  disastro  totale,  e  già  allora    andavo  dicendo  che  dal  loro  disastro  non  sarebbero   bastati  ventanni  di  buon  governo,  cosa  che  non  ho  visto  e  che  ancora  non  vedo,  ma  il  ritorno della  dx  non  farebbe  che   distruggere  quel  poco   fatto j e/o  rimasto.

 

 

Concordo solo in parte. Berlusconi fece disastri e nel 2011 finì seppellito da quei disastri, dai mercati e dalle risate di Merkel e Sarkozy, ma non fu lui a lasciare il paese nelle mani dei tecnici. La colpa com'è noto fu di Napolitano, ma soprattutto di Bersani che non ebbe il coraggio di andare alle elezioni anticipate, che avrebbe vinto a mani basse dato che all'epoca Berlusconi era stracotto, come pure Bossi e la Lega travolta dagli scandali, mentre i 5s erano solo un blog o poco più. Le conseguenze sono state (e sono) a loro volta disastrose e ne ho parlato innumerevoli volte. Dalla cura da cavallo di Monti che tampono' la falla degli spread ma riportò il paese in recessione, al boom dei populisti, Grillo, Salvini, Meloni, per non parlare di Renzi che riesumo' il cadavere politico del condannato Berlusconi con il patto costituente del Nazareno. Dall'inaudita rielezione di Napolitano a una legislatura pressoché buttata nel cesso, incapace perfino di produrre, in quasi 5 anni, l'unica cosa che doveva produrre prima di restituire il pallino al popolo sovrano: una legge elettorale decente e conforme alla Costituzione. Dall'astensionismo record degli elettori alla scissione del Pd, preceduta da una mutazione genetica, impressa dal populista di destra Renzi, che lo ha reso irriconoscibile non solo da chi votava Berlinguer, ma anche da chi votava D'Alema o Bersani. Dal perdurare della crisi economica, più lunga e acuta che in quasi tutto il resto d'Europa, accompagnata da una palese dilatazione della disuguaglianza, all'aggravarsi della crisi morale, attestato dagli innumerevoli scandali (Mafia capitale, Consip, concorsi universitari truccati, etc.) in assenza di riforme serie e radicali in grado di restituire efficienza alla giustizia e di depurare la politica e le classi dirigenti dai corrotti, riforme ovviamente del tutto fuori portata per i governicchi abusivi e privi di mandato popolare che si sono succeduti in questi anni bui.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo  e  a  chi  altrimenti  spetta  dare  l'incarico  di P.dC. se  non  al  Presidente  della  Repubblica in  carica e  in  quel  momento  era  Napolitano  ma  non  cambiava   un  granchè se  fosse  stato  un  altro,  si cambiava  se  le  mire  del  pregiudicato  fossero  andate  a buon  fine.  Resta  il  fatto  che  a  suggerire  Monti a  Napolitano   c'è  stato  anche   il pregiudicato  piduista al  momento era  gradito  quel  nome per  poi  far  un  voltafaccia   come  è  nel  suo  stile  per  l'opportunismo  che lo delinea 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Parlamento   abusivo  ??  Lo sono  tutti  ivi  compreso  il  Di Mejo  che   è  vicepresidente  della  camera  grazie   ai  voti del  PD e  se  quelle   elezioni  non   sono  valide   chi  mai  avrebbe  conosciuto  i grilli  sparaminchiate a  gogo ???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Egregio Los, a novembre 2011 Napolitano voleva a tutti i costi il governo tecnico di larghe intese (Monti) e fu accontentato da Bersani che invece poteva benissimo optare per le elezioni anticipate (che avrebbe vinto a mani basse per le ragioni che ho spiegato). Dopo le elezioni del 2013 Napolitano volle, anzi pretese, di più: le larghe intese politiche (governo Letta) e le ottenne con una grossa forzatura istituzionale (la rielezione al Colle seguita dal famoso discorso davanti alle Camere riunite). Anche in questo caso fu decisiva l'accondiscendenza di Bersani (che avrebbe potuto e a mio avviso dovuto sostenere a oltranza la candidatura Prodi invece di arrendersi al primo attacco dei franchi tiratori renziani). Orbene, chi ci ha guadagnato dalle larghe intese? Senza dubbio Berlusconi che a novembre 2011 era un cadavere politico ma che a gennaio 2014 stringeva un patto costituente con il Pd di Renzi nonostante una condanna definitiva per lo mezzo. Chi ci ha perso? Senza dubbio il paese che ha annaspato nella crisi economica mentre gli altri ne uscivano, e Bersani costretto a fare quello che diceva che non avrebbe fatto neppure se gli avessero puntato un mitra: uscire dal Pd (dopo averlo visto mutato geneticamente da Renzi in un partito di centrodestra). Insomma, Berlusconi dovrebbe fare un monumento al suo amico Napolitano e al suo autolesionista avversario Bersani, nonché a Renzi con il quale condivide il sogno di un nuovo grande inciucio (il Rosatellum2.0 sembra scritto proprio per questo).

