governo al lavoro per le "semplificazioni"!!

“Il governo non sa cosa fare su cassa integrazione, concessioni autostradali, riforma della Giustizia, scuola o taglio delle tasse: in compenso il Viminale – mentre sbarcano più di 600 immigrati in poche ore – annuncia un approfondimento per togliere la dicitura ‘madre’ e ‘padre’ dai documenti per i minori. Dopo la legge elettorale per danneggiare la Lega, ecco un’altra delle priorità del governo. È imbarazzante”.

Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini dopo che Luciana Lamorgese ha annunciato approfondimenti. Era stato proprio Salvini che nel gennaio 2019 da titolare del Viminale aveva eliminato la dicitura genitore 1 e genitore 2 ripristinando la dicitura ‘padre’ e ‘madre’ sulla carta di identità per i minorenni.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

Ciao Direttore da d/bPiero, il cartolaio del paese, vende inchiostri. Se tu metti padre e madre di inchiostro ne consumi poco, e Piero fa la fame. Se si scrive Ova ia destra femminile oppure Ova ia sinistra femminile e Testi colo sinistro maschile oppure Testi colo destro maschile ecco che Piero di inchiostro ne vende molto. Tra le altre cose le carte di identità diverrebbero formato tovaglia picnic. Importante è scegliere il fondo: fiori, animali, panorami, anche se io propongo le radici velenose delle piante di alta montagna – cicuta ed elleboro – in chiusura, Direttore, mi sai spiegare per quale motivo gli “Amici di Nicola” quando si chiede di semplificare la contorta burocrazia … anziché rispondere “presente”, scappano quasi fossero dei “diser tori cod ardi” oppure dei “coda rdi diser tori”. - ciao ed aspetto risposta sul rendere più semplice e snella la burocrazia italica. 

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Ciao Direttore da d/bPiero, il cartolaio del paese, vende inchiostri. Se tu metti padre e madre di inchiostro ne consumi poco, e Piero fa la fame. Se si scrive Ova ia destra femminile oppure Ova ia sinistra femminile e Testi colo sinistro maschile oppure Testi colo destro maschile ecco che Piero di inchiostro ne vende molto. Tra le altre cose le carte di identità diverrebbero formato tovaglia picnic. Importante è scegliere il fondo: fiori, animali, panorami, anche se io propongo le radici velenose delle piante di alta montagna – cicuta ed elleboro – in chiusura, Direttore, mi sai spiegare per quale motivo gli “Amici di Nicola” quando si chiede di semplificare la contorta burocrazia … anziché rispondere “presente”, scappano quasi fossero dei “diser tori cod ardi” oppure dei “coda rdi diser tori”. - ciao ed aspetto risposta sul rendere più semplice e snella la burocrazia italica. 

la burocrazia in italia è nata per sistemare gentaglia alla wronschi...nullafacenti di sx,che si intanano in parauffici statali..e li timbrano a loro piacimento.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Josef Hoene-Wroński nacque nel 1776 a Wolsztyn, una città della Polonia occidentale da una famiglia di origine ceca. Nel 1794 prestò servizio nella rivolta di Kościuszko come luogotenente di artiglieria, dove fu preso prigioniero e costretto a rimanere nell'esercito russo fino al 1797. Dopo aver lasciato l'esercito con il grado di tenente colonnello nel 1798, studiò in Germania fino al 1800, anno in cui si arruolò nella Legione polacca a Marsiglia. Lì iniziò anche la sua attività scientifica e accademica e concepì l'idea di un grande sistema filosofico. Dieci anni più tardi si trasferì a Parigi e lì visse fino alla morte, lavorando senza sosta fino all'ultimo giorno nelle più precarie condizioni. 

ecco la storia di un "sinistro" della "sinistra" che non ha ancora capito da che parte gira il mondo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Josef Hoene-Wroński nacque nel 1776 a Wolsztyn, una città della Polonia occidentale da una famiglia di origine ceca. Nel 1794 prestò servizio nella rivolta di Kościuszko come luogotenente di artiglieria, dove fu preso prigioniero e costretto a rimanere nell'esercito russo fino al 1797. Dopo aver lasciato l'esercito con il grado di tenente colonnello nel 1798, studiò in Germania fino al 1800, anno in cui si arruolò nella Legione polacca a Marsiglia. Lì iniziò anche la sua attività scientifica e accademica e concepì l'idea di un grande sistema filosofico. Dieci anni più tardi si trasferì a Parigi e lì visse fino alla morte, lavorando senza sosta fino all'ultimo giorno nelle più precarie condizioni. 

ecco la storia di un "sinistro" della "sinistra" che non ha ancora capito da che parte gira il mondo.

il nostro wronschi del forum invece, è il nulla assoluto..il vuoto a perdere mentale

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
30 minuti fa, director12 ha scritto:

la burocrazia in italia è nata per sistemare gentaglia alla wronschi...nullafacenti di sx,che si intanano in parauffici statali..e li timbrano a loro piacimento.

A settembre si vota – referendum uno – riduzione del numero dei parassiti (quattrocento deputati e ducento senatori. Gli altri a casa a zappare le aiuole sparti traffico delle autostrade) – referendum due – autonomia regione per regione. Ciascuna regione potrà, anzi dovrà, gestirsi da sola. (sanità, trasporti, scuola, ed altro ancora). - elezioni regionali prima e subito a seguire quelle nazionali.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

  I veri uomini, gli uomini veri - hanno il coraggio di agire. Le sinistre inizino a farsi da parte. Le sinistre la smettano di cercare i difetti negli altri. Comincino le sinistre a cercare le qualità che mancano a loro. (provate ad elencarle e numerarle da uno a dieci ... non siete capaci ... significa non avere qualità positive e propositive). - Salutatemi lo storico grammofono amplificato con il cane davanti, ... quello della celebre casa discografica). 

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, director12 ha scritto:

“Il governo non sa cosa fare su cassa integrazione, concessioni autostradali, riforma della Giustizia, scuola o taglio delle tasse: in compenso il Viminale – mentre sbarcano più di 600 immigrati in poche ore – annuncia un approfondimento per togliere la dicitura ‘madre’ e ‘padre’ dai documenti per i minori. Dopo la legge elettorale per danneggiare la Lega, ecco un’altra delle priorità del governo. È imbarazzante”.

Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini dopo che Luciana Lamorgese ha annunciato approfondimenti. Era stato proprio Salvini che nel gennaio 2019 da titolare del Viminale aveva eliminato la dicitura genitore 1 e genitore 2 ripristinando la dicitura ‘padre’ e ‘madre’ sulla carta di identità per i minorenni.

Lei saprà certo che i 600 immigrati non sono stati soccorsi in mare da navi delle ONG, ma sono arrivati sulle spiagge a bordo di barche, barchette e barchini.

Ora ci dica lei, cosa avrebbe fatto per impedire questi sbarchi ?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963