Quando dico che questo parlamento è "abusivo" sono in buona compagnia (Zagrebelsky e altri eminenti giuristi) ed è chiaro che anche i parlamentari grillini lo sono. Ma sempre meno abusivi di quelli del Pd, partito usurpatore della democrazia, che ha sfruttato l'abnorme bonus di maggioranza bollato dalla Consulta per tradire l'alleato Sel e per governare abusivamente il paese in spregio dell'art.1 della Costituzione. In ogni caso, come scrissi subito dopo la rielezione di Napolitano, se io fossi stato al posto di Grillo, avrei mandato i miei parlamentari sull'Aventino e ce li avrei tenuti fino alla fine di questa assurda, inutile, anzi dannosa, e vergognosa legislatura.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Spiacente  Fosforo  il tutto  è stato  fatto  nella  legge, so  che   da  fastidio   e  sarei  stato  felicissimo  che  Bersani  ci  avesse  mandato   alle  urne  ma   a  quali  costi  ???  Non  c'è  prova  ma  la  situazione   in  cui   ci  aveva  lasciato  la  destra  con  lega   alleata  era e  allora  lo  dicevi  anche   tu  estrema,  affrontare  nuove  elezioni,  cosa  avrebbe  comportato  nessuno ha  certezze  e  riconfermo   Monti  fu  uno dei desidera  del  pregiudicato  piduista  pensava giustamente   che  lo  avrebbe  lasciato tranquillo  con  le  sue  " IMPRESE "  cosa  che  poi   avvenuta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il Sunday, October 01, 2017 in 00:59 , fosforo31 ha scritto:

Concordo solo in parte. Berlusconi fece disastri e nel 2011 finì seppellito da quei disastri, dai mercati e dalle risate di Merkel e Sarkozy, ma non fu lui a lasciare il paese nelle mani dei tecnici. La colpa com'è noto fu di Napolitano, ma soprattutto di Bersani che non ebbe il coraggio di andare alle elezioni anticipate, che avrebbe vinto a mani basse dato che all'epoca Berlusconi era stracotto, come pure Bossi e la Lega travolta dagli scandali, mentre i 5s erano solo un blog o poco più. Le conseguenze sono state (e sono) a loro volta disastrose e ne ho parlato innumerevoli volte. Dalla cura da cavallo di Monti che tampono' la falla degli spread ma riportò il paese in recessione, al boom dei populisti, Grillo, Salvini, Meloni, per non parlare di Renzi che riesumo' il cadavere politico del condannato Berlusconi con il patto costituente del Nazareno. Dall'inaudita rielezione di Napolitano a una legislatura pressoché buttata nel cesso, incapace perfino di produrre, in quasi 5 anni, l'unica cosa che doveva produrre prima di restituire il pallino al popolo sovrano: una legge elettorale decente e conforme alla Costituzione. Dall'astensionismo record degli elettori alla scissione del Pd, preceduta da una mutazione genetica, impressa dal populista di destra Renzi, che lo ha reso irriconoscibile non solo da chi votava Berlinguer, ma anche da chi votava D'Alema o Bersani. Dal perdurare della crisi economica, più lunga e acuta che in quasi tutto il resto d'Europa, accompagnata da una palese dilatazione della disuguaglianza, all'aggravarsi della crisi morale, attestato dagli innumerevoli scandali (Mafia capitale, Consip, concorsi universitari truccati, etc.) in assenza di riforme serie e radicali in grado di restituire efficienza alla giustizia e di depurare la politica e le classi dirigenti dai corrotti, riforme ovviamente del tutto fuori portata per i governicchi abusivi e privi di mandato popolare che si sono succeduti in questi anni bui.

Saluti

Non mi frega un cazzzzzooo, io ho visto governare malavitosi berlusconiani, mafiosi, umini di merrrrdddaaaa ! E tra questi..oggi..ci sono anche quelli di m5stronziii

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, pm610 ha scritto:

Non  c'è  prova  ma  la  situazione   in  cui   ci  aveva  lasciato  la  destra  con  lega   alleata  era e  allora  lo  dicevi  anche   tu  estrema,  affrontare  nuove  elezioni,  cosa  avrebbe  comportato  nessuno ha  certezze...

Come scrivevo all'epoca, e come ribadisco oggi col senno di poi, la scelta di gran lunga migliore, più logica e più rispettosa della democrazia, sarebbe stata affidare a Monti (o un altro tecnico serio) solo un breve governo di transizione verso elezioni anticipate all'inizio del 2012. Cosa avrebbero comportato? Semplice: un galantuomo a palazzo Chigi, Bersani, sostenuto da una maggioranza più ampia e più stabile di quella di Prodi del 2006. Con Berlusconi e Lega travolti dagli scandali e dal malgoverno (i ristoranti non erano pieni...) e con un M5s ancora immaturo, il centrosinistra non avrebbe avuto avversari. Quella scelta illuminata avrebbe comportato due ulteriori positive conseguenze: la fine politica di Berlusconi (immediata o, al più tardi, dopo la condanna definitiva del 2013), e l'incapace Renzi che avrebbe continuato a fare il sindaco, senza dare lo "stai sereno" a Enrico Letta (altro galantuomo, che avrebbe sostituito Bersani dopo la malattia), senza disastrare  un paese e senza buttare nel cesso una legislatura con le sue assurde riformacce, e senza snaturare e spaccare un partito. E scusate se è poco.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, fosforo31 ha scritto:

Come scrivevo all'epoca, e come ribadisco oggi col senno di poi, la scelta di gran lunga migliore, più logica e più rispettosa della democrazia, sarebbe stata affidare a Monti (o un altro tecnico serio) solo un breve governo di transizione verso elezioni anticipate all'inizio del 2012. Cosa avrebbero comportato? Semplice: un galantuomo a palazzo Chigi, Bersani, sostenuto da una maggioranza più ampia e più stabile di quella di Prodi del 2006. Con Berlusconi e Lega travolti dagli scandali e dal malgoverno (i ristoranti non erano pieni...) e con un M5s ancora immaturo, il centrosinistra non avrebbe avuto avversari. Quella scelta illuminata avrebbe comportato due ulteriori positive conseguenze: la fine politica di Berlusconi (immediata o, al più tardi, dopo la condanna definitiva del 2013), e l'incapace Renzi che avrebbe continuato a fare il sindaco, senza dare lo "stai sereno" a Enrico Letta (altro galantuomo, che avrebbe sostituito Bersani dopo la malattia), senza disastrare  un paese e senza buttare nel cesso una legislatura con le sue assurde riformacce, e senza snaturare e spaccare un partito. E scusate se è poco.

Saluti

Povero Cazzaro !! E chi lo dice che Renzi ha fatto riformacce ?? Lo dici te Bufalaro ?? E chi lo dice che Renzi ha snaturato e spaccato un partito trasformandolo in un partito di destra ?? Lo dici te formidabile impostore ?? Governare  era l’ambizione costitutiva della sinistra che decise di non chiamarsi più comunista. Per 30 anni abbiamo inseguito l’obiettivo di passare dalla sinistra al centrosinistra. Per vincere come dice Renzi e non, come non piace al pacifico Zagrebelsky, per al massimo pareggiare. E vincere non per dominare, come teme il pacifico Zagrebelsky, ma solo per (democraticamente) governare. E fare le riforme !! Le “ragioni della sinistra” da riaffermare sono diventate, per D’Alema e soci, astratta evocazione: a tratti oscure e poco brillanti quando si identificano con massimalismi, antipolitica, estremismi e populismi alla Syriza, alla Podemos o, peggio, alla Casaleggio. O quando tali ragioni si coniugano, maldestramente, nella “paura delle riforme” e, persino, nella malinconica restaurazione del vecchio più vecchio: la riabilitazione del proporzionale, l’elogio del bicameralismo, l’orrore di un governo che decida, la nostalgia della saggia, immobile e incasinata repubblica di prima: della Dc e del Pci. L’errore imperdonabile della minoranza Pd, Cazzaro , è stato quello di non prendere sul serio quel po’ di diamante (la possibilità, finalmente, di fare le riforme) che c’era nel rametto cristallizzato. Confuso per patacca. Renzi non piace ma non è un clamante. Fa delle riforme. Dire “le blocco perché non sono di sinistra” dovrebbe, a te , formidabile Cazzaro , come a me, far cadere le braccia. Invece te , Bufalaro , mi fai cadere le pal.le . Mi  consola essere in buona compagnia delle donne di casa tua che ti hanno adibito ai lavori domestici per impedirti di fare danni . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, wronschi ha scritto:

Non mi frega un cazzzzzooo, io ho visto governare malavitosi berlusconiani, mafiosi, umini di merrrrdddaaaa ! E tra questi..oggi..ci sono anche quelli di m5stronziii

peccato che a braccietto con il berla non ci sono i grillini ma il tuo amichetto non x niente è nato il renzusconismo    th?id=OIP.AeJUuDkChFhBv291ovTo2gE2DJ&pid=Apith?id=OIP.vHCpYHV51IJIGfdZtALMMAEnEs&pid=Api

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, monello.07 ha scritto:

peccato che a braccietto con il berla non ci sono i grillini ma il tuo amichetto non x niente è nato il renzusconismo    th?id=OIP.AeJUuDkChFhBv291ovTo2gE2DJ&pid=Apith?id=OIP.vHCpYHV51IJIGfdZtALMMAEnEs&pid=Api

L Italia si sta'  riprendendo, quando pensi di tornare in "campo"  per far si che manchi il lavoro per i giovani ? 

 

Stiamo aspettando un ulteriore MILIONE E MEZZO DI DISOCCUPATI IN PIU'...

 

BerLUSCONIZZATI

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963